Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per dividere le spese

di

Quando tu e i tuoi amici organizzate delle feste, ti occupi personalmente di fare gli acquisti necessari e pagare l’intero importo della spesa. Ogni volta, però, è sempre la stessa storia: per dividere le spese sei costretto a prendere carta e penna, calcolare l’importo dovuto da ciascuno dei tuoi amici e riferire personalmente a ognuno di loro la cifra che devi avere. Stanco di questa situazione, hai effettuato alcune ricerche sul Web per trovare un’applicazione che consenta di gestire le spese tra amici in modo automatico, finendo dritto in questa mia guida.

Se le cose stanno effettivamente così, lasciati dire che sei capitato nel posto giusto al momento giusto! Nei prossimi paragrafi, infatti, ti elencherò una serie di app per dividere le spese da installare sul tuo smartphone. Per prima cosa, ti suggerirò alcune applicazioni per gestire il bilancio familiare e monitorare le spese durante un viaggio di lavoro o una vacanza. Dopodiché, troverai anche una lista di app per la condivisione delle spese con amici e coinquilini, utili per dei gruppi e tenere traccia degli importi dovuti e saldati da ciascun membro.

Come dici? È proprio quello che volevi sapere? Allora non indugiare oltre e approfondisci sùbito l’argomento. Coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ritieni opportuno e individua l’applicazione che ritieni più adatta alle tue esigenze. Sono sicuro che, leggendo attentamente le mie indicazioni e provando a metterle in pratica sul dispositivo di tuo interesse, riuscirai a dividere e monitorare le tue spese con semplicità, mettendo definitivamente da parte carta e penna. Buona lettura!

Indice

App per dividere le spese di casa

Tra le prime app per dividere le spese che puoi prendere in considerazione, ci sono le applicazioni per la gestione del budget personale e familiare che permettono di monitorare l’andamento delle spese di casa, di pianificare i pagamenti ricorrenti e impostare limiti di spesa. Ecco, dunque, alcune soluzioni di questo genere che possono fare al tuo caso.

Goodbudget (Android/iOS)

Goodbudget

Goodbudget è un’applicazione gratuita per dispositivi Android e iOS che consente di gestire le spese personali in tempo reale. Permette di aggiungere ogni tipologia di spesa, di pianificare il pagamento di bollette e di condividere il budget con altri membri della famiglia.

Dopo aver scaricato Goodbudget dallo store del tuo dispositivo, avvia l’app in questione, facendo tap sulla sua icona (una busta bianca) presente nella home screen del tuo smartphone, e premi sul pulsante Create new household, per creare un nuovo bilancio.

Imposta, quindi, il tuo budget, agendo nei campi Groceries (per le spese alimentari) e Gas (per impostare il budget delle bollette). In alternativa, premi sull’icona del tondo rosso relativo alle voci citate in precedenza, per cancellarle, e premi sull’opzione Add envelope, per aggiungere nuove categorie personalizzate. Fatto ciò, premi sul pulsante Next e salverau il tuo budget mensile per ciascuna categoria inserita.

Per aggiungere nuove spese, premi invece sulla voce Envelopes collocata nel menu in basso, seleziona la categoria di tuo interesse tra quelle create in precedenza, fai tap sull’icona della matita, specifica il negozio nel quale hai effettuato l’acquisto, nel campo Payee; inserisci l’importo della spesa, nel campo Amount, e premi sul pulsante Save, per aggiungere la transazione.

Expense Manager (Android)

Expense Manager

Tra le applicazioni che puoi prendere in considerazione per gestire le spese personali c’è anche Expense Manager: è un’app gratuita per Android che consente di aggiungere le proprie spese (anche usando la fotocamera del proprio dispositivo), impostare pagamenti ricorrenti e monitorare le spese per settimana, per mese, per anno e anche per singola categoria.

Dopo aver installato e avviato Expense Manager sul tuo smartphone, tutto quello che devi fare per aggiungere una nuova spesa è premere sul pulsante +, selezionare l’opzione Spesa e inserire tutti i dati di tuo interesse nei campi Importo, Beneficiario, Categoria (Alimenti, Automobile, Famiglia, Intrattenimento, Tasse ecc.), Metodo di pagamento (Contanti, Assegno, Carta di credito ecc.) e Descrizione.

Premi, quindi, sul pulsante OK, per aggiungere la spesa in questione, e ripeti l’operazione per tutte le spese che intendi aggiungere. Per visualizzare l’elenco delle tue uscite, accedi alla sezione Sommario nella quale sono riportate tutte le spese effettuate.

Ti sarà utile sapere che Expense Manager consente anche di creare più conti personali e di usufruire di utili strumenti, come il convertitore di valuta o il calcolatore di imposte.

BudJet (iOS)

BudJet

BudJet, un’applicazione a costo zero per iPhone (e Apple Watch), consente di gestire le proprie finanze e monitorare le spese, di impostare degli obiettivi di risparmio e di fissare dei limiti di spesa per ogni singola categoria. Non richiede alcuna registrazione.

Dopo aver scaricato e avviato BudJet sul tuo iPhone, premi sul pulsante Inizia a usare BudJet e fai tap sulla voce Aggiungi una transazione (o premi sul pulsante + collocato nel menu in basso), per aggiungere la tua prima spesa. Nella nuova schermata visualizzata, assicurati che sia selezionata l’opzione Uscite, scegli la categoria di tuo interesse (Abbigliamento, Animali, Arredamento, Auto, Bar, Casa, Spesa ecc.) e digita l’importo della tua spesa.

Se lo desideri, puoi anche aggiungere ulteriori dettagli alla transazione, premendo su una delle opzioni disponibili: l’icona della matita, per aggiungere una descrizione alla tua spesa; l’icona della macchina fotografica, per allegare la foto della ricevuta e l’icona del calendario, per aggiungere la data della transazione.

Dopo aver inserito i dati di tuo interesse, premi sul pulsante ✓, in alto a destra, per aggiungere la spesa alla lista delle tue transazioni e ripeti l’operazione per tutte le altre spese che desideri aggiungere. Facendo tap sulla voce Transazioni visibile nel menu collocato in basso, puoi visualizzare l’elenco delle tue spese divise per mese e il bilancio mensile complessivo.

Premendo, invece, sull’opzione Statistiche, puoi accedere alla sezione relativa alle statistiche del bilancio e monitorare le tue entrate e le tue uscite, mentre selezionando la voce Obiettivi puoi impostare il budget mensile.

App per dividere le spese di viaggio

Se viaggi spesso per lavoro e hai la necessità di tenere traccia delle spese effettuate, per richiedere il rimborso alla tua azienda, oppure hai in programma una vacanza di gruppo e vorresti calcolare i singoli importi dovuti da ogni partecipante, puoi usare delle app per dividere le spese di viaggio, come quelle illustrate di seguito.

Expensify (Android/iOS)

Expensify

Tra le prime app per dividere le spese di viaggio che puoi prendere in considerazione c’è Expensify (Android/iOS), un’applicazione pensata principalmente per coloro che viaggiano spesso per motivi di lavoro. Oltre a permettere l’aggiunta di ogni singola spesa effettuata, inquadrando lo scontrino con la fotocamera del dispositivo in uso, consente di inviare le spese "lavorative" alla propria azienda, per ottenere un eventuale rimborso.

Per usare Expensify e dividere le tue spese di viaggio, avvia l’app e scegli se creare il tuo account usando un indirizzo email (Email) o se registrarti usando il tuo numero di telefono (Phone number). Dopo aver completato la procedura di registrazione, premi sul pulsante + e scegli una delle opzioni disponibili per aggiungere le tue spese.

  • Manually create: per aggiungere le spese manualmente, inserendo la data, l’importo e la categoria della transazione e un’eventuale descrizione. Inoltre, è possibile specificare se la spesa è rimborsabile dall’azienda, spostando la levetta accanto alla voce Reimbursable da OFF a ON.
  • Scan receipt: per aggiungere una spesa inquadrando la ricevuta di pagamento con la fotocamera del proprio dispositivo. Nella versione gratuita, sono disponibili cinque scansioni al mese.
  • Time: per creare una spesa ricorrente indicando l’importo, la categoria e la descrizione della transazione.

Ti sarà utile sapere che, con Expensify, puoi anche annotare eventuali spostamenti inserendo manualmente la distanza percorsa o abilitando la funzione GPS che consente di tracciare i propri spostamenti automaticamente.

Per visualizzare la lista delle tue spese, premi sul pulsante ☰, in alto a sinistra, e scegli la voce Expenses dal menu che si apre. Se, invece, desideri creare un report delle spese lavorative per richiedere un rimborso alla tua azienda, seleziona l’opzione Reports, fai tap sul pulsante +, per creare un nuovo report, e premi sulla voce Expenses, per selezionare le spese da includere nel rimborso.

Fatto ciò, premi sul pulsante Submit report, inserisci l’indirizzo email dell’addetto ai rimborsi della tua azienda nel campo To: e premi sul pulsante Submit, per inviare il documento riepilogativo di tutte le tue spese tramite email.

Splid (Android/iOS)

Splid

Splid è un’applicazione per Android e iOS, ideale per gestire e dividere le spese durante una vacanza. Consente di creare dei gruppi di spesa, calcolare automaticamente i singoli importi dovuti da ogni partecipante e regolare i conti con semplicità, anche in modalità offline. È gratuita ma per creare più di un gruppo di condivisione è necessario fare un acquisto in-app a partire da 2,29 euro.

Dopo aver scaricato e avviato Splid, premi sul pulsante Nuovo gruppo, inserisci il nome del gruppo nel campo apposito e scegli se condividerlo online (dando la possibilità ai tuoi amici di accedere) spostando la relativa levetta da OFF a ON, dopodiché inserisci il nome di tutte le persone partecipanti al viaggio nel campo Nuova persona e premi sul pulsante Crea, per creare il tuo gruppo su Splid.

Se hai creato un gruppo online, tutto quello che devi fare per invitare i tuoi amici è premere sul pulsante Invita e scegliere l’opzione d’invito di tuo interesse tra Messaggio, WhatsApp ed Email. In alternativa, annota il codice visibile nella sezione Accesso e comunicalo agli amici che vogliono entrare nel gruppo in questione.

Fatto ciò, fai tap sul pulsante + collocato nel menu in basso e seleziona l’opzione Nuova uscita, per aggiungere una nuova spesa. Specifica, quindi, la tipologia di spesa nel campo Titolo, inserisci l’importo nel campo apposito, indica la persona che ha anticipato i soldi nella sezione Da, seleziona gli amici che devono pagare tramite l’opzione Per e fai tap sulla voce Salva, per aggiungere la spesa.

Se, invece, devi aggiungere un pagamento, premi nuovamente sul pulsante +, fai tap sulla voce Nuovo pagamento, indica le persone coinvolte nel pagamento nei campi Da e A, inserisci l’importo pagato e fai tap sul pulsante Salva. Premi, quindi, sulla voce Uscite collocata nel menu in basso, per visualizzare l’elenco completo delle spese effettuate e dei pagamenti inviati.

App per dividere spese tra amici e coinquilini

Le app per dividere le spese tra amici e coinquilini, consentono di creare dei gruppi di condivisione delle spese, utili per monitorare le spese comuni e calcolare gli importi dovuti da ogni singola persona che ha partecipato alla spesa. Puoi scegliere una delle soluzioni che trovi elencate qui sotto.

Splitwise (Android/iOS)

Splitwise

Splitwise è la prima app per dividere spese tra amici e coinquilini che ti consiglio di provare. Consente di creare un gruppo di condivisione e di tenere traccia delle spese comuni. È disponibile per dispositivi Android e iOS e accessibile anche tramite browser. In quest’ultimo caso, consente di pagare l’importo dovuto tramite PayPal.

Devi sapere che Splitwise è disponibile anche in una versione in abbonamento (2,99 euro/mese o 29,99/anno) che consente di caricare anche le ricevute dei pagamenti effettuati, di ricercare le singole spese e molto altro ancora.

Per iniziare a usare Splitwise, avvia l’app in questione, premi sul pulsante Iscriviti, inserisci i dati richiesti nei campi Indirizzo email e Password e fai tap sul pulsante Successivo, dopodiché specifica il tuo nome nel campo Nome completo e premi sul pulsante Fatto, per creare il tuo account.

Adesso, per creare il tuo gruppo di condivisione delle spese, premi sul pulsante Inserisci il tuo appartamento, inserisci il nome del gruppo nel campo apposito, specifica la tipologia di gruppo (Casa, Appartamento, Viaggio, Altro), fai tap sull’icona della macchina fotografica, se desideri aggiungere una foto al gruppo in questione, e premi sul pulsante Fatto.

A questo punto, fai tap sul pulsante Aggiungi membri, per invitare i tuoi coinquilini o i tuoi amici a iscriversi su Splitwise ed entrare a far parte del gruppo, altrimenti premi sull’opzione Condividi il link, per inviare il link del gruppo tramite SMS, email o applicazioni di messaggistica, come WhatsApp e Telegram.

Per iniziare ad aggiungere le spese comuni, non devi far altro che premere sul pulsante + collocato nel menu in basso, inserire la descrizione e l’importo della spesa, indicare la persona che ha effettuato il pagamento e l’opzione di divisione di tuo interesse (es. in parti uguali). Premi, quindi, sul pulsante Salva, per aggiungere la spesa al bilancio del gruppo.

Accedendo alla sezione Gruppi, selezionando il gruppo di condivisione creato in precedenza e premendo sulle singole spese, puoi visualizzare le persone che hanno effettuato il pagamento e coloro che devono ancora provvedere. Se, invece, devi versare la tua quota, premi sull’opzione Amici, per visualizzare l’elenco delle persone alle quale devi dei soldi, fai tap sul contatto di tuo interesse e premi sull’opzione Pareggia e Salva, per indicare il pagamento come effettuato.

Settle Up (Android/iOS)

Settle Up

Settle Up è un’altra valida app per dividere le spese tra amici che puoi pendere in considerazione. Oltre a calcolare automaticamente l’importo dovuto da ciascun partecipante e a minimizzare il numero delle transazioni, permette di visualizzare coloro che non hanno ancora contribuito alla spesa. È disponibile gratuitamente per Android e iOS ma, per rimuovere i banner pubblicitari e aumentarne le funzionalità, come la possibilità di creare categorie di spesa, visualizzare le transazioni ricorrenti e aggiungere le foto delle ricevute, è necessario sottoscrivere un abbonamento Premium a partire da 0,99 euro/mese.

Dopo aver scaricato e avviato Settle Up, premi sulle opzioni Salta e Accedi con l’indirizzo email, inserisci il tuo indirizzo email nel campo apposito e fai tap sulla voce Avanti, dopodiché inserisci il tuo nome e la password da usare per accedere a Settle Up nei campi Nome e Password e premi sul pulsante Salva, per creare il tuo account.

Adesso, scegli l’opzione Crea nuovo gruppo, inseriscine il nome nel campo Nome gruppo e fai tap sul pulsante Crea nuovo gruppo, per creare il tuo primo gruppo di condivisione. Premi, quindi, sul pulsante + e scegli l’opzione Aggiungi partecipante, per creare un nuovo membro e gestire in autonomia le spese del gruppo.

Se, invece, vuoi invitare i tuoi amici a entrare nel gruppo in questione, seleziona una delle opzioni disponibili tra Condivi link (per inviare il link del gruppo tramite email, SMS o un’app di messaggistica) e Condivi nelle vicinanze (per trovare gli amici nelle vicinanze che hanno già installato Settle Up).

Per aggiungere una nuova spesa, invece, fai tap sul pulsante + collocato in basso, assicurati che sia selezionata l’opzione Spesa che si trova in alto, inserisci l’importo della spesa nel campo apposito e premi sulla voce Prossimo, dopodiché indica il motivo della spesa, specifica gli utenti che hanno già pagato e inserisci l’importo dovuto da ogni singolo partecipante (se è diverso dalla divisione calcolata automaticamente).

Per monitorare le spese del gruppo, accedi alla schermata principale di Settle Up (se hai creato più di un gruppo, premi sul pulsante ☰, fai tap sulla voce I miei gruppi e seleziona il gruppo di tuo interesse) nella quale puoi visualizzare le ultime transizioni, gli utenti che devono ancora versare la propria quota di partecipazione e le attività recenti del gruppo.

Tricount (Android/iOS)

Tricount

Tricount è un’app per dispositivi Android e iOS che consente di dividere e gestire le spese tra amici con semplicità, grazie a una grafica minimale e intuitiva. Tra le sue principali funzionalità, va sicuramente menzionata la possibilità di dividere le spese in porzioni diverse e di condividerle tramite un apposito link.

Per usare Tricount, avvia l’app, premi sui pulsanti Ignora e Conferma, fai tap sul pulsante + collocato in basso a destra e scegli l’opzione Nuovo tricount, per creare un nuovo gruppo di condivisione. Inserisci, quindi, i dati del gruppo da creare nei campi Titolo, Descrizione e Valuta, inserisci poi il tuo nome nel campo apposito e fai tap sul pulsante Avanti.

Nella nuova schermata visualizzata, premi sul pulsante Aggiungi partecipanti, per aggiungere nuove persone al gruppo, e seleziona i contatti di tuo interesse dalla rubrica del tuo telefono, per invitarli nel gruppo; altrimenti premi sulla voce Avanti, inserisci il nome del partecipante nel campo apposito e fai tap sul pulsante Aggiungi, per aggiungere nuovi amici senza inviare alcun invito.

Dopo aver creato il gruppo di condivisione e aver aggiunto i partecipanti di tuo interesse, premi sul pulsante +, per iniziare a inserire le spese. Inserisci, quindi, i dati richiesti nei campi Titolo, Quantità (con l’importo della spesa) e Data, specifica l’utente che ha pagato nel campo Pagato da e apponi il segno di spunta accanto alle persone coinvolte nella spesa. Infine, fai tap sul pulsante Salva, per dividere la spesa e il gioco è fatto.

Accedendo alla schermata principale del gruppo di tuo interesse e premendo sulla voce Saldi, puoi visualizzare le persone che devono ancora saldare la spesa. Premendo sulla voce Più opzioni, puoi impostare il pagamento come effettuato (Contrassegnare come pagato) o inviare un promemoria all’utente che deve pagare (Invita [nome] a pagare).

App per dividere spese Netflix

App per dividere spese Netflix

Come dici? Vorresti sapere se esistono app per dividere spese Netflix? In tal caso, ti suggerisco di affidarti a Together Price, un servizio "made in Italy" che permette la suddivisione delle spese per i servizi digitali multi-account, compreso Netflix.

Prima di spiegarti come usare Together Price, devi sapere che la condivisione di un account Netflix è consentita esclusivamente con i componenti del proprio nucleo domestico. La condivisione con persone che non appartengono a tale nucleo va, dunque, contro i termini d’uso del servizio.

Detto ciò, prendi il tuo smartphone, collegati al sito ufficiale di Together Price e fai tap sulla voce Registrati subito, per creare il tuo account. Completata la registrazione, premi sul pulsante + collocato nel menu in basso, seleziona l’opzione Netflix Premium a indicare il servizio che intendi condividere e inserisci le informazioni richieste nei campi Prezzo totale, Posti liberi, Tipo di relazione, Visibilità ecc.

Apponi, quindi, il segno di spunta per accettare i termini del servizio e fai tap sul pulsante Pubblica, per creare il tuo gruppo di condivisione e iniziare ad accettare le richieste di partecipazione da parte dei membri del tuo nucleo familiare. Per approfondire l’argomento, puoi leggere la mia guida su come condividere Netflix.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.