Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come abilitare Postepay in app

di

Hai acquistato la tua prima Postepay per effettuare compere online in tutta sicurezza ma, almeno per il momento, non sei ancora riuscito a utilizzarla in maniera concreta. Questo perché, anche se la carta è perfettamente funzionante, non è ancora stata abilitata alle operazioni dispositive. Risultato? Non puoi fare acquisti su Internet in totale sicurezza perché non ricevi un codice di conferma tramite app o SMS per portare a termine le transazioni.

Nel corso di questo tutorial, proprio per ovviare a tale fastidioso problema, ti spiegherò come abilitare Postepay in app per renderla completamente operativa e pronta per effettuare acquisti sul Web. Il procedimento è semplice: colleghi la carta al tuo numero di cellulare (sul quale ti arriveranno i codici OTP, one time password), poi abiliti la Postepay nell’app BancoPosta (se possiedi un conto corrente postale) o nell’app Postepay (se non hai un conto corrente postale) e il gioco è fatto.

Non vedi l’ora di cominciare? Allora mettiti bello comodo e leggi con attenzione i prossimi paragrafi. In essi troverai tutto quello che ti serve per abilitare la Postepay Standard in app BancoPosta, per effettuare la stessa operazione in caso di Postepay Evolution e come procedere, invece, nel caso in cui ti fosse più utile adoperare l’app Postepay.

Indice

Come attivare Postepay in app

Attivazione in app BancoPosta

Come anticipato poche righe più su, per abilitare la propria Postepay in app è necessario, come prima cosa, collegarla al proprio numero di cellulare. I metodi per farlo sono essenzialmente due: recarsi in un ufficio postale e procedere con l’assistenza di un operatore preposto, portando con sé la carta Postepay, il PIN e un documento d’identità valido oppure sfruttare un ATM Postamat.

In questo secondo caso, procedendo tramite ATM, quello che devi fare è inserire la carta nel lettore, selezionare sul monitor la voce Servizi e opzioni e, successivamente, premere sull’opzione Sicurezza Internet. A questo punto ti verrà richiesto di inserire il PIN della tua carta: digitalo e attendi che compaia la schermata relativa all’inserimento del numero di cellulare.

Ora utilizza il tastierino per comporre il tuo numero di cellulare, poi premi il bottone Esegui, controlla la correttezza del numero digitato e premi nuovamente sul pulsante Esegui. Se tutto è andato a buon fine, Poste Italiane ti invierà un SMS di conferma sul numero appena agganciato alla carta e l’ATM ti chiederà se vuoi o meno stampare un promemoria. La stessa operazione, inoltre, la devi eseguire con la carta di debito BancoPosta, se vuoi sfruttare la relativa app sia per il contro corrente sia per attivare la Postepay.

Nel caso in cui non ricevessi il messaggio e volessi esser certo di aver collegato il numero alla Postepay/Carta di debito prima di abbandonare l’ATM Postamat, puoi controllare sul sito di Poste Italiane tramite smartphone: collegati a poste.it, fai tap sull’icona Area Personale (quella dell’omino, in alto a destra), inserisci le tue credenziali MyPoste e premi sul pulsante Accedi. Ora segui il percorso Gestisci Profilo > Sicurezza > Sicurezza dei prodotti finanziari, dopodiché individua le tue carte nell’elenco e controlla che sia riportata sotto di esse la parte finale del numero associato.

Una volta associato il numero di telefono non resta che abilitare la Postepay tramite l’app BancoPosta, disponibile per Android su Play Store e per iOS/iPadOS su App Store.

Per procedere, prendi quindi il tuo smartphone, fai tap sull’icona dello store che normalmente utilizzi e digita nella barra di ricerca “BancoPosta” (su iPhone, invece, premi prima sulla scheda Cerca – in basso a destra – e poi cerca l’app mediante l’apposita barra). Poi, individua dall’elenco l’app ufficiale e premi sul pulsante Installa/Ottieni. Se utilizzi un iPhone, inoltre, ti è necessario confermare l’operazione tramite Face ID, Touch ID o codice. Una volta scaricata premi sul pulsante Apri oppure fai tap sulla nuova icona presente nella schermata principale del tuo dispositivo.

A questo punto, nella schermata principale, premi sul pulsante Accedi, inserisci i dati del tuo account MyPoste e fai tap nuovamente sul tasto Accedi. Ora è necessario abilitare il Conto corrente BancoPosta a operare in app: seleziona il Conto, digita il Codice Dispositivo Conto (che ti è stato fornito all’apertura del conto corrente) e l’SMS appena ricevuto sul telefono associato, dopodiché, se ancora non ne possiedi uno, crea il PosteID utile per accedere all’app e a eseguire diverse operazioni.

Adesso puoi finalmente cominciare a utilizzare le diverse funzionalità dell’applicazione: premi, quindi, sull’icona del menu (le due linee orizzontali poste in alto a sinistra), poi fai tap sulla voce Conti e carte e, nella nuova schermata apertasi, premi sulla scheda POSTEPAY.

Dopodiché fai un tap prolungato sull’immagine della tua carta e premi il tasto Abilita la carta in app: nella schermata apertasi premi sul bottone Inizia, digita la data di scadenza riportata sulla carta, fai tap sul tasto Conferma e ripeti la stessa operazione per quanto riguarda il CVV2/CVC2 (il codice di tre cifre riportato dietro alla carta). Fatto ciò riceverai un SMS da PosteInfo con il codice di sicurezza da inserire nell’apposito campo; digitalo e fai tap sui pulsanti Conferma e Prosegui.

In questo modo hai tutto quello che ti serve: hai collegato il numero di telefono alle tue carte, hai abilitato il Conto corrente in app e hai abilitato anche la carta Postepay in app.

Come abilitare un prodotto in app Postepay

Attivazione app Postepay

Non utilizzi l’app BancoPosta e vuoi sapere come abilitare Postepay in app, questa volta utilizzando l’apposita app Postepay? Nessun problema! Come prima cosa scarica l’app in questione disponibile per Android su Play Store e per iOS/iPadOS su App Store con le stesse modalità descritte in precedenza.

Una volta scaricata, dopo aver associato il numero di telefono alla carta tramite ufficio postale o ATM Postamat, avvia l’app facendo tap sulla relativa icona, poi inserisci le tue credenziali MyPoste per accedere e, nella nuova schermata apertasi, inserisci i dati della tua carta richiesti: il numero, la data di scadenza e il codice CVV2/CVC2.

Dopodiché inserisci il codice di sicurezza ricevuto via SMS e crea il codice PosteID (se non ne possiedi ancora uno). Ora puoi operare online con la carta Postepay; ogni volta che effettuerai un acquisto ti arriverà una notifica sull’app Postepay utile per confermare l’operazione.

Come abilitare la carta PostePay Evolution in app

Postepay Evolution

La carta Postepay Evolution presenta alcune differenze per quanto riguarda il prezzo e il funzionamento (dato che, rispetto alla Postepay Standard è dotata di codice IBAN e consente di ricevere/effettuare bonifici), ma non possiede modalità di abilitazione diverse rispetto alla Postepay classica.

Per questo motivo puoi seguire le stesse istruzioni fornite precedentemente su come abilitare la PostePay in app BancoPosta e in app Postepay. Inoltre, se desideri delle informazioni in più in merito a questo particolare tipo di carta ti consiglio di dare un’occhiata alle mie guide come attivare Postepay Evolution online e come ricaricare Postepay Evolution online.

Abilitare Postepay in app servizio non disponibile

Messaggio di errore: contattare Servizio Clienti

Hai seguito tutta la procedura descritta nei paragrafi precedenti ma l’app BancoPosta o Postepay ti restituiscono un messaggio di errore? Allora potrebbe trattarsi di un malfunzionamento temporaneo dell’applicazione o di un problema più serio relativo all’inserimento di qualche tuo dato.

La prima cosa che puoi fare, in questo caso, è provare a disinstallare e installare nuovamente l’app che hai deciso di utilizzare. Se anche così, però, non dovessero esserci dei cambiamenti puoi contattare il Servizio Clienti di Poste Italiane al numero gratuito 800.003.322 dedicato ai prodotti finanziari, attivo dal lunedì al sabato (esclusi i festivi) dalle 08:00 alle 20:00.

In alternativa puoi utilizzare uno degli altri metodi di contatto disponibili (come moduli online o social) come ti ho spiegato in questa guida specifica sull’argomento o, ancora, decidere di recarti in un ufficio postale dove un’addetto potrà abilitare in app la tua carta Postepay, ovviando il problema del disservizio. Tutto ciò che devi fare, in questo caso, è portare con te la carta in questione, il relativo PIN e un documento d’identità in corso di validità.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.