Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come raddrizzare un video

di

Scaricando sul PC un video che hai girato con la tua fotocamera o il tuo cellulare, ti sei accorto che le riprese sono venute tutte storte? È davvero un bel problema, soprattutto se quel filmato devi proiettarlo in pubblico, ma non ti preoccupare perché una soluzione c’è ed è anche molto facile da mettere in pratica.

Con il programma gratuito VirtualDub puoi ruotare i tuoi video liberamente. Questo vuol dire che non solo puoi capovolgerli o ruotarli di 90 o 180 gradi, ma anche che puoi applicare piccole correzioni a quei video che sono venuti leggermente storti. Allora, sei pronto a scoprire come raddrizzare un video con questo programmino?

Il primo passo che devi compiere per scoprire come raddrizzare un video è collegarti al sito Internet di VirtualDub e cliccare sulla voce Download V1.9.11 (x86 / 32-bit) release build (VirtualDub-1.9.11.zip) che si trova al centro della pagina.

A download ultimato apri, facendo doppio click su di esso, l’archivio appena scaricato (VirtualDub-1.9.11.zip), estraine il contenuto in una cartella qualsiasi e avvia il programma VirtualDub.exe. Nella finestra che si apre, fai click prima su OK e poi su Start VirtualDub per accedere alla schermata principale di VirtualDub.

Adesso, clicca sulla voce Open video File presente nel menu File di VirtualDub e seleziona il video che intendi raddrizzare (sono supportati i formati AVI e MPEG). A filmato caricato, recati nel menu Video > Filters, clicca sul pulsante Add e, nella finestra che si apre, fai doppio click sulla voce rotate2. Adesso sei pronto a raddrizzare un video.

Clicca quindi sul pulsante Show Preview per visualizzare un’anteprima del video e digita nel capo di testo Rotation angle il numero di gradi di cui vuoi ruotare il tuo filmato (puoi mettere anche dei valori negativi, es. -10 gradi). Muovi la barra di scorrimento del video per visualizzare un’anteprima della rotazione e, se sei soddisfatto del risultato ottenuto, clicca sul pulsante OK per due volte consecutive.

Ora che hai raddrizzato il tuo video, non ti resta che salvarlo. Recati dunque nel menu Video > Compression di VirtualDub (accertati che la voce Full processing mode sia spuntata) e, nella finestra che si apre, seleziona il codec che vuoi usare per codificare il tuo video raddrizzato (es. DivX o XviD). Ad operazione completata, clicca sulla voce Save as AVI del menu File e salva il tuo filmato nella cartella che più preferisci.

Se il tuo filmato non è in formato AVI o MPEG, e quindi VirtualDub non è in grado di aprirlo, prova a convertirlo in AVI con il programma per convertire video gratis in Italiano che ti ho segnalato l’altra volta. Al termine della conversione, potrai raddrizzare il tuo filmato con VirtualDub, come visto nella guida di oggi.