Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per velocizzare video

di

I video che hai girato ultimamente con il tuo smartphone contengono parecchi “tempi morti”? Ti piacerebbe sapere come puoi velocizzarli in pochi tap? Se hai risposto in modo affermativo a entrambe le domande, sei capitato proprio nell’articolo giusto al momento giusto! Nella guida di oggi, infatti, ti spiegherò in che modo puoi far scorrere più velocemente le scene meno “felici” che sono presenti nei tuoi video adoperando alcune app da usare direttamente sul tuo smartphone o sul tuo tablet.

Come dici? Non sei un esperto di editing video e temi di non poter riuscire a portare a termine questa “impresa”? Puoi stare tranquillo, perché con le app per velocizzare video che sto per consigliarti riuscirai a fare tutto in pochissimo tempo: ti basterà seguire scrupolosamente le mie “dritte”. Quasi tutte le soluzioni che sto per consigliarti sono gratuite al 100% (almeno nella loro versione base) e sono disponibili sia per dispositivi Android che per dispositivi iOS. Qualcuna è disponibile anche per Windows 10 Mobile.

Nella seconda parte del tutorial, comunque, accennerò anche a qualche programma che puoi utilizzare in ambito desktop, nel caso tu voglia velocizzare le scene dei tuoi video usando il computer. Che ne dici? Sei pronto per iniziare? Bene, allora direi che è giunto il momento di mettere al bando le ciance: mettiti bello comodo, prova tutte le app di cui sto per parlarti e scegli quella che ti piace di più. Sono certo che rimarrai sorpreso nell’apprendere quanto sia semplice velocizzare i tuoi video. Non mi resta che augurarti buona lettura e buon divertimento!

PowerDirector (Android)

Una delle migliori soluzioni per velocizzare video su piattaforma Android è PowerDirector, una app caratterizzata da un’interfaccia molto intuitiva e dalla presenza di tante funzioni di editing. Può essere scaricata e usata gratuitamente ma alcuni elementi possono essere installati separatamente tramite acquisti in-app (0,99-6,99 euro per elemento). Inoltre c’è da dire che applica un watermark (cioè un logo) ai video che produce: per rimuovere questo piccolo fastidio bisogna effettuare un acquisto in-app di 5,99 euro.

Dopo aver effettuato il download di PowerDirector, avvia la app premendo sul pulsante Apri o facendo tap sulla sua icona situata in home screen, dopodiché pigia sull’icona del ciak e, nel riquadro che si apre, digita il nome che vuoi assegnare al tuo nuovo progetto nel campo Nome progetto. Successivamente, scegli dallo stesso riquadro il formato in cui vuoi salvare il video (pigiando sull’opzione 16:9 o sull’opzione 9:16) e conferma l’operazione premendo sul pulsante OK che si trova nell’angolo in basso a destra.

Nella schermata che si apre, seleziona il video che vuoi modificare facendo tap sulla sua anteprima e pigiando sul simbolo (+). In questo modo il filmato verrà spostato automaticamente nella timeline di PowerDirector. Fai quindi tap sul pulsante Play collocato in alto a destra e, per separare le scene che vuoi velocizzare, scorri la timeline dell’applicazione fino ai punti di inizio e di fine delle scene che vuoi separare, dopodiché fai tap sulle loro miniature e pigia sull’icona del taglierino situata sulla sinistra.

Adesso puoi finalmente velocizzare le scene del video che hai selezionato. In che modo? Facendo tap sull’icona della matita situata sulla sinistra e pigiando sull’opzione Velocità presente nel riquadro che compare. A questo punto, utilizza la barra di regolazione che si trova a sinistra per regolare la velocità della scena che stai modificando e, per visualizzare l’anteprima del risultato finale, pigia sul pulsante Play situato a destra.

Se sei soddisfatto del tuo lavoro, salva il tuo video pigiando sull’icona della pellicola collocata in alto a destra, pigia sull’opzione Produci video e, nella schermata che si apre, fai tap sull’opzione Salva in Galleria o sulla scheda SD. Per portare a termine il salvataggio del filmato, seleziona la risoluzione che preferisci di più e infine fai tap sull’opzione Produci.

Videoshop (Android/iOS/Windows)

Se cerchi un’app per velocizzare video che sia facile da utilizzare e al tempo stesso ricca di funzioni, ti consiglio di provare Videoshop, un potente video editor che può essere scaricato sia su Android che su iOS e Windows 10 Mobile. La versione di Videoshop per dispositivi Android è gratuita (con funzioni da sbloccare tramite acquisti in-app da 1,07-2,29 euro), mentre su iOS e Windows 10 Mobile è necessario pagare rispettivamente 2,29 euro e 1,99 euro in modo da scaricare direttamente la versione completa dell’app.

Dopo aver scaricato Videoshop sul tuo smartphone o tablet, apri l’applicazione e, nella sua schermata iniziale, fai tap sull’opzione Album per scegliere dalla galleria il video che vuoi modificare. Nella schermata che si apre, fai quindi tap sull’anteprima del clip che vuoi velocizzare e pigia sull’opzione Done per esportarlo nella timeline di Videoshop.

Ad operazione completata, scorri la barra degli strumenti situata nella parte inferiore dello schermo, fai tap sull’opzione Speed e, nella schermata che si apre, utilizza i due cursori per scegliere la scena esatta che vuoi velocizzare. Dopodiché utilizza la barra di regolazione situata in alto e scorri il cursore verso destra per velocizzare il video o verso sinistra per rallentarlo.

Prima di salvare le modifiche, ti consiglio di visualizzare l’anteprima del video modificato facendo tap sul pulsante Play in modo tale da “aggiustare il tiro” qualora tu non sia pienamente soddisfatto del risultato ottenuto. Non appena sarai contento del tuo lavoro, pigia sull’opzione Done per ritornare all’editor e, se lo desideri, utilizza gli altri strumenti messi a disposizione da Videoshop per aggiungere del testo, inserire una traccia audio o altri elementi al filmato.

Per esportare il video nella tua galleria, pigia sull’opzione Next e, nella schermata che si apre, fai tap sul pulsante di condivisione in modo da salvare il filmato nella galleria del tuo dispositivo.

iMovie (iOS/macOS)

In questo post dedicato alle migliori applicazioni per velocizzare video non potevo non parlare di iMovie, il programma di video editing incluso “di serie” su iPhone, iPad e Mac. Questo potente strumento non solo permette di modificare i propri video utilizzando degli intuitivi gesti multi-touch (su iOS), ma grazie all’integrazione con iCloud permette di sincronizzare facilmente i propri progetti su tutti i device della mela morsicata.

Per velocizzare un video con iMovie, avvia l’applicazione, fai tap sulla scheda Progetti (nella schermata iniziale), pigia sul simbolo (+) per aprire un nuovo progetto e, nel riquadro compare, fai tap sull’opzione Filmato. Nella schermata che si apre, pigia sull’opzione Crea filmato e, per importare nella timeline di iMovie il video da velocizzare, fai tap sul simbolo (+) e pigia sull’opzione Video nel riquadro che compare. A questo punto, scegli il video che vuoi importare, fai tap su di esso e, nel riquadro che si apre, pigia sul simbolo (+) per aggiungere il filmato alla timeline della app.

Ad operazione completata, separa le scene che vuoi velocizzare scorrendo la timeline di iMovie fino ai punti di inizio e fine delle scene da velocizzare, pigia sulle loro miniature e fai tap sull’opzione Dividi che compare nel menu Azioni (situato in basso). Per velocizzare il video, invece, fai tap sull’’opzione Velocità (collocata in basso) e, servendoti della barra di regolazione che compare, velocizza o rallenta il video spostando il cursore verso destra o verso sinistra.

Se sei contento del risultato ottenuto, premi sull’opzione Fine situata in alto a sinistra, pigia sull’icona di condivisione e, nel riquadro che compare, fai tap sull’opzione Salva video per salvare il filmato modificato sul tuo device.

Ti ricordo che iMovie è disponibile anche sotto forma di applicazione gratuita per computer, in esclusiva per macOS. Se vuoi conoscere più da vicino la versione desktop di iMovie, consulta il mio tutorial su come velocizzare video in cui spiego nel dettaglio come utilizzare questo programma per velocizzare un video sul Mac.

Slo Mo Video (iOS)

Un’altra app che permette di velocizzare video con estrema facilità è Slo Mo Video: si tratta di una soluzione semi-gratuita disponibile soltanto per dispositivi iOS. Questa app, come si può intuire dal suo nome, mette a disposizione dell’utente soltanto gli strumenti necessari per rallentare e/o velocizzare i video, il che la rende particolarmente semplice da utilizzare visto che l’utente non deve destreggiarsi fra una miriade di strumenti e funzioni.

Prima di spiegarti come utilizzare Slo Mo Video devo farti una piccola premessa: per accedere al “pacchetto completo” di questa app, che permette di controllare la timeline e velocizzare i video fino al 200%, bisogna acquistare la versione Pro che nel momento in cui scrivo costa 3,49 euro. Tutto chiaro? Bene, allora procediamo.

Dopo aver scaricato Slo Mo Video sul tuo device, apri l’applicazione, fai tap sull’opzione Choose from library, scegli dalla galleria del tuo iPhone o iPad il video che vuoi modificare e pigia sul pulsante Use per importarlo nella timeline dell’app. A questo punto, utilizza la ghiera situata al centro dello schermo per modificare la velocità del tuo video spostando il cursore verso destra (per velocizzare il video) o verso sinistra (per rallentarlo) e, non appena sei contento del risultato ottenuto, fai tap sul bottone Save collocato a destra.

Nel menu che si apre, pigia sull’opzione Save Video per salvare il video modificato sul tuo dispositivo o, se preferisci, condividilo su uno dei tanti social network disponibili selezionando le apposite funzioni disponibili su schermo.

Altre app per velocizzare video

App per velocizzare video

Le app per velocizzare video di cui ti ho parlato nei paragrafi precedenti non ti hanno lasciato particolarmente soddisfatto? Se è così, ti suggerisco di dare un’occhiata alle app e ai programmi che ho elencato di seguito, soprattutto se stai cercando qualche soluzione da adottare in ambito desktop.

  • Quik (Android/iOS) — se cerchi un’app particolarmente divertente da utilizzare, questa soluzione gratuita messa a disposizione da GoPro è ciò che fa per te. Quik non solo permette di modificare facilmente la velocità dei propri filmati, ma consente anche di applicare in pochi tap più di 20 stili di che sono caratterizzati da transizioni ed effetti curati fin nei minimi dettagli.
  • KineMaster (Android) – si tratta di una delle migliori app di video editing disponibili su Android. Permette di tagliare video, creare montaggi con foto e musica, applicare filtri ai video presenti in galleria e molto altro ancora. Si può scaricare gratis, ma imprime un watermark ai video che genera e non consente l’utilizzo di tutti i filtri. Per sbloccare tutte le funzioni occorre sottoscrivere un abbonamento di 3,56 euro/mese o 28,46 euro/anno oppure si possono acquistare singoli effetti e strumenti tramite acquisti in-app. Leggendo il mio tutorial sulle app per editare video ne potrai sapere sicuramente di più.
  • Cyberlink ActionDirector (Android) – un altro editor video molto completo targato Cyberlink. Si pone come un’alternativa semplificata a PowerDirector, difatti include qualche funzione in meno ma risulta molto più intuitiva e facile da usare per gli utenti alle prime armi. Si può scaricare gratis, ma imprime un watermark ai video generati e non consente l’esportazione in Full HD. Per rimuovere tutte le limitazioni occorre acquistare la versione completa della app per 4,59 euro. Maggiori informazioni a riguardo sono disponibili nel mio tutorial sulle app per editare video.
  • Adobe Premiere Clip (Android/iOS) – come facilmente intuibile, è la versione mobile di Adobe Premiere, uno dei più famosi software di video editing disponibili su PC Windows e Mac. A primo acchito non sembra semplicissima da usare, ma in realtà basta fare un po’ di pratica per prendere confidenza con tutti i suoi (numerosissimi) strumenti. Poi è gratis! Leggi il mo tutorial sulle app per montare video per saperne di più.
  • VLC (Windows/Mac/Linux/Android/iOS/Windows 10 Mobile) — questo famosissimo media player gratuito, disponibile sia su computer che su smartphone e tablet, permette di modificare con estrema facilità la velocità dei video mentre sono ancora in riproduzione. Se stavi cercando una soluzione per modificare temporaneamente la velocità di riproduzione dei video sia su desktop che su mobile, l’hai appena trovata! Per sapere nel dettaglio come utilizzare VLC per velocizzare i video in riproduzione, ti consiglio di leggere l’approfondimento che ho preparato a tal proposito.