Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come creare lo SPID

di

Hai delle pratiche aperte con un ente della Pubblica Amministrazione e, per procedere, ti è stato richiesto di fornire il tuo SPID. Effettuando delle ricerche online, hai scoperto che si tratta di un sistema di identificazione unificato che consente di accedere a vari servizi della PA senza creare più account, tuttavia non hai ben capito come poterne usufruire. Se le cose stanno così, non devi assolutamente preoccuparti: grazie alle informazioni e ai consigli che sto per darti, scoprirai tutto il necessario sullo SPID e su come ottenerlo.

Devi sapere, infatti, che la procedura per creare lo SPID non è complicata, anzi: è possibile completarla in pochi e semplici passaggi, affidandosi a uno degli enti certificatori preposti al rilascio dell’identificativo in questione. Prima di iniziare ti informo subito che in alcuni casi è possibile ottenere lo SPID gratuitamente, ma in altri è previsto un costo, che varia a seconda dell’Identity Provider scelto.

Detto questo, se non vedi l’ora di iniziare e di scoprire come creare lo SPID, mettiti bello comodo, prenditi qualche minuto di tempo libero e leggi attentamente quanto riportato di seguito, in modo da raggiungere il tuo intento senza intoppi. A me, arrivato a questo punto, non resta che augurarti buona lettura e farti un grande in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

spid

Prima di procedere e illustrarti come creare lo SPID, voglio darti qualche informazione in più, in modo tale da farti avere un quadro della situazione che sia il più chiaro possibile.

Lo SPID, che sta per Sistema Pubblico di Identità Digitale, è un sistema di identificazione che offre ai cittadini e alle imprese la possibilità di accedere a determinati servizi della Pubblica Amministrazione (ma non solo) tramite il medesimo identificativo. In questo modo, si hanno a disposizione delle credenziali valide per vari tipi di servizi, senza dover ricorrere all’utilizzo di credenziali diverse.

Come ti dicevo prima, per creare lo SPID devi rivolgerti ad alcuni Identity Provider, ovvero degli enti certificatori riconosciuti ufficialmente dalle autorità preposte e che offrono diverse modalità per effettuare la procedura. Il procedimento di per sé è gratuito, ma alcuni servizi che ti proporrò offrono anche una modalità di registrazione a pagamento.

Lo SPID prevede tre diversi livelli di sicurezza, che influenzano la modalità di autenticazione ai servizi.

  • Livello 1: l’accesso viene effettuato inserendo le classiche credenziali, ovvero nome utente e password (ovviamente scelti dall’utente).
  • Livello 2: offre un grado di sicurezza maggiore, visto che oltre alle classiche credenziali bisognerà inserire anche un codice temporaneo di accesso (OTP), il quale viene generato tramite app o SMS ed è valido una volta soltanto.
  • Livello 3: oltre alle classiche credenziali, questo livello richiede l’utilizzo di un supporto fisico, ovvero una Smart Card, per l’autenticazione.

Ti comunico, inoltre, che per creare lo SPID ci sono dei requisiti da rispettare. In primo luogo, bisogna aver raggiunto la maggiore età e bisogna disporre di almeno uno dei seguenti documenti in corso di validità: carta d’identità, tessera sanitaria con codice fiscale, patente, passaporto o permesso di soggiorno (nel caso in cui non si disponga della cittadinanza italiana).

Per completare la procedura, ti consiglio anche di tenere a portata di mano il tuo numero di cellulare e l’indirizzo email, necessari per portare avanti la pratica. In base al metodo di riconoscimento che sceglierai, ti consiglio anche di avere sotto mano il tuo smartphone o il tuo PC, in modo tale da poter effettuare l’identificazione a distanza. Infatti, devi sapere che i metodi per identificarsi e, quindi, per ottenere le credenziali, sono molteplici.

  • Riconoscimento di persona: puoi recarti in ufficio e terminare la pratica (iniziata online) con un operatore oppure ricevere un servizio a domicilio (che nella maggior parte dei casi è a pagamento).
  • Riconoscimento via webcam: scegliendo questa modalità puoi svolgere l’intera procedura comodamente da casa utilizzando la webcam del tuo PC o del tuo smartphone (anche in questo caso il servizio è nella maggior parte dei casi a pagamento).
  • Riconoscimento CIE/CNS: puoi utilizzare la tua carta d’identità elettronica o la Carta Nazionale dei Servizi per ottenere lo SPID, usufruendo di un lettore Smart Card da collegare al PC.
  • Riconoscimento tramite firma digitale: se hai a disposizione la tua firma digitale, puoi utilizzare quest’ultima per creare lo SPID, sempre tramite un lettore di Smart Card (o una chiavetta USB dedicata).

Se hai ancora qualche domanda o dubbio sullo SPID, ti consiglio di consultare la pagina dedicata alle domande frequenti in modo tale da eliminare ogni incertezza prima di proseguire con la procedura.

Come creare lo SPID online

Ora che hai ricevuto le prime informazioni fondamentali, possiamo tranquillamente procedere e vedere come creare lo SPID online con alcuni dei principali Identity Provider disponibili. Leggi con attenzione tutte le informazioni che ti darò e ti assicuro che sarai in grado di scegliere in modo corretto come proseguire secondo le tue esigenze.

Come creare lo SPID con Poste

PosteID SPID

Se hai intenzione di affidarti a Poste Italiane per creare il tuo SPID, allora ti informo che è possibile procedere in diversi modi, con la possibilità quindi di identificarsi di persona presso l’ufficio postale più vicino (in maniera gratuita) o a domicilio (al costo di €14,50) oppure da remoto, tramite SMS su cellulare certificato (quindi tramite un profilo Poste Italiane), Documento Elettronico (tramite l’applicazione PosteID installata su uno smartphone dotato di tecnologia NFC), Lettore BancoPosta, Carta Nazionale dei Servizi e Firma Digitale.

Inoltre, ti comunico che Poste Italiane offre tutti e tre i livelli di sicurezza disponibili, che dovrai scegliere in base alle tue esigenze. Per procedere con la creazione dello SPID con Poste, quindi, recati sulla sua pagina ufficiale, seleziona lo strumento di identificazione (te li ho elencati poco fa) e fai clic sul pulsante Prosegui.

Ora, a seconda del procedimento scelto, dovrai fornire le informazioni richieste e seguire la procedura guidata mostrata a schermo per terminare la pratica. Vedrai che nel giro di qualche minuto avrai finalmente concluso la pratica e non ti resterà che aspettare i tempi di attivazione dello SPID.

Se hai dei dubbi su come attivare il codice PosteID, e di conseguenza lo SPID di Poste Italiane, leggi la mia guida dedicata all’argomento.

Come creare lo SPID con Aruba

Aruba ID

Aruba è un altro noto provider al quale è possibili rivolgersi per ottenere lo SPID, che permette all’utente di scegliere tra due servizi: Aruba ID per il cittadino, (servizio gratuito dedicato ai privati, liberi professionisti o titolari di una ditta individuale) che mette a disposizione dell’utente i primi due livelli di sicurezza, e Aruba ID business che offre gli stessi servizi ma è rivolto alle imprese e alle aziende e ha un costo di €35/anno + IVA. Inoltre, ti segnalo che nel caso in cui tu avessi già attivato il tuo Aruba ID puoi aumentarne la sicurezza attivando la credenziale con livello 2 o 3 (a partire da €10 + IVA).

Per creare lo SPID online con Aruba, recati su questa pagina e clicca sulla voce Attiva (per quanto riguarda l’offerta per i privati), oppure sulla voce Acquista (se ti interessa l’offerta business). Successivamente, all’interno della nuova schermata apertasi, seleziona la modalità di riconoscimento che preferisci: puoi scegliere se utilizzare la Firma Digitale o Remota, la Tessera Sanitaria o CNS, la Carta d’Identità Elettronica oppure se recarti personalmente in ufficio al costo di 5€.

Dopo aver selezionato una modalità di riconoscimento, fai clic sul pulsante Prosegui, effettua l’accesso al tuo account Aruba (se non dovessi averne uno puoi registrarti cliccando sul pulsante Registrati), accetta le condizioni del servizio, spuntando le caselle relative alla presa di visione che ti vengono presentate, e clicca nuovamente sul pulsante Prosegui.

Dovresti così ricevere un’email contenente tutte le istruzioni da seguire per portare a termine la procedura e ottenere il tuo SPID con Aruba.

Come creare lo SPID con TIM

TIM ID

Anche con TIM è possibile creare il proprio SPID per accedere ai vari servizi online della Pubblica Amministrazione. Tramite il servizio TIM ID, il quale offre i primi due livelli di sicurezza, potrai portare a termine la procedura in pochi minuti grazie alle numerose opzioni di riconoscimento offerte. Anche TIM ID è disponibile sia per i privati (in maniera gratuita), sia per le aziende (al costo di 36€ l’anno + IVA).

Dunque, collegati a questa pagina, scorri fino a quando non individui la scritta “Chi sei?” e seleziona la voce Cittadino o Azienda, a seconda delle tue esigenze. Successivamente, seleziona la modalità di riconoscimento che vuoi utilizzare (puoi scegliere se utilizzare la Tessera Sanitaria, la Carta Nazionale dei Servizi, la firma qualificata/digitale, la webcam, oppure se recarti di persona nella sede più vicina). Ti comunico che tutte le modalità sono gratuite, tranne quella in cui puoi usufruire della webcam, che prevede un costo di €19,90.

Seleziona, quindi, la modalità che intendi utilizzare e clicca sul pulsante rosso Continua. Nella schermata successiva, spunta le caselle relative all’accettazione delle condizioni d’uso, consenti il trattamento dei dati, compila tutte le informazioni per completare la pratica (Informazioni utenza SPID, informazioni personali, documento di riconoscimento) e clicca su Continua.

Ora non devi fare altro che seguire le ultime indicazioni a schermo per completare la pratica e ottenere il tuo SPID.

Come creare lo SPID con InfoCert

InfoCert

Se vuoi affidarti a InfoCert per creare il tuo SPID, ti informo che anche in questo caso puoi scegliere tra diverse modalità per effettuare il riconoscimento, in quanto è possibile ottenere le credenziali tramite firma digitale, CIE/CNS, webcam (al costo di €29,90 + IVA, ma talvolta è possibile trovare l’opzione anche al costo di €13,90) e di persona in diversi uffici. Il Provider mette a disposizione i primi due livelli di sicurezza e il suo servizio ha validità di due anni (al termine dei quali è possibile effettuare il rinnovo in maniera semplice e veloce).

Recati, quindi su questa pagina e scegli il metodo più adatto a te per richiedere lo SPID (tra quelli che ti ho citato poco fa), facendo clic sul pulsante Scegli. Successivamente, compila il modulo di registrazione inserendo il tuo indirizzo email e una password (oppure inserisci le tue credenziali e fai clic sul pulsante Accedi, se hai già un account InfoCert) e clicca sul pulsante Registrati.

Successivamente, non devi far altro che seguire le indicazioni che ti vengono mostrate a schermo e vedrai che, nel giro di pochi minuti avrai completato la procedura.

Come creare lo SPID con altri Identity Provider

Provider SPID

Gli Identity Provider mostrati finora sono alcuni tra i più popolari, ma non sono gli unici. Esistono, infatti, molte altre aziende che permettono agli utenti di richiedere le credenziali SPID online, in maniera del tutto simile a quelli di cui ti ho appena parlato. Quello che differenzia un Identity Provider dall’altro sono i metodi di autenticazione e i livelli di sicurezza offerti.

Infatti puoi scegliere di affidarti a molti altri Provider come Intesa, Lepida, Namirial e Sielte, tutti molto validi e con numerose opzioni di riconoscimento. La procedura di creazione dello SPID con i Provider appena citati segue le orme di quelli mostrati poco fa: la maggior parte di essi offre i primi due livelli di sicurezza (solo alcuni offrono il terzo livello), mettono a disposizione il riconoscimento di persona ed è possibile utilizzare anche la firma digitale.

Per ottenere più informazioni al riguardo ed effettuare un paragone tra tutti gli Identity Provider disponibili, ti consiglio di consultare la pagina ufficiale presente sul sito del Governo.

Come creare lo SPID con carta d’identità elettronica

CIE

Come dici? Ti è giunta voce che è possibile creare lo SPID con la carta d’identità elettronica? Ti comunico che questa operazione è possibile, a patto di rispettare alcuni requisiti e di scegliere gli Identity Provider corretti.

Infatti, per creare lo SPID con questo strumento, devi assicurarti di disporre della carta d’identità elettronica 3.0 (ovvero quella senza la banda ottica sul retro della tessera) e di un lettore di Smart Card da collegare al computer.

Con la carta d’identità elettronica puoi creare il tuo SPID utilizzando Aruba, InfoCert, Poste Italiane, TIM, Sielte e Lepida, quindi fai attenzione nella scelta del Provider.

Per maggiori informazioni, inoltre, ti invito a consultare le pagine ufficiali dei Provider per verificare le condizioni di rilascio e le modalità disponibili (gratuite o a pagamento).

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.