Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come fotografare una pagina Web con Mac

di

Utilizzi il Mac da ormai qualche tempo e hai imparato a farci praticamente di tutto: elaborare testi, gestire fogli di calcolo, navigare su Internet… Tuttavia c'è una cosa che ancora non hai capito come fare con il tuo computer a marchio Apple e ora vorresti provare a colmare questa “mancanza”.

Nello specifico vorresti capire come fotografare una pagina Web con Mac. In tal caso lasciatelo dire: ti trovi nel posto giusto al momento giusto! Nelle prossime righe, infatti, avrò modo di spiegarti nel dettaglio come riuscire in questa “impresa” utilizzando alcune funzioni predefinite di macOS e come adoperare anche delle utilissime soluzioni di terze parti.

Allora, sei pronto per iniziare? Ottimo! Mettiti bello comodo, allora, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per concentrarti sulla lettura delle prossime righe e, cosa ancora più importante, cerca di attuare le indicazioni che ti darò, così da non avere problemi a fotografare intere pagine Web (o porzioni di esse) utilizzando il tuo fido Mac!

Indice

Funzioni di sistema

Screen Mac

Iniziamo questo articolo su come fotografare una pagina Web con Mac partendo da alcune funzioni di sistema che consentono di fare ciò in modo decisamente semplice.

Mi sto riferendo nella fattispecie ad alcune scorciatoie da tastiera di macOS che permettono di effettuare lo screenshot dell'intero schermo, di porzioni di esso o di specifiche finestre. Nel momento in cui scrivo, non è possibile usare tali combinazioni di tasti per eseguire uno screenshot di intere pagine Web (per quest'ultima operazione puoi ricorrere alle soluzioni che trovi elencate nel resto della guida). Te le elenco di seguito.

  • Per catturare l'intero schermo — premi contemporaneamente sulla tastiera cmd+shift+3.
  • Per catturare una porzione dello schermo — premi i tasti cmd+shift+4 e, quando compare a schermo l'icona del mirino, tieni premuto il tasto sinistro del mouse, seleziona l'area di tuo interesse e rilascia il tasto in questione.
  • Per catturare una singola finestra aperta — premi contemporaneamente cmd+shift+4+barra spaziatrice, seleziona con il cursore (trasformatosi nell'icona di una macchina fotografica) la finestra da catturare e fai clic su di essa.

Dopo aver fatto un qualsiasi screenshot nelle modalità citate nelle righe precedenti, dovresti veder comparire una sua miniatura nell'angolo in basso a destra dello schermo: cliccandoci sopra avrai la possibilità di personalizzarlo aggiungendo forme, testi, etc.

Ti segnalo che, per impostazione predefinita, gli screenshot catturati con le funzioni di sistema di macOS vengono salvati automaticamente nel formato PNG. Per cambiare formato, apri il Terminale, dai il comando defaults write com.apple.screencapture type [formato preferito] nel Terminale, dove al posto di [formato preferito] devi inserire il formato che più preferisci (es. jpg) e, per applicare le modifiche, dai il comando killall SystemUIServer. Maggiori info qui.

CleanShot X

ClearShot X

Se preferisci sfruttare delle opzioni di terze parti per raggiungere lo scopo che ti sei prefissato, ti consiglio l'utilizzo di CleanShot X. Di cosa si tratta? Di una comodissima utility che permette di realizzare e personalizzare screenshot in modo estremamente semplice e intuitivo.

CleanShot X è a pagamento (la licenza parte da 29 dollari una tantum oppure a partire da 8 dollari/mese), ma può essere ottenuta in modo gratuito abbonandosi a Setapp, un servizio che permette di accedere liberamente a più di 200 applicazioni a pagamento — CleanShot X compresa — in cambio di un canone mensile o annuale, che permette di risparmiare rispetto all'acquistare le app in questione o abbonarsi ai loro piani d'abbonamento. Dal momento che Setapp (e le app che include nel suo pacchetto) è testabile gratis per 7 giorni (poi ha un costo che parte da 9,99 dollari/mese), te ne raccomando l'utilizzo.

Per scaricare CleanShot X con Setapp, provvedi innanzitutto ad abbonarti a Setapp e a installare quest'ultimo seguendo le indicazioni che ti ho già fornito quest'altro articolo.

Una volta scaricato e avviato Setapp, seleziona la scheda Productivity nel menu di sinistra, scorri la schermata visualizzata e poi clicca sull'icona di CleanShot X. Dopodiché clicca sui pulsanti Installa e Apri. Successivamente, accetta le condizioni d'uso dell'applicazione cliccando sul pulsante Agree.

Una volta che avrai installato CleanShot X, clicca sulla sua icona presente nella barra dei menu di macOS (in alto) e seleziona la dicitura Scrolling Capture nel menu che si è aperto, così da attivare la cattura in modalità “scrolling” (che è l'ideale per catturare intere pagine Web). A questo punto, clicca sui pulsanti Open System Preferences e Apri Preferenze di Sistema, clicca sul simbolo del lucchetto chiuso (in basso a sinistra), digita la password di amministrazione di macOS nell'apposito campo di testo, clicca sul pulsante Sblocca, spunta la casella situata in corrispondenza della voce CleanShot X e, infine, clicca sul bottone Esci e riapri.

Adesso, apri la pagina Web da catturare utilizzando il tuo browser preferito, seleziona l'icona di CleanShot X (nella barra dei menu di macOS posta in alto) e seleziona la voce Scrolling Capture nel menu apertosi. Fatto ciò, delimita l'area in cui effettuare la cattura utilizzando la “modalità scorrimento”, effettuando una selezione con il puntatore del mouse, e poi clicca sul pulsante Start Capture.

Non ti resta che scorrere la pagina fino al punto desiderato (come potrai notare, mentre effettui lo scroll ti viene mostrata un'anteprima del risultato finale sulla destra), cliccare sul pulsante Done e, per finire, far stazionare il cursore del mouse sulla miniatura comparsa sulla sinistra e poi copiare lo screenshot realizzato (Copy) oppure salvarlo in locale (Save). Semplice, vero?

Shottr

Shottr

Cerchi un'applicazione gratuita che consenta di catturare intere pagine Web in modo gratuito? In tal caso ti raccomando l'utilizzo di Shottr, che permette anche di effettuare lo screenshot dell'intero schermo del Mac, di singole porzioni di esso, di specifiche finestre e anche intere chat tramite lo scrolling.

Per avvalertene, provvedi a scaricare Shottr dalla sua pagina di download. Dopo esserti recato su di essa, clicca sul bottone Download e, a scaricamento completato, apri il pacchetto .dmg che hai ottenuto e trascina l'icona di Shottr nella cartella Applicazioni di macOS. Successivamente, recati in quest'ultima, fai clic destro sull'icona di Shottr e seleziona la voce Apri (per due volte di seguito), così da “bypassare” le restrizioni di Apple verso i software provenienti da fonti non certificate (necessario solo al primo avvio di Shottr).

Successivamente, clicca sull'icona di Shottr (nella barra dei menu di macOS) e seleziona la voce Scrolling Capture nel menu apertosi. Dopodiché clicca sul pulsante Apri Preferenze di Sistema nel riquadro che si è aperto a schermo e concedile i permessi necessari per funzionare (non mi ripeto visto che i passaggi da compiere te li ho già descritti nel capitolo dedicato a CleanShot X).

Per fare degli screenshot con la modalità a scorrimento di Shottr, poi, seleziona nuovamente la voce Scrolling Capture dalla barra dei menu di macOS (dopo aver selezionato l'icona dell'applicazione), seleziona la porzione di schermo da catturare con la modalità appena selezionata e lascia che l'applicazione faccia il resto.

Come potrai notare, la pagina Web scorrerà in automatico e, non appena lo screenshot sarà eseguito, comparirà l'editor di Shottr che ti consentirà di apportare eventuali modifiche all'aspetto dello stesso. Quando sei pronto per farlo, poi, clicca sull'icona del floppy disk per salvare l'immagine in locale e il gioco è fatto.

Screenshot Guru

Screenshot Guru

Anziché ricorrere a delle applicazioni da scaricare, vorresti sfruttare qualche servizio online utile allo scopo in oggetto? Credo di avere ciò che fa al caso tuo: Screenshot Guru. Questa soluzione online è semplicissima da adoperare: basta “darle in pasto” l'URL della pagina Web da catturare e lei farà il resto. Funziona su tutti i browser in modo gratuito, senza registrarsi e senza installare alcun plugin aggiuntivo.

Per avvalertene, recati sulla home page di Screenshot Guru, incolla l'URL della pagina Web da catturare nel campo di testo Enter URL like, spunta la casella posta in corrispondenza della voce Non sono un robot, superare la verifica di sicurezza e, quindi, cliccare sul pulsante Screen capture posto in basso.

Non ti resta che attendere qualche secondo, affinché la pagina Web venga elaborata da Screenshot Guru, poi fare clic destro su di essa e, quindi, selezionare la voce Salva immagine o Salva immagine con nome nel menu apertosi per effettuarne il download.

Altre soluzioni per fotografare una pagina Web con Mac

Altre soluzioni per fare screenshot su Mac

Ci sono tantissime altre soluzioni per fotografare una pagina Web con Mac che puoi prendere in considerazione. Te le elenco qui sotto: da' loro almeno un'occhiata, okay?

  • ShrinkTheWeb — è un'applicazione Web nata con lo scopo di permettere a chi desidera di catturare intere pagine Web di farlo agendo direttamente dal browser. Di base è gratis, ma l'accesso a tutte le sue funzioni richiede l'abbonamento, che parte da 4,95 dollari/mese. Full Page Screen Capture — è un'estensione per i browser basati su Chromium grazie alla quale è possibile catturare intere pagine Web in modo semplice e gratuito senza richiedere permessi di privacy invasivi.
  • Full Web Page Screenshots — si tratta di un add-on per Mozilla Firefox che, come suggerisce il suo nome, permette di effettuare lo screenshot di intere pagine Internet.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.