Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come aggiungere estensioni a Chrome

di

Hai da poco scaricato Chrome, il famoso browser di Google, e parlando con un amico, hai scoperto che è possibile personalizzare l’esperienza d’uso del programma installando alcune estensioni in grado di ampliarne le funzionalità. Essendo, però, poco esperto in fatto di informatica e nuove tecnologie, non hai la benché minima idea di come avvalerti di questi componenti aggiuntivi. Di conseguenza, ti sei precipitato sul Web alla ricerca di informazioni utili sul da farsi e sei finito qui, su questo mio tutorial.

Come dici? Le cose stanno esattamente in questo modo e vorresti allora capire se posso esserti d’aiuto e spiegarti come aggiungere le estensioni a Chrome? Ma certo che sì, ti accontento subito. Prenditi qualche minuto di tempo libero solo per te, mettiti bello comodo e comincia a concentrarti su quanto riportato qui di seguito.

Insieme, te lo anticipo, andremo a scoprire come fare per installare le estensioni sul famoso navigatore di “big G” sfruttando il Chrome Web Store, vedremo come installare le estensioni manualmente e come utilizzarle anche su altri browser. Insomma, alla fine dovresti avere un quadro della situazione piuttosto completo. Ora però basta chiacchierare e passiamo all’azione. Ti auguro, come mio solito, buona lettura e ti faccio un grandissimo in bocca al lupo per ogni cosa!

Indice

Come aggiungere estensioni a Chrome

Installare estensioni Chrome dal Chrome Web Store

Tanto per cominciare, andiamo a scoprire ‌come aggiungere estensioni a Chrome sfruttando il Chrome Web Store, cioè il negozio ufficiale del browser Google, tramite il quale è possibile installare gli add-on di proprio interesse in totale sicurezza. La procedura è valida sia per Windows che per macOS e Linux.

In primo luogo, avvia Chrome sul tuo computer e recati sull’home page del Chrome Web Store. Successivamente, cerca l’estensione che desideri installare, digitandone il nome nel campo apposito situato in alto a sinistra, e seleziona il risultato pertinente tra i suggerimenti che ti vengono proposti.

In alternativa, puoi effettuare una ricerca per categoria, per funzionalità oppure per valutazioni, selezionando l’opzione di tuo interesse dalla barra laterale di sinistra e facendo poi clic sull’add-on che desideri aggiungere al browser.

Nella pagina dedicata all’estensione che a questo punto ti viene mostrata, fai clic sul bottone Aggiungi che trovi in alto a destra, dopodiché conferma quelle che sono le tue intenzioni, premendo sul pulsante Aggiungi estensione annesso al banner che vedi comparire in cima allo schermo. A installazione completata, ti sarà mostrato un apposito avviso nella parte in alto a destra della finestra del navigatore. 

Qualora dovessi avere dei ripensamenti, potrai sempre rimuovere l’estensione installata facendo clic sul pulsante con i tre puntini in verticale posto nella parte in alto a destra della finestra di Chrome, selezionando la voce Altri strumenti dal menu che compare e, di seguito, quella Estensione. Nella scheda che andrà ad aprirsi, individua l’estensione che desideri rimuovere e fai clic sul pulsante Rimuovi per due volte consecutive.

Se poi, anziché eliminare un’estensione vuoi semplicemente disabilitarla, sposta su OFF il relativo interruttore. In caso di ripensamenti, ti basterà portare nuovamente l’interruttore su ON, per riattivare il componente aggiuntivo.

Come aggiungere estensioni a Chrome manualmente

Installare estensioni Chrome attivando la modalità sviluppatore

L’estensione di tuo interesse non è distribuita ufficialmente sul Chrome Web Store? Allora potrebbe esserti utile scoprire come aggiungere estensioni a Chrome in maniera manuale. I passaggi da compiere non sono complessi, ma devi fare molta attenzione. Installa le estensioni manualmente solo quando strettamente necessario e solo quando conosci la loro esatta provenienza. Installando estensioni provenienti da fonti non certificate (quindi non dal Chrome Web Store), potresti incappare in software malevole in grado di carpire i tuoi dati senza autorizzazione. Poi non dirmi che non ti avevo avvisato!

Fatte le dovute precisazioni di cui sopra, veniamo al nocciolo della questione e andiamo a scoprire, insieme, quali sono i passaggi che vanno compiuti per installare le estensioni di Chrome manualmente. In primo luogo, avvia dunque Chrome sul tuo computer ed effettua il download dell’estensione che desideri installare.

Le estensioni al di fuori del Chrome Web Store vengono distribuire in formato in formato CRX, per cui occorre prima estrarle e, in seguito, convertirle in un archivio compresso in formato ZIP. Per riuscirci, puoi affidarti al sito Internet CRX Extractor. Collegati, quindi, all’home page del sito che ti ho segnalato poc’anzi, fai clic sul bottone Let’s Start, premi sul pulsante Scegli file e seleziona il file CRX dell’estensione che hai scaricato.

A trasformazione avvenuta, premi sul pulsante per procedere con il download dell’archivio compresso restituito. A scaricamento avvenuto, estrai l’archivio ZIP ottenuto in una posizione a piacere sul computer. A questo punto, fai clic sul pulsante con i tre puntini in verticale collocato nella parte in alto a destra della finestra di Chrome, seleziona la voce Altri strumenti dal menu che compare e poi quella Estensioni.

Nella scheda che si apre, porta su ON l’interruttore collocato accanto alla voce Modalità sviluppatore presente in alto a destra, fai clic sul bottone Carica estensione non pacchettizzata posto in alto e seleziona la cartella dell’archivio estratto in precedenza sul tuo computer. Attendi quindi che la procedura d’installazione dell’estensione di terze parti venga portata a termine e potrai finalmente cominciare a servirtene.

Qualora dovessi avere dei ripensamenti, potrai sempre disinstallare l’estensione procedendo in maniera analoga a come ti ho indicato nella parte finale del passo precedente di questo tutorial, le operazioni da compiere sono identiche.

Come aggiungere estensioni a Chrome Android

Chrome Android

Chrome è disponibile anche per Android, sotto forma di app spesso preinstallata sui terminali del robottino verde, ma in tal caso non è possibile aggiungere estensioni intese come tali.

L’unica cosa che puoi fare, se non vuoi rivolgerti a browser di terze parti che supportano le estensioni, è sfruttare il menu di condivisione di Chrome, nel quale puoi trovare i collegamenti a tutte le app installate sul dispositivo in uso e, dunque, alcune delle funzioni che queste ultime sono in grado di eseguire sul sito Web visualizzato nel browser.

Per esempio, con le applicazioni dei social network puoi condividere il link della pagina visualizzata in Chrome; con le applicazioni per la cattura di screenshot puoi realizzare uno screenshot della pagina visualizzata nel browser e così via.

Per richiamare il menu di condivisione di Chrome, non devi far altro che visualizzare la pagina di tuo interesse nel browser, premere sull’icona con i tre puntini collocata in alto a destra e selezionare la voce Condividi dal menu che si apre.

Fatto ciò, seleziona l’icona dell’app con la quale vuoi operare sulla pagina visualizzata e il gioco è fatto.

Come aggiungere estensioni a Chrome iOS

Chrome iOS

Anche per iOS è disponibile l’app di Chrome ma, similmente a quanto affermato per Android nel passo precedente, il browser non consente di effettuare l’installazione delle estensioni com’è possibile fare con la versione per computer.

La variante per iPhone e iPad del navigatore, però, permette di sfruttare, tramite il menu per la condivisione, alcune funzioni messe a disposizioni dalle app installate sul dispositivo in uso.

Per accedervi, avvia dunque Chrome sul tuo iPhone o iPad, fai tap sul pulsante per la condivisione (quello con il quadrato e la freccia) che si trova sulla barra degli indirizzi e seleziona l’estensione di tuo interesse dalla parte in basso del menu che ti viene mostrato su schermo.

Se non riesci a visualizzare l’estensione di una determinata applicazione installata sul dispositivo, fai tap sulla voce Altro annessa al menu visualizzato e porta su ON l’interruttore che trovi accanto al suo nome nell’ulteriore menu che compare, dopodiché premi sulla voce Fine.

Come aggiungere estensioni Chrome su altri browser

Usi altri browser oltre a Chrome e ti piacerebbe capire se esiste un sistema per installare in essi le estensioni del navigatore di casa Google? Nessun problema, posso spiegarti anche questo. La cosa è fattibile sia su Firefox che su Opera, basta mettere in pratica degli appositi “trucchetti”. Per saperne di più, prosegui pure nella lettura.

Firefox

Add-on Firefox Chrome Store Foxified

Se ti interessa capire come aggiungere le estensioni di Chrome in Firefox, la prima mossa che devi compiere è installare nel browser un apposito add-on capace di effettuare la conversione di cui hai bisogno. L’add-on a cui mi riferisco si chiama Chrome Store Foxified e può essere scaricato e installato dallo store ufficiale di Firefox.

Tieni però presente che si tratta di un add-on sperimentale, il cui sviluppo è  stato interrotto e che non tutte le estensioni disponili per Chrome sono effettivamente funzionanti con Firefox. Inoltre, per potertene servire, devi creare un account Sync, come ti ho spiegato nella mia guida su come scaricare e usare Mozilla Firefox, o, qualora ne avessi già uno, dei effettuare il login a quest’ultimo nel browser.

Ciò detto, per servirtene, apri Firefox sul tuo computer, recati sulla pagina Web dedicata all’add-on, fai clic sul pulsante Aggiungi a Firefox, poi su quello Installa presente nel banner che ti viene mostrato in alto e, per concludere, premi sul bottone OK, in risposta all’avviso comparso in alto a destra indicante il fatto che l’installazione è andata a buon fine.

A installazione completata, recati sull’home page del Chrome Web Store, cerca l’estensione che desideri installare seguendo le istruzioni sul da farsi che ti ho fornito nel passo a inizio guida, fai clic sul suo nome e premi sul pulsante Add To Firefox, presente in alto a destra. Successivamente, premi sul bottone Installa che ti viene mostrato nel banner in alto e il gioco è fatto.

Nel caso in cui dovessi avere dei ripensamenti, potrai rimuovere le estensioni di Chrome installate in Firefox facendo clic sul pulsante con le tre linee in orizzontale collocato in alto a destra, selezionando la voce Componenti aggiuntivi dal menu che compare, poi quella Estensioni posta nella parte sinistra della nuova scheda visualizzata e premendo sul bottone Rimuovi situato accanto al nome dell’add-on. Per procedere con la semplice disattivazione, invece, ti basta fare clic sul bottone Disattiva.

Opera

Estensione Opera Download Chrome Extension

Utilizzi il browser Opera e vorresti capire come installare le estensioni di Chrome in quest’ultimo? Allora devi affidarti all’estensione Download Chrome Extension, che si occupa proprio di effettuare la conversione di cui hai bisogno.

Per reperirla, apri Opera sul tuo computer, collegati alla pagina relativa all’estensione e fai clic sul pulsante Aggiungi a Opera che si trova a destra.

A questo punto, recati sulla home page del Chrome Web Store, cerca l’estensione che desideri installare seguendo le istruzioni sul da farsi che ti ho fornito nel passo a inizio guida, fai clic sul suo nome e premi sul bottone Aggiungi, presente in alto a destra. In seguito, fai clic sul bottone OK in risposta all’avviso comparso su schermo e premi sui pulsanti Installa e Sì, installa nella nuova scheda che si apre. Fatto!

In caso di ripensamenti, potrai sbarazzarti delle estensioni di Chrome che hai installato in Opera facendo clic sul pulsante con il logo del browser (in alto a sinistra) e selezionando la voce Estensioni per due volte di fila dal menu che si apre. Nella scheda visualizzata, fai quindi clic sulla “x” collocata accanto al nome dell’estensione che vuoi eliminare e premi sul bottone Rimuovi oppure, se vuoi solo disattivarla, su quello Disattiva, per portare a termine l’operazione.