Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Amazon Fire TV Stick: che cos’è e come funziona

di

Amazon Fire TV Stick si è ritagliato rapidamente un ruolo da protagonista nel panorama dei dispositivi che consentono di conferire funzionalità smart a ogni televisore usando nulla più che la porta HDMI e una rete Wi-Fi. Ne hai sentito parlare anche tu, ma di cosa si tratta esattamente? A chi serve e, soprattutto, cosa permette di fare? Cerchiamo di scoprirlo insieme.

Amazon Fire TV Stick è un dongle HDMI, cioè una sorta di chiavetta che si collega alla porta HDMI del televisore (oltre che alla presa della corrente) e permette di accedere a una vasta gamma di contenuti online: dai video di Amazon Prime Video e Netflix alla musica di Amazon Music Unlimited, passando per le tantissime app per Android disponibili nello store di Amazon, quindi VLC, Plex e chi più ne ha più ne metta. Consente anche di giocare e di proiettare sul televisore i contenuti provenienti da smartphone e tablet.

Insomma, con Amazon Fire TV Stick è possibile trasformare qualsiasi TV in Smart TV spendendo poche decine di euro e senza affrontare configurazioni complicate. Bisogna solo scaricare le app giuste, individuare i contenuti di propri interesse e goderseli grazie a una qualsiasi connessione Wi-Fi e al telecomando fornito “di serie” con la chiavetta. Continua a leggere per saperne di più.

Indice

Amazon Fire TV Stick: caratteristiche e prezzo

Dongle HDMI Amazon Fire TV Stick

Per iniziare a spiegarti che cos’è e come funziona Amazon Fire TV Stick, direi che risulta importante iniziare dalle basi.

Ebbene, Amazon Fire TV Stick è una chiavetta da collegare a una porta HDMI del televisore (la stessa tipologia di porta a cui in genere si collegano, ad esempio, anche le console per i videogiochi, giusto per intenderci). A cosa serve? Semplicemente ad accedere a un vasto numero di funzionalità smart, dato che integra un suo sistema operativo proprietario (Fire OS, basato su Android) e un negozio di applicazioni digitali (Amazon Appstore, da non confondere con il Play Store di Google).

Scendendo maggiormente nel dettaglio, il prodotto rientra nella categoria dei dongle HDMI. Si tratta in parole povere di un dispositivo in grado di andare oltre alle classiche funzionalità offerte da un televisore, fornendo l’accesso a tantissime applicazioni e contenuti smart, dai servizi di Amazon come Prime Video a Netflix, passando per Disney+, Apple TV+ Spotify e molto altro.

Immancabile inoltre la possibilità di giocare e proiettare sul televisore i contenuti provenienti dai dispositivi mobili, così come la presenza dei comandi vocali tramite Amazon Alexa per cercare contenuti e svolgere altre operazioni. Insomma, si tratta di una soluzione niente male per aggiungere questo tipo di funzionalità a un televisore non smart che dispone di una comune porta HDMI.

Tuttavia, Amazon Fire TV Stick può in realtà potenzialmente tornarti utile anche se disponi già di uno Smart TV. Mi spiego meglio: il fatto che il dongle HDMI integri il suo OS e soprattutto il negozio di app Amazon Appstore risulta molto interessante per andare oltre a quanto proposto di base dal tuo modello. Penso, ad esempio, a un classico Smart TV di LG che dispone del negozio LG Content Store. Ebbene, per quanto tutto sommato ricco di contenuti, quest’ultimo non integra l’app ufficiale del servizio Discovery+, che invece è disponibile passando per Amazon Fire TV Stick.

Applicazioni Fire TV Stick 4K Max

Certo, al giorno d’oggi esistono anche funzionalità come l’HbbTV, che permettono comunque in qualche modo di accedere a specifici servizi legati ai principali canali televisivi anche senza dover scaricare l’app ufficiale, ma capisci bene che Amazon Fire TV Stick può potenzialmente ampliare i contenuti a tua disposizione, anche se disponi già di un televisore smart. Ovviamente molto dipende dalle tue esigenze, ma sicuramente questo dongle HDMI può risultare intrigante per diverse tipologie di utenti.

In ogni caso, va fatta una precisazione: l’Amazon Appstore è completo, ma non include esattamente tutte le app presenti sul Play Store. Infatti, per avere quest’ultimo bisogna puntare alla dongle HDMI rivale Google Chromecast basata su Google TV (non c’è un’apposita icona, ma tramite Google TV basta usare l’assistente vocale per accedere al Play Store completo), a un TV Box Android o in alternativa direttamente a un Android TV.

In realtà Fire TV Stick comprende un po’ tutto ciò di cui una grande fetta di utenti ha bisogno, YouTube compreso. Non dovresti dunque avere alcun tipo di problema nel trovare ciò che cerchi, dato che la proposta di Amazon è veramente completa, ma ci tenevo a fare questa precisazione per farti comprendere un po’ meglio a quale tipologia di dispositivo potresti voler puntare. Infatti, avere a disposizione il Play Store può tornare utile per casi specifici, ad esempio relativamente all’uso di browser alternativi legati al mondo Android. Purtroppo su Fire TV Stick la situazione lato browser non è invece delle più rosee, in quanto Mozilla ha smesso di supportare Firefox per Fire TV dal 2021. Tuttavia, la chiavetta di Amazon supporta il classico browser Silk, che non è poi così male e dunque potrebbe tranquillamente soddisfare le tue esigenze. Inoltre, come spiegherò meglio più avanti nel corso del tutorial, c’è anche la possibilità di installare app tramite APK, quindi non dovresti avere alcun tipo di problema.

Per il resto, la chiavetta si collega a Internet tramite rete Wi-Fi e va collegata anche a una presa di corrente. Al netto di questo, la soluzione di Amazon offre una configurazione estremamente semplice (come spiegherò meglio nel corso della guida), un prezzo contenuto, un ottimo telecomando (che dispone anche di tasti rapidi per accedere alle principali piattaforme di streaming, nonché per usare i comandi vocali tramite Alexa) e un’ampia possibilità di scelta. Infatti, esistono diversi modelli di Amazon Fire TV Stick, che strizzano l’occhio a varie fasce: mi appresto a fornirti un po’ tutte le indicazioni del caso.

Comandi vocali Amazon Fire TV Stick 4K Max

Partendo dal prodotto meno costoso, Amazon Fire TV Stick Lite è la versione base del dispositivo: misura 86 mm x 30 mm x 13 mm per 32 grammi (quindi si può trasportare agevolmente e tenere sempre con sé durante i viaggi) ed è equipaggiato con un processore Quad-Core da 1,7 GHz. Supporta le reti Wi-Fi dual-band, la tecnologia wireless AC, il Bluetooth e tutti i principali formati di file audio e video fino alla risoluzione Full HD con 60 FPS e HDR. Viene fornito con una versione basilare del telecomando Alexa (senza comandi per la TV).

Fire TV Stick Lite con telecomando vocale Alexa | Lite (senza comandi ...
Vedi offerta su Amazon
Amazon Fire TV Stick Lite FHD Streamer Multimediale con Telecomando Vo...
Vedi offerta su eBay

Un gradino più su c’è la versione di fascia media di Fire TV Stick. Quest’ultima ha essenzialmente le stesse caratteristiche della Lite ma viene fornita con un telecomando Alexa più completo in termini di comandi per la TV (tasti per accensione/spegnimento, regolazione e disattivazione del volume e pulsanti per accedere rapidamente ai principali servizi di streaming) e ha l’audio Dolby Atmos.

Fire TV Stick con telecomando vocale Alexa (con comandi per la TV) | S...
Vedi offerta su Amazon
Amazon Fire TV Stick 2021 HDMI Full HD Nero Fire TV Stick 2021, 802.11...
Vedi offerta su eBay

Come top di gamma ci sono Amazon Fire TV Stick 4K e Fire TV Stick 4K Max che, come facilmente intuibile dal nome, aggiungono alle caratteristiche base del Fire TV Stick il supporto ai contenuti 4K/UltraHD con Dolby Vision, HDR e HDR10+. Inoltre, includono il telecomando vocale Alexa in versione completa. Fire TV Stick 4K Max si distingue anche per prestazioni migliorate date dal processore più rapido, la maggiore RAM, il supporto al Wi-Fi 6 e la possibilità di usare modalità Live View e Picture-in-Picture.

Fire TV Stick 4K Ultra HD con telecomando vocale Alexa di ultima gener...
Vedi offerta su Amazon
AMAZON FIRE TV STICK 4K ULTRA HD CON TELECOMANDO VOCALE ALEXA ULTIMA G...
Vedi offerta su eBay
Fire TV Stick 4K Max, Wi-Fi 6, con telecomando vocale Alexa (con coman...
Vedi offerta su Amazon
Amazon Fire TV Stick 4K Max Micro-USB 4K Ultra HD Nero Amazon Fire TV ...
Vedi offerta su eBay

Per il resto, il telecomando vocale Alexa può essere acquistato anche singolarmente e associato ad alcuni modelli di Fire TV Stick. In tal senso, consiglio di dare un’occhiata all’apposita pagina Amazon per comprendere al meglio quali sono i dispositivi compatibili, ma generalmente si va dalla Fire TV Stick di seconda generazione in poi.

Telecomando vocale Alexa (3ª generazione) per Fire TV, con comandi per...
Vedi offerta su Amazon

Un capitolo a parte lo merita poi il Fire TV Cube, un piccolo box che si connette al televisore, dotato di controllo vocale tramite Alexa e supporto ai contenuti 4K Ultra HD con Dolby Vision fino a 60 fps e audio Dolby Atmos: una sorta di ibrido tra Fire TV Stick e Amazon Echo, per farla breve.

Include otto microfoni intelligenti capaci di cancellare i suoni provenienti dal televisore e recepire chiaramente i comandi impartiti dall’utente anche durante la visione di contenuti, un altoparlante da 1,6 (40 mm), un processore molto potente. Permette di cambiare ingresso sui TV compatibili e di controllare TV, soundbar e ricevitori A/V compatibili.

Nuovo Fire TV Cube | Lettore multimediale per lo streaming con control...
Vedi offerta su Amazon
Lettore multimediale Amazon Fire TV Cube Amazon
Vedi offerta su eBay
Fire TV Cube | Lettore multimediale per lo streaming con controllo voc...
Vedi offerta su Amazon
Fire TV Cube | Lettore multimediale per lo streaming con controllo voc...
Vedi offerta su eBay

Insomma, ora conosci un po’ tutte le possibilità offerte da Amazon per quel che concerne questo settore. Chiaramente, la situazione è in evoluzione, dato che nel corso degli anni l’azienda ha aggiornato la gamma Fire TV con nuovi modelli. Inoltre, chiaramente, su Amazon nelle giuste occasioni solitamente non mancano sconti importanti su questi prodotti.

Come installare Amazon Fire TV Stick

Come installare Amazon Fire TV Stick 4K Max

Una volta acquistata, Amazon Fire TV Stick si presenta in una confezione piccola ed elegante (contraddistinta dalla tipica colorazione arancione usata da Amazon per i prodotti Fire), al cui interno sono contenuti.

  • Fire TV Stick;
  • Telecomando;
  • Alimentatore;
  • Cavo di ricarica;
  • Cavo di prolunga HDMI;
  • Due batterie AAA per il telecomando.

Per installare il dispositivo e cominciare a usarlo, non devi far altro che prendere il cavo di ricarica e collegarlo da un lato alla porta Power di Amazon Fire TV Stick (sulla parte laterale della chiavetta) e dall’altro alla porta USB dell’alimentatore.

Dopodiché devi collegare l’alimentatore alla presa della corrente, il Fire TV Stick alla porta HDMI del televisore e inserire le batterie AAA nel telecomando. Insomma, l’installazione è veramente un gioco da ragazzi, com’è giusto che sia.

Configurazione iniziale di Amazon Fire TV Stick

Telecomando Fire TV Stick 4K Max

Adesso che hai installato la Fire TV Stick, collegandola alla presa di corrente e al televisore, nonché inserendo le pile nel telecomando, puoi dedicarti alla configurazione iniziale del dispositivo.

Ovviamente, la prima cosa da fare è quella di sintonizzare il televisore sul canale relativo alla porta HDMI alla quale hai collegato Amazon Fire TV Stick. Non posso purtroppo essere più preciso con le mie indicazioni, in quanto ogni televisore fa storia a sé, ma in genere basta utilizzare il pulsante Source/Input o simili e selezionare il giusto canale (per maggiori dettagli, puoi fare riferimento, ad esempio, al mio tutorial su come selezionare la sorgente HDMI su un TV Samsung).

Premi quindi il tasto ▶️⏸ sul telecomando di Fire TV Stick, seleziona la lingua in cui vuoi usare il dispositivo (es. Italiano) dalla schermata che si apre e scegli la rete Wi-Fi alla quale vuoi collegarti, inserendo poi la relativa chiave d’accesso. Nel caso il telecomando non dovesse invece rispondere, prova a tenere premuto per circa 10 secondi il pulsante della casa o sistemare le batterie.

In ogni caso, a connessione avvenuta, attendi qualche secondo affinché Fire TV Stick cerchi eventuali aggiornamenti software disponibili e configura il tuo account Amazon: se hai acquistato il dispositivo usando il tuo account Amazon, dovresti essere riconosciuto e quindi dovresti poter andare avanti semplicemente premendo sul pulsante Sì, continua come [tuo nome]. Altrimenti scegli l’opzione Modifica il mio account ed effettua l’accesso con il tuo account Amazon.

Configurare Wi-Fi Amazon Fire TV Stick 4K Max

Per concludere, scegli se salvare la password del Wi-Fi sul tuo account Amazon (in modo da averla memorizzata su tutti i device Amazon) e se attivare o meno il Parental Control. Visualizza quindi eventualmente il breve filmato introduttivo di Fire TV Stick e comincia a goderti tutti i contenuti offerti dalle tante app disponibili sul dispositivo!

Nota bene: in questo capitolo della guida ho indicato a livello generale come portare a termine la configurazione di Amazon Fire TV Stick. Tuttavia, Amazon potrebbe effettuare aggiornamenti alla procedura anche a seconda del modello coinvolto, quindi ti invito a prendere queste informazioni come puramente indicative. In ogni caso, non dovresti avere alcun problema a raggiungere il tuo obiettivo, in quanto generalmente è comunque tutto guidato, semplice da seguire e rapido.

Come usare Amazon Fire TV Stick

Come usare Amazon Fire TV Stick 4K Max

Dopo aver portato a termine la configurazione iniziale, è arrivato il momento di scoprire come funziona Amazon Fire TV Stick. Mettiti dunque bello comodo in poltrona o, perché no, spaparanzato sul letto e segui le indicazioni che sto per darti per sfruttare al massimo la tua nuova chiavetta HDMI.

Il menu principale di Fire TV Stick è estremamente intuitivo: in alto a sinistra ci sono infatti il menu di navigazione per andare nella Home di Fire TV Stick (cioè la schermata principale del dispositivo, raggiungibile anche premendo il tasto casa del telecomando) e la scheda Trova, che permette chiaramente di cercare rapidamente tutti i contenuti del caso (tra l’altro, puoi fare questo anche premendo il pulsante di Alexa e sfruttando i comandi vocali: se non hai mai usato prima d’ora un dispositivo di questo tipo, probabilmente rimarrai sorpreso dalla semplicità d’uso).

Sulla destra, invece, sono presenti i collegamenti legati ad alcune applicazioni a tua disposizione (in modo che tu possa avviarle al volo, qui c’è anche l’icona dell’Amazon Appstore, ovvero il negozio digitale da cui scaricare le app), il riquadro per accedere a tutte le app disponibili e l’icona delle Impostazioni. Per il resto, in alto scorrono i contenuti del momento, ovvero quelli consigliati da Amazon, mentre in basso troverai un po’ tutte le app che hai a disposizione (nonché i contenuti). Insomma, l’interfaccia utente di Fire TV Stick, che è stata resa più moderna con il passare degli anni, è piuttosto semplice da utilizzare.

In ogni caso, ovviamente per navigare nel menu di Amazon Fire TV Stick non devi far altro che usare la ruota direzionale del telecomando, mentre per selezionare i contenuti di tuo interesse devi premere sul tasto centrale. Insomma, nulla di più facile.

Come usare Amazon Prime Video su Amazon Fire TV Stick

Come usare Amazon Prime Video su Fire TV Stick

Una delle killer application di Amazon Fire TV Stick è sicuramente Amazon Prime Video: il servizio di video on-demand di casa Amazon, che è incluso nell’abbonamento Prime da 49,90 euro all’anno o 4,99 euro al mese e che ospita centinaia di contenuti interessanti tra film, serie TV e anime (non tutti, purtroppo, in lingua italiana).

Per accedere ai contenuti di Prime Video usando Amazon Fire TV Stick, devi innanzitutto avere un abbonamento Prime attivo (se non sai come funziona Amazon Prime, consulta il mio tutorial dedicato a quest’ultimo). Dopodiché puoi scegliere se entrare direttamente nell’app del servizio, selezionando il logo Amazon Prime Video dal menu principale di Fire TV Stick, o selezionando uno dei tanti contenuti video (tra film e serie) proposti nella home del dispositivo.

Una volta individuato il contenuto di tuo interesse, selezionalo con il tasto centrale del telecomando e verrà avviato. Dopo che il player è comparso a schermo, per attivare i sottotitoli ti basta premere il pulsante del telecomando e selezionare l’opzione Sottotitoli. Così facendo, avrai la possibilità di selezionare la relativa lingua.

Come mettere i sottotitoli su Amazon Fire TV Stick Prime Video

Per il resto non c’è molto dire: i comandi disponibili mentre si riproduce un contenuto di Prime Video tramite Fire TV Stick sono quelli tipici di tutti i player video. Ti segnalo solo che, all’interno del menu legato ai sottotitoli che ti ho appena indicato ci sono anche le opzioni Audio e Guarda dall’inizio.

Insomma, avviare e gestire la riproduzione di film e serie TV relativi al catalogo di Prime Video mediante Fire TV Stick è veramente un gioco da ragazzi.

Come installare app su Amazon Fire TV Stick

Come installare app su Amazon Fire TV Stick Appstore

Come già accennato in precedenza, Amazon Fire TV Stick include di serie numerose app, tra cui Amazon Prime Video, Netflix, YouTube e così via, ma grazie allo store del dispositivo è possibile accedere migliaia tra app e giochi.

Per sfogliare tutte le app disponibili, ti consiglio di premere sull’icona dell’Appstore, presente nella schermata Home, in modo da accedere al negozio digitale ufficiale della Fire TV Stick. In questo modo, compariranno a schermo diverse app consigliate, che potrebbero già soddisfare le tue esigenze. Per esplorare ulteriormente le possibilità concesse, però, ti consiglio di dare un’occhiata anche alle sezioni Giochi e Tutte le categorie, in modo da approfondire un po’ tutte le app disponibili.

Quando trovi un’applicazione di tuo interesse, ti basta premere il tasto centrale del telecomando sull’apposito riquadro e sfruttare poi il pulsante Ricevi presente nella schermata che compare a schermo. Al termine del download, le app scaricate su Amazon Fire TV Stick diventano disponibili nella Home del dispositivo.

In caso di ripensamenti, puoi disinstallare le app su Fire TV Stick andando nel menu Impostazioni > Applicazioni > Gestisci applicazioni installate, selezionando il nome dell’app da rimuovere e scegliendo l’opzione Disinstalla dalla schermata che si apre (potrebbe esserti richiesto di confermare la tua intenzione premendo nuovamente sull’opzione Disinstalla).

Installazione app Amazon Appstore Fire TV Stick 4K Max

Per il resto, devi sapere che il sistema operativo di Fire TV Stick è basato su Android: ciò significa che è possibile anche scaricare e installare pacchetti APK da fonti esterne allo store di Amazon (proprio come si fa su smartphone e tablet Android con le app che non provengono dal Play Store).

Per attivare il supporto ai pacchetti APK per quel che riguarda Fire TV Stick, devi innanzitutto accedere al menu Impostazioni della chiavetta e attivare la funzione relativa alle fonti sconosciute. Seleziona dunque la voce La mia Fire TV dal menu delle impostazioni di Fire TV Stick, spostati nella scheda Opzioni sviluppatore e seleziona prima l’opzione Installa app sconosciute e poi il nome dell’app a cui vuoi concedere il permesso di installare altre app da fonti sconosciute.

Nel caso in cui Fire TV Stick non ti lasciasse selezionare alcuna app, ti consiglio di scaricare Downloader, strumento che in genere viene utilizzato proprio per questo scopo. Per procedere, premi dunque sull’opzione Trova, presente nella Home, sfrutta il riquadro Cerca, digita downloader, seleziona il riquadro dell’app e premi sul pulsante Ricevi, attendendo poi che vengano completati in modo automatico download e installazione. Perfetto, adesso tornando nel percorso dell’impostazioni che ti ho indicato in precedenza vedrai che potrai configurare su ON l’opzione, ovviamente relativamente a Downloader.

Adesso non ti resta che procurarti i pacchetti APK per installare le app che non sono presenti nello store di Amazon. Ci sono vari modi per farlo, ma ti ho consigliato di installare l’app Downloader per un motivo: quest’ultima permette di fare tutto internamente.

Come installare app da fonti sconosciute Amazon Fire TV Stick

Una volta concesso il succitato permesso all’app, ti basta dunque avviare Downloader e premere prima sul pulsante Consenti e in seguito su quello OK, in modo da fornire all’app tutte le autorizzazioni del caso. Dopodiché, spostati nella scheda Browser, presente sulla sinistra, per iniziare a navigare sul Web alla ricerca di pacchetti APK.

A tal proposito, ti ricordo che una fonte generalmente ritenuta affidabile dagli utenti più smanettoni è il portale APKMirror. In questo contesto, potresti voler usare il pallino che compare a schermo per raggiungere la barra degli URL in alto e digitare l’indirizzo https://www.apkmirror.com. Così facendo, potrai seguire la classica procedura di download offerta dal sito Web e installare l’applicazione di tuo interesse.

Per intenderci, ti faccio un esempio pratico legato al browser Firefox, dato che quest’ultimo purtroppo non si trova più tramite semplice ricerca su Amazon TV Fire Stick. In questo contesto, ti basta premere sull’icona Cerca, presente in alto a destra all’interno del portale APKMirror, cercare firefox e premere sull’icona Download presente a fianco del riquadro legato alla versione dell’app che vuoi scaricare.

Successivamente, scorri la pagina verso il basso e raggiungi la sezione Download, premendo poi sull’icona dello scaricamento presente a fianco del riquadro della versione dell’app che vuoi ottenere. Infine, non ti resta che premere, facendo attenzione a saltare le eventuali pubblicità, sul pulsante DOWNLOAD APK. Così facendo, comparirà a schermo un messaggio pop-up relativo al download e ti basterà poi premere sul pulsante INSTALLA/Install per portare a termine la procedura.

Come installare Firefox su Amazon Fire TV Stick Downloader APK

Perfetto, adesso hai correttamente installato l’app di tuo interesse su Fire TV Stick e puoi avviarla tramite l’apposita icona che compare in Home. In ogni caso, vanno fatte alcune precisazioni: dato che si tratta di un metodo consigliato solamente agli utenti più esperti (non mi assumo dunque alcuna responsabilità relativamente all’uso irresponsabile delle indicazioni presenti in questo tutorial), potrebbe emergere qualche grattacapo installando le app in questo modo.

Infatti, alcune app potrebbero non essere ottimizzate per Fire TV Stick o non funzionare proprio. Inoltre, l’icona dell’app potrebbe risultare vuota, in quanto non originariamente pensata per questo tipo di dispositivi (in parole povere, in molti casi si usano le versioni per dispositivi mobili dell’app, che chiaramente sono pensate per essere usate in altri contesti).

In ogni caso, adesso sai come sbloccare un po’ tutte le possibilità offerte dalla tua Fire TV Stick. Per maggiori dettagli sulla questione, tra l’altro, puoi fare riferimento al mio tutorial su come installare app su Amazon Fire TV Stick.

Come effettuare il mirroring su Amazon Fire TV Stick

Come effettuare il mirroring dello schermo su Amazon Fire TV Stick

Tra le innumerevoli possibilità offerte da Amazon Fire TV Stick, c’è anche il mirroring, ovvero la riproduzione di contenuti a partire da smartphone e tablet.

Generalmente gli utenti sono soliti sfruttare questa possibilità nell’ambito dei principali servizi di streaming. Per intenderci, per riprodurre un contenuto, ad esempio di Netflix, sul televisore selezionandolo a partire dal dispositivo mobile, generalmente basta verificare la Fire TV Stick sia connessa alla stessa rete Wi-Fi, aprire l’app del servizio, avviare un contenuto e premere sull’icona della condivisione presente in alto a destra, selezionando poi il nome della Fire TV Stick dal menu che compare a schermo.

Non posso purtroppo essere più preciso con le mie indicazioni, viste le tantissime variabili in gioco, ma non dovresti avere troppi problemi a sfruttare questa possibilità, ora che sai dove trovare l’apposita opzione. Per il resto, in caso di dubbi puoi eventualmente fare riferimento alla mia guida generale su come collegare lo smartphone al televisore.

Al netto di questo, esiste anche la possibilità di effettuare il mirroring dello schermo di smartphone e tablet, ovvero di mostrare sul televisore proprio ciò che viene visualizzato sullo schermo del dispositivo portatile, andando dunque oltre alle singole app e contenuti.

Attivare mirroring Amazon Fire TV Stick

Per fare questo, bisogna innanzitutto attivare un’apposita impostazione della Fire TV Stick. Più precisamente, è necessario recarsi nel percorso Impostazioni > Suoni e schermo > Attiva Duplicazione Schermo: così facendo, vedrai comparire a schermo un’apposita pagina.

A questo punto, per effettuare il mirroring da un dispositivo Android/Fire (tramite sistema Miracast), devi assicurarti che questo sia a meno di 10 metri di distanza dalla Fire TV Stick. Se poi il dispositivo non è connesso allo stesso account Amazon del TV Stick, devi assicurarti anche che questo sia collegato alla medesima rete Wi-Fi della chiavetta.

AirPin(PRO) - AirPlay/DLNA Receiver
Vedi offerta su Amazon

Come configurare Amazon Fire TV Stick

Come configurare Amazon Fire TV Stick 4K Max

Una volta presa confidenza con le funzioni e i comandi base di Fire TV Stick, puoi iniziare a personalizzare in maniera più avanzata il dispositivo accedendo al menu Impostazioni che si trova in alto a destra nella schermata Home.

Ti ritroverai al cospetto di una serie di riquadri, ognuno dei quali relativo a una sezione del pannello di configurazione di Amazon Fire TV Stick: ad esempio, Notifiche, dove impostare le preferenze relative ai suggerimenti e alle altre notifiche di Fire TV Stick; Rete, dove configurare la connessione Wi-Fi; Suoni e schermo, dove regolare le impostazioni relative alle uscite video e audio; Applicazioni, dove gestire le app installate sul dispositivo; Preferenze, dove impostare il Parental Control, il fuso orario e altro ancora; La mia Fire TV, dove comandare il riavvio o il ripristino di Fire TV Stick e attivare le opzioni da sviluppatore e Accessibilità, dove regolare le impostazioni relative alle funzioni di accessibilità

Come comandare Amazon Fire TV Stick da smartphone e tablet

Come comandare Amazon Fire TV Stick da smartphone e tablet

Oltre che con il telecomando fornito di serie fornito con il dispositivo, Amazon Fire TV Stick si può comandare tramite un’app per smartphone e tablet: si tratta di Amazon Fire TV, che è disponibile gratuitamente per Android e iOS.

Il funzionamento dell’applicazione è di una facilità disarmante: dopo aver scaricato Amazon Fire TV da Play Store o da App Store (la procedura è quella classica, per qualsiasi dubbio puoi seguire il mio tutorial su come scaricare applicazioni o, se disponi di un dispositivo Android senza servizi Google, la mia guida su come installare app su Huawei), avvia quest’ultima assicurandoti che lo smartphone o il tablet siano connessi alla stessa rete Wi-Fi di Amazon Fire TV Stick, dopodiché seleziona il nome della tua Fire TV Stick e digita il codice di verifica che compare sul televisore.

Missione compiuta! Adesso hai un nuovo telecomando per Amazon Fire TV Stick, che puoi usare per navigare tra i menu del dispositivo e per effettuare molteplici altre operazioni, compresa la digitazione di testi tramite tastiera virtuale.

Maggiori informazioni su Amazon Fire TV Stick

Maggiori informazioni su Amazon Fire TV Stick

Amazon Fire TV Stick include così tante funzioni che illustrarle tutte in dettaglio in una singola guida risultare pressoché impossibile. Come accennato all’inizio, dunque, in questa sede mi sono soffermato solamente sulle principali possibilità offerte dal prodotto, realizzando una sorta di guida di base a questo mondo. Per maggiori dettagli sul tutto, ti consiglio di consultare la pagina di supporto ufficiale allestita da Amazon e di consultare tutti gli argomenti disponibili in quest’ultima per approfondire al meglio il funzionamento del tuo nuovo dongle HDMI. Resterai stupito dalle potenzialità e dalla flessibilità di questo device!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.