Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla Scopri il programma

Come bloccare Postepay

di

Dopo esserti confrontato con amici e parenti, hai deciso di seguire la mia guida su come attivare Postepay, e sino a qualche minuto fa eri un felice possessore della carta prepagata di Poste Italiane, carta che utilizzavi con fierezza potendo fare acquisti su Internet in tutta tranquillità e sicurezza. Purtroppo però ora è successo un grosso guaio: non trovi più la tua fidata carta Postepay. In questa spiacevole situazione ciò che è ancora più grave è che non hai la più pallida idea di come sia successo: potresti averla smarrita, oppure, peggio ancora, potrebbe esserti stata sottratta in seguito a un furto. Qualunque sia stato il caso, ormai il danno è fatto, ed è inutile piangere sul latte versato. Adesso, tutto ciò che interessa è sapere come fare per bloccare la tua carta Postepay, per evitare di incorrere in spiacevoli inconvenienti. Se la risposta è affermativa…prima di tutto fai un bel respiro: mantieni la calma e il sangue freddo: è possibile rimediare. Bloccare Postepay sarà un’operazione molto semplice da effettuare, se avrai cura di eseguire per filo e per segno le indicazioni contenute in questa mia guida.

Prima di spiegarti come fare per bloccare Postepay, voglio però che tu sappia che, in situazioni di questo tipo è molto importante agire quanto prima possibile. Tuttavia, dopo aver bloccato la carta non avrai più nulla di cui preoccuparti. A prescindere dal fatto che la tua Postepay sia stata smarrita o che te l’abbiano sottratta indebitamente, dopo aver applicato il blocco, puoi stare sicuro che il tuo denaro ed i tuoi dati saranno al riparo da eventuali malintenzionati.

Detto questo, se vuoi sapere cosa fare per bloccare Postepay, fai quindi un altro respiro profondo e presta attenzione alle indicazioni che sto per fornirti con questa guida, in modo tale da riuscire a bloccare Postepay in maniera pratica e veloce. Ti ricordo inoltre che bloccare la carta Postepay è un’operazione fondamentale che ti servirà anche al fine di ottenere una Postepay sostitutiva.

Contattare il Contact Center di Poste Italiane, in caso di furto o smarrimento

La prima cosa da fare per bloccare Postepay consiste nell’effettuare una telefonata al Contact Center di Poste Italiane. Come indicato sul sito ufficiale di Poste Italiane, in caso di furto o smarrimento dovrai contattare il numero verde gratuito di Poste Italiane per comunicare l’accaduto. Prendi quindi il tuo smartphone o alza la cornetta del tuo telefono fisso, digita sul tastierino il numero 800.90.21.22 ed avvia la telefonata. Il numero verde gratuito di Poste Italiane per il blocco della carta, in caso di furto o smarrimento, è attivo 24 ore su 24 quindi non temere, a prescindere dall’orario durante il quale verrà effettuata la chiamata, ti sarà sempre e comunque possibile bloccare la tua carta Postepay. Attenzione però. Se ti trovi all’estero, il numero da chiamare per bloccare la tua carta Postepay è diverso: puoi telefonare il numero +39.02.34980.131.

Una volta avviata la telefonata, dovrai parlare con l’operatore del Contact Center di Poste Italiane che, una volta che gli avrai comunicato il furto o lo smarrimento della carta, provvederà ad effettuare le procedure per il blocco della tua carta Postepay, previa comunicazione del codice di blocco della tua carta Postepay che ti è stato fornito in seguito all’attivazione. In questo modo hai portato a termine il primo e principale passo, ovvero quello che ti ha consentito di bloccare Postepay.

In alternativa, se non vi è urgenza di ottenere una risposta immediata, è possibile anche inviare un email al servizio clienti Postepay, utilizzando l’apposito modulo di contatto presente online. Dovrai provvedere a inviare una richiesta via email al Contact Center, indicando che desideri bloccare la tua carta Postepay, a causa di un furto o di uno smarrimento.

Controllare i movimenti della carta Postepay

A questo punto, ciò che ti consiglio di fare, è di provvedere a verificare che con la tua carta Postepay non siano stati effettuati movimenti diversi da quelli da te autorizzati. Per fare ciò ti basta accedere all’area di gestione online della Postepay e controllare la sezione relativa ai movimenti eseguiti sulla carta. Per accedere all’area di gestione online della Postepay clicca qui per recarti al sito ufficiale di Poste Italiane ed effettua l’accesso al sito premendo sulla voce Area Personale collocata in alto, compila i campi visualizzati immettendo il nome utente e la password con cui sei registrato sul sito di Poste Italiane e poi fai clic sul pulsante di colore giallo con scritto Accedi.

Una volta effettuato l’accesso alla tua area personale sul sito di Poste Italiane procedi consultando la sezione relativa a Postepay, facendo clic prima sulla voce MyPoste, tramite il menu a tendina che andrà ad aprirsi facendo clic sul tuo nome e cognome. Potrai così andare nella sezione MyPoste per poi accedere alla versione del sito Web di Poste Italiane completamente dedicata alla carta prepagata. Per farlo, dalla sezione MyPoste, fai clic sulla voce Accedi, in corrispondenza della voce Postepay.

A questo punto ti troverai nella sezione chiamata Postepay Home e potrai procedere per andare a visitare la relativa sezione dedicata ai movimenti effettuati tramite la tua carta Postepay. Dal menu a tendina La tua Postepay, fai clic sulla voce Saldo e Lista movimenti. Seleziona poi la carta Postepay tramite il menu a tendina Seleziona Carta Postepay e premi su Esegui.

Controlla quindi il tuo saldo e la lista dei movimenti che vedrai a schermo. Nel caso in cui venissero riportate transazioni da te non autorizzate ti sarà chiaro il motivo per cui non trovi più la tua carta Postepay: hai subito un furto. In questo caso, non preoccuparti, puoi ancora rimediare. Non perdere altro tempo e premi sulla voce Esporta in PDF o su Esporta in Exel presente nel menu a tendina situato in fondo a sinistra di questa pagina Web. Successivamente pigia sul pulsante Download così da ottenere subito un file in formato PDF o un file Excel da poter stampare e poter consegnare alle autorità competenti, potendo così effettuare in maniera corretta la denuncia di smarrimento della carta o del furto.

Effettuare la denuncia di smarrimento o furto

Una volta che avrai stampato lista dei movimenti della tua carta Postepay dovrai a questo punto recarti presso la sede della Polizia di Stato o dei Carabinieri più vicina alla tua zona, in modo tale da poter denunciare alle autorità competenti lo smarrimento della tua carta prepagata di Poste Italiane.

Se vuoi, puoi cliccare qui per collegarti all’apposita pagina Web del Commissariato di Polizia che consente di individuare l’ufficio della Polizia da te più facilmente raggiungibile oppure puoi cliccare qui per collegarti all’apposita pagina Web del Ministero della Difesa che consente di individuare la caserma dei Carabinieri da te più facilmente raggiungibile.

Una volta che ti sarai recato presso la sede più vicina a te della Polizia di Stato o dei Carabinieri, per fare la denuncia dovrai seguire le indicazioni che ti verranno fornite dalle autorità competenti. Si tratterà di compilare un apposito modulo e di richiedere fotocopia dello stesso; dovrai infatti consegnarlo a Poste Italiane, in modo tale da avere un maggior grado di protezione e di tutela. Ricordati che sulla denuncia dovrà esserci indicato sia il numero della tua carta Postepay rubata, sia il numero del codice di blocco.

Inoltre, nel caso in cui, tramite la lista movimenti della tua carta Postepay, dovessi verificare delle attività da te non riconosciute, comunicalo immediatamente all’autorità competente dei Carabinieri o della Polizia. Attraverso una procedura che ti verrà indicata, potrai infatti ottenere il rimborso di eventuali somme sottratte dalla carta Postepay smarrita o rubata. Dopo averlo comunicato all’ufficiale, dovrai infatti sporgere denuncia di queste attività illecite e poi, una volta compilato e ottenuto il modulo di denuncia, dovrai recarti presso lo sportello di un ufficio postale. Una volta che avrai spiegato l’accaduto all’addetto della Posta, dovrai compilare il modulo per il disconoscimento delle operazioni. In seguito alla corretta compilazione di tale modulo, Poste Italiane effettuerà un’indagine e in caso di esito positivo, procederà con l’erogazione delle somme indebitamente sottratte dalla carta Postepay. Grazie a questa procedura ti sarà così possibile recuperare i soldi della tua carta Postepay rubata.

Anche nel caso in cui tu abbia soltanto provveduto alla denuncia dello smarrimento della tua carta ricaricabile presso le autorità competenti, dovrai confermare la richiesta di blocco della Postepay all’ufficio postale. Per farlo, dovrai recarti personalmente posso l’ufficio postale più vicino alla tua abitazione. Se non sai dove si trova l’ufficio postale più vicino clicca qui per collegarti all’apposito servizio di Poste Italiane mediante cui cercare un ufficio postale. A questo punto, digita nel campo di testo il tuo indirizzo e poi pigia sul pulsante Cerca (simbolo della lente di ingrandimento) per visualizzare l’elenco degli uffici postali presenti nella tua zona.

Per confermare la richiesta di blocco della tua PostePay, inoltre, tieni presente che dovrai comunicare all’addetto dell’ufficio postale, presso il quale hai deciso di recarti, l’apposito codice di blocco e la fotocopia del modulo della denuncia per furto o smarrimento della tua carta. Unitamente alla documentazione in oggetto, dovrai fornire anche i dati riportati su un tuo documenti di identità (carta di identità o patente di guida).

A questo punto l’addetto dell’ufficio postale provvederà ad emettere una nuova Postepay a tuo nome che andrà a sostituire quella ormai bloccata.

Nel caso in cui ti stia interrogando riguardo le sorti del saldo della tua precedente Postepay voglio subito tranquillizzarti, dicendoti che, qualora fosse disponibile del denaro sulla precedente carta, questo ti verrà riaccreditato sulla nuova Postepay previo pagamento di 5,00 euro di commissione. La procedura di riaccredito del denaro sulla nuova Postepay avverrà direttamente in tempo reale, dovrai attendere soltanto qualche istante necessario per caricare le operazioni al terminale.