Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come ruotare un video e salvarlo

di

Sei tornato dalle vacanze e, importando sul computer i video che hai realizzato con il tuo smartphone, ti sei accorto che alcuni filmati presentano un orientamento sbagliato, a causa di una svista durante la registrazione. Hai scaricato dei video da Internet ma questi non soddisfano le tue esigenze: hai bisogno che siano capovolti o, più in generale, ruotati: devono, in poche parole, avere un’angolazione diversa rispetto a come sono stati registrati.

Come dici? Le cose stanno esattamente in questo modo e ti chiedi se posso aiutarti? Vorresti che ti indicassi delle soluzioni per ruotare un video e salvarlo? Certamente, eccomi pronto ad aiutarti. In questo mio tutorial, infatti, ti spiegherò come modificare l’orientamento di un video tramite software per computer, servizi online e applicazioni per smartphone e tablet.

Ora che hai compreso ciò di cui ti andrò a parlare dettagliatamente in questa mia guida, sei impaziente di iniziare? D’accordo, allora mettiamoci subito all’opera! Prenditi qualche minuto di tempo libero, mettiti seduto comodo davanti al computer e/o impugna il dispositivo mobile che intendi utilizzare per ruotare un filmato e leggi con attenzione le indicazioni presenti nei prossimi paragrafi. Ti auguro una buona lettura e, soprattutto, un buon divertimento!

Indice

Programmi per ruotare video e salvarlo

Hai bisogno di ruotare un video e hai la possibilità di agire da computer? In questo caso voglio consigliarti l’impiego di alcuni software utili allo scopo.

VLC (Windows)

Per ruotare un video durante la sua riproduzione, puoi avvalerti dell’ottimo media player gratuito VLC, che è disponibile al download per Windows, macOS e Linux. Per scaricarlo, collegati al suo sito ufficiale e, nella home page, premi sul pulsante con il simbolo (˅), per prelevare il file d’installazione compatibile con sistema operativo del tuo computer.

Per installare VLC su Windows,attendi il download del file eseguibile .exe e fai doppio clic su di esso per avviarlo, dopodiché premi su nella finestra di Controllo dell’Account Utente, seleziona la lingua Italiano e fai clic su OK. Per completare l’installazione, fai clic su Avanti per tre volte consecutive, su Installa e infine su Chiudi.

Su macOS, invece, una volta scaricato e avviato il file .dmg che contiene VLC, trascina il programma nella cartella Applicazioni di macOS, Dopodiché, per avviare il software dalla cartella Applicazioni, fai clic destro su di esso e premi sulla voce Apri presente nel menu che si apre (operazione necessaria solo al primo avvio per bypassare le restrizioni di macOS nei confronti delle applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati).

A programma avviato, se utilizzi un PC Windows, fai clic sulle voci di menu Media > Apri File per aprire il file multimediale da ruotare. Raggiungi poi il percorso Strumenti > Effetti e filtri > Effetti video > Geometria, apponi il segno di spunta sulla casella Trasformazione e seleziona, dal menu a tendina sottostante, una delle voci relative alla rotazione, come per esempio ruota di 90 gradi o ruota di 180 gradi.

Se, invece, vuoi applicare una rotazione manuale, apponi il segno di spunta sulla casella Rotazione e utilizza il cursore presente a schermo, per modificare la rotazione del filmato. Per salvare il risultato finale premi sul pulsante Salva e poi su Chiudi.

La procedura da seguire su macOS è altresì semplice. Apri il file da ruotare tramite il menu File > Apri file, poi accedi alla sezione Effetti Video tramite il menu Finestra, seleziona la scheda Geometria, apponi il segno di spunta su Trasformazione e, dal menu a tendina sottostante, scegli la rotazione da applicare: Specchia orizzontalmente, Specchia verticalmente, 90 gradi, 180 gradi o 270 gradi. Su macOS non vi è un’opzione che permette di ruotare manualmente un video tramite un cursore, come accade invece su Windows.

Le impostazioni di rotazione che hai selezionato sono salvate automaticamente e vengono applicate anche ai successivi video riprodotti con VLC. Si tratta però di una modifica temporanea che non va a intaccare il file originale. Di conseguenza, se vuoi ruotare un video con VLC e salvare una copia del file modificato, devi convertirlo, seguendo una procedura aggiuntiva che ti indico qui di seguito.

Raggiungi la sezione Strumenti > Preferenze (VLC > Preferenze su macOS) e fai clic sulla casella Tutto (Mostra tutto su macOS), per espandere il menu Preferenze avanzate. Fai quindi clic sulla voce di menu laterale Video e poi sulla dicitura Filtri, dopodiché apponi il segno di spunta sulla voce Filtro Trasformazione video (Video Transformation Filter su macOS), dal menu di destra.

Sulla barra laterale di sinistra, raggiungi anche le sezioni Uscita del flusso > Flusso sout > Transcodifica. Apponi il segno di spunta su Filtro Trasformazione Video (Video Transformation Filter su macOS) e premi sul pulsante Salva.

Adesso, su Windows, nel menu principale di VLC, devi convertire il filmato modificato. Per farlo, raggiungi la sezione Media > Converti/Salva, premi sul bottone Aggiungi e seleziona il filmato originale, cliccando su Apri per importarlo. Al termine, fai clic su Converti/Salva.

Nella schermata successiva, utilizza il menu a tendina in corrispondenza della voce Profilo, per selezionare l’opzione Video – H.264 + MP3 (MP4), poi fai clic sull’icona con il simbolo di una chiave inglese, per regolare alcune impostazioni.

Nella scheda Incapsulamento, assicurati che sia selezionata l’opzione MP4/MOV mentre in quella denominata Codifica video fai clic sulla scheda Filtri e apponi il segno di spunta sulla dicitura Video trasformation filter. Nella scheda Codifica audio apponi il segno di spunta su Mantieni la traccia audio originale. Salva tutte le modifiche apportate premendo su Salva.

A questo punto, nella schermata Converti, premi sul pulsante Sfoglia, in corrispondenza della dicitura File di destinazione, indica un nuovo percorso di destinazione per il video da convertire e dai un nuovo nome allo stesso, aggiungendo l’estensione .MP4 alla fine. Poi seleziona il pulsante Salva e su Avvia. Attendi adesso il termine della conversione, per vedere il video modificato con qualsiasi altro programma o lettore multimediale.

Su macOS, invece, nella schermata che ti viene mostrata, dopo aver premuto sulle voci File > Converti/Trasmetti, fai clic su Apri media per importare il video e poi fai clic sul pulsante Personalizza, nella sezione Scegli il profilo.

Seleziona quindi i parametri che ti ho indicato nella procedura per Windows e fai clic sul pulsante Applica. Premi poi sul pulsante Salva come file, per scegliere la destinazione del video, e conferma la conversione, premendo su Salva.

Al termine della conversione, non dimenticare di resettare le impostazioni di VLC: avvia nuovamente il programma, recati nel menu Strumenti > Preferenze (VLC > Preferenze su macOS), e fai clic sul bottone Ripristina preferenze (Azzera tutto su macOS) e infine su OK (Prosegui su macOS) per confermare.

Avidemux (Windows/macOS)

Avidemux è un programma gratuito open source per Windows e macOS; è dedicato al montaggio video e può essere facilmente impiegato per soluzioni semplici come la modifica dell’orientamento di un filmato.

Per scaricare Avidemux, collegati al sito Internet ufficiale del software e premi sulla dicitura FossHub relativa alla versione compatibile con sistema operativo da te in uso, in modo da prelevare il file d’installazione.

Per installarlo su Windows fai doppio clic sul file .exe, premi sui pulsanti Next, I Agree, su Next per tre volte consecutive e, infine, su Install, per terminare. Su macOS, avvia il file .dmg tramite doppio clic, sposta l’icona di Avidemux nella cartella Applicazioni di macOS, dopodiché, da quest’ultima, fai clic destro sull’icona del programma e premi sulla voce Apri dal menu che vedi a schermo (quest’operazione è necessaria solo al primo avvio, per bypassare le restrizioni di macOS riguardanti app di sviluppatori non certificati).

All’avvio del software, premi l’icona della cartelletta situato in alto nella barra dei menu, seleziona il filmato da ruotare, per importarlo nel programma. Adesso, fai clic sulla voce Video presente nella barra in alto, seleziona l’opzione Filtri dal relativo menu laterale, poi premi sulla voce Trasforma e, infine, premi sulla dicitura Rotazione.

A questo punto, nella nuova schermata che visualizzi, seleziona l’opzione di rotazione più adatta alle tue esigenze, tramite l’apposito menu a tendina, come per esempio 90 gradi. Conferma le modifiche premendo il pulsante Ok e poi su quello denominato Chiudi. Esporta il file modificato raggiungendo il percorso File > Salva, digita il nome del filmato nel campo di testo presente a schermo e, infine, premi su Save.

Ti ho parlato in maniera più approfondita di questo software in questo tutorial.

Quick Time Player (macOS)

Stai utilizzando un Mac? In questo caso, puoi ruotare un video utilizzando il lettore multimediale predefinito di macOS, Quick Time Player.

Per farlo, avvia il video che intendi ruotare con questo software, facendo doppio clic su di esso (oppure fai clic destro sul file e poi scegli Quick Time Player dal menu a tendina Apri con, se QuickTime non è il lettore multimediale predefinito per il tipo di file selezionato).

A programma avviato, fai clic sul menu Modifica situato in alto, poi seleziona una delle opzioni visibili a schermo: Ruota a sinistra o Ruota a destra, per ruotare il video a destra o a sinistra di 90°; invece, per ruotarlo orizzontalmente o verticalmente, premi sui pulsanti Speculare o Capovolto.

Al termine della modifica, fai clic sulla voce Esporta come dal menu File, seleziona il formato di output nel quale salvare il video ruotato (per esempio 1080p o 720p), indica la posizione nel quale salvare il filmato e poi fai clic sul bottone Salva.

Altri programmi per ruotare un video e salvarlo

Vorresti che ti consigliassi altri programmi da utilizzare per ruotare un video e salvarlo? Nessun problema, dai uno sguardo a quelli di cui ti parlo nelle righe che seguono.

  • iMovie (macOS) – è un importante software di editing video presente in maniera predefinita su macOS che permette di eseguire diverse operazioni di montaggio ma anche la semplice rotazione. Ti ho parlato nel dettaglio di come utilizzarlo nella mia guida su come usare iMovie.
  • Windows Movie Maker (Windows) – si tratta di una soluzione alternativa per svolgere lo scopo oggetto di questo tutorial, in quanto Movie Maker è uno storico programma di editing multimediale preinstallato sui vecchi computer Windows. Per utilizzarlo devi effettuare il download del programma da siti Internet di terze parti (dal sito ufficiale non è più disponibile perché non è più supportato da Microsoft), per esempio il sito di hosting russo Cloud mail (che ospita il file d’installazione di Movie Maker in lingua italiana) oppure il noto sito MajorGeeks (che offre il programma in lingua inglese). Per scaricarlo, segui le indicazioni contenute in questa mia guida.

Ruotare un video online e salvarlo

Hai bisogno di ruotare un video e salvarlo, ma non puoi scaricare un programma sul tuo computer? Non preoccuparti, puoi riuscire nell’intento anche utilizzando soluzioni gratuite accessibili online.

RotateVideo

Il sito Internet RotateVideo.org è perfetto per modificare l’orientamento di filmati con dimensione massima di 16 MB e può essere impiegato senza alcuna registrazione o senza dover effettuare alcun download. Nelle righe che seguono ti spiego nel dettaglio come utilizzarlo.

Collegati come prima cosa alla sua home page, tramite un browser per la navigazione in Internet, e premi sul pulsante Scegli file, per importare il filmato dal tuo computer. In alternativa, utilizza il campo di testo Or enter a URL, nel caso in cui il filmato da ruotare si trovi online.

Utilizza i menu a tendina Output format (MP4, MKV, M4V), Rotation direction  (Rotate 90° by clockwise, Rotate 90° by counterclockwise: per una rotazione orario o antiorario di 90° e Flip 180°, per capovolgerlo di 180°) e Encoding (Normal, Universal, High), per scegliere rispettivamente il formato di esportazione, la direzione della rotazione e la codifica.

Per avviare la modifica, fai clic sul pulsante Start, attendi il termine dell’elaborazione, poi premi sul collegamento azzurro, per scaricare sul tuo computer, in una posizione a tua scelta, il video modificato.

Altri strumenti online per ruotare un video

Hai trovato utili i miei suggerimenti su come ruotare un video online? Vorresti conoscere altre soluzioni simili? Qui di seguito trovi proprio ciò di cui hai bisogno.

  • YouTube – se possiedi un account Google, puoi utilizzare l’editor integrato di YouTube chiamato Creator Studio. I filmati caricati sulla celebre piattaforma di videosharing possono essere modificati anche con operazioni semplici, tra cui anche quelle di rotazione a destra e a sinistra. Ti ho parlato di come impiegare questo strumento nel mio tutorial su come ruotare un video online.
  • VideoRotate – è un semplicissimo strumento online; permette di importare un video tramite il drag&drop e si rivela utile per ruotare a destra o a sinistra un filmato, ma anche per eseguire una rotazione verticale o orizzontale. Non presenta limiti di upload particolarmente stringenti.

App per ruotare un video

Sei fuori casa, hai bisogno di ruotare un video e l’unico strumento che hai a disposizione è il tuo smartphone o il tuo tablet? Non preoccuparti, esistono alcune soluzioni per Android e iOS che puoi impiegare. Te ne parlo nel dettaglio qui di seguito.

Google Foto (Android/iOS)

La soluzione più conosciuta per ruotare un video e salvarlo da un dispositivo mobile è Google Foto. L’applicazione di Google Foto, che è disponibile sia per Android che per iOS, serve per conservare sul cloud foto e video effettuandone un backup automatico (con spazio illimitato per foto e video caricati rispettivamente a 16MP/1080p, altrimenti lo spazio è di 15GB, espandibile a pagamento a partire da 1,99 €/mese), Oltre a fare il backup degli elementi multimediali sul cloud, permette di modificare i video in maniera semplice e veloce.

Per riuscire nell’intento, avvia l’applicazione dalla home screen del tuo dispositivo, dopodiché fai tap sul filmato da modificare e pigia sul simbolo di un ingranaggio presente in basso. Utilizza il pulsante Ruota per ruotare la clip di 90, 180 e 270 gradi e conferma la modifica, premendo sul pulsante Salva, situato in alto a destra.

Il filmato modificato diventa disponibile nell’app di Google Foto e anche nella galleria multimediale predefinita del dispositivo in uso.

Altre app per ruotare un video e salvarlo

Che ne dici se diamo insieme uno sguardo ad altre applicazioni per Android e iOS per ruotare un video? Sì? Benissimo: qui di seguito trovi alcuni consigli al riguardo.

  • Video Toolbox editor (Android) – è una semplice app che permette di ruotare un video in tutte le direzione. È gratuita con una versione trial di 30 giorni e imprime un watermark ai filmati. È disponibile anche in una versione a pagamento, al prezzo di 4,29€.
  • iMovie (iOS) – il noto programma iMovie per macOS, di cui ti ho parlato in questo tutorial, è disponibile anche su iOS. Puoi quindi avvalertene per ruotare un video in maniera estremamente semplice e immediata.