Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come farmare rune su Elden Ring

di

Se si ripensa agli inizi di FromSoftware, da King's Field ad Armored Core (nel 2000 uscì anche un titolo chiamato Eternal Ring), probabilmente non molti si sarebbero aspettati che un giorno i videogiochi di quella software house giapponese sarebbero diventati mainstream e avrebbero creato un sotto-genere.

Eppure, eccoci qui ad approfondire come farmare rune su Elden Ring, in quanto anche tu sei stato travolto dalle atmosfere e dal gameplay di un titolo che nelle prime tre settimane dal lancio ha piazzato ben 12 milioni di copie, rappresentando la punta di diamante e probabilmente la vera consacrazione di FromSoftware.

In ogni caso, se sei alla ricerca dei metodi più validi per accumulare rune, sei arrivato nel posto giusto. Mi appresto infatti a fornirti tutti i dettagli del caso, così da aiutarti a proseguire il più velocemente nelle tue scorribande legate all'Interregno. Di seguito puoi trovare ciò che cerchi: buona lettura e soprattutto buon divertimento!

Indice

Come funzionano le rune su Elden Ring

Chiesa di Ellen Elden Ring

Prima di scendere nel dettaglio dei consigli relativi a come farmare rune su Elden Ring, ritengo possa interessarti saperne di più in merito a cosa si fa riferimento, dato che magari in passato non hai mai giocato a un soulslike oppure provieni dalla serie Dark Souls e non sei dunque abituato alle rune.

Per intenderci, nella serie Souls generalmente si fa riferimento alle anime. Ebbene, l'equivalente di queste ultime in Elden Ring sono le rune. Questo significa che la base del gioco è esattamente quella che immagini: sconfiggendo nemici e boss puoi ottenere le rune, da utilizzare poi per salire di livello (in questo caso ai luoghi di grazia, che si possono definire come l'equivalente dei falò).

In ogni caso, le rune sono di fondamentale importanza, ad esempio, per comprare consumabili ed equipaggiamenti, nonché pietre per potenziare armi e così via, mediante gli NPC, ovvero i personaggi non giocanti che popolano il mondo di gioco. Insomma, le rune sono un elemento centrale in Elden Ring.

Si fa infatti riferimento al sistema di progressione del gioco, tanto che i boss più potenti lasciano, nel contesto del loro bottino, le cosiddette Rune Maggiori, in grado di poi di farti ottenere equipaggiamento di un certo tipo oppure un buon numero di rune classiche, in modo da poter poi utilizzare queste ultime per potenziare il tuo personaggio e così via.

Mercante Chiesa di Ellen Elden Ring

Per il resto, nonostante si tratti di un titolo particolarmente più esteso rispetto a quanto si era visto in precedenza con la serie Souls e soulslike, la base del gameplay è molto simile: le rune si perdono una volta sconfitti. Se non riescono a recuperare (rimangono nel punto in cui sei stato sconfitto), vanno perse per sempre.

Insomma, è bene prestare particolare attenzione al numero di rune che si ha a disposizione, utilizzandole per potenziamenti e altro, così da non rischiare di perderle. Al netto di questo, come vedi sto cercando di mantenere al minimo possibile gli spoiler, cosa che cercherò di fare anche nel proseguimento della guida.

Tuttavia, dato che si fa riferimento al farming, ovvero alla possibilità di ottenere più rune possibili in poco tempo, ovviamente qualche citazione a determinate zone del gioco, nonché a oggetti specifici, ci sarà per forza di cose. Mi sembrava dunque giusto informarti di tutto ciò prima di partire con le indicazioni, così da evitarti sorprese (occhio dunque a questo tipo di spoiler), ma in ogni caso cercherò di limitarmi a questioni comunque secondarie, o magari citare solamente il nome di alcune zone avanzate.

Come farmare rune su Elden Ring

Dopo averti fornito indicazioni generali sul funzionamento delle rune di Elden Ring, direi che è giunta l'ora di passare all'azione ed entrare nel dettaglio di alcuni metodi che possono consentirti di mettere da parte un buon numero di rune.

Zone iniziali

Giganti Elden Ring Farmare rune zone iniziali

Se hai iniziato Elden Ring relativamente da poco e non hai dunque idea di quali siano le zone migliori per ottenere il maggior numero di anime possibili senza trovarti dinanzi a nemici particolarmente ostici, ho un consiglio per te in merito a un'area che si trova non molto lontano dalla zona iniziale.

Per intenderci, si fa riferimento alla zona di Sepolcride, conosciuta ormai da qualsivoglia giocatore di Elden Ring, in quanto si tratta di quella che si raggiunge in seguito al rapido tutorial iniziale (a proposito, sapevi che all'inizio è importante cadere nella buca presente sulla destra, in quanto è lì che si fa il tutorial? Alcuni giocatori, avendo paura di finire in zone avanzate, a volte saltano questa parte aprendo direttamente la porta a sinistra).

Ebbene, in questo contesto ciò che ti consiglio di fare è seguire, a partire dal luogo di grazia della Chiesa di Ellen (presente poco più in là dell'area in cui si arriva a Sepolcride, ovvero poco dopo il cavaliere a cavallo che ha dato tanti problemi agli appassionati, dove si incontra li mercante Kalé, per intenderci), il percorso che va verso l'alto.

Questo fino a quando non incontri le mura del castello e un muro di rocce sulla destra: segui dunque il percorso verso destra (relativamente alla mappa) con Torrente (il cavallo, se non hai ancora sbloccato quest'ultimo, prima devi riposare in 3 luoghi di grazia, generalmente potrai parlare con Melina nel luogo di grazia dinanzi alle mura del Castello di Grantempesta, vicino a dove ti sto indirizzando).

In ogni caso, in quest'area a un certo punto troverai un vortice che ti consente di andare verso l'alto, saltando con Torrente. Effettua quest'operazione e ti troverai dinanzi a dei giganti: benvenuto a Colle Tempesta. Perfetto, adesso non ti resta che affrontarli (o magari provare a fare in modo che si attacchino, per sbaglio, tra di loro, mentre tu stai scappando, anche a bordo della cavalcatura).

Questo ti permetterà già da subito (come vedi, siamo proprio nella prima fase di gioco), ti ottenere 1.000 rune per ogni gigante sconfitto, che potrebbero farti comodo. Per il resto, alcune zone iniziali interessanti potrebbero essere il lago presente appena a destra della zona iniziale, dove ci sono le rovine. Qui troverai infatti dei nemici interessanti, così come potrebbe risultare intrigante provare a superare il lago e dare un'occhiata ai nemici che compaiono di notte (puoi cambiare l'orario del giorno dal luogo di grazia: in ogni caso queste sono chiaramente solamente alcune idee, senza farti troppi spoiler).

Scarabeo d'oro

Come trovare Scarabeo d'Oro Elden Ring Farm rune

Al netto delle zone iniziali, se provi a intrattenere una conversazione con qualunque appassionato di Elden Ring e chiedi a quest'ultimo come farmare rune, ci sono buone probabilità che emerga l'esistenza di un oggetto chiamato Scarabeo d'oro.

Infatti, si fa riferimento a un talismano in grado di aumentare circa del 20% la quantità di rune che puoi ottenere quando sconfiggi un nemico. Insomma, capisci bene che si fa riferimento a un boost non di poco conto, soprattutto in determinate fasi del titolo di FromSoftware.

Il consiglio non può dunque che essere quello di ottenere questo talismano e farne uso. Ebbene, hai presente Caelid, ovvero la zona rossa presente a destra dell'area iniziale? Lì dovrai entrare nel dungeon chiamato Caverna Abbandonata, portando a termine quest'ultimo e sconfiggendo il boss. Tuttavia, è necessario fare attenzione agli effetti di stato che si possono subire in questa fase.

Non voglio farti troppi spoiler, ma l'unico indizio che mi sento di darti è che l'entrata del dungeon coinvolto è presente sulla destra a partire dal luogo di grazia chiamato Muro Ardente, trovando poi degli alberi sporgenti che portano verso una grotta: quello è il dungeon Caverna Abbandonata.

Recupero delle Rune Maggiori

Tartarughe giganti Rune Maggiori Elden Ring

Una meccanica interessante presente in Elden Ring è quella legata alle Rune Maggiori, ovvero quelle che si ottengono una volta sconfitto uno dei boss principali.

In questo contesto, devi sapere che queste Rune Maggiori, oltre a poter essere utilizzate per ottenere un determinato tipo di equipaggiamento, possono essere sfruttare per ricevere un buon numero di rune (ad esempio, 40.000 rune).

Capisci bene, dunque, che riuscire a duplicarle potrebbe risultare interessante. Ebbene, non devi passare per alcun glitch o trucco di sorta per fare questo, dato che le tartarughe giganti che circolano per l'Interregno, che sicuramente avrai visto in quanto compaiono anche nelle schermate di caricamento, hanno proprio questo compito.

Se, dunque, ti sei recato, magari troppo presto (d'altronde, Elden Ring lascia una certa libertà in termini di esplorazione), in una zona in cui c'è una di queste tartarughe giganti e l'hai sconfitta (generalmente bisogna attaccare tutti i punti bianchi, presenti ad esempio sulle gambe, ma l'enigma può variare), potresti averla vista cadere a terra, essere entrato nell'edificio generatosi e non aver compreso a cosa serve.

Il motivo è che bisogna aver prima già ottenuto delle Rune Maggiori (ti consiglio magari di provare a usare per le rune la prima che hai preso, vedendo poi che puoi riottenerla nuovamente dalle tartarughe giganti). Insomma, non entro troppo nei dettagli per non farti spoiler, ma si tratta sicuramente di una possibilità interessante per farmare rune.

Zone avanzate

Farum Azula in frantumi Farm rune Elden Ring

Arriviamo ora alla parte della guida in cui è più complesso evitare di fare spoiler, ovvero quella relativa alle zone più avanzate del gioco. Cercherò in ogni caso di fornirti solamente dei dettagli rapidi, così che tu possa raggiungere il tuo obiettivo senza che io entri troppo nel merito di ciò che accade o delle zone coinvolte.

In questo contesto, una volta che hai raggiunto la zona Farum Azula in frantumi (in cui si arriva essenzialmente alla fine del gioco, anche se non propriamente), ti potrebbe interessare raggiungere il luogo di grazia chiamato Tempio del drago.

Quest'ultimo è infatti in una posizione strategica che ti consente di avere un cavaliere potente a portata di mano, dato che quest'ultimo continua a fare su e giù dalle scale che si trovano a destra, poco dopo aver superato la porta collocata dinanzi al luogo di grazia.

Hai già dunque probabilmente compreso cosa puoi fare: sconfiggere il cavaliere, riposare al luogo di grazia, sconfiggere nuovamente il cavaliere e così via. Ti avverto: soprattutto se non hai un livello elevato, il cavaliere potrebbe rivelarsi un avversario ostico, dunque non sottovalutarlo.

Tuttavia, utilizzando determinate armi potresti riuscire a destabilizzarlo e trovare una serie di colpi in grado di farlo fuori senza troppi problemi. Il cavaliere in ogni caso di solito garantisce circa 3.000 rune ogni volta: non male per un nemico che potenzialmente si sconfigge in modo rapido.

Il trucco della community

Farmare rune Elden Ring Moghwyn Trucco community

Come dici? I metodi citati in precedenza non ti convincono più di tanto e vorresti qualcosa realmente in grado di svoltare la tua esperienza di gioco? Nessun problema: le indicazioni fornite finora si basano su metodi classici, che non possono dunque essere considerati trucchi. Quanto ti sto per esplicitare, invece, seppur tranquillamente consentito, può forse esserlo un po' considerato, anche se in realtà tutto ciò che si utilizza è l'astuzia.

Il requisito fondamentale è in ogni caso quello di aver raggiunto il Palazzo di Moghwyn, zona che non è esattamente semplice da raggiungere ma che probabilmente ben conosci se sei nelle fasi avanzate di gioco e hai esplorato un po' i segreti di Elden Ring (evito ulteriori dettagli per non entrare troppo in spoiler).

In ogni caso, il punto in cui è necessario recarsi per sfruttare questo metodo è il luogo di grazia chiamato Strada tortuosa verso il palazzo, presente in basso a destra nella mappa nella zona del Palazzo di Moghwyn (che ti ricordo è sotterranea). Da qui, noterai che, oltre il dirupo presente al fianco del luogo di grazia, ci sono un pennuto gigante e un albero.

Se giochi online, probabilmente troverai dei messaggi degli altri giocatori che ti diranno che quello è un punto di cecchinaggio. Prendi, dunque, arco e frecce, attendi che il pennuto superi l'albero (purtroppo quest'ultimo sembrerebbe bloccare le frecce con la sua hitbox, dunque potresti non riuscire sempre a colpire il pennuto finché è lì) e colpiscilo (basta anche una singola volta).

Vedrai dunque il pennuto cercare di raggiungerti, cadendo però dal burrone e garantendoti circa 11.000 rune. Potrai poi ripetere questa procedura per farmare rapidamente rune: capisci bene dunque che questo trucco può svoltarti l'esperienza di gioco, così come potrebbe farlo seguire la mia guida su come evocare su Elden Ring (per farti aiutare coi boss più difficili).

Insomma, chiaramente Elden Ring è un titolo enorme e dunque quelle citate sono solamente alcune delle possibilità offerte dal titolo di FromSoftware per ottenere rune (tieni inoltre conto che potrebbero sempre esserci cambiamenti mediante aggiornamenti software), ma spero di averti fornito alcuni input interessanti, in grado di consentirti di proseguire al meglio nelle tue scorribande.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.