Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come pagare bolletta TIM

di

Dopo aver letto la mia guida dedicata alle tariffe TIM, hai deciso di cambiare operatore per la linea fissa di casa e attivare una delle offerte in abbonamento della celebre compagnia telefonica italiana. L’attivazione della linea e la configurazione del modem sono andate a buon fine e, dopo quasi un mese di utilizzo, tutto sembra funzionare nel migliore dei modi. Adesso, non ti rimane che scoprire quali sono le modalità di pagamento delle bollette per saldare la tua prima fattura.

Con la guida di oggi, ti spiegherò come pagare bolletta TIM e quali sono le modalità a tua disposizione. Hai diverse strade da percorrere: puoi scegliere di pagare il conto telefonico con addebito automatico sul conto corrente, senza doverti più preoccupare di scadenze e bollettini cartacei. In alternativa, puoi saldare le tue fatture sia accedendo a uno dei servizi online che ti permettono di pagare la bolletta TIM in autonomia e senza costi aggiunti o recarti di persona presso uno dei punti vendita o degli istituti abilitati al pagamento delle utenze. Interessante, vero?

Se non vedi l’ora di saperne di più e approfondire l’argomento, non perdere altro tempo e passa subito all’azione: mettiti bello comodo, prenditi cinque minuti di tempo libero e leggi con attenzione i prossimi paragrafi. Scegli quindi la modalità di pagamento che ritieni più adatta alle tue esigenze, metti in pratica le indicazioni che trovi di seguito e ti assicuro che pagare la tua fattura TIM sarà facile come bere un bicchiere d’acqua.

Indice

Domiciliazione bancaria

La soluzione più semplice e comoda per pagare la bolletta TIM è richiedere l’attivazione della domiciliazione bancaria, che permette di saldare le proprie fatture con addebito automatico su conto corrente. Inoltre, attivando questo metodo di pagamento è possibile disattivare l’invio cartaceo della bolletta e risparmiare 2 euro/mese (il costo per l’invio della fattura per posta ordinaria).

Per attivare la domiciliazione bancaria, collegati al sito Web di TIM, fai clic sulla voce MyTIM, inserisci i tuoi dati di accesso nei campi Username e Password e pigia sul pulsante Entra. In alternativa, se sei connesso alla linea Internet di casa, apponi il segno di spunta accanto all’opzione Accesso veloce alla sola linea da cui navighi, inserisci il tuo numero di telefono nel campo apposito e fai clic sul pulsante Entra.

Se, invece, non sei connesso alla rete Wi-Fi di casa e non ti sei ancora registrato al sito di TIM, fai clic sulla voce MyTIM, seleziona l’opzione Registrati e, nella nuova pagina aperta, pigia sul pulsante Registrati. Inserisci, quindi, i tuoi dati nei campi Inserisci la tua email e Imposta la tua password, trascina il cursore verso destra e fai clic sul pulsante Avanti, dopodiché inserisci il numero di telefono della tua linea TIM nel campo Numero di telefono fisso o mobile, apponi il segno di spunta accanto alla voce Dichiaro di essere intestatario del numero inserito e pigia sul pulsante Avanti.

Adesso, inserisci il tuo codice fiscale e segui la procedura per completare la registrazione. Conclusa la creazione del tuo account, riceverai un’email contenente un link di attivazione: fai clic su di esso per attivare l’account e usufruire dei servizi di MyTIM. Per approfondire l’argomento, ti lascio alla mia guida su come registrarsi sul sito di TIM.

Dopo aver effettuato l’accesso al tuo account TIM, assicurati che in alto sia selezionata la scheda MyTIM Fisso, fai clic sulla voce La mia linea e seleziona l’opzione Modifica relativa alla voce Domiciliazione Bancaria/Postale. Inserisci, quindi, i tuoi dati nei campi IBAN, Codice fiscale, Nome e Cognome, apponi il segno di spunta accanto alla voce Autorizzo per autorizzare TIM ad addebitare gli importi dovuti sul tuo conto corrente e pigia sul pulsante Invia.

Al completamento della pratica, riceverai un’email di conferma da parte di TIM e potrai anche disattivare l’invio cartaceo della tua fattura. Per farlo, accedi alla seziona La mia linea e fai clic sulla voce Modifica relativa all’opzione Modalità ricezione Conto, dopodiché apponi il segno di spunta accanto alla voce presente accanto all’opzione Vuoi aderire all’opzione Conto Online che prevede l’eliminazione dell’invio cartaceo della fattura TIM e pigia sul pulsante Salva.

Devi sapere che puoi richiedere l’attivazione della domiciliazione bancaria anche chiamando il Servizio clienti TIM al numero 187. Dopo il messaggio di benvenuto, pigia la combinazione di tasti suggerita per parlare con un operatore telefonico al quale dovrai richiedere l’attivazione della domiciliazione bancaria e fornire i tuoi dati, compreso il codice IBAN del tuo conto corrente. Per approfondire l’argomento, puoi leggere la mia guida su come parlare con un operatore TIM.

P@gonline

P@gonline è un canale di pagamento che TIM mette a disposizione di tutti i suoi clienti per il pagamento delle bollette (comprese quelle di altre persone) senza costi aggiuntivi. È possibile accedere a P@gonline dal sito Web di TIM tramite l’area riservata MyTIM o scaricando l’applicazione MyTIM Fisso per dispositivi Android e iOS.

Per pagare una bolletta TIM con P@gonline, collegati al sito ufficiale della compagnia telefonica, fai clic sulla voce MyTIM presente in alto a destra e accedi al tuo account. Adesso, seleziona la scheda MyTIM Fisso (in alto) e clicca sulla voce Pagamenti per visualizzare le fatture da saldare, dopodiché apponi il segno di spunta accanto alla bolletta che intendi pagare e pigia sul pulsante Procedi.

Scegli, quindi, il metodo di pagamento che preferisci tra PayPal e carta di credito (American Express, Diners, Visa e MasterCard) e inseriscine i dati nei campi appositi. Se, invece, vuoi pagare una fattura di un’altra linea TIM, accedi alla sezione Pagamenti, fai clic sul pulsante Fatture di altri, inserisci i dati richiesti nei campi Prefisso, Numero e Importo fattura e pigia sul pulsante Cerca. Individuata la fattura da pagare, fai clic su di essa e procedi al pagamento seguendo le indicazioni mostrate a video.

Se preferisci accedere al servizio P@gonline da smartphone e tablet, avvia l’app MyTIM Fisso, accedi al tuo account e, nella schermata principale, fai tap sulla voce P@gonline. Seleziona, quindi, la bolletta che intendi pagare e fai tap sul pulsante Procedi, dopodiché scegli il metodo di pagamento tra PayPal e carta di credito, inseriscine i dati e completa il pagamento. Tramite l’applicazione di MyTIM Fisso non è disponibile la funzione per pagare le fatture di altre linee TIM.

SisalPay

Tra le soluzioni per pagare una bolletta TIM c’è anche SisalPay, il servizio di Sisal che consente di effettuare i pagamenti di oltre 500 servizi tra cui utenze, multe, tributi, pay TV e ricariche telefoniche. È disponibile sia online (anche sotto forma di applicazione per smartphone e tablet) che nei punti vendita abilitati.

Per saldare una fattura TIM con SisalPay online, collegati al sito ufficiale del servizio, fai clic sulla voce Registrati presente in alto e inserisci i tuoi dati nelle sezioni Dati personali, Residenza e contatti e Dati di accesso, dopodiché apponi i segni di spunta richiesti per accettare i termini del servizio e dichiarare di aver preso visione dell’informativa della privacy e pigia sul pulsante Registrati. Entro pochi istanti riceverai un SMS contenente un codice di verifica: inseriscilo nel campo Inserisci codice OTP e clicca sul pulsante Verifica per completare l’attivazione del tuo account.

Prima di poter effettuare un pagamento con SisalPay, devi collegare una carta di credito al tuo account. Per farlo, fai clic sulla voce Impostazioni collocata in alto a destra e seleziona l’opzione Strumenti di pagamento dal menu che compare. Nella nuova pagina aperta, pigia sul pulsante Aggiungi carta, inserisci i dati richiesti nei campi Nome, Cognome, Tipo carta (Visa, Mastercard, Maestro, VisaElectronNumero della cartaData di scadenza e CVV2 e clicca sul pulsante Registra.

Adesso, fai clic sulla voce Pagamenti presente nel menu in alto e seleziona l’opzione Bollette, dopodiché scorri la pagina verso il basso e clicca sulla voce TIM Fisso presente nella barra laterale a sinistra. Pigia, quindi, sul pulsante Paga online, inserisci il numero della tua linea fissa nel campo Inserisci il numero telefonico e digita l’importo della fattura nel campo Inserisci l’importo, dopodiché clicca sul pulsante Prosegui e, se non lo hai ancora fatto, associa un metodo di pagamento al tuo account SisalPay per completare il pagamento.

Se preferisci pagare la bolletta TIM con il tuo smartphone o tablet, scarica l’applicazione gratuita SisalPay disponibile per Android e iOS, avviala e fai tap sul pulsante Accedi, dopodiché inserisci i tuoi dati nei campi Email/N° di cellulare e Password e pigia sul pulsante Accedi. Per registrarti al servizio, invece, seleziona la voce Registrati, inserisci i tuoi dati personali nei campi appositi e pigia sul pulsante Continua, apponi i segni di spunta per accettare i termini del servizio e l’informativa sulla privacy e fai tap sul pulsante Registrati. Per verificare il tuo account, inserisci il codice ricevuto tramite SMS nel campo Codice SMS e pigia sul bottone Conferma e procedi.

Dopo aver effettuato l’accesso al tuo account, fai tap sul pulsante ≡, seleziona l’opzione Gestisci profilo, fai tap sulla voce Modalità di pagamento e scegli la voce Aggiungi nuovo per collegare al tuo account una carta di credito.

Adesso, fai tap sul pulsante ≡, accedi alla sezione Servizi di pagamento e individua l’opzione TIM Fisso, dopodiché pigia sul pulsante Prosegui e inquadra il codice del bollettino da pagare (potrebbe esserti utile la mia guida su come stampare la mia fattura Telecom). Se non hai ricevuto la bolletta cartacea e non vuoi perdere tempo a stamparla, fai tap sull’icona della matita visibile in basso e inserisci i dati della fattura nei campi Inserisci numero bollettino, Inserisci c/c beneficiario e Inserisci importo e pigia sul pulsante Continua per completare il pagamento.

In alternativa, puoi recarti di persona presso una delle ricevitorie autorizzate SISAL che espongono la scritta Qui puoi pagare le bollette TIM. Per trovare la ricevitoria più vicina, collegati al sito Web di Sisal, fai clic sulla voce Punti vendita presente nel menu in alto e seleziona l’opzione Cerca punto vendita dal menu che compare.

Nella nuova pagina aperta, indica la tua città nel campo Vicino a, scrivi TIM Bollette nel campo Scegli un prodotto o servizio e fai clic sul pulsante Cerca per visualizzare la lista delle ricevitorie Sisal presenti nella tua zona.

Altre soluzioni per pagare bolletta TIM

Oltre ai servizi che ti ho suggerito nei paragrafi precedenti, devi sapere che esistono altre soluzioni per pagare bolletta TIM: ecco una lista di quelle che puoi prendere in considerazione per saldare la tua fattura.

  • Ufficio postale: indicando la linea telefonica, l’importo da pagare, l’anno e il mese della fattura è possibile saldare di persona la bolletta TIM anche senza presentare la copia cartacea.
  • Sportelli Bancomat: consente di pagare la bolletta TIM 24 ore su 24. Dopo aver inserito la propria carta nell’apposito ingresso dello sportello, è necessario accedere alla sezione Pagamento utenze TIM, inserire il codice PIN della carta e digitare il numero di telefono della linea TIM e l’importo da pagare. Completato il pagamento, viene rilasciato uno scontrino valido come attestazione dell’avvenuto pagamento.
  • Home Banking: i possessori di un conto corrente (presso una delle banche del consorzio CBI) con attivo il servizio di home banking, possono saldare le fatture TIM sia tramite il sito Web della propria banca che tramite l’applicazione per dispositivi mobili. Per approfondire l’argomento, puoi leggere la mia guida su come accedere al conto corrente online.
  • Bollettino cartaceo: gli utenti che preferiscono utilizzare il bollettino cartaceo per pagare le fatture TIM, possono recarsi di persona presso il proprio istituto bancario o presso le casse dei punti vendita Coop abilitati.