Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come platinare Elden Ring

di

Elden Ring è un titolo immenso, che riscrive per certi versi il modo di concepire i videogiochi derivativi dalla serie Dark Souls. La vasta mappa ideata da FromSoftware permette infatti di fare la conoscenza di tantissimi NPC, incontrare un elevato numero di boss e trovare parecchi oggetti.

Comprendo dunque il motivo per cui ti stai chiedendo come platinare Elden Ring, in quanto potresti aver bisogno di indicazioni su come ottenere i trofei più complessi, dato che ci sono di mezzo determinate questioni non esattamente semplici da capire senza una guida dedicata.

Non preoccuparti: mi appresto a spiegarti tutto quello che c'è da sapere in merito all'ottenimento del tanto ambito trofeo di platino. Vedrai che in realtà, se sei un grande appassionato del gioco, non avrai troppi problemi a raggiungere il tuo obiettivo seguendo quanto indicato di seguito. Detto questo, a me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e soprattutto buon divertimento!

Indice

Come platinare Elden Ring

Elden Ring

Dato che stai giocando con la tua fidata console PlayStation, PS4 o PS5 che sia, nonché che ti stai chiedendo come platinare Elden Ring, ritengo sia giusto fornirti innanzitutto un po' di contesto relativamente a questo platino.

Devi infatti sapere che, nonostante quanto potresti pensare visto l'enorme mondo di gioco offerto dal titolo di FromSoftware, in realtà la percentuale di utenti che è riuscita a ottenere il tanto agognato trofeo di platino non è poi così ristretta. Per intenderci, Elden Ring è approdato sul mercato il 25 febbraio 2022 e ad aprile 2022 il 7,9% degli utenti aveva ottenuto questo risultato.

Lo so: se non sei solito guardare molto le percentuali dei platini potresti pensare che si tratti di un basso numero di persone, ma in realtà nello stesso momento in cui Elden Ring aveva quella percentuale Bloodborne si attestava su una percentuale inferiore, rispettivamente 6,5%. Insomma, non sono in pochi coloro che hanno ritenuto valesse la pena ottenere il platino in questo caso.

D'altronde, anche tu sei giunto fin qui alla ricerca di informazioni utili a questo scopo. A tal proposito, prima di scendere nel dettaglio di tutto ciò che ruota attorno a questa possibilità, ci tengo a precisare che per ovvi motivi dovrò effettuare qualche spoiler in questa sede, in modo da aiutarti al meglio nel tuo intento. Inoltre, vista l'enorme mole contenutistica di Elden Ring, non potrò per forza di cose scendere al 100% nei dettagli (ma ti indirizzerò verso le giuste fonti in quei casi).

Cercherò insomma di fornire unicamente le informazioni strettamente necessarie, ma ci siamo capiti: inevitabilmente potresti incontrare qualche “sorpresa”, considerato anche il fatto che nei trofei ci sono nomi di boss e così via. Al netto di questo, il mio consiglio in questi casi è sempre quello di non voler ottenere il platino a tutti i costi, giocando innanzitutto l'esperienza senza aiuti e divertendosi.

Anello ancestrale platino Elden Ring

Ci sono infatti degli utenti che mirano al platino per cercare una sorta di “approvazione”, ad esempio dagli amici. Questo potrebbe in realtà non rivelarsi il migliore degli approcci: se infatti il tentativo di ottenere un trofeo di platino ti porta a eliminare il divertimento, capisci bene che probabilmente c'è qualcosa che non va (potresti a quel punto magari voler utilizzare il tempo a tua disposizione per provare a smaltire un po' il backlog: non mentiamoci, tutti abbiamo una lista di titoli infinita lasciata in arretrato, anche per via delle possibilità offerte da giochi gratuiti e abbonamenti).

Ricordati insomma che i videogiochi sono stati realizzati per far divertire gli utenti. Certo, spesso c'è un messaggio alla base e non mancano di certo esperienze in grado di far riflettere, ma ciò che voglio dire è che dal mio punto di vista tutto va gestito col giusto bilanciamento. In ogni caso, fatta questa dovuta premessa, direi che è giunta l'ora di entrare nel dettaglio del platino di Elden Ring.

Quanto tempo è richiesto per ottenere quest'ultimo? Specialmente in un titolo come quello di FromSoftware, la partita di ogni giocatore fa storia a sé. Tuttavia, in questi casi una fonte che può sempre tornare utile è il portale HowLongToBeat, che raccoglie le indicazioni degli utenti anche in merito a quanto tempo hanno impiegato per finire del tutto un determinato gioco. Da qui viene dunque “estratta” un'interessante media.

Nel caso di Elden Ring, generalmente gli utenti del succitato sito Web hanno impiegato circa 135 ore. Va però detto che c'è anche chi è riuscito ad arrivare al platino in poco meno di 100 ore, dunque come dicevo in precedenza è tutto molto variabile. Potresti infatti riuscire a ridurre sensibilmente i tempi “correndo” e seguendo alcune delle indicazioni presenti in questo tutorial.

Conta in ogni caso che, puntando solamente al platino e lasciando dunque perdere altri extra, probabilmente potresti riuscire nel tuo intento in totale in 60/70 ore. Lo so: se non sei abituato a esperienze come quella di Elden Ring, potrebbe sembrarti molto tempo, ma in realtà l'opera di FromSoftware scorre a meraviglia secondo un buon numero di appassionati del genere e dunque, se apprezzi questo tipo di esperienza, probabilmente non avrai troppi problemi nell'arrivare al platino divertendoti.

Trofei Elden Ring Platino

Detto questo, di seguito sono presenti tutti i 41 trofei necessari per ottenere il platino (ti ricordo che il platino è il trofeo assegnato per il 100% di completamento, quindi contando anche il platino ci sono in totale 42 trofei su Elden Ring). Questi sono suddivisi in 24 trofei di bronzo, 14 trofei d'argento e 3 trofei d'oro.

  • Albero Madre in fiamme: hai usato il combustibile per dare fuoco all'Albero Madre (Bronzo, Raro). Lo otterrai proseguendo nella trama. Più precisamente, dopo aver sconfitto il Gigante di fuoco nella zona Vetta dei Giganti, ti basterà salire e interagire con il luogo di grazia Forgia dei giganti. Da quest'ultimo potrai selezionare l'opzione Parla con Melina per continuare.
  • Recuperato il potere di una runa maggiore (Bronzo, Comune). Ti basta recuperare una qualsivoglia delle rune maggiori presenti in Elden Ring, che ti garantirà poi un qualche tipo di beneficio. Per fare questo puoi passare per le Torri Divine. La più facile delle rune maggiori da recuperare è probabilmente quella di Godrick. Una volta sconfitto questo boss, ti basta recarti nella Torre Divina collocata nel cortile del Castello Grantempesta (si trova dopo il cancello principale). Sconfiggi dunque il leone e interagisci col portale presente alla fine della zona. In questo modo, avverrà il teletrasporto a Colle Tempesta: alla fine del percorso ci sarà la Torre divina di Sepolcride. Giunto alla sua sommità, potrai attivare la runa maggiore di Godrick.
  • Hai raggiunto la Rocca della Tavola rotonda (Bronzo, Comune). Si tratta dell'hub principale del gioco, ovvero quello che compare in basso a sinistra della mappa e in cui puoi teletrasportarti durante il gioco. Probabilmente non avrai problemi a ottenere questo trofeo proseguendo all'interno del gioco, ma sappi che sarà il personaggio Melina a teletrasportarti qui, dopo aver attivato determinati luoghi di grazia. Il consiglio è quello di attivare i luoghi di grazia iniziali, compreso quello davanti le mura, recarti poi nel Castello Grantempesta e sconfiggere Margit, attivando l'apposito luogo di grazia. Puoi in alternativa arrivare alla Rocca attivando alcuni luoghi di grazia dopo aver sconfitto Godrick. In ogni caso, non si tratta di nulla di complesso.
  • Hai sconfitto il comandante Niall (Bronzo, Raro). È un boss che si trova nella zona di Castel Sol, a nord-est della Vetta dei Giganti. In ogni caso, d'ora in poi ci saranno molti trofei che richiederanno di sconfiggere boss. Riuscirai probabilmente a sconfiggere parecchi di questi banalmente proseguendo nell'avventura, ma alcuni potrebbero trovarsi in zone segrete o altro. In linea generale, puoi trovare tutti i dettagli del caso nella wiki Fextralife di Elden Ring, che è in inglese ma rappresenta sicuramente una delle fonti migliori per comprendere tutto, considerando anche che include una mappa interattiva completa di Elden Ring indicante tutti i punti di interesse. Di seguito in ogni caso ti fornirò indicazioni su ogni singolo trofeo.
  • Hai sconfitto lo spirito ancestrale (Bronzo, Raro). Boss presente nella zona del Fiume Siofra.
  • Hai sconfitto Elemer del Rovo (Bronzo, Raro). Boss della zona di Castellombroso.
  • Hai sconfitto la guardia reale Loretta (Bronzo, Comune). Boss della zona del Maniero Cariano.
  • Hai sconfitto la progenie leonina (Bronzo, Comune). Boss dell'area del Castello di Morne.
  • Hai sconfitto Astel, progenie del vuoto (Bronzo, Raro). Si sconfigge nell'arco della quest di Ranni.
  • Hai sconfitto Loretta, cavaliere del Sacro Albero (Bronzo, Raro). Boss che si trova nella zona del Sacro Albero di Miquella.
  • Hai sconfitto la lacrima riflessa (Bronzo, Comune). Si tratta di un boss collocato a Nokron, la Città Eterna.
  • Hai sconfitto Mohg il Presagio (Bronzo, Raro). Boss che si trova nella zona sotto Leyndell, in parole povere nelle fogne.
  • Hai sconfitto Godfrey, primo Lord ancestrale (Bronzo, Comune). Boss che si trova a Leyndell, Capitale Reale. Non avrai troppi problemi a trovarlo proseguendo nell'avventura.
  • Hai sconfitto il drago di magma Makar (Bronzo, Comune). Si trova in una zona tra Liurnia Lacustre e l'Altopiano di Altus.
  • Hai sconfitto il nobile Sacriderma (Bronzo, Raro). Boss che si trova nell'area di Villa Vulcano.
  • Hai sconfitto il lupo rosso di Radagon (Bronzo, Comune). Boss collocato all'interno di una stanza dell'Accademia di Raya Lucaria. Non avrai troppi problemi a trovarlo.
  • Hai sconfitto Margit il Presagio implacabile (Bronzo, Comune). Puoi trovare questo boss al Castello Grantempesta: essenzialmente qualunque giocatore di Elden Ring conosce Margit, dato che è considerato da molti come il “primo vero boss” del gioco.

Castello Grantempesta Elden Ring

  • Hai sconfitto gli audaci gargoyle (Bronzo, Raro). Si tratta di boss che rientrano nella quest dell'NPC Fia. Puoi trovarli nella zona di Nokron, Città Eterna. Più precisamente, devi arrivare all'acquedotto di Siofra.
  • Hai sconfitto lo spirito ancestrale regale (Bronzo, Raro). Dopo aver attivato tutti i bracieri nella zona di Nokron, potrai interagire con quella che sembra la “carcassa” di un animale. In questo modo potrai sfidare il boss.
  • Hai sconfitto il soldato draconide di Nokstella (Bronzo, Raro). Si trova nei pressi del Fiume Ainsel. Puoi arrivare in questa zona prendendo “l'ascensore magico” collocato in alto a destra rispetto all'Accademia di Raya Lucaria. La struttura è indicata nella mappa poco a sinistra rispetto alla scritta Liurnia e l'entrata è protetta da un gigante.
  • Hai sconfitto il gigante di fuoco (Bronzo, Raro). Si tratta di un boss che troverai nelle fasi avanzate dell'avventura, in una zona chiamata Vetta dei giganti.
  • Hai sconfitto il duo Sacriderma (Bronzo, Raro). Troverai questo boss durante le tue scorribande in quel di Farum Azula, zona che si sblocca appena dopo aver sconfitto il già citato gigante di fuoco e aver dunque dato fuoco all'Albero Madre. Non avrai problemi a trovare questo “simpatico” duo.
  • Hai sconfitto il necrodrago Fortissax (Bronzo, Raro). Un altro boss che si trova nell'area di Farum Azula. Risulta utile nella quest di Fia e si trova nella zona chiamata Abisso tra le Radici.
  • Hai sconfitto Rennala, Regina del plenilunio (Bronzo, Comune). Boss dell'Accademia di Raya Lucaria: non puoi non trovare questo boss.
  • Hai ottenuto tutti i talismani leggendari (Argento, Raro). Qui maggiori dettagli.
  • Stregonerie e incantesimi leggendari: Hai ottenuto tutti gli incantesimi e le stregonerie leggendarie (Argento, Molto raro). Qui e qui maggiori informazioni (in inglese).
  • Hai ottenuto tutti gli spiriti leggendari (Argento, Raro). Qui ulteriori indicazioni (in inglese).
  • Hai ottenuto tutti gli armamenti leggendari (Argento, Raro). Qui maggiori informazioni (in inglese).
  • Armamento deicida: hai potenziato un armamento fino allo stadio massimo (Argento, Raro). Qui maggiori indicazioni (in inglese).
  • Hai sconfitto il lord draconico Placidusax (Argento, Raro). Boss che si trova nella zona di Farum Azula: dovrai posizionarti in un punto specifico per avviare la battaglia.
  • Hai sconfitto Hoarah Lux, Guerriero (Argento, Raro). Boss che si trova nelle fasi finali del gioco: ti sarà impossibile non trovarlo, ma evito spoiler sulla sua posizione.
  • Hai sconfitto Maliketh la Lama nera (Argento, Raro). Boss della zona di Farum Azula. Curiosità: esiste un oggetto per effettuare un parry al boss.
  • Hai sconfitto l'araldo del frammento Mohg (Argento, Raro). Questo boss si trova nella zona del Palazzo di Mohgwyn.
  • Hai sconfitto l'araldo del frammento Malenia (Argento, Raro). Uno dei boss più difficili del gioco: scoprirai da solo il motivo. Si trova alla fine della zona del Sacro Albero di Miquella.

Melina Elden Ring

  • Hai sconfitto l'araldo del frammento Rykard (Argento, Raro). Boss che si trova alla fine della zona di Villa Vulcano.
  • Hai sconfitto l'araldo del frammento Morgott (Argento, Raro). Troverai questo boss a Leyndell: non puoi mancarlo.
  • Hai sconfitto l'araldo del frammento Radahn (Argento, Comune). Alla fine della regione di Caelid troverai questa intrigante boss fight.
  • Hai sconfitto l'araldo del frammento Godrick (Argento, Comune). Questo boss si trova nel Castello Grantempesta e non puoi perdertelo.
  • Hai ottenuto il finale “Era delle stelle” (Oro, Raro). Quest'ultimo richiede il completamento della quest di Ranni. Si tratta di una delle quest secondarie più ampie del gioco, dunque ti rimando alla wiki di Elden Ring per tutti i dettagli (in inglese, ma non è nulla di complesso ed eventualmente puoi cercare qualche video online).
  • Hai ottenuto il finale “Lord ancestrale” (Oro, Raro). È il finale classico di Elden Ring: ti basta portare a termine il gioco senza requisiti particolari.
  • Hai ottenuto il finale “Signore della Fiamma della frenesia” (Oro, Molto raro). Il finale più complesso, perlomeno tra quelli richiesti per il platino (sì, ce ne sono in realtà più di 3, ma questa è un'altra storia). Può essere visto come il “bad ending” del titolo di FromSoftware. Lunga storia fatta breve: bisogna sconfiggere il già citato Mohg Il Presagio e dare un colpo all'altare che si trova dietro a lui, così da sbloccare un passaggio. Troverai in questo modo una zona segreta con una porta sbarrata, che richiederà di togliere tutto l'equipaggiamento per aprirsi. In ogni caso, potrai poi finalmente ottenere la Fiamma della Frenesia, potendo così attivare questo finale dopo aver sconfitto l'ultimo boss di Elden Ring. Lo so: non è propriamente la più semplice delle procedure. Se cerchi informazioni dettagliate su questo e altri finali, compresi quelli non indicati tra i trofei, puoi fare riferimento all'apposita pagina della Elden Ring Wiki (in inglese).

Una volta raggiunti tutti questi obiettivi, sbloccherai il tanto ambito platino Anello ancestrale, che viene descritto banalmente come “Hai ottenuto tutti i trofei”. Complimenti, sei ufficialmente riuscito a platinare Elden Ring.

Se vuoi vedere la percentuale di utenti che è riuscita nella tua stessa impresa al momento attuale, ti basta raggiungere, a partire dalla schermata principale della console, la sezione Trofei, selezionando poi Elden Ring e guardando quanto indicato a fianco del trofeo Anello ancestrale.

Ti ricordo inoltre che, nel caso tu stia invece riscontrando difficoltà nel comprendere quali trofei ti mancano, magari per via della presenza di quelli che vengono definiti Trofei nascosti dalla console, ti basta in realtà premere sull'apposito riquadro Trofeo nascosto e premere utilizzare il pulsante quadrato del pad per far comparire a schermo la descrizione di quel trofeo.

Trofeo nascosto Elden Ring

Al netto di questo, come puoi ben comprendere, è essenzialmente impensabile fornirti indicazioni complete di ogni singolo dettaglio in questa sede, anche se quanto indicato per ogni trofeo dovrebbe consentirti in realtà di fare un po' tutto. Tuttavia, potresti magari trovare difficoltà nel comprendere come arrivare in una determinata area in cui è presente un boss, nonché magari come completare una quest, dove trovare nello specifico tutti i talismani, come raggiungere un determinato finale (ci sono parecchi passaggi specifici di mezzo) e così via.

In tutti questi casi, una ricerca specifica su Google può chiaramente aiutarti, dato che Elden Ring è molto vasto, offre un numero enorme di possibilità e ci sono tantissime variabili in gioco. Se non hai problemi con l'inglese, inoltre, come indicato in precedenza, la sezione dei trofei della wiki di Elden Ring può aiutarti non poco. Tuttavia, come puoi ben vedere, è tutto tranquillamente fattibile e questa enorme guida generale al platino ti consentirà sicuramente di avere bene a mente quali trofei ti mancano e cosa devi fare per ottenerli.

Come platinare Elden Ring in una run

Come platinare Elden Ring in una run

Come dici? Non hai intenzione, almeno per il momento, di andare in NG+ e vorresti ottenere tutti i trofei legati a Elden Ring nell'arco della tua prima run? Non c'è problema: si può tranquillamente fare, dato che basta tenere bene a mente alcuni aspetti.

Più precisamente, ciò a cui dovresti prestare attenzione è il salvataggio alla fine. Ti ho già avvertito in merito agli spoiler presenti in questa guida e dunque posso dirtelo: Elden Ring ha 3 finali. Procedendo in modo “classico”, bisognerebbe dunque effettuare almeno 3 run, ma chiaramente non tutti i giocatori hanno intenzione di finire il gioco 3 volte per ottenere il platino.

In questo contesto, può dunque tornarti utile il tanto apprezzato salvataggio dei dati in un'unità di archiviazione USB esterna, chiavetta o hard disk che sia: quest'ultimo va chiaramente fatto nella fase finale del gioco, ovvero quando hai tutta la mappa sbloccata e puoi quindi raggiungere senza problemi tutto ciò che è presente all'interno di Elden Ring.

Nella mia guida su come aumentare la memoria della PS4 ho già spiegato come puoi impostare una memoria aggiuntiva (attenzione al fatto che potrebbe venire richiesta una formattazione, ergo tutti i dati contenuti all'interno, ad esempio, della chiavetta verranno cancellati), ma sappi che generalmente ti basta semplicemente collegare, ad esempio, una comune chiavetta USB a una delle porte anteriori della console e seguire le indicazioni che compaiono a schermo.

Dati salvati PS4

Per il resto, ti basta recarti, a partire dalla schermata principale della console, nella sezione Impostazioni, raggiungendo poi la scheda Gestione dei dati salvati dall'applicazione. Dopodiché, seleziona prima l'opzione Dati salvati nella memoria di archiviazione del sistema e poi quella Copia nel dispositivo di archiviazione USB, scegliendo in seguito il salvataggio che vuoi copiare (ovvero quello poco prima del finale) e trasferendolo tramite la voce Copia.

Perfetto, in questo modo avrai un “backup” della partita prima della fine (avrai notato che c'è anche l'opzione del salvataggio dei dati in cloud se hai un abbonamento PS Plus, ma generalmente il “caro vecchio” metodo della chiavetta rimane migliore in questi casi, evitando potenziali sovrapposizioni dei salvataggi, anche su PS5 potrebbe interessarti sfruttare il metodo del cloud, ma ti consiglio di informarti per bene in merito). Ti basterà poi, una volta portato a termine il primo finale (fai attenzione al fatto che quest'ultimo non sia “Signore della Fiamma della frenesia”, in quanto non si può “tornare indietro” lì e dunque ti consiglio vivamente di tenerlo per ultimo), ripristinare il salvataggio che hai nell'unità di archiviazione USB per tornare a giocare a quel punto e rispettare i requisiti del secondo finale da te scelto.

Chiaramente, ti basta effettuare il procedimento inverso rispetto a quello visto in precedenza, copiando il salvataggio presente nella chiavetta all'interno della console. In parole povere, una volta collegata la chiavetta USB, ti basta andare nel percorso Impostazioni > Gestione dei dati salvati dall'applicazione > Dati salvati nel dispositivo di archiviazione USB, selezionare il salvataggio di tuo interesse e trasferirlo mediante l'opzione Copia. Capisci bene che, ripetendo quest'operazione per i 3 finali, riuscirai di fatto a ottenere il platino di Elden Ring in una singola run.

Ti ho già fornito in precedenza indicazioni relative ai 3 finali, ma ti metto a conoscenza di altre questioni importanti. Durante la tua run, prima di terminare la zona della Vetta dei Giganti, completa la quest di Ranni. Questa è infatti necessaria per l'ottenimento del finale “Era delle stelle” come spiegato in precedenza. Per il resto, ti consiglio di salvare una volta sconfitto il boss finale di Elden Ring (senza toccare nulla). In parole povere, dopo aver sconfitto la Belva ancestrale si tornerà nel luogo precedente e si potrà sbloccare il luogo di grazia chiamato Piattaforma di pietra: vicino a quest'ultimo ci sarà la possibilità di interagire con un oggetto per ricomporre l'Anello ancestrale (per avviare il finale “Lord ancestrale) oppure una piccola luce blu (per evocare Ranni e avviare il finale ”Era delle stelle).

Copia salvataggio Elden Ring finale chiavetta PS4

Dopo aver fatto il primo finale, aver ricaricato il salvataggio, ottenuto il secondo finale e ricaricato nuovamente il salvataggio, ti basterà trasportarti a Leyndell, completare i requisiti per il finale “Signore della Fiamma della frenesia” (è il finale più complesso, ma seguendo quanto indicato in precedenza ed effettuando qualche ricerca su YouTube non dovresti avere particolare problemi) e ottenere quest'ultimo, interagendo sempre con l'oggetto al centro della zona della Piattaforma di pietra, che però a quel punto ti dirà di liberare la Fiamma della frenesia (e non di ricomporre l'Anello ancestrale). Perfetto, adesso sai come ottenere tutti i tre finali in una singola run, potendo dunque potenzialmente ottenere il platino senza dover rigiocare più volte Elden Ring.

Per il resto, se ti servono indicazioni in merito a come procedere più rapidamente all'interno del titolo di FromSoftware, ti consiglio di prendere in considerazione quanto indicato nelle mie guide su come farmare rune su Elden Ring, su come evocare su Elden Ring (nel caso tu abbia problemi coi boss più complessi) e sulle migliori build per Elden Ring.

Perfetto: ora sei a conoscenza di essenzialmente tutto ciò che c'è da sapere per ottenere il platino di Elden Ring, compreso come raggiungere quest'ultimo senza nemmeno dover rigiocare più volte il titolo di FromSoftware. Chiaramente, come hai visto, ci sono parecchie variabili in gioco, ma facendo attenzione agli aspetti indicati in questa sede e sfruttando le fonti indicate sono sicuro che non riscontrerai particolari difficoltà nel raggiungere il tuo obiettivo.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.