Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come avere Netflix gratis

di

Ultimamente ti sei appassionato al mondo dei film e delle serie TV. Informandoti in merito, hai scoperto che Netflix rappresenta uno dei principali servizi di streaming per quel che concerne i grandi successi globali di cui tutti parlano. Fare una lista dei migliori contenuti di Netflix è impensabile, in quanto il catalogo è in continuo aggiornamento e ricco di contenuti intriganti, ma comprendo il motivo per cui sei stato attirato da questa soluzione.

In ogni caso, prima di mettere mano al portafogli per attivare un abbonamento, vorresti sapere se è possibile provare il servizio in questione a costo zero, così da capire se quest’ultimo fa effettivamente al caso tuo. Le cose stanno così, dico bene? Direi che sei arrivato nel posto giusto, in quanto mi appresto ad approfondire tutte le questioni legate a come avere Netflix gratis. Avrai probabilmente già notato che l’argomento non è così scontato come si potrebbe pensare, quindi capisco che tu abbia bisogno di maggiori indicazioni.

Come dici? Sei pronto ad approfondire la questione? Sì? Perfetto, allora non ti resta che metterti bello comodo, prenderti tutto il tempo che ritieni necessario e dedicarti all’approfondimento delle prossime righe. Di seguito, infatti, puoi trovare tutte le indicazioni del caso: ti posso assicurare che esistono delle proposte interessanti. Detto questo, a me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e soprattutto buona visione!

Indice

Come avere Netflix gratis per un mese: è ancora possibile?

Come avere Netflix gratis per un mese

Dato che ti stai chiedendo come avere Netflix gratis, è bene innanzitutto fare chiarezza in merito alla questione della prova gratuita.

Ebbene, fino a non troppo tempo fa, anche al momento della prima stesura di questa guida, era possibile usufruire in Italia di un periodo di prova di Netflix, che poteva durare, ad esempio, 14 o 30 giorni. Tuttavia, a partire dal 2019 il noto servizio di streaming ha deciso di mettere da parte questa possibilità, arrivando in seguito ad affermare che la prova gratuita non c’è più in Italia, come riportato anche dal portale ufficiale di Netflix. Fanno eccezione alcuni contenuti gratuiti che saltuariamente – ma parliamo, ad esempio, di singoli episodi di qualche serie – vengono resi disponibili per pubblicizzare la piattaforma.

D’altronde, il servizio è originariamente arrivato in Italia nel 2015, quindi il periodo iniziale, ovvero quello in cui Netflix doveva attirare l’attenzione degli utenti, è ormai giunto al termine. In parole povere, il servizio può essenzialmente permettersi di non offrire più la prova gratuita. Tra l’altro, questa scelta è stata presa anche da molti altri servizi di streaming nel corso degli anni, da Disney+ a NOW, passando per DAZN. Insomma, Netflix non è di certo l’unica ad aver rimosso questa possibilità, che in genere viene attivata nel periodo iniziale per cercare di incrementare la diffusione di un servizio di streaming.

Insomma, l’era delle prove gratuite in Italia sembra ormai agli sgoccioli (anche se qualche servizio che offre ancora la prova gratuita, almeno al momento in cui scrivo, permane, ad esempio Amazon Prime Video o Apple TV+), dunque sembra essere giunto il momento per i nuovi clienti di dare un’occhiata alle alternative disponibili per riuscire quantomeno a dare un’occhiata a quanto proposto dal servizio senza spendere alcunché.

Questa guida è qui proprio per “indirizzarti” verso questo tipo di possibilità: proseguendo con la lettura, dunque, potresti trovare indicazioni interessanti in merito all’argomento, ma era sicuramente giusto informarti anche sulla questione della prova gratuita (per il resto, se ti stai chiedendo come avere Netflix gratis per sempre, devi sapere che questo non è possibile, o perlomeno non senza sottoscrivere un abbonamento di qualche tipo con operatori telefonici o altro, che descriverò a breve).

Offerte telefoniche per avere Netflix gratis

Come avere Netflix gratis con Vodafone

Se ti stai chiedendo come avere Netflix gratis in italiano e sei dunque alla ricerca di nostrane offerte telefoniche per avere Netflix gratis, devi sapere che spesso alcuni operatori offrono offerte con Netflix incluso. Questo significa che potresti pensare di risparmiare su quest’ultimo (ottenendolo per certi versi “gratis) sottoscrivendo determinati piani legati, ad esempio, alla fibra o alla telefonia mobile.

In questo contesto, le principali compagnie telefoniche che dovresti tenere in considerazione sono Vodafone e TIM, ovvero i principali operatori nostrani, ma questo non significa che anche le altre realtà operanti nel nostro Paese non possano effettuare proposte di questo tipo. In ogni caso, come puoi ben immaginare, molto dipende dal periodo promozionale, quindi in questa sede posso entrare nel dettaglio delle iniziative solamente fino a un certo punto.

Tuttavia, al momento in cui scrivo le offerte più interessanti sono relative alla fibra e telefonia mobile Vodafone e al servizio TIMVISION. Spesso in questi contesti Netflix viene incluso mensilmente, ma ci sono anche dei contesti in cui viene proposta, a esempi, una prova di 3 mesi. Insomma, informati per bene in merito a quanto offerto, prima di sottoscrivere eventualmente un abbonamento. Ti consiglio in ogni caso di tenere d’occhio anche operatori come Fastweb e WINDTRE, che potrebbero lanciare promozioni di questo tipo da un momento all’altro.

In ogni caso, giusto per farti degli esempi concreti relativi alle promozioni disponibili al momento in cui scrivo (ma sono in costante aggiornamento e dunque tu potresti trovarne altre), Vodafone offre il piano Internet Unlimited Netflix Edition, un’offerta fibra che include, oltre alla connessione a Internet fino a 2,5 Gigabit/s, un modem con Wi-Fi Optimizer, chiamate da telefono fisso (promozione per i clienti WEB), Vodafone TV su richiesta e piano Netflix Standard (visione HD su fino a 2 schermi in contemporanea, come puoi approfondire nel mio tutorial sui prezzi di Netflix).

Offerte telefoniche Netflix TIMVISION

Per quel che riguarda TIM, invece, una proposta che potresti reputare interessante è invece quella di TIMVISION con Netflix, che comprende film, sport e serie TV di TIMVISION, decoder e piano Standard di Netflix. Insomma, ho voluto farti degli esempi pratici per consentirti di comprendere al meglio cosa sono soliti offrire solitamente in questo ambito gli operatori telefonici nostrani, ma ti consiglio di considerare il fatto che le promozioni sono in costante aggiornamento e dunque i termini legati a Netflix potrebbero cambiare da un momento all’altro.

Per tirare le somme, se ti stai chiedendo, ad esempio, come avere Netflix gratis con Vodafone, la cosa migliore che puoi fare è tenere monitorate le offerte dell’operatore, per verificare la presenza di proposte che includono Netflix “a costo zero”.

Carte regalo Netflix

Come avere Netflix gratis senza carta di credito

Che tu ti stia chiedendo, ad esempio, come avere Netflix gratis su PC, come avere Netflix gratis sul telefono o come avere Netflix gratis sulla TV (o su altri device), il reale modo per “non spendere nulla” è farsi regalare una carta regalo Netflix. Lo so: non è propriamente il migliore dei metodi, ma potrebbe trattarsi di una soluzione interessante se ti stai chiedendo come avere Netflix gratis senza carta di credito (puoi approfondire la questione nel mio tutorial su come avere Netflix senza carta di credito).

Chiaramente potresti dover “spingere” affinché in qualche ricorrenza (ad esempio, il tuo compleanno, Natale e così via) qualcuno ti regali una di queste carte, arrivando così ad avere accesso a Netflix senza spendere nemmeno un centesimo. Al netto della questione, ciò che ci tenevo in realtà a sottolineare qui è l’esistenza di questa possibilità, che non esattamente tutti conoscono. Per intenderci, ormai da un po’ di tempo su store online come Amazon è possibile acquistare carte regalo Netflix, che vanno poi ovviamente riscattate.

Esistono vari tagli, che solitamente partono da 25 euro e arrivando anche oltre 100 euro, nonché varie tipologie di carte. Infatti, alcune arrivano semplicemente via e-mail, mentre altre dispongono di un cartoncino fisico. Insomma, esistono soluzioni un po’ per tutti i gusti ed esigenze. In ogni caso, queste carte servono a pagare la quota mensile di Netflix: è poi chi riscatta effettivamente il tutto a scegliere in che modo usufruire del servizio.

Carta regalo fisica Netflix

Detto ciò, se sei interessato a questa possibilità, ti consiglio di dare un’occhiata alla pagina dedicata alle carte regalo via e-mail di Netflix su Amazon, nonché a quella relativa alle carte regalo fisiche di Netflix su Amazon. In questo modo, puoi approfondire le possibilità disponibili in tal senso, comprendendo anche come si possono personalizzare le carte regalo.

Per il resto, dopo essere entrato in possesso di una carta regalo Netflix, ti basterà collegarti al portale ufficiale di Netflix, eseguire il login con il tuo account e riscattare l’apposito codice, seguendo le indicazioni presenti sul portale. Per tutti i dettagli in merito, puoi fare riferimento alla mia guida su come ricaricare Netflix con carta regalo, nonché fare riferimento al portale ufficiale di Netflix.

Come avere Netflix a prezzi di vantaggio

Oltre alle soluzioni che indicate nei capitoli precedenti per avere Netflix a “costo zero”, devi sapere che è possibile attivare il celebre servizio di video streaming anche a prezzi di vantaggio, sia condividendo il proprio abbonamento con altre persone dello stesso nucleo domestico che attivando una delle offerte di alcune piattaforme di pay TV.

Condivisione dell’abbonamento Netflix

Condividere Netflix nucleo familiare

Forse non tutti sanno che Netflix permette di condividere un abbonamento con altre persone del proprio nucleo domestico, con la possibilità di creare fino 5 profili personali e prendere visione dei contenuti del servizio da un numero massimo di 4 dispositivi in contemporanea (a seconda del piano sottoscritto).

Se, dunque, hai coinquilini e/o parenti interessanti ai contenuti di Netflix e fanno parte del tuo nucleo domestico, puoi prendere in considerazione l’idea di attivare uno dei piani del servizio che consentono l’accesso a più utenti contemporaneamente (risparmiando così sul costo finale dell’abbonamento, anziché sottoscriverne di più).

Per esempio, se hai un altro amico/familiare interessato a Netflix, puoi attivare il piano Standard (prezzi da 12,99 euro/mese) che consente la visione da 2 dispositivi in simultanea. Così facendo, puoi dividere le spese. Se, invece, attivi un piano Premium (prezzi da 17,99 euro/mese) e lo condividi con altre 3 persone del tuo nucleo domestico, l’abbonamento a Netflix ti potrà costare pochi euro al mese. Insomma, avere una famiglia numerosa e condividere il prezzo dell’abbonamento con genitori, fratelli e sorelle potrebbe consentirti di risparmiare non poco. Per maggiori dettagli, puoi fare riferimento alla mia guida su come condividere Netflix.

Per il resto, esiste chiaramente la questione della condivisione dell’account mediante servizi di terze parti. In questo caso, però, Netflix ha sottolineato a più riprese di “non apprezzare” questo tipo di condivisione. Per questo motivo, nonostante per il momento non sia “totalmente vietato”, ti sconsiglio di utilizzare questi servizi, in modo anche da evitare possibili problematiche con il tuo account. Al netto di questo, se vuoi semplicemente approfondire la questione, puoi fare riferimento al mio tutorial relativo alle app per dividere le spese.

Netflix con Sky Q

Netflix con Sky Q Intrattenimento Plus

I clienti Sky Q con il pacchetto Sky Wifi possono attivare l’offerta Intrattenimento Plus, che consente di accedere a tutti i contenuti di Netflix a un prezzo vantaggioso (in aggiunta all’intrattenimento di Sky).

Insomma, potrebbe interessarti approfondire anche questa possibilità, che tra l’altro è in costante aggiornamento (ti consiglio, dunque, di mantenerti aggiornato in merito alla proposta di Sky, così da non incorrere in “sorprese). In ogni caso, per approfondire l’argomento, ti lascio al mio tutorial su come vedere Netflix su Sky.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.