Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come installare TIM Box

di

Dopo aver letto la mia guida su come passare a TIM, hai deciso di cambiare operatore telefonico e affidarti alla celebre azienda italiana. Nel momento di attivare la nuova offerta, hai scelto di abbinare anche l’acquisto di TIM Box, il decoder di TIM con Android TV che consente non solo di guardare i canali televisivi del digitale terrestre ma anche di trasformare il proprio televisore in uno Smart TV e accedere gratuitamente ai contenuti di TIMvision (il servizio di video on demand di casa TIM). Purtroppo, però, dopo aver ricevuto il decoder hai riscontrato alcune difficoltà nella sua installazione e, per questo motivo, vorresti il mio aiuto per riuscire nel tuo intento.

Se le cose stanno effettivamente così, lasciati dire che sei arrivato nel posto giusto al momento giusto! Con la guida di oggi, infatti, ti spiegherò come installare TIM Box indicandoti la procedura di configurazione per filo e per segno. Per prima cosa, ti dirò come effettuare il collegamento tra il decoder e il televisore, dopodiché ti guiderò nella prima configurazione del dispositivo, illustrandoti anche come collegare il telecomando in modalità Bluetooth. Infine, a titolo informativo, troverai anche la procedura per scaricare e installare nuove applicazioni sul TIM Box.

Se non vedi l’ora di saperne di più, non indugiare oltre e approfondisci subito l’argomento. Mettiti comodo, prenditi cinque minuti di tempo libero e dedicati alla lettura dei prossimi paragrafi. Segui attentamente le indicazioni che sto per darti, prova a metterle in pratica e ti assicuro che l’installazione e la prima configurazione del TIM Box saranno davvero un gioco da ragazzi. Buona lettura!

Indice

Collegare TIM Box al TV

Il primo passo da seguire per installare TIM Box è collegare quest’ultimo al televisore e al modem di casa, dopodiché è necessario inserire il cavo d’alimentazione fornito in dotazione in una presa elettrica e accendere il dispositivo.

Per prima cosa, prendi dunque il TIM Box, posizionalo in prossimità del tuo televisore e collega i due dispositivi tramite il cavo HDMI presente nella scatola del decoder di TIM. Inserisci, quindi, un’estremità del cavo nell’ingresso HDMI del televisore (posto sul retro o nella parte laterale di quest’ultimo) e l’altra estremità nell’ingresso HDMI presente nella parte posteriore del TIM Box.

Adesso, se vuoi collegare il decoder a Internet tramite cavo Ethernet, prendi il cavo in questione e inseriscine un’estremità nell’ingresso Ethernet presente sul retro del decoder e l’altra estremità nell’ingresso del router. Se il modem è lontano dal TIM Box, sarai contento di sapere che quest’ultimo è dotato anche di connettività Wi-Fi (in tal caso, non è necessario alcun collegamento “fisico”).

Se la tua intenzione è sfruttare il decoder di TIM anche per guardare i canali televisivi del digitale terrestre, collega il cavo della tua antenna nell’ingresso Antenna IN posto sul retro del TIM Box: così facendo, in fase di configurazione del decoder, potrai eseguire la ricerca dei canali TV e guardarli direttamente sul tuo TIM Box, usufruendo anche di funzionalità aggiuntive, come la possibilità di mettere in pausa e riprendere la visione di qualsiasi programma fino a 30 minuti.

Infine, prendi il cavo d’alimentazione fornito in dotazione con il decoder, inseriscine un’estremità nell’apposito ingresso presente nel retro del dispositivo e collega l’altro capo alla rete elettrica di casa.

Configurare TIM Box

Dopo aver collegato fisicamente il TIM Box al tuo televisore, sei pronto per avviarne la configurazione iniziale. Per prima cosa, premi il tasto d’accensione posto sul retro del decoder e accendi anche il televisore, dopodiché prendi il telecomando di quest’ultimo, premi sul pulsante Ingressi esterni (l’icona del quadrato e una freccia) e seleziona l’opzione relativa alla porta HDMI alla quale hai collegato TIM Box dal menu che compare.

Prendi, quindi, il telecomando del TIM Box, premi sul tasto OK per avviare la procedura guidata di configurazione e, nella schermata Collegati a Internet, scegli una delle opzioni di connessione a Internet tra Cavo Ethernet e Wi-Fi.

Nel primo caso, assicurati di aver collegato il TIM Box al tuo modem tramite il cavo Ethernet fornito in dotazione, seleziona l’opzione Cavo Ethernet usando i tasti freccia del telecomando, pigia sul pulsante OK e attendi pochi istanti affinché venga stabilita la connessione. Se, invece, preferisci il collegamento a Internet senza fili, scegli l’opzione Wi-Fi, seleziona la tua rete Wi-Fi visibile nella sezione Connessione tramite Wi-Fi e inseriscine la password nel campo apposito usando il tastierino numerico del tuo telecomando.

Nella schermata Collega il telecomando via Bluetooth, scegli l’opzione Collega e pigia sul tasto OK per avviare la configurazione del telecomando e usufruire di funzionalità avanzate di quest’ultimo (es. i comandi vocali). Attendi, quindi, la scansione dei dispositivi Bluetooth e, non appena compare la voce Telecomando nella parte destra dello schermo, selezionala e premi sul tasto OK per collegarlo al decoder. Se il telecomando del tuo TIM Box non dovesse essere rilevato in automatico, puoi “forzarne” l’abbinamento tenendo premuti contemporaneamente i tasti OK e G (l’icona di Google) per circa 10 secondi.

Devi sapere che l’utilizzo del Bluetooth comporta un maggior consumo delle batterie del telecomando. Se, quindi, vuoi evitarne il collegamento, scegli l’opzione Salta: in caso di ripensamenti, puoi collegare il telecomando in un secondo momento tramite le impostazioni del TIM Box.

Adesso, nella schermata Accedi a TIMvision, scegli l’opzione Accedi con la tua linea fissa TIM per accedere automaticamente al tuo account (se sei cliente TIM su linea fissa), altrimenti seleziona la voce Accedi con account e inserisci manualmente i dati del tuo account nei campi appositi. Se, invece, non hai ancora un account, potrebbe esserti utile la mia guida su come registrarsi a TIMvision.

Per proseguire nella configurazione, seleziona la voce Avanti e premi sul tasto OK del telecomando, dopodiché scegli l’opzione Accedi per collegare un tuo account Google al TIM Box, utile sia per accedere al Google Play Store e scaricare nuove applicazioni che per trasmettere contenuti dal tuo smartphone o tablet. Inserisci, quindi, le credenziali del tuo account Google nelle schermate Inserisci l’indirizzo email del tuo account e Inserisci la password dell’account e pigia sul tasto OK del telecomando per completare l’associazione.

Scegli, quindi, l’opzione Accetta per accettare le condizioni e i termini del servizio, seleziona una delle voci tra o No per attivare o meno la geocalizzazione e consentire a Google e altre applicazioni di conoscere la posizione del dispositivo e indica se contribuire al miglioramento di Android TV selezionando una delle opzioni tra e No.

Come accennato in precedenza, il decoder TIM Box permette di guardare i canali televisivi del digitale terrestre collegando l’antenna nell’apposito ingresso Antenna IN posto sul retro del decoder. Se sei interessato anche a questa funzionalità e hai precedentemente collegato il cavo dell’antenna al TIM Box, nella schermata Guarda i canali TV con TIMvision scegli l’opzione Continua per avviare la scansione del canali televisivi e attendi che la barra d’avanzamento raggiunga il 100%, altrimenti seleziona la voce Salta.

Conclusa la ricerca dei canali, scegli l’opzione Entra per concludere la configurazione del TIM Box e accedere alla schermata principale di quest’ultimo.

Installare app su TIM Box

Se la tua intenzione è installare app su TIM Box oltre a quelle già installate di “serie” sul decoder (es. Netflix, DAZN, TIMmusic ecc.), tutto quello che devi fare è accedere al Play Store, individuare l’applicazione di tuo interesse e avviarne il download.

Come ben saprai, per accedere al Google Play Store e scaricare nuove applicazioni è necessario aver collegato il proprio TIM Box a un account Google. Se non l’hai fatto nella prima configurazione del TIM Box (o sei vuoi associare un nuovo account Google), premi sul tasto TV del telecomando, seleziona l’icona della rotella d’ingranaggio, scegli la voce Impostazioni e, nella nuova schermata visualizzata, seleziona l’opzione Aggiungi account presente nella sezione Account. Scegli, quindi, la voce Google e premi sul pulsante Accedi per inserirne le credenziali e completare il collegamento.

Adesso, premi sul pulsante TV (in alto a sinistra) per richiamare il menu principale di TIM BOX e seleziona la voce App. Individua, poi, la sezione App installate, seleziona l’opzione Google Play Store e premi sul tasto OK del telecomando per accedere allo store di Google. Nella nuova schermata visualizzata, puoi scegliere le applicazioni disponibili nelle sezioni App in primo piano, Movies + TV ecc.

Se, invece, vuoi cercare un’applicazione specifica, premi sull’icona della lente d’ingrandimento e inseriscine il nome nel campo apposito. In alternativa, prendi il telecomando del TIM Box, premi sul pulsante per attivare la ricerca vocale (l’icona del microfono) e pronuncia il nome dell’app di tuo interesse. Tale funzionalità, però, è disponibile solo se hai precedentemente collegato il telecomando al decoder tramite Bluetooth.

Individuata l’app di tuo interesse, posizionati su di essa usando i tasti freccia del telecomando, premi sul pulsante OK per accedere alla sua schermata principale e scegli le opzioni Installa e Accetto per avviarne il download e l’installazione. Attendi, quindi, che la barra d’avanzamento raggiunga il 100% e seleziona la voce Apri per avviare l’app appena installata. Facile, vero?