Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Prime Day 2018
Scopri le migliori offerte dell'Amazon Prime Day 2018. Vedi le offerte Amazon

Come fare una password sicura

di

Non mi dire che hanno di nuovo scoperto la password della tua casella e-mail! Io te l’avevo detto chiaro e tondo: individuarla era un vero e proprio gioco da ragazzi, molto più che rubare una caramella ad un bambino. E’ inutile che ora piangi sul latte versato. Dovevi scegliere una password più sicura. Come dici? Ti sei convinto sul da farsi e vorresti dunque approfondire la questione cercando di capire come fare una password sicura? Oh, finalmente! Allora facciamo così: prenditi qualche minuto di tempo libero tutto per te e concentrati sulla lettura di questo mio articolo inettamente incentrato sull’argomento.

Nelle righe successive provvederò infatti ad illustrarti in dettaglio non solo quali sono le regole di cui generalmente è bene tener conto per riuscire a creare una parola chiave a prova di hacker ma anche come fare per sincerarti del fatto che la password da te scelta sia effettivamente affidabile. Per completezza d’informazione, provvederò anche ad indicarti alcuni utili programmi e servizi che puoi utilizzare per archiviare in modo semplice ma al tempo stesso sicuro tutti i tuoi dati di login. In questo modo, potrai prodigarti nella scelta di password complesse senza “l’ansia” di dimenticarle o di dove doverle appuntare tutte su vari post-it con il rischio non esattamente remoto che possano essere comunque scovate.

Allora? Si può sapere che cosa ci fai ancora li impalato? Posizionati bello comodo dinanzi il tuo fido computer (oppure afferra il tuo smartphone o il tuo tablet, puoi leggere questo mio tutorial e mettere in pratica le operazioni di seguito descritte anche da mobile) e concentrati sulle informazioni e sulle istruzioni che trovi di seguito. Spero vivamente che alla fine tu possa ritenerti ben felice e soddisfatto di quanto appreso e soprattutto che finalmente le tue password diventino inviolabili. Ti auguro, come mio solito, buona lettura!

Vai subito a ▶︎ Linee guida per una password sicura | Creare una password sicuraTestare le passwordCustodire le password

Linee guida per una password sicura

Tanto per cominciare, cerchiamo di capire in che modo va composta una password sicura, almeno su carta.

Tenendo conto del fatto che creare una parola chiave in grado di garantire un buon livello di sicurezza è praticamente imprescindibile al fine di preservare i propri dati, specie per quel che concerne l’uso di questo o di quell’altro servizio online, in primo luogo una buona password deve essere costituita da almeno otto caratteri alfanumerici e deve contenere caratteri speciali, come @#$%^&.

Nel cercare di creare una password sicura è altresì buona norma non usare parole comuni, come “password”, la data del compleanno, il proprio nome utente o parole che possono essere lette sul dizionario. Inoltre, vanno sempre alternare maiuscole e minuscole. Scommetto che le tue precedenti password non seguivano nessuna di queste regole, vero?

Come fare una password sicura

Ah, quasi dimenticavo, un’altra cosa di cui è fondamentale che tu tenga conto è il fatto che, sempre a fronte di un maggior grado di sicurezza, devi impiegare una password diversa per ogni sito Internet a cui ci decidi di iscriverti. In questo modo, se qualcuno dovesse riuscire a trovare la password di uno dei servizi a cui sei registrato, non potrà in nessun modo accedere agli altri siti di cui generalmente ti servi. Tutto chiaro?

Creare una password sicura

Dalla teoria passiamo ora alla pratica. Creare una password perfetta (in termini di sicurezza) e possibilmente anche facile da ricordare è cosa possibile grazie ad un piccolo trucchetto. Adesso ti spiego tutto!

In primo luogo, pensa a qualcosa di importante per te: un evento, un luogo, un nome. La cosa pensata deve essere lunga almeno 8 caratteri. Per farti un esempio pratico e per semplificare al massimo il concetto, utilizzerò il mio nome: Salvatore Aranzulla (sì, lo spazio deve essere considerato pure).

Adesso, fai le seguenti sostituzioni ai caratteri del termine che hai in mente: sostituisci le “a” con “@”, le “s” con “$”, gli spazi con “%”, le “o” con “0”, le “i” con “!” e le “e” con “€”. Non sostituire le lettere maiuscole. In questo modo, “Salvatore Aranzulla” diventa “$@lv@t0re%Ar@nzull@”. Una password, decisamente difficile da scovare, non trovi?

Ma non è ancora finita! Alla tua nuova password creata, aggiungi alla fine il nome del sito Internet in cui la usi per avere una parola chiave sempre diversa. Ad esempio, quando ti iscrivi su Facebook potresti aggiungere alla fine della tua password “F@c€b00k” ed avere una password del tipo “$@lv@t0r€%Ar@nzull@%F@c€b00k”. Et voilà!

Come fare una password sicura

Se poi invece che utilizzare il trucchetto di cui sopra preferisci affidarti ad appositi strumenti adibiti, appunto, alla creazione automatica di una password, o meglio di una tabella con i caratteri da usare per costruire delle parole chiave sicure al posto tuo ti consiglio di provare il servizio offerto dal sito Internet Password Chart che, detta in soldoni, fa il “lavoro sporco” per te.

Collegarti dunque alla home page del sito, digita una frase o delle lettere a caso nel campo di testo che trovi sotto la dicitura Enter a phrase to create the password chart: e spunta le caselle presenti accanto alle voci Include numbers? e Include punctuation? per fare generare la scheda, quella che vedrai comparire sulla destra, che ti permetterà di creare le tue password comprensiva, rispettivamente, di numeri e punteggiatura.

Come fare una password sicura

Per salvare la scheda sotto forma di immagine in modo tale da poterla portare sempre con te in formato digitale o magari al fine di effettuarne la stampa e conservarla su carta, cattura la porzione di schermo con la scheda, appunto, seguendo le istruzioni che ti ho fornito nel mio tutorial su come fare screen. Salva poi l’immagine ottenuta sul dispositivo in uso, nella posizione e nel formato che ritieni più opportuno.

Se poi vuoi fare in modo che il sito Internet Password Chart generi direttamente per te una password sicura, compila anche il campo sottostante la dicitura Enter a password to convert using the chart: con la parola o a frase che vuoi usare per la tua password. Fatto ciò, vedrai apparire più in basso la password elaborata dal sito tenendo conto del grafico precedentemente generato. Comodo, vero?

Testare le password

Hai seguito le istruzioni di cui sopra per far una password sicura ma adesso vorresti capire se la parola chiave da te generata è realmente tale? Per scoprirlo non devi assolutamente chiedere un parere all’hacker di turno! Puoi fare tutto servendoti di alcuni appositi servizi online, come nel caso di The Password Meter.

Mi chiedi come si utilizza? Te lo spigo subito! Tanto per cominciare, collegati alla home page del servizio dopodiché digita la tua password nel campo di testo che trovi accanto alla dicitura Password:, in alto. In corrispondenza del campo Score: ti verrà poi indicato il livello di sicurezza della password espresso in percentuale, mentre in corrispondenza del campo Complexity: troverai un commento relativo al grado di complessità.

Se poi ti interessa capire sulla base di quali criteri il sito ha reputato la tua password sicura, puoi dare un’occhiata agli ulteriori dettagli in basso relativi al numero complesso di caratteri usati, di simboli, di numeri ecc.

Come fare una password sicura

In alternativa al sito Internet di cui ti ho appena parlato o comunque sia se cerchi un ulteriore raffronto, puoi affidarti allo strumento per testare il grado di sicurezza delle password messo a disposizione da Kaspersky, la nota software house impegnata da anni nello sviluppo di soluzioni antivirus (e non solo) per tutti i principali sistemi operativi.

Per usarlo, collegati alla relativa pagina Web dopodiché inserisci la tua password nel campo Test your password che trovi al centro dello schermo. Fatto ciò, vedrai apparire il verdetto a fondo pagina. In tal caso, non ti verrà fornito un responso dettagliato relativo alla password digitata ma ti verrà semplicemente indicato se la tua password può essere craccata facilmente oppure no, perché ed in quanto tempo.

Come fare una password sicura

Un altro sito simile ai precedenti al quale puoi appellarti è How secure is my password?, sponsorizzato da Dashlane, un famoso password manager. Funziona in maniera più o meno analoga ai servizi già visiti ma fornisce qualche info in meno nel responso.

Per usarlo, collegati alla relativa home page dopodiché digita la password che vuoi testar nel campo Enter Password su schermo e… attendi il verdetto che vedrai apparire in basso. Ti verrà indicato il presunto tempo impiegato da un hacker per scovare la tua parola chiave, il grado di lunghezza oltre che, qualora necessario, delle indicazioni per incrementare ulteriormente la sicurezza della stessa.

Come fare una password sicura

Custodire le password

Ad inizio guida ti ho anticipato che oltre che spiegarti come fare una password sicura avrei provveduto ad illustrati alcuni validi sistemi per archiviare in modo pratico ma al tempo stesso a prova di “furbastri” tutte le tue password.

Partendo dal presupposto che non c’è luogo più sicuro della propria mente per archiviare tutte le varie password ma che la memoria spesso e volentieri può giocare brutti scherzi, specie quando ci ci ritorna a dover ricordare un mucchio di parole chiave diverse, per semplificare le cose senza però abbassare la guardia puoi rivolgerti ad appositi programmi e/o app per memorizzare tutte le password custodendole a loro volta mediante una sola master password, un gestore di password insomma. In questo modo, dovrai ricordare a memoria solo una parola chiave, quella che dovrai digitare per sbloccare il gestore. Insomma, una bella comodità!

Come fare una password sicura

Ti faccio altresì presente che risorse di questo tipo permettono poi di compilare automaticamente i moduli di accesso di tutti i servizi online, i social network e i siti Internet senza mettere a repentaglio la sicurezza e la privacy dell’utente. Sono solitamente compatibili con tutti i principali sistemi operativi e si integrano alla perfezione con tutti i browser più popolari.

Mi chiedi dunque quali sono questi strumenti adibiti allo scopo in oggetto? Beh, da’ uno sguardo all’elenco che trovi qui di seguito tramite cui, appunto, ho provveduto ad indicarti tutti quelli che parer mio rappresentano i più affidabili ed utili strumenti della categoria. Nella loro forma base son tutti gratuiti ma offrono funzioni (opzionali) a pagamento.

  • 1Password – A detta dei più si tratta di uno dei più completi ed affidabili programmi per gestire e custodir le password disponibili sulla piazza. È dotato di un’interfaccia utente molto semplice da utilizzare e permette di conservare tutte le password di accesso a siti Internet, servizi online ed applicazioni Web in maniera sicura. Per non far mancare proprio nulla, consente anche di generare password complesse. È disponibile per tutti i principali sistemi operativi, fissi e mobili.
  • LastPass – Si tratta di un popolare servizio di gestione delle password compatibile con tutti i principali browser e sistemi operativi. Consente di custodire in una vera e propria cassaforte digitale tutti i dati di accesso a servizi online, forum, social network e via discorrendo e sincronizza i dati via Internet.
  • Dashlane – È il gestore di password ti cui ti parlavo qualche riga più su, quando ti spiegavo come testare il grado di sicurezza della parola chiave scelta. Come nel caso delle altre risorse che ti ho già descritto, consente, tramite l’utilizzo di una sola password, di archiviarne molte altre, anche complicate. Nella forma gratuita di base è un po’ scarno di opzioni (ad esempio non offre un sistema di sincronizzazione) ma per cominciare può andare più che bene. È fruibile su tutti i principali sistemi operativi (fissi e mobili) e browser Web.

Se pensi di aver bisogno di ultori approfondimenti al riguardo, puoi fare riferimento al mio articolo sui programmi per password ed al mio tutorial su come custodire password tramite cui ho appunto provveduto a parlarti del funzionamento delle risorse di cui sopra con maggiore dovizia di particolari.