Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per cashback

di

Vuoi aderire al famoso Cashback di Stato, cioè il sistema di rimborsi sui pagamenti effettuati con moneta elettronica presso i negozi fisici proposto dal Governo, ma, ad oggi, non sei ancora riuscito a districarti tra i sistemi necessari per validare le tue transazioni? Non ti preoccupare, questo tutorial è proprio ciò che fa al caso tuo.

Nei paragrafi che seguiranno, ti elencherò tutte le migliori app per cashback, riconosciute e necessarie per rendere conteggiabili le tue transazioni, effettuate con moneta elettronica, e ottenere così il rimborso, che sarà riaccreditato sul tuo conto. Avrai la possibilità di conoscere le app che prevedono l’inserimento delle credenziali SPID (Sistema Pubblico d’Identità Digitale) o dei dati legati alla CIE (Carta d’Identità Digitale), così come quelle per il cui utilizzo non sei tenuto a fare niente di particolare, se non scaricarle, installarle e avviarle sul tuo smartphone o tablet.

E non finisce qui: sai che quello di Stato non è il solo cashback attivo? Ce ne sono anche altri, indipendenti, che consentono di ottenere rimborsi sugli acquisti effettuati in vari negozi, sia online che offline. Continua a leggere per essere informato sulle tante opportunità disponibili e le app che permettono di sfruttarle al meglio. Ti assicuro che non te ne pentirai!

Indice

App per Cashback di Stato

App per Cashback di Stato

Il Cashback del Governo è attivo ufficialmente da dicembre 2020 e ha lo scopo d’incentivare l’utilizzo della moneta elettronica da parte dei cittadini, proponendo loro un rimborso di una data percentuale su ogni transazione riguardante acquisti fatti presso negozi fisici. Dal 2021 la formula di questo cashback prevede la registrazione di almeno 50 transazioni a semestre, per ciascuna delle quali verrà riaccreditato sul conto del cittadino un importo pari al 10% della spesa, fino a un massimo di 150€ (che diventano 300€ su conteggio annuale).

Esiste anche il Super Cashback: questo rimborso è rivolto ai primi 100.000 cittadini che nel 2021 hanno effettuato il maggior numero di pagamenti digitali, permettendogli di ricevere fino a 1.500€ a semestre (per un totale di massimo 3.000€ l’anno) oltre al normale cashback.

Aderire a questa campagna non è complicato, ma è necessario registrare i propri IBAN (sui quali ottenere il cashback), carte di credito e sistemi di pagamento digitali (con cui eseguire i pagamenti) su apposite applicazioni, affinché il sistema possa ricevere i dati necessari al fine di calcolare i rimborsi, dunque restituire il denaro alle persone. Ecco allora che diventa importante conoscere le app per Cashback di Stato necessarie per beneficiare degli incentivi governativi.

IO (Android/iOS)

App per cashback IO

L’app IO è innanzitutto uno strumento che permette ai cittadini di usufruire facilmente dei servizi telematici della Pubblica Amministrazione (come, come ad esempio, il pagamento del Bollo di auto e moto e delle imposte tramite il sistema PagoPa) e di attivare il Cashback di Stato.

Disponibile su Google Play Store, per dispositivi Android, e su App Store per iOS (al momento non è prevista la versione per iPadOS), l’app IO prevede l’accesso con le credenziali SPID, con la CIE (Carta di Identità Elettronica) o per mezzo del riconoscimento tramite impronta digitale. A tal proposito, leggi la mia guida su come entrare nell’app IO per avere informazioni pratiche su tutte le modalità di accesso.

Tuttavia, se ciò che t’interessa è aderire al Cashback, dalla schermata principale dell’app, seleziona la voce Portafoglio e successivamente la voce Cashback, quindi fai tap sull’opzione Attiva il cashback.

Metti la spunta laddove viene chiesta un’autorizzazione e tocca la voce Dichiaro. Nell’apposito spazio inserisci il codice IBAN sul quale desideri ricevere l’accredito del cashback (se ti ritrovi con dei dubbi, leggi la mia guida su come inserire IBAN su app IO) quindi prosegui sfiorando il tasto Continua.

Ciò fatto, per registrare le tue carte di credito, scegli la voce Aggiungi un metodo, poi seleziona il tipo di carta da rilevare (a questo link trovi l’elenco delle metodologie di pagamento consentite sull’app IO) e fai tap sul pulsante Salva. Infine attiva l’interruttore che si trova accanto al nome della carta, quindi scegli la voce Attiva.

Ecco fatto: sei riuscito ad attivare il Cashback di Stato. In questo modo ogni volta che pagherai con le carte registrate sull’app IO in un negozio fisico, la transazione sarà conteggiata ai fini dell’ottenimento del rimborso del 10% sul totale. Accedendo all’app e toccando la voce Cashback e, di seguito, la voce Dettagli transazioni sarà possibile controllare quanto manca al raggiungimento dell’obiettivo semestrale. Per saperne di più, leggi la mia guida su come funziona app IO.

BancoPosta (Android/iOS/iPadOS)

App per cashback BancoPosta

L’app BancoPosta di Poste Italiane permette di aderire al Cashback di Stato in maniera molto facile, tuttavia la procedura di attivazione dell’app stessa è un po’ complessa. In sostanza, quello che devi fare è recarti presso un ATM Postamat, tra i tantissimi dislocati sul territorio nazionale, per associare un numero di telefono cellulare ai prodotti finanziari che hai sottoscritto con l’ente. Inoltre dovrai aver già effettuato almeno un accesso a all’app PosteID.

Per conoscere nel dettaglio la procedura da fare per accedere al servizio in questione, leggi la mia guida su come attivare app BancoPosta e i miei tutorial su come scaricare app PosteID e come attivare PosteID.

Dopo esserti recato su Google Play Store, se hai un dispositivo Android, oppure su App Store, se possiedi un iPhone o un iPad, ed essere riuscito a rendere utilizzabile l’app BancoPosta, attivare il piano Italia Cashless sarà un gioco da ragazzi.

In buona sostanza, dall’app, devi selezionare il conto che vuoi utilizzare per il rimborso, poi devi fare tap sull’icona delle impostazioni correlata a questo conto, scorrere le voci sul display e toccare l’opzione Gestisci il tuo cashback, quindi devi premere sul tasto Aderisci.

Fatto ciò, devi premere il pulsante Prosegui, mettere la spunta sulle caselle poste accanto alle voci che vedi su schermo e fare tap sul tasto Conferma. Non ti resta, poi, che selezionare sia il conto sul quale verrà accreditato il cashback, sia le carte che userai per i pagamenti e le cui transazioni dovranno essere prese in considerazione. Infine, sfiora la voce Prosegui ed ecco che potrai godere degli incentivi statali.

App per cashback senza SPID

Il fatto di dover possedere le credenziali SPID, o la CIE, per poter aderire al Cashback di Stato ti scoraggia? Non temere, nelle prossime righe ti parlerò delle app per cashback senza SPID.

App BancoPosta (Android/iOS/iPadOS)

App per cashback senza SPID BancoPosta

A tutti gli effetti l’app BancoPosta, correlata ai prodotti finanziari di Poste Italiane, permette di attivare il Cashback di Stato in maniera davvero intuitiva e te la segnalo in questo capitolo solo in caso tu avessi già usufruito dell’app PosteID, per accedere alla quale serve comunque lo SPID.

Se vuoi sapere come usare l’app BancoPosta per aderire ai rimborsi sugli acquisti proposti dal Governo, leggi il paragrafo dedicato di cui ho scritto nel capitolo precedente.

HYPE (Android/iOS/iPadOS)

HYPE

HYPE è un conto di moneta elettronica a cui è associata una carta prepagata del circuito Mastercard e, ovviamente, un’app.

Puoi aprire il tuo conto con HYPE direttamente da app per smartphone scegliendo tra: START, a costo zero e senza canone; NEXT che prevede un canone annuale di 34,80€ o PREMIUM che ha un costo annuo di 118,80€.

Quando avrai aperto il tuo conto, potrai scaricare, installare e avviare l’app di HYPE: la trovi su Google Play Store, se possiedi un dispositivo Android, o su App Store, qualora usassi iPhone o iPad. Dalla schermata principale dell’app è molto facile riuscire ad aderire al Cashback di Stato.

Infatti da essa, dovrai selezionare di seguito le voci Menu > Cashback > Cashback di Stato e fare tap sulla dicitura Prosegui. Successivamente, dovrai spostare la levetta presente accanto al nome del tuo conto, per attivare il conteggio delle transazioni, al fine di ottenere il rimborso.

Alla fine non ti resta che scegliere l’opzione Collega conto e poi la voce Collega, in riferimento alla tua carta HYPE. Ottimo! Sei pronto per iniziare a risparmiare con gli incentivi del Governo. Se desideri ulteriori dettagli sull’argomento, leggi la mia guida su cosa è e come funziona HYPE.

Maggiori informazioni su HYPE

Flowe (Android/iOS/iPadOS)

Flowe

Un’altra possibilità di aderire al Cashback di Stato attraverso un conto online è offerta da Flowe, un conto smart, cui sono associabili una carta virtuale o una carta fisica del circuito Mastercard in legno che rispetta l’ambiente; l’app include anche un sistema di calcolo della CO2 emessa con ogni acquisto, che sarà compensata piantando nuovi alberi; consigli di crescita personale; sfide tese a migliorare la propria salute e molto altro ancora.

Per aprire un conto Flowe, è possibile scegliere tra il piano Fan che è senza canone, offre la possibilità di effettuare prelievi da ATM in euro gratuitamente e include IBAN italiano; e Friend che costa 10€ al mese include prelievi gratuiti da ATM per tutte le valute e ricariche senza spese anche da qualsiasi altra carta. L’originale carta in legno, che potrai avere scegliendo Flowe come tuo conto online, in genere costa 15€, però se inserisci il codice ARANZULLA in fase di registrazione, otterrai la carta in legno gratis!

Com’è ovvio che sia, a Flowe è associata un’app: scaricala da Google Play Store, se usi Android, oppure da App Store, se hai un iPhone o un iPad. Una volta aperto il conto e avviata l’app, potrai aderire in modo facile al Cashback di Stato senza SPID. Dalla schermata principale, scegli la voce Money, poi la voce Cashback e, quando ti troverai all’interno della successiva scheda denominata Cashback di Stato, fai tap sul tasto Guadagna. Ecco fatto: più semplice di così!

Attraverso l’app Flowe ti sarà possibile visualizzare il cashback accumulato non solo utilizzando i metodi di pagamento legati al conto Flowe, ma tutti i rimborsi dei tuoi altri, eventuali, strumenti finanziari che potresti aver già associato anche all’app IO. Se leggi la mia guida su come funziona Flowe, potrai scoprire tutti i dettagli su questa soluzione.

Maggiori informazioni su Flowe

Enel X-Pay (Android/iOS/iPadOS)

App per cashback senza SPID Enel X-Pay

Anche Enel X-Pay è un conto agile, cui è associata una carta fisica, sempre aderente al circuito Mastercard, realizzata in bioplastica, per rispettare l’ambiente. Davvero completa, la soluzione Enel X-Pay permette all’utente di effettuare acquisti online come nei negozi fisici, di ottenere l’accredito dello stipendio, pagare bollo e bollettini vari, compresi quelli di PagoPA, scambiare piccole somme di denaro tra parenti e amici in tempo reale e molto altro ancora.

Con il piano Standard, ad esempio, il pagamento dei bollettini PagoPA potrà avvenire con una commissione di soli 0,50 centesimi a transazione e, con l’apertura di un conto tramite il piano Family, ad esempio, si potranno richiedere anche delle carte fisiche da destinare ai propri figli, di età compresa tra gli 11 e i 17 anni, gestibili dai genitori tramite la funzione parental control e in grado di concorrere al Cashback di Stato (accreditato sul conto dei genitori). Per tutti i piani di Enel X-Pay trovi maggiori info qui.

Se tutto ciò ti alletta, non devi far altro che scaricare l’app di Enel X-Pay da Google Play Store, se disponi di un telefono o di un tablet Android, oppure da App Store, se, invece utilizzi un iPhone o un iPad.

Una volta aperto un conto e richiesta una carta con Enel X-Pay, per aderire al Cashback di Stato sarà sufficiente fare tap sull’icona delle due linee orizzontali, che dovresti vedere in basso sul display una volta avviata l’app del servizio e, nella schermata che seguirà, selezionare la voce Programma cashback, quindi fare tap sul tasto Attiva programma.

Adesso basterà scegliere la carta che si userà per effettuare i pagamenti nei negozi e fare tap sulla voce Collega, infine accettare di ricevere il rimborso sull’IBAN del conto aperto con Enel X-Pay. Se vuoi conoscere nel dettaglio le possibilità che hai a disposizione con questo servizio, compresa la procedura di adesione agli incentivi governativi, leggi la mia guida su come ottenere il Cashback di Stato senza SPID con Enel X Pay.

Satispay (Android/iOS/iPadOS)

Satispay

Un servizio molto comodo, sotto tutti gli aspetti, è Satispay: privo di costi fissi, permette di collegare il conto corrente a un conto online e, da qui in poi, di effettuare tutti i pagamenti tramite smartphone o tablet usando l’app stessa di Satispay nei negozi fisici convenzionati, anche tramite QR Code. Oltre agli acquisti, Satispay consente di pagare i bollettini, inclusi quelli della Pubblica Amministrazione e, quindi, correlati al sistema PagoPA e di effettuare lo scambio di piccoli regali in denaro tra parenti e amici.

Per permettere all’utente di effettuare i suddetti pagamenti, bisognerà scegliere un importo settimanale: un modo utile anche per tenere sotto controllo le spese. Come detto, il conto Satispay è gratuito, le uniche commissioni che verranno applicate sono quelle relative ai pagamenti dei bollettini PagoPa, e ammontano a 1,00€ a transazione. Leggi la sezione Costi sul sito ufficiale del servizio per tutti i dettagli.

Il ruolo dell’app Satispay è centrale per l’utilizzo del sistema, quindi se hai un dispositivo Android, scaricala da Google Play Store, oppure, se usi iPhone o iPad, da App Store. Mi raccomando, scarica Satispay e utilizza il codice promo ARANZULLA per ottenere 5€ come bonus all’iscrizione! Una volta che avrai attivato conto e app, potrai anche aderire al Cashback di Stato.

Farlo è un gioco da ragazzi: accedi all’app di Satispay e tocca la voce Servizi, collocata nella parte bassa della schermata principale, quindi in quella successiva scegli l’opzione Cashback di Stato e sfiora il tasto Attiva il cashback. Per tutti i dettagli, leggi la mia guida su come ottenere il Cashback di Stato senza SPID con Satispay.

Satispay, oltre alla possibilità di ottenere il Cashback di Stato, prevede altre diverse tipologie di cashback, delle quali ti parlerò anche nel prossimo capitolo del tutorial. Intanto, se vuoi avere maggiori informazioni su questo servizio, leggi la mia guida su come funziona Satispay.

App per altri cashback

Forse sarai contento (e curioso) di sapere che il Cashback di Stato non rappresenta l’unica opportunità a tua disposizione per avere dei rimborsi sui tuoi acquisti: il questo paragrafo ti presento alcune delle migliori app per altri cashback.

Satispay (Android/iOS/iPadOS)

Satispay

Per sapere cos’è Satispay e come funziona, dai un’occhiata al paragrafo dedicatogli all’interno del capitolo precedente. Lì troverai le indicazioni per aderire al Cashback di Stato. Tuttavia, Satispay offre un ampio ventaglio di altri cashback: su tutti il rimborso a percentuale variabile su acquisti di prodotti e servizi presso negozi fisici. Se ti stai chiedendo come funziona, dopo aver scaricato l’app da Google Play Store per Android, o da App Store per iOS/iPadOS, sappi che per usufruirne ti basterà selezionare l’icona Negozi, presente nella parte bassa del display, e scorrere la lista delle attività collocate vicino alla tua posizione, convenzionate con Satispay, quindi scegliere quella che t’interessa.

Effettua un qualsiasi acquisto (oppure usufruisci di un servizio, ad esempio una cena al ristorante) e, al momento di pagare con l’app Satispay, digita l’importo nello spazio dedicato: visualizzerai subito a quanto ammonta il cashback Satispay, che ti verrà immediatamente riaccreditato e sarà disponibile subito per essere investito di nuovo. A questo punto premi Invio e, se lo desideri, fai tap sull’icona del tuo profilo dall’app per leggere che la cifra ti è stata davvero riaccreditata.

Sempre dal menu Negozi potrai scegliere altre tipologie di cashback proposte da Satispay: ecco una lista della principali.

  • Classico, cioè il cashback Satispay che prevede un rimborso del 20% su ogni transazione effettuata presso i negozi nei quali è possibile pagare da smartphone o tablet con questo servizio.
  • Primo acquisto, l’opzione per ottenere un cashback sul primo acquisto fatto presso un determinato negozio, o in quelli dello stesso rivenditore.
  • Incrementale, cioè il rimborso che aumenta sempre, di transazione in transazione, partendo da un cashback del 5% sul primo pagamento effettuato con Satispay, fino a arrivare al un 15% su tutti quelli successivi al secondo.

Revolut

App per cashback per altri cashback Revolut

Se t’interessa conoscere un metodo per pagare i tuoi acquisti, effettuati sia in Italia che all’estero, in modo facile, dovresti prendere in considerazione il conto smart Revolut. Quest’ultimo si può aprire e gestire in modo semplice da smartphone e permette, oltre al saldo di spese in negozi fisici e online anche in territorio straniero, di pagare in tempo reale, inviare denaro all’estero senza spese, occuparsi di trading e scambiare criptovalute.

Tra i piani messi a disposizione da Revolut, c’è quello Standard, a costo zero, che consente di fare acquisti pagando con 150 valute diverse, a tasso di cambio interbancario; poi ci sono il piano Plus, a 2,99€ al mese, quello Premium, al costo di 7,99€ al mese e il piano Metal a 13,99€ al mese e che si rivela quello dedicato a chi punta a ottenere un cashback sulle spese. Maggiori info qui.

Una volta scelto il piano più adatto alle tue esigenze, per aprire il conto, devi scaricare l’app Revolut, disponibile per Android su Google Play Store e per iPhone o iPad su App Store.

In merito al cashback, Revolut propone l’iniziativa Cashback Metal, disponibile solo per i clienti che hanno attivato il piano Metal. Per loro i rimborsi saranno validi su qualsiasi transazione virtuale o effettuata con carta fisica, in 31 valute e in 5 criptovalute diverse.

Per ottenere il cashback Metal (che ammonta allo 0,1% su ogni transazione effettuata in Europa e all’1% sui pagamenti fuori dall’Europa) non c’è bisogno di svolgere nessuna operazione, è contestuale alla scelta del piano e della carta Metal. Devi solo scegliere in che valuta vuoi il rimborso, dalla sezione Value dell’app.

Ci sono poi premi in cashback di Revolut legati all’iniziativa Revolut Rewards: aperti a tutti gli utenti del conto, permettono di vedersi restituire una somma, calcolata in percentuale, su pagamenti effettuati presso esercenti segnalati e inseriti nel programma da Revolut.

Per attivare Revolut Rewards, dalla schermata principale che trovi sul display quando apri l’app, fai tap sull’icona del regalo, posta in basso, quindi scorri le offerte e, nel momento in cui ne trovi una di tuo gradimento, seleziona la dicitura relativa all’offerta e fai di nuovo tap su di essa per ottenere il cashback. Per tutti i dettagli, leggi il mio tutorial su come funziona Revolut.

Maggiori informazioni su Revolut

Altre soluzioni utili

HYPE

Ci sono anche altri conti Smart che permettono di risparmiare sugli acquisti effettuati online e/o nei negozi fisici. Ad esempio, HYPE, di cui ti ho parlato prima, ti permette di ottenere un cashback del 10% anche con alcuni acquisti effettuati online, sugli e-commerce segnalati nella sezione Menu > Cashback > Cashback online dell’app.

Stesso discorso vale per Flowe, che propone una selezione di oltre 700 marchi e relativi e-commerce, per cui è previsto un ulteriore cashback sugli acquisti online. Basta selezionare la scheda Explore dell’app.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.