Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come dividere una foto su Instagram

di

Negli ultimi tempi, visionando diversi profili su Instagram, hai notato che molti utenti hanno un profilo in stile “mosaico”, in cui un’unica immagine è stata scomposta in modo da comporre, appunto, un mosaico e avere così un’unica immagine più grande nella pagina del profilo.

Questa soluzione visiva ti ha colpito molto, al punto che hai iniziato a cercare in Rete qualche sistema per ottenere lo stesso effetto e rendere la pagina del tuo profilo ancora più “attraente”, e magari vorresti sapere anche se c’è qualche modo per fare una cosa simile anche nelle storie di Instagram. Ho indovinato? Ottimo, allora sarai lieto di sapere che hai appena iniziato a leggere la guida che fa al caso tuo!

Se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo libero, infatti, posso spiegarti come dividere una foto su Instagram tramite delle comode applicazioni che potranno tornarti utili proprio a tal scopo. Inoltre, ti illustrerò le dinamiche di una funzione delle storie di Instagram che permette di scattare una foto con varie “porzioni” diverse affiancate tra loro. Allora? Sei pronto a dare una ventata di novità al tuo profilo? Sì? Benissimo. Ti auguro una buona lettura e un buon divertimento!

Indice

Come dividere una foto su Instagram gratis

Nei prossimi capitoli vedremo insieme come dividere una foto su Instagram con alcune app gratuite o, nel caso dei “mosaici” da postare nelle storie, con la stessa app ufficiale del social network. Trovi spiegato tutto qui sotto.

Panorama Split for Instagram (Android)

Panorama split

Come dici? Vorresti scomporre una foto in un “mosaico” da esporre sul tuo profilo Instagram e utilizzi un dispositivo Android? Allora, in questo caso, dovrai sfruttare alcune app di terze parti dal momento che il social network, al momento, non dispone di questa funzionalità per il proprio feed. Il mio consiglio è utilizzare Panorama Split for Instagram. Si tratta di una comoda e funzionale app ideata proprio per suddividere immagini in sezioni (e per ridimensionare foto senza tagliarle per adattarne la forma ai post di Instagram).

Pubblicando, poi, (nell’ordine corretto) le sezioni ottenute dalla foto iniziale su Instagram, potrai ottenere il mosaico che desideri proprio sul tuo profilo. L’app di cui ti parlo è gratuita ma contiene qualche banner pubblicitario e, se ti stai chiedendo come dividere una foto in 3 per Instagram, questa dovrebbe essere proprio la soluzione che fa il caso tuo (la griglia da 3 sezioni è infatti la prima che l’app propone).

Per installare Panorama Split for Instagram apri la relativa pagina del Play Store (se il tuo smartphone non dovesse avere accesso ai servizi Google, dai un’occhiata agli store alternativi) e premi sul pulsante Installa che trovi in alto. Una volta ultimato il processo, avvia l’applicazione, facendo tap sull’icona del rettangolo diviso in 3 con il simbolo + che trovi nella schermata home o nel menu delle app e, successivamente, premi sulla voce Grid.

Autorizza quindi l’app ad accedere alle immagini salvate sul tuo telefono, facendo tap sul pulsante Consenti e, in seguito, premi sulla voce Galleria per sfogliare le foto in memoria. Una volta che hai scelto quella che ti interessa dividere (facendo tap sulla sua anteprima), seleziona lo schema della griglia che preferisci (3:1, 3:2, 3:3 e così via) premendo sulle apposite voci a fondo pagina.

A questo punto, premi sull’icona della spunta posta in alto a destra; infine, fai tap sul pulsante Save collocato in alto a destra e il gioco è fatto. Le immagini ottenute a partire da quella che hai inserito saranno inserite automaticamente nella tua galleria. Per ottenere il mosaico che desideri sul tuo profilo Instagram, ti basta pubblicarle nell’ordine corretto a seconda dello schema che hai scelto.

La prima da pubblicare, per ottenere l’effetto desiderato, sarà sempre quella che occupa la posizione in basso a destra dell’immagine “complessiva” (se ha diviso l’immagine in una sola riga da 3 sezioni parti comunque dall’immagine a destra, poi pubblica quella centrale e infine quella a sinistra). Molto probabilmente, nella galleria del tuo dispositivo, le foto delle porzioni saranno ordinate dalla meno recente alla più recente e tu dovrai seguire proprio quest’ordine in fase di pubblicazione.

Per pubblicare una foto su Instagram, ti basta avviare l’app e fare tap sull’icona del tuo profilo posta in basso a destra. Dopodiché, fai tap sul pulsante + collocato in alto a destra e, quindi, premi sulla voce Post del feed. Successivamente, fai tap sull’anteprima della foto che vuoi inserire (le trovi scorrendo la lista in basso), premi poi due volte di fila sull’icona della freccia in alto a destra e, infine, fai tap sull’icona della spunta. Se hai bisogno di qualche altra “dritta” per postare una foto sul tuo feed consulta il mio tutorial su come pubblicare foto su Instagram.

Grid: Grids per Instagram (iOS/iPadOS)

Grid

Se hai un iPhone, puoi rivolgerti a Grid: Grids per Instagram; un’app che permette di scomporre foto in porzioni da pubblicare sul proprio profilo di Instagram per comporre “mosaici”. L’applicazione dà la possibilità di sfruttare vari schemi di griglie differenti (3, 6, 9 porzioni) ed è gratuita.

Per installare quest’applicazione su iPhone (o iPad) visita questa pagina dell’App Store e premi sul pulsante Ottieni/Installa, dopodiché, procedi alla verifica dell’identità tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple (se richiesto). Al termine del download, per avviare l’app, ti basta fare tap sull’icona apposita che trovi nella schermata home o nella Libreria app.

Dalla schermata principale dell’app, consenti a quest’ultima l’accesso a tutte le foto, seleziona dunque l’immagine che vuoi scomporre dal riquadro in basso e scegli il numero di tasselli in cui vuoi scomporla, tramite una delle icone apposite.

Per ultimare la tua creazione, premi poi sulla voce Save posta in alto a destra e premi sui numeri collocati sulle porzioni dell’immagine, in ordine progressivo, per pubblicarle direttamente su Instagram. In alternativa, visto che le immagini sono anche salvate nella Galleria, puoi decidere di pubblicarle “manualmente” in un secondo momento come ti ho indicato alla fine del capitolo precedente dedicato ad Android (la procedura è sempre la stessa).

Funzione predefinita (storie)

Dividere foto storia Instagram

Forse non lo sapevi, ma quando crei storie su Instagram (basando queste ultime non su immagini in memoria ma su scatti che esegui al momento stesso della creazione con la fotocamera del tuo telefono) hai la possibilità di impostare una “griglia” per l’immagine finale che sarà visualizzata sulla tua storia. In ogni parte di questa griglia potrai inserire uno scatto diverso (hai la possibilità di “dividere” l’immagine da un minimo di 2 a un massimo di 6 parti).

Per sfruttare questa funzione, avvia l’applicazione di Instagram, fai tap sull’icona + posta in alto a destra (accanto a quella del cuore); infine, premi sulla voce Storia collocata sulla barra nera posta in basso. A questo punto, premi sulla voce Layout nell’elenco di sinistra.

Per scegliere una griglia con cui impostare l’immagine, fai tap sull’icona della griglia bianca divisa in quattro parti posta a sinistra e, successivamente, premi sull’icona relativa allo schema che vuoi utilizzare. Per eseguire i vari scatti premi di volta in volta il pulsante centrale situato in basso. Se c’è uno scatto che non ti soddisfa e vuoi ripeterlo, ti basta tornare indietro con l’apposito pulsante virtuale sul tuo smartphone.

Una volta terminata la procedura, per dare conferma, premi sul pulsante della spunta posto in basso (oppure premi sull’icona del cestino sui vari scatti per ripeterli). Infine, premi sul pulsante Invia a > collocato in basso a sinistra, poi premi sul pulsante Condividi accanto alla voce La tua Storia e, da qui, sul pulsante Fine. Non ci è voluto molto, concordi?

Altre soluzioni per dividere una foto su Instagram

Griglie per Instagram

Le soluzioni che ti ho fornito precedentemente, per un motivo o l’altro, non facevano al caso tuo e, quindi, non sei ancora riuscito a dividere una foto per farne un mosaico come ti eri proposto di fare inizialmente? Non temere: ci solo diverse altre valide applicazioni che possono aiutarti a trasformare in realtà il tuo intento. Te le elenco qui di seguito.

  • Griglie per Instagram (Android) – un’ottima applicazione molto simile a quelle di cui ti ho parlato finora. Offre la possibilità di realizzare mosaici di foto scomponendo la stessa immagine con cinque diversi schemi di griglie (con porzioni quadrate di dimensioni tutte uguali tra loro). Puoi salvare la composizione su scheda SD, in memoria o pubblicarla direttamente su Instagram. L’app è gratuita ma per sbloccare funzioni aggiuntive è necessario pagare 2,09 euro.
  • Grid Post (Android) – altra app molto valida per scomporre immagini e pubblicarne il mosaico ottenuto su Instagram. Hai la possibilità di sfruttare cinque schemi di griglie e modificare le porzioni con i colori, filtri, testo adesivi e loghi. Anche in questo caso le porzioni sono quadrate, tutte uguali e possono essere pubblicate direttamente su Instagram. La versione “base” dell’app è gratuita ma per rimuovere la pubblicità e ottenere funzionalità aggiuntive (ulteriori adesivi e schemi) va acquistata la versione PRO a 7,49 euro.
  • Reposter Foto Video (iPhone/iPadOS) – l’app ti permette di creare mosaici per Instagram partire da una singola foto. Puoi condividere le immagini direttamente dall’app che le pubblicherà sul tuo profilo. In più potrai ripostare in modo semplice i contenuti condivisi dalle persone che segui. L’app è gratuita ma la versione “avanzata” con funzionalità aggiuntive costa 2,49 dollari al mese.

Per altre app ancora, ti rimando infine al mio tutorial su come creare puzzle per Instagram.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.