Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come attivare Postepay

di

Per fare acquisti online senza inserire i dati associati alla tua carta di credito, ti è stato consigliato di usare Postepay: la carta ricaricabile di Poste Italiane grazie alla quale è possibile trasferire denaro e fare acquisti sul Web con facilità. Senza pensarci troppo su, hai dunque provato ad attivare la carta in questione, ma tutti i tuoi tentativi di riuscirci non hanno dato l’esito sperato.

Se le cose stanno esattamente come le ho descritte, non ti preoccupare: posso spiegarti io come attivare Postepay fornendoti tutte le indicazioni necessarie per riuscire nel tuo intento. Nei prossimi paragrafi di questa guida, infatti, troverai tutte le soluzioni disponibili per richiedere una nuova carta prepagata di Poste Italiane. Inoltre, ti mostrerò come rinnovare e attivare una Postepay scaduta.

Come dici? È proprio quello che volevi sapere? Allora non perdiamo altro tempo prezioso e vediamo come procedere. Tutto quello che devi fare è ritagliarti cinque minuti di tempo libero e dedicarti alla lettura delle prossime righe. Seguendo attentamente le mie indicazioni e provando a metterle in pratica, ti assicuro che attivare una Postepay sarà davvero un gioco da ragazzi. Scommettiamo?

Indice

Come attivare Postepay in ufficio postale

Poste

L’unica soluzione per attivare Postepay è recarsi di persona presso un ufficio postale e richiedere la celebre carta prepagata di Poste Italiane a un operatore di cassa. Dopo aver fornito i documenti richiesti e aver completato il pagamento, la Postepay emessa potrà essere sùbito utilizzata senza ulteriori procedure di attivazione.

Se non sai dove si trova l’ufficio postale più vicino a te, per prima cosa collegati al sito ufficiale di Poste Italiane e consenti la localizzazione da parte del browser (o, in alternativa, inserisci il tuo indirizzo nel campo Cerca uffici postali e clicca sull’icona della lente d’ingrandimento).

Premi, quindi, sul segnaposto giallo relativo all’ufficio postale di tuo interesse, per visualizzarne il numero di telefono, l’indirizzo completo e le indicazioni stradali (premendo sull’opzione Direzioni). Inoltre, cliccando sul pulsante Prenota ticket, puoi “programmare” la data e l’orario del tuo turno allo sportello, evitando così eventuali attese.

In alternativa, puoi trovare un ufficio postale e prenotare un ticket anche utilizzando l’app Ufficio Postale per dispositivi Android (se hai uno smartphone senza Play Store, puoi effettuarne il download da uno store alternativo) o iOS/iPadOS. In tal caso, premi sul pulsante Scegli il tuo ufficio postale e consenti all’app in questione di accedere alla tua posizione, per visualizzare gli uffici postali presenti nella tua zona.

A questo punto, se la tua intenzione è attivare Postepay Standard, cioè la classica Postepay che non ha alcun costo di gestione e che permette sia di effettuare acquisti online che di prelevare denaro presso gli sportelli ATM, non devi far altro che recarti di persona nell’ufficio postale a te più vicino, munito di un documento di riconoscimento valido e del tuo codice fiscale.

Rivolgiti, poi, a un addetto di Poste Italiane, richiedi l’attivazione di una nuova Postepay e fornisci i documenti richiesti. Infine, effettua la prima ricarica (minimo 5 euro) e, dopo aver completato il pagamento (la Postepay Standard ha un costo d’attivazione di 10 euro), ti verrà consegnata la tua nuova Postepay e la relativa documentazione.

Adesso, se non hai ancora un account Poste Italiane, ti suggerisco di effettuare la registrazione in modo tale da poter fruire a pieno di tutti i vantaggi derivanti dall’utilizzo di Postepay e tenere sempre sott’occhio i movimenti della tua carta tramite il servizio di Internet Banking.

Per farlo, collegati al sito ufficiale di Poste Italiane, seleziona l’opzione Area personale, in alto a destra, e premi sulla voce Registrati nel menu che si apre. Inserisci, poi, tutti i dati richiesti nelle sezioni Dati anagrafici e Credenziali, apponi i segni di spunta necessari per accettare i termini del servizio e l’informativa sulla privacy e clicca sul pulsante per creare un account.

Poste Italiane

Allo stesso modo puoi procedere utilizzando l’app Postepay per Android (disponibile anche su store alternativi, per i device senza servizi Google) e iOS/iPadOS. Per la procedura dettagliata, ti lascio alla mia guida su come registrarsi su Poste Italiane.

Se, invece, hai attivato PosteID, l’identità digitale di Poste Italiane, puoi accedere ai servizi online della società italiana senza creare un nuovo account. In tal caso, potrebbe esserti utile la mia guida su come accedere a SPID Poste.

Fatta anche questa, puoi accedere alla sezione di gestione online della Postepay per verificare tutti i tuoi movimenti e usufruire di tutti gli altri servizi disponibili, come la possibilità di ricaricare Postepay online, effettuare pagamenti, trasferire denaro e molto altro ancora.

Infine, se ti stai chiedendo come attivare Postepay da ATM, mi dispiace dirti che non è possibile farlo: le uniche operazioni disponibili presso gli ATM Postamat e bancari che espongono il marchio VISA o VISA Electron, sono quelle relative al prelievo, alla ricarica della carta e al controllo del saldo disponibile.

Come attivare Postepay online

PostePay

Come ti ho già accennato nei capitoli precedenti di questa guida, non è possibile attivare Postepay online poiché l’unica soluzione per farlo è quella di recarsi presso un ufficio postale. Tuttavia, devi sapere che tramite l’app Postepay per smartphone e tablet è possibile richiedere e attivare Postepay Digital.

Se non ne hai mai sentito parlare prima d’ora, devi sapere che è una carta virtuale che permette di effettuare pagamenti online e, associandola a Google Pay, anche nei negozi fisici. Nel momento in cui scrivo questa guida, la carta Postepay Digital può essere attivata gratuitamente e non ha alcun costo di gestione, mentre richiedendo la carta con IBAN associato ha un costo di attivazione di 15 euro (12 euro per il canone del primo anno e 3 euro di saldo sulla carta). Maggiori info qui.

Se ritieni questa la carta più adatta alle tue esigenze e vorresti attivare Postepay da app, prendi il tuo smartphone, avvia l’app Postepay (Android/iOS/iPadOS) e premi sul pulsante Scopri visibile nel box Acquista una Postepay. Nella nuova schermata visualizzata, fai tap sul pulsante Richiedi relativo a Carta Postepay Digital e premi sulla voce Inizia.

A questo punto, seleziona l’opzione Dati anagrafici, premi sul pulsante Apri fotocamera, scatta una foto della parte frontale e posteriore del tuo codice fiscale/tessera sanitaria, assicurandoti che tutti i dati siano leggibili e premi sul pulsante . Fatto ciò, seleziona una delle opzioni disponibili (Carta d’identità cartacea, Passaporto, Patente di guida ecc.) nel menu a tendina Seleziona documento, premi nuovamente sul pulsante Apri fotocamera e scatta una foto del documento in questione, seguendo le indicazioni mostrate a schermo.

Inserisci, poi, i dati richiesti nei campi Nome, Cognome e Codice fiscale e, se necessario, crea il tuo account Poste Italiane. Se, invece, visualizzi il messaggio Sei già registrato a Poste.it!, premi sul pulsante Continua, inserisci i dati associati al tuo account Poste Italiane nei campi appositi e premi sul pulsante Accedi.

Nella schermata Dati del documento, inserisci i dati del documento che hai selezionato e fotografato in precedenza, fai tap sul pulsante Continua, inserisci i dati relativi alla tua residenza e premi sui pulsanti Continua e Conferma. Infine, inserisci i tuoi dati di contatto nei campi Cellulare ed Email e fai tap sull’opzione Continua per due volte consecutive.

Postepay

Adesso, seleziona la tua nazione di cittadinanza e la tua residenza fiscale, specifica qual è la tua situazione lavorativa tramite il menu a tendina Seleziona attività e, se richiesto, inserisci i dati relativi alla tua attività (es. Attività svolta, Partita IVA ecc.). Indica, poi, se hai altre fonti di reddito, apponendo il segno di spunta accanto alle opzioni di tuo interesse tra Nessuna, Attività d’impresa, Partecipazioni societarie, Investimenti finanziari ecc., specifica qual è il tuo ultimo reddito annuo lordo complessivo dichiarato e quale utilizzo farai principalmente della carta Postepay Digital.

Fatta anche questa, inserisci il numero di telefono che intendi associare alla carta nel campo Numero cellulare, fai tap sul pulsante Conferma, inserisci il codice di verifica che ti è stato inviato tramite SMS nel campo apposito e premi nuovamente sul pulsante Continua per due volte consecutive.

Infine, premi sulla voce Documento informativo sulle spese, per aprire e leggere il documento in questione e fai tap sui pulsanti Ho letto e Continua, per completare la sezione relativa ai tuoi dati finanziari. A questo punto, dovrai attendere qualche minuto affinché tutti i dati inseriti in precedenza siano verificati da parte di Poste Italiane.

Completata la verifica, avvia nuovamente l’app Postepay, accedi alla sezione Firma dei contratti, fai tap sul pulsante Continua, apponi i segni di spunta necessari per accettare le condizioni contrattuali di Postepay Digital e inserisci il codice di verifica che ti è stato inviato tramite SMS nel campo apposito, per firmare digitalmente i moduli in questione.

Fatta anche questa, scegli se associare alla tua Postepay Digital le opzioni aggiuntive disponibili nella schermata Servizi opzionali (es. associare un IBAN) e, nella sezione Pagamento e riconoscimento, segui le indicazioni mostrate a schermo per verificare ulteriormente la tua identità e completare il pagamento della carta (se non hai aggiunto opzioni a pagamento, la carta è gratuita).

Come attivare Postepay rinnovata

Rinnovare Postepay

Se ti stai domandando come attivare Postepay scaduta, tutto quello che devi fare è richiederne il rinnovo, operazione possibile a partire da 2 mesi prima e fino a 18 mesi dopo la data di scadenza della carta.

Per richiedere il rinnovo della tua Postepay scaduta o in scadenza, puoi recarti presso un ufficio postale della tua zona (portando con te la carta in tuo possesso) e rivolgerti a un operatore di cassa, il quale ti fornirà gratuitamente una nuova Postepay già attiva e pronta all’uso.

In alternativa, puoi chiamare il numero gratuito 800.00.33.22 e, dopo aver ascoltato il messaggio di benvenuto, richiedere il rinnovo della tua Postepay a un operatore Poste Italiane in carne e ossa. In tal caso, riceverai gratuitamente la nuova carta direttamente a casa e dovrai procedere alla sua attivazione: per farlo, collegati al sito ufficiale di Poste Italiane, clicca sul pulsante Attiva Postepay, inserisci i dati associati al tuo account Poste Italiane (o accedi con SPID) e premi sul pulsante Accedi.

Nella nuova schermata visualizzata, inserisci il numero della nuova Postepay nel campo Numero nuova carta, inserisci i dati richiesti nella sezione Questionario adeguata verifica e clicca sul pulsante Prosegui, per attivare la Postepay rinnovata.

Se, invece, preferisci rinnovare la tua Postepay online e in completa autonomia, collegati al sito ufficiale di Postepay, accedi con le credenziali associate al tuo account e, nella sezione Riepilogo relativa alla carta da rinnovare, clicca sul pulsane Rinnova subito.

Nella schermata Rinnova la tua Postepay, assicurati che il tuo indirizzo di residenza sia corretto (in caso contrario, premi sull’icona della matita per modificalo) e premi sui pulsanti Prosegui e Richiedi codice SMS, per ricevere un codice di verifica tramite SMS: inserisci, quindi, il codice in questione nel campo Codice SMS e clicca sul pulsante Continua, per verificare la tua identità e richiedere il rinnovo della tua Postepay.

Anche in questo caso, la nuova carta ti verrà spedita direttamente a casa e, una volta ricevuta, potrai procedere alla sua attivazione seguendo le indicazioni che ti ho fornito in precedenza per attivare una Postepay rinnovata tramite telefono.

Come attivare Postepay Evolution

PostePay

La procedura per attivare Postepay Evolution, la carta prepagata di Poste Italiane che, tramite un IBAN associato, permette anche di ricevere l’accredito dello stipendio o della pensione, di disporre e ricevere bonifici bancari e domiciliare le utenze, è pressoché identica a quanto ti ho indicato in precedenza per attivare una Postepay Standard.

Infatti, anche in questo caso dovrai recarti presso un ufficio postale della tua zona e richiedere la carta in questione a un operatore di cassa che ne avvierà la procedura di emissione. Dopo aver fornito tutti i documenti richiesti e completato il pagamento (la carta Postepay Evolution ha un costo di emissione di 5 euro e 15 euro di ricarica minima, oltre a un canone annuale di 12 euro), ti verrà fornita la carta in questione già attiva e pronta all’uso.

A questo punto, puoi creare un account su Poste Italiane (se ancora non ne hai uno) e accedere alla sezione relativa alla gestione delle carte Postepay, per monitorare tutti i movimenti della tua carta e attivarne i servizi di tuo interesse. A tal proposito, potrebbe esserti utile la mia guida su come attivare Postepay Evolution.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.