Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Come abbonarsi a Netflix

di

Se sei un appassionato di serie televisive e se sei sempre alla ricerca di novità da guardare, avrai già sicuramente letto la mia guida sui siti per vedere serie TV. Stai leggendo questa pagina, quindi deduco che la tua scelta è ricaduta su Netflix, uno dei servizi video on-demand più famosi al mondo che da fine 2015 è disponibile anche in Italia.

Netflix offre un ampio catalogo di film, documentari e cartoni animati in streaming, ma sicuramente il suo punto forte sono proprio le serie TV, spesso trasmesse in esclusiva. Tra i titoli più famosi disponibili sul servizio ci sono “Tredici” e “Stranger Things”, acclamate dalla critica di tutto il mondo; “Breaking Bad”, il suo spin-off “Better Call Saul”; “Lost” e tutte le serie dedicati agli eroi Marvel, come ad esempio “Daredevil”, “Luke Cage” e “Jessica Jones”.

Probabilmente ti sei chiesto come abbonarsi a Netflix ed è proprio questo il motivo che ti ha portato a leggere questa mia guida. Bene, allora se hai già preparato il divano e hai già messo nel forno a microonde i pop-corn, prenditi ancora cinque minuti di tempo libero per continuare la lettura: ti dirò quale è il piano più adatto alle tue esigenze e ti guiderò dalla procedura di registrazione fino a quella di pagamento. Sei pronto? Se non senti odore di bruciato e i tuoi pop-corn sono ancora in preparazione, continua nella lettura.

Indice

Piani di Netflix

Se è la tua prima volta assoluta su Netflix, potrai usufruire di 30 giorni di prova gratuita. Non male come inizio! Per sfruttare questo regalo, collegati alla pagina principale del servizio, clicca sul pulsante Abbonati gratis per un mese e verrai guidato nella procedura di registrazione che ti spiegherò più avanti. Per il momento soffermiamoci su questi primi importanti aspetti che sono alla base della registrazione.

Scaduti i 30 giorni di prova, potrai proseguire a guardare Netflix a pagamento. Hai tre possibilità di scelta, tante quanti i piani di abbonamento previsti che andiamo ad analizzare nel dettaglio.

  • Base (7,99 euro/mese): è il più economico, l’ideale se non hai troppe richieste come l’alta definizione o l’esigenza di guardare Netflix su più schermi contemporaneamente. Permette infatti di vedere i contenuti solo in definizione standard e da un singolo dispositivo alla volta. Per il resto non ha limiti: potrai guardare film e serie TV senza limitazioni e da ogni dispositivo compatibile come laptop, TV, cellulare e tablet.
  • Standard (10,99 euro/mese): permette di guardare tutti i contenuti in Full HD e consente fino a un massimo di due accessi contemporanei.
  • Premium (13,99 euro/mese): il massimo della qualità con una definizione Ultra HD e ben quattro accessi contemporanei.

Potrai disdire ognuno di questi abbonamenti in qualsiasi momento accedendo alle impostazioni del tuo account e cliccando sull’apposito pulsante (ti spiegherò poi bene come fare in uno dei passaggi successivi del tutorial).

Registrarsi e abbonarsi a Netflix

Bene, dopo questa prima carrellata di informazioni hai già chiaro quali sono i costi di Netflix e quale è il piano tariffario che fa per te. Procediamo quindi con la registrazione vera e propria al sito.

Abbonarsi a Netflix da PC

Per prima cosa collegati a Netflix e, come già indicato nei paragrafi precedenti, fai clic sul pulsante Abbonati gratis per un mese. Il primo passaggio sarà quello di scegliere il piano più adatto a te: fatta la scelta tra Base, Standard e Premium, procedi cliccando sul pulsante Continua e ripeti la stessa scelta anche nella schermata successiva.

Nel secondo passaggio devi indicare il tuo indirizzo e-mail e una Password (che deve essere di almeno 4 caratteri), dati che ti permetteranno di registrarti e successivamente di accedere a Netflix. Puoi anche decidere se ricevere, all’indirizzo email inserito, le offerte e le novità di Netflix, selezionando o meno l’apposita casella. Terminato l’inserimento dei dati, fai clic su Continua.

Il terzo ed ultimo passaggio riguarda il metodo di pagamento. Puoi scegliere tra le seguenti opzioni.

  • Carta di credito o di debito: devi inserire i dati della tua carta di credito (es. HYPE o Postepay), quindi nome, cognome, numero di carta, data di scadenza e codice di sicurezza. Una volta inseriti tutti i dati, procedi cliccando sul pulsante Inizia l’abbonamento paga dopo il mese gratuito.
  • PayPal: con un semplice passo, puoi collegare il tuo account Netflix a quello PayPal e pagare la tua sottoscrizione tramite quest’ultimo. Se hai scelto quest’opzione, dopo aver cliccato sul pulsante Continua su PayPal, verrai re-indirizzato sul sito ufficiale di PayPal dove potrai inserire i tuoi dati e creare la connessione diretta (sicura) tra conto PayPal e Netflix. Se non possiedi ancora un conto PayPal, puoi crearne uno seguendo le indicazioni presenti nel mio tutorial su come iscriversi, effettuare e ricevere pagamenti su PayPal.
  • Carta regalo: se hai ricevuto in regalo una carta Netflix, puoi inserire il PIN o il codice della carta e, facendo clic sull’opzione Riscatta una carta regalo, viene accreditato sul tuo conto l’equivalente economico contenuto nella carta.

Impostato il metodo di pagamento riceverai una email di benvenuto dove, oltre ad essere riepilogati i dati di registrazione e accesso al sito, ti viene ricordato anche il giorno di termine della prova gratuita. Sul sito di Netflix, invece, ti si presenta una schermata dove puoi inserire il tuo numero di telefono per il recupero della password in caso la dimentichi o per importanti comunicazioni relative al tuo account.

La schermata successiva che ti sarà proposta sarà quella relativa ai dispositivi utilizzati per guardare Netflix. Puoi infatti vedere film e serie TV non solo da laptop o desktop, ma anche da dispositivi mobili come smartphone o tablet (tramite l’applicazione gratuita da scaricare negli store di interesse), Smart TV, lettore Blu-ray, Apple Tv o console come PlayStation e Xbox. La scelta è multipla e puoi selezionare tutti i dispositivi che utilizzerai per guardare Netflix.

Infine, potrai creare fino a cinque profili utente inserendo i nomi di coloro che guarderanno Netflix con te: in base ai gusti personali, ai programmi precedentemente visti e a una successiva scelta di titoli preferiti, ogni profilo riceve suggerimenti personalizzati su cosa vedere. Tra i cinque profili previsti, è possibile crearne anche alcuni di tipo Kids scegliendo tra bambini piccoli e fino alla fascia ragazzi. Si tratta di un filtro importante per evitare di far vedere ai più piccoli contenuti non adatti a loro.

A questo punto puoi cominciare a guardare serie TV e film su Netflix. Ricordandoti, per i primi 30 giorni non pagherai neanche un centesimo e non ti sarà addebitato alcuno costo. Se però non disattiverai il rinnovo automatico della sottoscrizione, ti verranno addebitati automaticamente i soldi necessari alla fruizione del secondo mese di abbonamento.

Abbonarsi a Netflix da smartphone e tablet

È possibile abbonarsi a Netflix anche da dispositivi mobili come smartphone e tablet tramite l’app ufficiale del servizio, che è disponibile gratuitamente per device Android, iOS e Windows.

Per registrati a Netflix dalla app ufficiale del servizio, avvia quest’ultima e pigia prima sul pulsante Abbonati gratis per un mese e poi su Continua. Inserisci dunque il tuo indirizzo email e una Password per accedere al tuo account e, successivamente, scegli il piano da attivare tra Base, Standard e Premium.

Sia la procedura di registrazione e abbonamento, sia l’interfaccia di utilizzo da dispositivi mobili è similare a quella da laptop e desktop che ti ho spiegato precedentemente. Una delle principali funzionalità da mobile è il Download & Go che ti permette di scaricare film o episodi di serie TV, che ritroverai nella sezione I miei download, da guardare in un secondo momento senza consumare dati. Per saperne di più, consulta il mio tutorial su come vedere Netflix offline.

Come cambiare piano di abbonamento

Ti sei reso conto che il piano scelto in fase di registrazione non è adatto alle tue esigenze e ti stai chiedendo se puoi cambiarlo? La risposta è ovviamente sì, e adesso ti spiego come fare.

Accedi a Netflix con i tuoi dati. Una volta entrato nell’account, in alto a destra troverai il nome che hai inserito in fase di registrazione: cliccaci sopra e ti verrà proposto un menu con diverse voci, tra cui quella Account, che interessa a te.

Nella sezione Informazioni sul piano ci sono le informazioni relative all’abbonamento attivo attualmente: ad esempio, se hai scelto il piano Standard, vedrai la dicitura “2 schermi + HD”. Per scegliere uno degli altri due piani disponibili, fai clic sull’opzione Modifica piano e, successivamente, clicca sui pulsanti ContinuaConferma modifica per rendere effettivo il cambiamento.

Se passi, per esempio, da un piano Premium ad un piano Base o Standard, continuerai ad usufruire di tutti i servizi previsti dal Premium fino alla scadenza prevista in origine (es. fine mese).

Come disdire l’abbonamento a Netflix

Se sei arrivato a leggere fino a questo punto, sei già in possesso del tuo account e del tuo abbonamento a Netflix. Giustamente ti interessa capire quando puoi disdirlo e se ci sono vincoli contrattuali. Le risposte sono semplici: puoi inviare la disdetta in qualunque momento e non sei legato da nessun vincolo contrattuale.

Se stai usufruendo della prova gratuita, ti ricordo ancora una volta che per i primi 30 giorni non pagherai niente. Tiene però presente che il rinnovo sarà automatico e, finita la prova gratuita, ti sarà addebitato il costo del piano da te scelto. Tre giorni prima del rinnovo, Netflix ti avviserà con una mail che il tuo abbonamento sta per scadere e che è imminente il rinnovo: un importante promemoria che ti darà la possibilità di scegliere se rinnovare o interrompere la prova gratuita o il piano.

Come dici? Preferisci gestire tutto manualmente e decidere se e quando proseguire l’abbonamento? Puoi fare anche questo: se non vuoi il rinnovo automatico, lo puoi disdire in qualunque momento collegandoti a Netflix, cliccando sul tuo nome collocato in alto a destra e selezionando la voce Account dal menu che compare.

Nella pagina che si apre, individua la sezione Abbonamento e fatturazione, fai clic sul pulsante Disdici abbonamento e conferma la tua volontà di annullare l’abbonamento a Netflix. Optando per questa soluzione, usufruirai dell’abbonamento a Netflix fino alla sua scadenza naturale. Successivamente, potrai decidere se riattivare o meno la sottoscrizione: tutte le tue preferenze e i tuoi contenuti preferiti rimarranno salvati per 10 mesi. Se vuoi approfondire ulteriormente la procedura relativa alla cancellazione dell’abbonamento Netflix, ti consiglio di leggere la mia guida su come disdire l’abbonamento a Netflix.

Condividere l’abbonamento con un amico

A tutti piace risparmiare ed è per questo che concludo questa guida dicendoti che esiste un metodo per ridurre i costi di Netflix. Questo però vale solamente per chi ha sottoscritto un piano Standard o Premium, i quali permettono, rispettivamente, l’accesso da due o quattro dispositivi in contemporanea.

Se hai sottoscritto un abbonamento Standard al costo di 10,99 euro al mese, puoi dividere la spesa con un parente o un amico e usare Netflix pagando la metà. Se poi hai tre persone disposte a dividere con te un abbonamento Netflix Premium, potrai accedere ai contenuti in Ultra HD pagando appena 3,50 euro al mese.

Hai difficoltà a trovare qualche parente o amico che condivida con te l’abbonamento a Netflix e sei ormai rassegnato all’idea di dover pagare per intero il prezzo della sottoscrizione? Non gettare ancora la spugna e giocati l’ultima carta: prova Together Price. Si tratta di una piattaforma online che permette di trovare utenti interessati a condividere il costo di abbonamenti a servizi come Netflix, Spotify e altro ancora. È completamente in italiano, intuitivo e con una base di utenza molto ampia: non farai fatica a trovare persone con le quali condividere il tuo abbonamento.