Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come fare foto schermo Mac

di

Da qualche giorno a questa parte, hai un fastidioso problema sul tuo Mac che proprio non riesci a risolvere. Per cercare di far fronte alla cosa, hai chiesto a un amico esperto di informatica di darti una mano e questo, per comprendere meglio il tuo problema, ti ha suggerito di fare foto allo schermo del Mac.

Se in questo momento stai leggendo questa guida, però, molto probabilmente è perché non sai come far fronte alla richiesta del tuo amico. Ho indovinato? Bene. Se le cose stanno effettivamente in questo modo, sappi che non hai motivo di preoccuparti, posso darti una mano io. Nelle seguenti righe andrò, infatti, a indicarti alcune utili soluzioni che puoi usare direttamente e comodamente sul tuo computer per fare foto allo schermo del Mac.

A seconda di quelle che sono le tue esigenze e preferenze, potrai scegliere di fare foto a tutto lo schermo oppure a porzioni di quest’ultimo o, ancora, a singole finestre. Per completezza d’informazione, poi, nell’ultima parte della guida ti spiegherò anche come personalizzare gli screenshot realizzati. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Fare foto dell’intero schermo su Mac

Se hai intenzione di capire come fare foto dell’intero schermo del Mac, sappi che puoi riuscirci tramite l’utilizzo di alcune combinazioni di tasti predefinite. Per procedere, infatti, non devi far altro che premere contemporaneamente i tasti cmd+shift+3 sulla tastiera del tuo computer: un’immagine in formato PNG con la “foto” del desktop verrà salvata automaticamente sulla Scrivania di macOS.

È poi possibile creare degli screenshot e copiarli direttamente nella clipboard di sistema anziché salvarli sotto forma di immagini sulla Scrivania: si tratta di un’operazione che può tornare particolarmente utile quando si vogliono incollare rapidamente le schermate di un programma o le foto del desktop in un documento di testo, un’email o in altre app.

Per copiare gli screenshot nella clipboard di macOS, basta utilizzare le stesse combinazioni di tasti viste in precedenza aggiungendo a queste ultime il tasto ctrl. Quindi, se vuoi copiare negli appunti l’istantanea della Scrivania, devi premere cmd+ctrl+shift+3 e potrai poi incollarla in un documento premendo semplicemente i tasti cmd+v.

Se il tuo Mac è aggiornato a macOS 10.14 Mojave (o successivi), dopo aver effettuato lo screenshot, comparirà una miniatura di quest’ultimo nell’angolo in basso a destra dello schermo. Pigiando sulla miniatura, potrai modificare la cattura schermo aggiungendovi testi, frecce, scritte e quant’altro utilizzando i comandi situati in alto a sinistra.

Sempre da questa schermata, potrai pigiare sul pulsante Condividi (l’icona del quadrato con la freccia) per condividere la schermata con altri utenti oppure pigiare sul bottone Elimina (l’icona della pattumiera) per cestinarlo. Per salvare lo screenshot in locale, invece, devi pigiare sul bottone Fine.

Nel caso tu non voglia far comparire la miniatura in questione ogni volta che effettui una cattura schermo, pigia contemporaneamente i tasti cmd+shift+5 per richiamare lo strumento Istantanea schermo (di cui ti parlerò tra poco in un capitolo dedicato), pigia sul pulsante Opzioni e poi togli il segno di spunta dalla voce Mostra miniatura fluttuante e il gioco è fatto.

Fare foto di porzioni di schermo e singole finestre su Mac

Se anziché fotografare l’intero schermo del Mac desideri fare foto a porzioni di schermo, devi premere la combinazione di tasti cmd+shift+4 sulla tastiera e marcare l’area che intendi catturare tenendo premuto il tasto sinistro del mouse (e poi rilasciandolo per effettuare lo scatto).

La combinazione ti tasti che ti ho appena indicato può essere usata anche quando si desidera realizzare lo screenshot di singole finestre, ma in questo caso anziché selezionare con il mouse la porzione di schermo da catturare occorre premere la barra spaziatrice sulla tastiera e poi cliccare sulla finestra che si intende catturare. L’immagine ottenuta avrà un effetto ombreggiato.

Che tu abbia deciso di fotografare porzioni di schermo o singole finestre, sappi che in ambedue i casi puoi decidere di salvare lo screenshot direttamente sulla Scrivania oppure copiarlo nella clipboard tenendo premuto ctrl mentre effettui la cattura dello schermo.

Ti ricordo anche che, se il tuo Mac è aggiornato a macOS 10.14 Mojave (o versioni successive), dopo aver eseguito uno screenshot, comparirà una miniatura di quest’ultimo nell’angolo in basso a destra e cliccandoci sopra potrai modificarlo e condividerlo, come ti ho già illustrato nel capitolo precedente.

Utility Istantanea schermo

Se hai difficoltà a utilizzare le scorciatoie da tastiera di cui ti ho parlato nei capitoli precedenti e vuoi realizzare degli screenshot avvalendoti esclusivamente del mouse, puoi ricorrere all’utility Istantanea schermo, inclusa in macOS. Grazie ad essa, è possibile non solo eseguire delle catture schermo, ma anche regolare alcuni parametri avanzati di questi ultimi e persino registrare dei video di ciò che viene fatto sul Mac.

Per utilizzare Istantanea schermo, apri il Launchpad (l’icona del razzo presente sulla barra Dock), apri la cartella Altro e fai clic sull’icona della applicazione. In alternativa, puoi richiamarla semplicemente premendo cmd+shift+5 sulla tastiera.

Una volta avviata l’utility Istantanea schermo, dovresti visualizzare la sua barra degli strumenti, la quale è suddivisa in due dal divisore | posto al centro della stessa. A sinistra del divisore ci sono i pulsanti Acquisisci l’intero schermo, Acquisisci la finestra selezionata e Acquisisci la selezione che, rispettivamente, permettono di effettuare uno screenshot dell’intero schermo, di una finestra selezionata oppure di una porzione di schermo scelta. Per tua informazione, sulla destra del divisore sono presenti i pulsanti Registra l’intero schermo e Registra la selezione che permettono, rispettivamente, di registrare un video dell’intero schermo o soltanto di una porzione di esso.

Prima di eseguire lo screenshot, puoi modificare alcune opzioni di cattura/registrazione pigiando sull’apposito pulsante che trovi sulla destra, così da scegliere se mostrare il puntatore del mouse, mostrare la miniatura fluttuante dopo la cattura, impostare un timer per ritardare la cattura dello schermo e selezionare la posizione in cui salvare lo screenshot (es. Scrivania, Documenti, etc.). Dopo aver impostato tutte queste preferenze e aver scelto la modalità di cattura che più gradisci, pigia sul bottone Acquisisci per fotografare lo schermo e il gioco è fatto.

Le informazioni che ti ho appena fornito sono valide per le versioni di macOS pari o superiori alla 10.14 (Mojave). In caso contrario, puoi adoperare una versione meno “potente” di Istantanea schermo, che non permette di registrare di regolare le preferenze inerenti la realizzazione degli screenshot di cui ti parlavo prima.

Dopo aver avviato l’applicazione, pigia sulla sua icona presente sul Dock e seleziona una delle quattro opzioni che ti vengono proposte dopo aver cliccato sulla voce Scatto nella barra dei menu (in alto a sinistra): Selezione per realizzare lo screenshot di una porzione di schermo; Finestra per fotografare una singola finestra; Schermo per realizzare lo screenshot di tutto lo schermo o Schermo con timer per creare uno screenshot con 10 secondi di ritardo.

Screenshot Mac

Una volta che avrai eseguito la cattura schermo, dovrebbe aprirsi in automatico l’applicazione Anteprima e potrai salvare l’immagine selezionando la voce Salva dal menu File.

Controlli avanzati per fare foto schermo su Mac

Oltre che così come ti ho già indicato nei capitoli precedenti, sappi che puoi personalizzare e modificare ulteriormente gli screenshot ottenuti tramite l’immissione di appositi comandi nel Terminale.

A seconda di quelle che sono le tue esigenze, mediante il Terminale, puoi infatti modificare il formato di salvataggio predefinito degli screenshot, disattivare l’ombreggiatura degli stessi e/o cambiare nome e cartella di destinazione delle immagini dello schermo del tuo Mac.

Se sei interessato ad apportare questo genere di modifiche ai tuoi screenshot, apri l’applicazione Terminale (puoi riuscirci cercandolo in Spotlight oppure cliccando sulla sua icona presente nella cartella Altro del Launchpad) e impartisci i comandi che trovi illustrati di seguito.

  • Per cambiare il formato di file in cui macOS salva gli screenshot, dai il comando defaults write com.apple.screencapture type formato, dove al posto di formato devi digitare l’estensione del formato di file in cui intendi salvare gli screenshot. Sono supportati i formati JPG, BMP, TUF, TGA, JP2, PICT e PDF.
  • Per disattivare l’ombreggiatura degli screenshot, utilizza il comando defaults write com.apple.screencapture disable-shadow -bool true. In caso di ripensamenti, potrai ripristinare l’ombreggiatura utilizzando il comando defaults write com.apple.screencapture disable-shadow -bool false.
  • Per cambiare la cartella di destinazione degli screenshot, invece, dai il comando default write com.apple.screencapture location cartella. Al posto di cartella devi inserire il percorso completo della cartella in cui salvare le immagini.
  • Per impostare il nome predefinito delle istantanee, utilizza il comando default write com.apple.screencapture name “nome file”. Al posto di nome file, devi digitare il nome che intendi assegnare agli screenshot (se il nome è composto da un singolo termine puoi anche evitare l’utilizzo delle virgolette).

In tutti i casi, per rendere effettive le modifiche, effettua un logout dal tuo account utente oppure riavvia il processo SystemUIServer dando il comando killall SystemUIServer nel Terminale. Più semplice di così?!

Fare foto a intere pagine Web su Mac

Hai bisogno di catturare intere pagine Web su Mac? Purtroppo gli strumenti integrati “di serie” su macOS non offrono una funzione in grado di fare una cosa del genere, ma puoi comunque ricorrere a soluzioni di terze parti. Tra queste è impossibile non citare il famosissimo Snapito, un servizio Web gratuito che funziona senza installare nulla e senza dover effettuare alcuna registrazione.

Per servirtene, collegati alla sua home page, digita l’URL della pagina Web che vuoi fotografare interamente nell’apposito campo di testo e pigia sul bottone verde Snap. Nel giro di qualche istante, vedrai comparire sullo schermo l’anteprima dell’immagine che hai ottenuto e potrai effettuarne il download in locale pigiando sulla voce Download Original Screenshot. Semplice, vero?

Personalizzare gli screenshot su Mac

In conclusione, vediamo come personalizzare gli screenshot su Mac. Se il computer in tuo possesso è aggiornato a macOS 10.14 Mojave, puoi riuscirci pigiando sulla miniatura della cattura schermo e poi utilizzando i pulsanti e le opzioni che ti vengono mostrate nella finestra che si apre (come ti ho già spiegato nel capitolo iniziale).

Se hai tardato a cliccare sulla miniatura in questione dopo aver realizzato lo screenshot o stai utilizzando una versione di macOS precedente alla 10.14 (Mojave), puoi procedere con Anteprima, l’applicazione disponibile “di serie” su tutti i Mac e che permette di visualizzare/modificare sia immagini che documenti PDF.

Per modificare uno screenshot con Anteprima, fai doppio clic su di esso e attendi che la finestra del programma si apra. Per modificare lo screenshot puoi utilizzare tutti i principali strumenti di editing presenti barra degli strumenti del programma e nella barra dei menu.

Ad esempio, puoi regolare le dimensioni delle immagini selezionando la voce Regola dimensione… dal menu Strumenti oppure inserire linee, quadrati e scritte negli screenshot cliccando prima sull’icona della matita (in alto a destra) e poi sullo strumento desiderato nella toolbar che compare nella finestra del programma.

Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, puoi esportare il tuo screenshot modificato sotto forma di file PNG, JPG o PDF, selezionando la voce Esporta… dal menu File. Tieni presente che se utilizzi una versione di macOS pari o successiva a Lion, puoi contare sulla funzione di salvataggio automatico che registra tutte le modifiche effettuate su un’immagine direttamente sul file originale.

Se Anteprima non dovesse soddisfarti, puoi personalizzare gli screenshot realizzati su Mac rivolgendoti a qualche soluzione di terze parti, come Skitch di Evernote, un’applicazione gratuita che può essere scaricata direttamente dal Mac App Store.