Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come funziona Alexa di Amazon

di

Visto che tutti ne parlano, alla fine anche tu hai deciso di comprare un dispositivo animato da Alexa, l’assistente virtuale di Amazon. Prima di procedere con il tuo acquisto, però, hai deciso di informarti meglio sul funzionamento di questo sistema e sulle sue caratteristiche. Ho indovinato? Bene, allora sappi che sei capitato nel posto giusto al momento giusto!

Nei prossimi paragrafi di questa guida, infatti, ti spiegherò per filo e per segno cos’è Alexa, come funziona e cosa puoi fare tramite questa celebre assistente integrata negli speaker commercializzati da Amazon (ma non solo) che si può comandare con la voce. Qualche piccola anticipazione? Beh, ad esempio puoi ottenere informazioni sul meteo e sul traffico, impostare la sveglia, comandare i dispositivi Smart che hai a casa e molto, moltissimo altro ancora.

Ti sembra tutto estremamente affascinante e futuristico? Questo non è ancora niente! Ci sono moltissime cose che puoi fare con Alexa e i dispositivi della famiglia Amazon Echo, talmente tante che ne rimarrai davvero sorpreso. Quindi bando alle ciance e andiamo a scoprire come funziona Alexa di Amazon più nel dettaglio.

Indice

Cos’è Alexa e come funziona

Cos'è Alexa e come funziona

Partiamo proprio dalle basi, e cioè da cos’è Alexa e come funziona. Come ti ho accennato in precedenza, Alexa è un’intelligenza artificiale utilizzabile come assistente personale, con la quale è possibile comunicare tramite comandi vocali, da impartire tramite uno dei dispositivi supportati: principalmente gli smart speaker Amazon Echo, ma anche smartphone, tablet o computer (per i quali è disponibile l’app di Alexa).

Come facilmente intuibile, il modo più efficace per usufruire di Alexa è acquistare uno speaker della famiglia Amazon Echo, la cui installazione è davvero semplicissima: basta collegarlo alla corrente (in dotazione ci sono sia il cavo di alimentazione che l’alimentatore), scaricare l’app di Alexa su smartphone o tablet ed eseguire una rapida configurazione iniziale. A procedura completata, si spalanca l’enorme panorama delle possibilità offerte da Alexa.

Tra le cose più interessanti che si possono fare con l’assistente vocale di Amazon c’è sicuramente la possibilità di comandare i dispositivi domotici compatibili, ad esempio le lampadine Smart che permettono, tramite comandi vocali impartiti ad Alexa, di accendere, spegnere, abbassare o modificare il colore e l’intensità delle luci di casa senza doversi alzare.

Naturalmente, le luci sono solo un esempio dei dispositivi Smart che è possibile comandare con Alexa. In commercio esistono tantissimi altri dispositivi di questo tipo, basta verificarne la compatibilità con Alexa sulla confezione di vendita o nella scheda descrittiva. Ecco qualche esempio.

  • Le prese Wi-Fi e le ciabatte Smart, per accendere e spegnere gli elettrodomestici con il solo uso della voce, utili in caso di elettrodomestici non Smart.
  • Gli interruttori Wi-Fi e gli Smart Switch che consentono, anch’essi, di controllare le prese e di conseguenza diversi dispositivi ed elettrodomestici.
  • I termostati intelligenti che consentono di poter regolare a distanza la temperatura di casa, combattendo gli sprechi energetici.
  • I condizionatori e i climatizzatori direttamente compatibili oppure, in caso di mancata compatibilità, c’è la possibilità di acquistare un dispositivo aggiuntivo per rendere Smart il proprio condizionatore e collegarlo ad Alexa.
  • I dispositivi di sicurezza, come telecamere Wi-Fi, baby monitor intelligenti, serrature smart per aver sempre sotto controllo la propria abitazione.
  • I robot aspirapolvere, che puliscono casa in autonomia senza bisogno di intervento umano.
  • Le Smart TV, soprattutto i modelli più recenti, che possiedono Alexa integrata nel sistema. In alternativa, comunque, è possibile rendere la propria smart TV compatibile tramite l’utilizzo di dispositivi esterni (di cui ti parlerò meglio in seguito).

Insomma, come puoi vedere, Alexa è compatibile con un gran numero di dispositivi, compresi telecomandi universali, stazioni meteo e stazioni per il controllo della qualità dell’aria.

Prima di passare, però, all’uso di dispositivi più complessi è meglio familiarizzare con le funzioni principali di Alexa.

Tra le più importanti ci sono quelle relative alla gestione della proprio giornata: con Alexa, puoi impostare la tua sveglia, conoscere le condizioni e le previsioni meteo o del traffico della tua città e molto altro ancora.

Ad esempio, ti basterà impartire un comando ad Alexa, come: “Alexa, imposta la sveglia alle 7 e 30”. Inoltre, potrai risolvere qualsiasi dubbio ponendole semplicemente una domanda. L’intelligenza artificiale, attingendo alle informazioni presenti su Internet, fornirà una risposta. Non ci sono limiti a quello che le puoi chiedere. Vuoi qualche esempio? “Alexa, come si cucinano le lasagne?”, “Alexa, perché il mare è salato?”.

Potrai usufruire anche di diversi contenuti multimediali, come la musica, grazie alle integrazioni con diversi servizi (di cui ti parlerò meglio più avanti). Anche in questo caso ti basterà solo impartire un comando vocale come “Alexa, fammi ascoltare della musica rock” oppure “Alexa, fammi ascoltare Show must go on dei Queen”. Le potrai chiedere, inoltre, di ascoltare podcast o di leggerti un libro presente nella tua libreria Audible.

Inoltre, come nota di colore, puoi chiedere ad Alexa di raccontarti barzellette, storie, farti indovinelli, giocare, farti vedere video da Prime Video (solo sui device Echo con schermo integrato o su TV) e creare il tuo sommario del giorno con le notizie provenienti dalle fonti che più preferisci.

Non finisce qui. Una particolarità di Alexa, nonché uno dei suoi aspetti più interessanti, è la personalizzazione. Potrai, infatti, equipaggiarla con le skill, cioè delle funzionalità aggiuntive sviluppate da terze parti che consentono all’intelligenza artificiale di Amazon di compiere molte più azioni e di collegarsi con numerosi servizi.

La maggioranza delle skill, equiparabili a delle applicazioni da attivare sull’app di Alexa oppure nello store di Amazon, sono gratuite. Potrai attivare, ad esempio, la skill di Just Eat per ordinare cibo d’asporto, di RTL 102.5 per ascoltare la radio o di MYmovies per sapere la programmazione dei cinema della tua città. La lista è davvero lunga: devi solo scegliere quelle che desideri utilizzare.

Come usare Alexa

Come usare Alexa di Amazon

Adesso che hai un’infarinatura generale su come funziona Alexa di Amazon, puoi procedere con la lettura della parte più pratica di questo articolo e scoprire, fattivamente, come usare Alexa. Ci sono ancora tantissime cose da scoprire sia sul funzionamento dell’assistente virtuale che sui differenti modelli di dispositivi Echo disponibili. Buona lettura!

Come funziona la app di Alexa

Come funziona la app Alexa

Come accennato in precedenza, una volta acquistato uno smart speaker della famiglia Echo, è necessario configurarlo tramite l’apposita app, disponibile per Android, iOS/iPadOS e Fire OS. L’applicazione, però, non serve solo a questo e di seguito ti mostrerò tutte le sue più importanti funzionalità.

Comincio col dirti che Amazon Alexa è compatibile con i dispositivi Android con sistema operativo dal 6.0 in poi e con iPhone/iPad da iOS/iPadOS 11.0 in poi, fatta eccezione per Echo Auto disponibile su Android 6.0 in poi e solo su iOS/iPaOS 12.0 in poi.

Per scaricare l’app, recati nello store del tuo dispositivo (es. Play Store su Android o App Store su iPhone/iPad), cerca “Alexa” in quest’ultimo e fai tap prima sull’icona dell’app nei risultati della ricerca e poi su Installa/Ottieni. Se utilizzi iPhone o iPad è possibile che ti venga richiesta l’autorizzazione tramite Touch ID, Face ID o password dell’ID Apple. Attendi il completamento dell’installazione e poi fai tap sull’icona dell’app, per avviarla.

A questo punto, esegui l’accesso inserendo i dati del tuo account Amazon oppure, se ne sei sprovvisto, registrati creando un nuovo account. Una volta fatto ciò, premi sul pulsante Continua, per accettare i termini e le condizioni dell’app di Alexa. Ora, con la tua app attiva, potrai svolgere molte operazioni.

Facendo tap sul pulsante ☰, infatti, potrai gestire interamente tutte le funzionalità di Alexa direttamente dallo smartphone. Ecco qualche esempio.

  • Creare liste che possono essere aggiornate in qualunque momento sia tramite comando vocale ad Alexa che manualmente dall’app.
  • Aggiungere promemoria e sveglie, per non dimenticare nessuna cosa da fare. Il tuo Echo ti avviserà con un promemoria vocale, il telefono tramite una notifica.
  • Attivare la funzione Drop In per effettuare chiamate e inviare messaggi ad amici che possiedono a loro volta un Amazon Echo.
  • Impostare manualmente una routine da far svolgere ad Alexa in orari prestabiliti. Se vuoi, ad esempio, che Alexa imposti una sveglia alle 07.00, ti legga le notizie principali della notte e poi avvii un po’ di musica dalla tua stazione radio preferita, non devi far altro che impostarla come routine.
  • Parlare con Alexa direttamente dall’app e ricevere risposta tramite la stessa. Per farlo, premi sull’icona del fumetto in basso al centro e, successivamente, su Continua. Consenti poi ad Amazon Alexa di accedere alla tua posizione e al microfono e il gioco è fatto!

Potrai inoltre accedere alla sezione Cose da provare, dove vengono consigliate diverse funzioni di Alexa suddivise per categorie, o modificare le impostazioni per personalizzare i comandi da impartire all’intelligenza artificiale.

Oltre a questo, sempre tramite l’app, puoi attivare le skill per la casa intelligente tramite una procedura molto semplice: fai tap sull’icona Dispositivi nel menù in basso e scegli la voce Skill per la casa intelligente.

A questo punto, fai tap sul pulsante Attiva skill per la casa intelligente e seleziona dall’elenco quella che desideri attivare (o in alternativa cercala tramite la barra di ricerca). Una volta scelta, fai tap sul pulsante Abilita all’uso, collega il tuo account e conferma. Facile no?

Anche se non ancora disponibile ufficialmente sullo store italiano (ma utilizzabile in lingua italiana) è poi disponibile l’applicazione di Alexa per Windows 10: te ne ho parlato in dettaglio nel mio tutorial su come collegare Alexa al PC.

Come funziona Alexa Echo

Come funziona Alexa Echo

Adesso passiamo ai dispositivi che permettono di sfruttare al meglio le potenzialità di Alexa: gli Smart speaker della famiglia Echo, acquistabili su Amazon. I dispositivi in questione sono molti e permettono tutti di accedere alla maggior parte delle funzioni di Alexa, ma ovviamente non sono identici tra loro.

Le differenze principali tra modelli sono le seguenti: il formato, la grandezza e la forma del dispositivo, la potenza audio, la presenza o meno di display, la possibile connessione con i dispositivi di domotica e, infine, la connessione con gli altoparlanti esterni.

Tra i modelli privi di display abbiamo innanzitutto Amazon Echo Dot, il dispositivo più piccolo della famiglia, disponibile in diversi colori, dotato di tasti per regolare il volume e disattivare il microfono e anello luminoso per segnalare lo stato del dispositivo.

Echo Dot (3ª generazione) - Altoparlante intelligente con integrazione...
Vedi offerta su Amazon

Amazon Echo è invece il modello più equilibrato, consistente in un altoparlante dalla forma cilindrica adatto per chi desidera avere un buon riproduttore musicale che può essere collegato anche ad altoparlanti esterni, senza esagerare con il prezzo.

Amazon Echo (3ª generazione) - Altoparlante intelligente con Alexa - T...
Vedi offerta su Amazon

Amazon Echo Plus è la versione migliorata e più potente di Amazon Echo che possiede un’uscita per gli altoparlanti esterni, un ingresso audio e un hub ZigBee integrato che permette di comandare direttamente i dispositivi Smart basati su questo standard, senza usare hub esterni. Inoltre rileva la temperatura ambientale tramite un sensore.

Echo Plus (2ª generazione) – Hub per Casa Intelligente integrato e suo...
Vedi offerta su Amazon

Amazon Echo Studio destinato principalmente a coloro che desiderano un ascolto audio di alta qualità, dotato di cinque altoparlanti.

Ti presentiamo Echo Studio - Altoparlante intelligente con audio Hi-Fi...
Vedi offerta su Amazon

Infine, tra i dispositivi senza display, c’è Amazon Echo Flex: un apparecchio economico che offre la possibilità di caricare i propri device tramite una porta USB. Non è ideato, però, per ascoltare musica.

Ti presentiamo Echo Flex – Controlla i dispositivi per Casa Intelligen...
Vedi offerta su Amazon

Passando ai modelli di Echo con display integrato, abbiamo Amazon Echo Spot, soprannominato “la sveglia intelligente” con display touch-screen a colori e una telecamera frontale. Consente di guardare video, effettuare videochiamate e controllare le telecamere di sorveglianza.

Amazon Echo Spot - Sveglia intelligente con Alexa - Bianco
Vedi offerta su Amazon

Amazon Echo Show dotato di display touch-screen HD da 10.1″, un fotocamera frontale da 5MP e hub ZigBee grazie al quale è possibile comandare i dispositivi di domotica che possiedono lo stesso sistema senza adoperare hub esterni.

Echo Show (2ª generazione) – Resta sempre in contatto con l'aiuto di A...
Vedi offerta su Amazon

Amazon Echo Show 5, invece, è la versione ridotta del precedente con display da 5.5″, fotocamera e copri-telecamera integrata.

Echo Show 5 – Resta sempre in contatto con l'aiuto di Alexa, Nero
Vedi offerta su Amazon

Amazon Echo Show 8 è la via di mezzo tra i due citati in precedenza. Possiede un display HD da 8″, altoparlanti stereo e sistema hub ZigBee integrato.

Ti presentiamo Echo Show 8 – Resta sempre in contatto con l'aiuto di A...
Vedi offerta su Amazon
Ti presentiamo Echo Show 8 – Resta sempre in contatto con l'aiuto di A...
Vedi offerta su Amazon

Ti stai chiedendo come funziona Alexa video e cosa cambia se decidi di acquistare un dispositivo dotato di display? Oltre a poter, naturalmente, guardare i video, potrai anche modificare le impostazioni di Alexa tramite il touch-screen. Una comodità in più nel caso tu non voglia utilizzare l’app o i comandi vocali.

Oltre a questi modelli che ti ho appena elencato ce n’è un altro che merita di essere menzionato. Si tratta di Amazon Echo Auto, per trasportare tutte le funzionalità di Alexa all’interno della propria automobile. Si collega tramite l’accendisigari e, sfruttando la connessione Internet del telefono, consente di poter utilizzare Alexa come a casa: te ne parlerò meglio più avanti nel corso di questo tutorial.

Echo Auto - Porta Alexa in auto con te
Vedi offerta su Amazon

Tramite l’app potrai configurare sia gli Amazon Echo che possiedi, sia i dispositivi provenienti da terze parti compatibili con l’assistente di Amazon.

Ti basterà accedere all’app sullo smartphone, fare tap sull’icona Dispositivi e successivamente sul pulsante (+). Dopodiché dovrai solo scegliere il tipo di dispositivo dall’elenco e attendere che la modalità di associazione trovi il tuo Echo.

Devi eseguire la prima configurazione di un Amazon Echo e non sai come fare? Allora ti consiglio di leggere la mia guida sulla configurazione di Alexa, dove troverai tutte le informazioni necessarie per cominciare a usare questi dispositivi.

Come funziona Alexa per la musica

Come funziona Alexa per la musica

Uno dei principali motivi per cui i dispositivi Amazon Echo vengono acquistati è l’ascolto di musica con un semplice comando vocale rivolto ad Alexa.

L’assistente personale di Amazon, infatti, è in grado di accedere a differenti servizi di streaming musicale, come Amazon Prime Music (solo se idonei) e Amazon Music Unlimited (per abbonati).

Se non vuoi utilizzare un servizio di Amazon ne puoi scegliere, in alternativa, un altro compatibile. Per farlo ti basta utilizzare l’app di Alexa per smartphone e tablet, fare tap sull’icona Intrattenimento e, nella sezione Nuovi servizi, premere sulla voce Gestisci i tuoi servizi.

Da qui potrai scegliere, tramite la voce Collega un nuovo servizio, quello che desideri utilizzare tra Spotify, Apple Music, TIMMUSIC o Deezer.

Una volta selezionato il servizio, devi premere sul pulsante Abilita all’uso e collegare il tuo account tramite le credenziali. In seguito, se vuoi controllare che la skill sia attiva, fai tap sul pulsante ☰, seleziona la voce Skill e giochi e dal menu che si apre, fai tap sulla voce Le tue Skill. Nella nuova schermata compariranno le skill che hai attivato.

Vuoi qualche informazione in più? Allora ti consiglio di leggere i miei tutorial su come collegare Amazon Music ad Alexa e come collegare Spotify ad Alexa. Inoltre, ti segnalo che con Alexa puoi ascoltare qualsiasi radio online gratuitamente, tramite il servizio TuneIn: ti basta pronunciare comandi del tipo: “Alexa, fammi ascoltare [nome stazione radio]”.

Come funziona Alexa con la TV

Collegare le cuffie Bluetooth ad altri dispositivi

Alexa è integrata in alcune Smart TV di ultima generazione dei marchi Samsung, LG, Hisense e Philips. Non hai una Smart TV e vorresti collegare ugualmente Alexa al tuo televisore? Non c’è problema, esistono diverse soluzioni che ti consentono di farlo anche senza comprare una nuova TV.

La prima soluzione di cui ti voglio parlare è Fire TV Stick, un dongle HDMI, cioè un lettore multimediale targato Amazon simile a una chiavetta, che consente di tramutare una normale TV in una Smart TV e di accedere a diversi contenuti multimediali. Si collega al televisore tramite la porta HDMI e può essere anche connesso ad Alexa. Ne sono disponibili due modelli: uno Full HD e uno 4K con telecomando Alexa integrato.

Fire TV Stick con telecomando vocale Alexa | Lettore multimediale
Vedi offerta su Amazon
Fire TV Stick 4K Ultra HD con telecomando vocale Alexa di ultima gener...
Vedi offerta su Amazon

In alternativa o in aggiunta, puoi anche collegare Fire Tv Stick a un Amazon Echo e comandarlo tramite quest’ultimo: l’unica cosa da fare è collegare il proprio Amazon Echo a Fire TV Stick tramite l’app Amazon Alexa. Per saperne di più, leggi il mio tutorial su come collegare Fire TV Stick ad Alexa.

Un’altra soluzione che voglio portare alla tua attenzione è BroadLink RM Mini3/4: un ricevitore Smart a infrarossi che consente di collegare qualsiasi Smart TV (o dispositivo che funziona con gli infrarossi) ad Alexa. Ti sembra un qualcosa di complicato ed estremamente difficile da utilizzare? Ti sbagli! Sostanzialmente si tratta di un telecomando universale che sfrutta un’app propria per smartphone e che può essere collegata come skill all’app di Alexa.

Broadlink Smart Home Hub, RM Mini3 Telecomando universale WiFi intelli...
Vedi offerta su Amazon
RM4 Mini-Telecomando universale audio/video IR, hub remoto WiFi per la...
Vedi offerta su Amazon

Vuoi provare a seguire la procedura di collegamento? Allora ti consiglio di leggere questa guida dove troverai tutte le informazioni necessarie a raggiungere il tuo scopo.

Come funziona Alexa per auto

Come funziona Alexa per Auto

Tra i modelli di Amazon Echo che ti ho citato precedentemente ce n’è uno ideato per trasportare Alexa dall’ambiente domestico alla propria auto: Amazon Echo Auto.

Le funzionalità dell’assistente rimangono le stesse: le potrai chiedere di mettere musica, di ascoltare un audiolibro, di fare una chiamata o di avviare un gioco (precedentemente abilitato tramite skill). Se lo connetti tramite la funzione Drop In a un altro dispositivo Echo posto in casa potrai anche avvisare la famiglia del tuo arrivo. I due dispositivi, infatti, possono comunicare tra loro con chiamate e messaggi.

Ti stai chiedendo come funziona di preciso? Ora te lo spiego. Amazon Echo Auto si connette all’app Amazon Alexa installata sullo smartphone usando la connessione Internet del proprio piano telefonico e, tramite l’impianto stereo dell’auto, riproduce quello che gli si chiede. Si può collegare all’impianto in due modi: tramite Bluetooth oppure con l’ingresso AUX.

Per installarlo sull’auto non devi far altro che collegarlo all’accendisigari e agganciarlo alla bocchetta di aerazione tramite il supporto fornito in dotazione (insieme con il caricatore da auto, il cavo Micro-USB e il cavo AUX da 3,5 mm).

A questo punto, configuralo con l’app Amazon Alexa, seleziona la modalità con cui connetterlo all’impianto stereo dell’auto e alza il volume del telefono e dello stereo. Una volta fatto tutto questo, Alexa sarà funzionante e protrai cominciare a usarla.

Ti devo segnalare, però, che non è compatibile con tutti i modelli di auto e con alcune bocchette di aerazione. In questa pagina puoi trovare l’elenco dei modelli non compatibili.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.