Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come modificare un video

di

Vorresti realizzare un bel montaggio usando i video che hai girato la settimana scorsa, quando sei andato fuori città per assistere a un concerto o partecipare ad un evento culturale? Hai scaricato sul PC alcuni filmati girati con lo smartphone, ma sono venuti storti e li vuoi “raddrizzare”? Non andare subito nel panico. Credimi, è molto più facile di quello che immagini.

Anche se non sei un esperto di video editing e non hai mai avuto a che fare con programmi pensati per questo scopo, puoi riuscire senza troppi problemi (e senza dover necessariamente spendere del denaro) a realizzare montaggi di sicuro effetto e “sistemare” tutti i filmati con imperfezioni di vario genere. Basta usare gli strumenti giusti!

Se vuoi sapere quali sono, continua a leggere questa mia guida incentrata sull’argomento e scopri come modificare un video utilizzandoli. Sono sicuro che alla fine potrai dirti ben felice e soddisfatto di quanto appreso e che, addirittura, qualora necessario sarai pronto a fornire utili suggerimenti al riguardo ai tuoi amici a loro volta interessati alla cosa. Scommettiamo?

Indice

Come modificare un video sul PC

Se desideri scoprire come modificare un video sul tuo PC con su installato Windows, le risorse alle quali ti consiglio di affidarti sono quelle che trovi segnalate qui di seguito. Mettile subito alla prova, vedrai che non te ne pentirai.

Foto

Foto Windows 10

Se stai usando Windows 10, il primo strumento per modificare un video che ti consiglio di utilizzare è Foto. Si tratta del visualizzatore d’immagini predefinito del più recente sistema operativo di casa Microsoft, il quale, a discapito del nome, consente anche di riprodurre video e di apportarvi modifiche basilari. È facilissimo da usare e i risultati restituiti sono strabilianti.

Per usare il programma, fai clic destro sull’icona del file video relativamente al quale ti interessa andare ad agire, seleziona la voce Apri con dal menu contestuale che compare e poi quella Foto.

Nella finestra di Foto che a questo punto ti verrà mostrata sul desktop, fai clic sul pulsante Modifica e crea situato in alto a destra e seleziona, dal menu che si apre, l’operazione che intendi effettuare: Taglia, Aggiungi slo-mo, Salva foto, Disegna, Crea un video con testo, Aggiungi effetti 3D oppure Aggiungi testo animato.

Serviti poi dei comandi annessi all’editor che vedi comparire per apportare le modifiche desiderate, dopodiché salva le modifiche apportate premendo sul pulsante con il floppy disk e la matita e indica la qualità finale del filmato esportato (se richiesto). Dopodiché scegli la posizione in cui salvare il file di output, digita il nome che vuoi assegnargli e premi sul pulsante Esporta.

Avidemux

Avidemux

Se sei alla ricerca di uno strumento più avanzato per effettuare operazioni di editing sui tuoi filmati, ti consiglio di valutare l’uso di Avidemux. Si tratta di un programma gratuito, funzionante su qualsiasi versione di Windows, che supporta tutti i più diffusi formati video e offre svariati strumenti e filtri utili per mettere in pratica le principali operazioni di editing.

Per scaricare Avidemux sul tuo computer, visita il sito Internet del programma e seleziona il collegamento win64 xx Final Install (64 bits), FossHub (se stai usando una versione di Windows a 64 bit) oppure quello win32 xx Final Install (32 bits), FossHub (se stai usando una versione di Windows a 32 bit), dopodiché fai clic sul nome del programma presente nella pagina successiva.

A download completato, apri il file .exe ricavato e, nella finestra che ti viene mostrata sul desktop, clicca sul pulsante Successivo (per tre volte consecutive), seleziona la voce Accetto la licenza, premi nuovamente sul bottone Successivo (per altre due volte), su quello e, per concludere, fai clic sul bottone Fine. Avvia quindi il programma, selezionando il relativo collegamento che è stato aggiunto al menu Start.

Ora che visualizzi la finestra di Avidemux sullo schermo, clicca sul menu File in alto a sinistra, seleziona la voce Apri e importa nel programma il filmato relativamente al quale ti interessa andare ad agire. A questo punto, puoi procedere andando ad apportare tutte le modifiche del caso, servendoti degli strumenti e dei comandi che trovi nella finestra del software.

Per la precisione, in alto ci sono i menu per gestire i file, richiamare i filtri ecc., al centro è presente il player con l’anteprima del video da modificare, sulla sinistra ci sono i menu a tendina per impostare le preferenze relative a codec e contenitore di output, mentre in basso trovi i comandi multimediali e la timeline. Per maggiori approfondimenti, puoi fare riferimento alla mia guida specifica su come usare Avidemux.

A modifiche completate, salva il video editato sul tuo computer, facendo clic sul menu File, selezionando la voce Salva da quest’ultimo, digitando il nome da assegnare al file di output e cliccando sui pulsanti Salva e OK.

Come modificare un video su Mac

Possiedi un Mac e vorresti capire quali programmi usare per poter modificare un video in tal caso? Allora prosegui pure nella lettura! Qui di seguito, infatti, trovi segnalate quelle che a parer mio rappresentano le migliori risorse per macOS parte della categoria.

iMovie

iMovie

Hai mai sentito parlare di iMovie? No? Strano, è molto famoso. Ad ogni modo non c’è problema, rimediamo subito. Si tratta di un programma gratuito per soli Mac, sviluppato direttamente da Apple, il quale permette di modificare e creare filmati mettendo a disposizione degli utenti numerose funzionalità facilmente fruibili da parte di chiunque. Lo si trova preinstallato su tutti i computer Apple di più recente produzione, ma qualora non disponibile può essere scaricato dalla relativa sezione del Mac App Store.

Per utilizzare iMovie, richiama il programma selezionando la relativa icona (quella con la stella viola e la cinepresa) che trovi nel Launchpad, a cui puoi accedere cliccando sull’icona con il razzo spaziale sulla barra Dock.

Nella finestra del software che ora visualizzi, fai clic sul pulsante (+) situato in alto a sinistra e scegli, dal menu che compare, la voce Filmato (per creare un video personalizzato partendo da zero, curandone i minimi particolari) oppure quella Trailer (per creare una clip in stile hollywoodiano seguendo un modello preimpostato).

Successivamente, a prescindere dalla scelta fatta, ti ritroverai dinanzi l’editor del programma, con la timeline oppure le schede del trailer in basso, i file multimediali in alto a sinistra, un player in alto a destra per guardare l’anteprima del progetto e tutti i vari strumenti per applicare effetti, modifiche ecc. Per maggiori dettagli, ti invito a fare riferimento al mio articolo specifico su come usare iMovie.

Dopo aver apportato tutte le varie modifiche al tuo video, per salvare il file di output come progetto, clicca sul menu Progetti che si trova in alto a sinistra e digita il nome vuoi assegnare al file nella finestra che si apre. Invece, per esportare il video, clicca sull’icona della condivisione (quella con il rettangolo e la freccia) posta in alto a destra e seleziona una delle opzioni disponibili dal menu che si apre.

Avidemux

Avidemux macOS

Avidemux, il software per l’editing video di cui ti ho parlato nel passo a inizio guida relativamente a Windows, è disponibile anche per macOS. Il suo funzionamento è praticamente identico e può quindi rappresentare un’ottima soluzione per l’editing video sui computer Apple.

Per poterne effettuare il download sul tuo Mac, recati sul sito Internet del programma, seleziona il collegamento xx Mojave QT5 (dmg), FossHub e, nella nuova pagina visualizzata, clicca sulla voce Avidemux macOS Mojave.

A scaricamento ultimato, apri il pacchetto .dmg ricavato e trascina l’icona di Avidemux nella cartella Applicazioni del Mac, dopodiché facci clic destro sopra e seleziona la voce Apri dal menu che compare, in modo tale da avviare il programma andando però ad aggirare le restrizioni applicate da Apple nei confronti degli sviluppatori non certificati (operazione che va effettuata solo al primo avvio).

Una volta visualizzata la finestra principale di Avidemux sulla scrivania, potrai cominciare a servirtene per modificare i tuoi video così come ritieni sia più opportuno, seguendo le stesse istruzioni che ti ho fornito nelle righe precedenti per quel che concerne la versione per PC.

Come modificare un video online

KapWing

Non vuoi o non puoi scaricare nuovi programmi sul tuo computer e, di conseguenza, ti piacerebbe capire se esiste qualche strumento tramite cui poter modificare un video agendo online? Ma certo che sì! Tra i vari servizi disponibili su piazza, io ti consiglio di provare KapWing. Trattasi di un tool funzionante da qualsiasi browser e sistema operativo che supporta tutti quelli che sono i più diffusi formati di file video, consentendo di editarli a 360°, grazie ai tanti strumenti disponibili.

L’unica cosa di cui occorre tener conto è che consente di caricare file aventi un peso massimo di 25 MB. È gratis, ma applica una filigrana al video esportato che è possibile rimuovere effettuando il pagamento di 6 dollari sul singolo file oppure sottoscrivendo un abbonamento illimitato al costo di 20 dollari/mese. Da notare, inoltre, che il servizio non fornisce informazioni chiare su quanto tempo i file caricati restano conservati sui suoi server.

Per usare KapWing, recati sulla home page del servizio, fai clic sulla voce Click to upload e carica il filmato presente sul tuo computer relativamente al quale desideri andare ad agire. In alternativa, trascina il file direttamente nella finestra del browser. In seguito, aspetta che la procedura di upload venga avviata e completata.

Successivamente, ti ritroverai al cospetto dell’editor del servizio. A questo punto, scegli quali operazioni effettuare, portandoti prima nel punto del video corretto, sfruttando la barra d’avanzamento situata in basso, selezionando quindi il tipo di modifica che vuoi apportare (aggiungere testo, sottotitoli, immagini ecc.) dalle schede in alto e servendoti poi dei pulsanti e dei menu correlati che vedi comparire al centro dello schermo oppure a destra.

Se, invece, vuoi tagliare il filmato, modificarne il formato di visualizzazione e il colore dello sfondo, clicca sull’anteprima del video posta al centro e serviti dei comandi appositi che ti vengono mostrati nel menu di destra.

A modifiche ultimate, scarica il filmato modificato, cliccando sul tasto Publish situato in alto a destra e, ad elaborazione completata, facendo clic sul bottone Download. Puoi anche decidere di condividere il video editato online, sfruttando il relativo link, cliccando su uno dei pulsanti con i loghi dei social network oppure selezionando il bottone Copy Link per copiarne l’URL nella clipboard.

Se prima di procedere con il download vuoi regolare la qualità del file finale, premi sul pulsante con la ruota d’ingranaggio che si trova nella parte in alto a destra dell’editor e intervieni dal riquadro che si apre.

Come modificare un video su Android

ActionDirector

Se vuoi modificare un video andando ad agire direttamente dal tuo smartphone o tablet e se il dispositivo che possiedi è basato su Android, ti suggerisco di rivolgerti ad ActionDirector. Si tratta di un’applicazione sviluppata da CyberLink, grazie alla quale è possibile creare e modificare i video aggiungendovi elementi decorativi vari, effetti, testi ed eseguendo altre operazioni di editing basilari. È gratis, ma offre acquisti in-app (a partire 1,99 euro) per rimuovere il watermark che viene applicato ai filmati elaborati e per sbloccare altre funzioni aggiuntive.

Per scaricare e installare l’applicazione sul tuo dispositivo, visita la relativa sezione del Play Store e fai tap sul bottone Installa. Successivamente, avvia l’app premendo sul bottone Apri comparso su schermo oppure selezionando la relativa icona che è stata aggiunta in home screen o nel drawer.

Una volta visualizzata la schermata principale di ActionDirector, premi sul pulsante Accetta e continua, dopodiché fai tap sul bottone Modifica, digita il nome che vuoi assegnare al progetto nel campo apposito, seleziona le proporzioni di ridimensionamento di tuo interesse e scegli il video relativamente al quale ti interessa andare ad agire, selezionandolo, facendo tap sul relativo pulsante (+) e sul simbolo della spunta in basso a destra,

Ora che visualizzi l’editor dell’app, puoi finalmente procedere andando ad apportare le varie modifiche al tuo video, portandoti prima nel punto del filmato di riferimento tramite la timeline situata in basso, premendo poi sul pulsante relativo all’operazione che intendi effettuare e, successivamente, effettuando tutte le correzioni e le aggiunte del caso, mediante gli ulteriori comandi che ti vengono mostrati: puoi modificare il colore del video, la nitidezza, aggiungervi degli adesivi ecc.

A modifiche completate, fai tap sulla sulla voce Produci che si trova in alto a destra, seleziona la risoluzione che vuoi usare per il file di output e premi sul pulsante Inizio, in modo tale da esportare il video finale sulla memoria dello smartphone o del tablet.

Come modificare un video con iPhone e iPad

iMovie

Possiedi un iPhone oppure un iPad e ti piacerebbe capire se, anche in tal caso, esiste qualche soluzione tramite cui poter modificare un video direttamente in mobilità, senza dover passare per forza di cose dal computer? Ovvio che sì! Tra le varie soluzioni parte della categoria, io ti consiglio di rivolgerti ad iMovie, la versione per dispositivi mobili del programma per macOS di cui ti ho parlato nel passo presente a inizio tutorial. L’app, specifica per iOS/iPadOS, riprende bene o male quelle che sono le funzioni principali del programma ed è completamente gratis.

Per scaricare e installare iMovie sul tuo iPhone o iPad, visita la relativa sezione dell’App Store, premi sul bottone Ottieni, su quello Installa e autorizza il download mediante Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple. In seguito, avvia l’app, premendo sul bottone Apri comparso sul display oppure selezionando la relativa icona che è stata appena aggiunta in home screen.

Nella schermata di iMovie che ora ti viene mostrata, fai tap sul pulsante Crea progetto, seleziona l’opzione Filmato e scegli il video che si trova nella Galleria di iOS/iPadOS e che è tua intenzione editare. Successivamente, fai tap sulla dicitura Crea filmato situata in basso.

Ora che visualizzi l’editor dell’app, seleziona il video appena aggiunto sulla timeline in basso, sposta il cursore nel punto esatto del filmato su cui vuoi intervenire e premi sul pulsante corrispondente alle modifiche che intendi apportare dal menu a fondo schermata: puoi tagliare il filmato, applicarvi dei filtri, modificare la velocità di riproduzione ecc.

Puoi anche decidere di applicare un tema preimpostato e di intervenire sulle relative opzioni. Per riuscirci, sfiora l’icona con la ruota d’ingranaggio che trovi in basso a destra. Se, invece, vuoi aggiungere ulteriori file multimediali, premi sul bottone (+) posto appena sopra la timeline.

A modifiche completate, salva il video editato nella Galleria di iOS/iPadOS, premendo sulla voce Fine in alto a sinistra, sfiorando l’icona della condivisione (quella con il rettangolo e la freccia), scegliendo l’opzione Salva video dal menu che ti viene mostrato e indicando la dimensione per l’esportazione che preferisci tra quelle proposte.

Ti comunico che usando iMovie per iOS/iPadOS puoi anche creare delle clip in stile hollywoodiano seguendo un modello preimpostato. Per riuscirci, dopo aver premuto sul pulsante Crea progetto presente nella schermata iniziale dell’app, seleziona l’opzione Trailer dal menu che compare, scegli il modello che ti interessa tra quelli proposti e fai tap sulla voce Crea in alto a destra.

Serviti poi dei campi e dei comandi che trovi nelle sezioni Struttura e Storyboard per apportare tutte le modifiche del caso. A modifiche ultimate, fai tap sulla voce Fine in alto a sinistra e procedi pure con il salvataggio così come ti ho indicato nelle righe precedenti.

Come modificare un video caricato su YouTube

Editor di YouTube

Se hai aperto da poco un canale su YouTube e non hai ancora particolare dimestichezza con questa famosa piattaforma, probabilmente sarai all’oscuro del fatto che tutti gli YouTuber possono usufruire di una serie di interessanti strumenti “di serie” per il montaggio e l’editing dei video. Su YouTube, infatti, è integrato un potente tool mediante il quale si possono compiere operazioni di vari tipo: tagliare e unire scene dei video, modificare la loro velocità, aggiungere musiche di sottofondo ecc.

Lo strumento in questione, denominato YouTube Studio, è funzionante sia da computer, accedendo tramite il browser alla sezione apposita del sito di YouTube, che da smartphone e tablet, tramite l’app disponibile per Android e iOS/iPadOS. Per tutti i dettagli del caso, puoi fare riferimento alla mia guida specifica su come editare un video su YouTube.

Come modificare un video su Facebook

Facebook editing video

Vorresti pubblicare un video su Facebook ma prima di procedere ti piacerebbe capire se è possibile apportarvi delle modifiche, in modo tale da renderlo ancora più accattivante agli occhi dei tuoi amici? Beh, ti comunico che la cosa è fattibile!

Per riuscirci, puoi sfruttare gli strumenti offerti direttamente dal social network al momento della condivisione, accessibili in via esclusiva dall’app per smartphone e tablet, disponibile per dispositivi Android e iOS/iPadOS. Per tutti i dettagli del caso, consulta la mia guida specifica su come caricare video su Facebook.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.