Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come vedere le mie fatture Telecom

di

Negli ultimi mesi, ti è successo più volte di aver ricevuto la bolletta cartacea di Telecom (o meglio TIM, visto che ora l’azienda utilizza questo brand anche per la linea fissa) a ridosso della data ultima per effettuarne il pagamento, costringendoti così a fare le corse per saldare l’importo dovuto per tempo. Per evitare che ciò accada nuovamente, hai provato a scaricare la tua ultima bolletta dal sito di TIM, ottenendo però scarsi risultati.

Se le cose stanno come le ho appena descritte e, dunque, ti stai ancora chiedendo “come vedere le mie fatture Telecom”, lascia che sia io a darti una mano e spiegarti come riuscire nel tuo intento. Se mi dedichi pochi minuti del tuo tempo libero, posso infatti mostrarti la procedura dettagliata per recuperare le tue bollette online, sia procedendo da computer che da smartphone e tablet. Inoltre, troverai le indicazioni per ricevere le bollette tramite email e disattivare la ricezione a domicilio delle copie cartacee.

Come dici? È proprio quello che volevi sapere? Allora non perdiamo altro tempo prezioso ed entriamo nel vivo di questo tutorial. Mettiti comodo, prenditi tutto il tempo che ritieni opportuno e dedicati alla lettura dei prossimi paragrafi. Ti assicuro che, seguendo le mie indicazioni e provando a metterle in pratica, riuscirai a recuperare tutte le fatture TIM degli ultimi 12 mesi senza riscontrare alcun tipo di problema. Scommettiamo?

Indice

Come vedere le mie fatture TIM da computer

TIM

La procedura per vedere le fatture TIM è semplice e veloce: tutto quello che occorre fare da computer, è accedere alla sezione Fatture della propria area MyTIM, dalla quale è possibile non solo visualizzare e scaricare le bollette di proprio interesse ma anche procedere al pagamento delle stesse.

Per procedere, collegati dunque al sito ufficiale di TIM e fai clic sull’opzione MyTIM, in alto a destra. Nella nuova pagina aperta, inserisci i tuoi dati nei campi Email e Password, apponi il segno di spunta accanto all’opzione Non sono un robot, per verificare la tua identità, e premi sul pulsante Accedi, per effettuare il login. Se, invece, non hai ancora un account, seleziona l’opzione Registrati e segui le indicazioni mostrate a schermo per crearne uno. Per la procedura dettagliata, puoi dare un’occhiata alla mia guida su come registrarsi su TIM.

Dopo aver effettuato l’accesso alla tua area MyTIM, seleziona la linea TIM della quale intendi visualizzare le fatture tramite l’apposito menu a tendina collocato in alto, fai clic sulla voce Fatture visibile nella barra laterale a sinistra e, nella nuova pagina aperta, assicurati di aver selezionato la scheda Le mie fatture.

Nella sezione Fatture, trovi elencate tutte le bollette TIM degli ultimi 12 mesi e i relativi dati, come l’importo da pagare, il periodo di riferimento, il numero di riferimento, la data di scadenza (cioè il termine ultimo per pagare la bolletta), lo stato di pagamento e, per le fatture pagate, il metodo di pagamento utilizzato. Per scaricare ed eventualmente stampare una fattura TIM, individua quella di tuo interesse e fai clic sul pulsante Scarica PDF, in modo da avviarne il download.

Accedendo alla sezione Fatture, puoi anche saldare le tue fatture TIM scegliendo di effettuare il pagamento tramite carta di credito/debito (American Express, Diners, Visa e MasterCard) o PayPal. In alternativa, selezionando l’opzione Domiciliazione, puoi attivare il pagamento automatico delle fatture scegliendo tra domiciliazione su carta di credito (Carta di credito) o domiciliazione bancaria (IBAN). Per saperne di più, ti lascio alla mia guida su come pagare la bolletta TIM.

Come vedere le mie fatture TIM da smartphone e tablet

App MyTIM

Se preferisci vedere le fatture TIM da smartphone e tablet, puoi utilizzare l’app MyTIM per dispositivi Android (disponibile anche su store alternativi, per i device senza servizi Google) e iPhone/iPad, che permette di gestire la propria linea TIM in autonomia.

Per procedere, prendi il tuo dispositivo, avvia l’app MyTIM e, se ancora non lo hai fatto, accedi al tuo account (l’accesso sarà automatico se sei sotto rete dati TIM, ma in questo caso dovrai verificare ce il tuo numero di linea fissa sia associato al tuo account TIM mobile): inserisci, quindi, le tue credenziali nei campi Email e Password e fai tap sul pulsante Accedi.

A questo punto, assicurati che in alto a destra sia visibile il numero di telefono associato alla linea TIM di tuo interesse: in caso contrario, fai tap sul numero in questione e, nella nuova schermata visualizzata, premi sulla linea TIM della quale intendi visualizzare le fatture.

Fatto ciò, seleziona l’opzione Fatture collocata nel menu in basso e, nella sezione Le mie fatture, troverai elencate tutte le fatture TIM degli ultimi 12 mesi. Per ogni bolletta disponibile, oltre al relativo importo da pagare, al periodo di riferimento e alla data di scadenza per effettuare il pagamento, troverai specificato anche il numero di riferimento, lo stato di pagamento e, per le fatture già pagate, il metodo di pagamento utilizzato (es. carta di credito, addebito su conto corrente o PayPal).

Inoltre, facendo tap su una singola fattura e selezionando l’opzione Offerte e servizi, potrai verificare l’offerta e i servizi attivi sulla tua linea e il relativo costo. Premendo, invece, sul pulsante Visualizza PDF, puoi visualizzare nel dettaglio una singola fattura ed eventualmente stamparla o inviarla tramite email.

Così come ti ho indicato da computer, anche dall’app MyTIM per smartphone e tablet puoi impostare la domiciliazione delle tue fatture, in modo tale da non doverti preoccupare di effettuare mensilmente il pagamento entro la scadenza. Infatti, accedendo alle sezioni Fatture e Domiciliazione, potrai attivare il pagamento automatico delle bollette scegliendo tra domiciliazione su carta di credito (Carta di credito) o su conto corrente (IBAN).

Come disattivare ricezione fattura cartacea

TIM

Adesso che sai come vedere le fatture TIM online, molto probabilmente ti starai chiedendo come disattivare la ricezione della fattura cartacea, in modo da risparmiare anche i 3 euro/mese che TIM richiede per il servizio di produzione e spedizione della bolletta in formato cartaceo.

In tal caso, se intendi procedere da computer, collegati al sito ufficiale di TIM, fai clic sulla voce MyTIM, in alto a destra, e accedi alla tua area personale inserendo le credenziali associate al tuo account nei campi Email e Password e cliccando sul pulsante Accedi.

Adesso, assicurati che il numero di telefono visualizzato in alto sia quello associato alla linea TIM di tuo interesse (per cambiarlo, premi sull’icona della cornetta) e clicca sulla voce Linea collocata nella barra laterale a sinistra. Nella nuova schermata visualizzata, premi sulla voce Gestisci, assicurati di aver selezionato l’opzione Dati linea, individua la sezione Gestione fattura e stato linea e clicca sul pulsante Modifica relativo alla voce Ricezione fattura.

A questo punto, poiché per disattivare la spedizione della fattura cartacea è necessario prima attivare una delle altre modalità di ricezione disponibili, procedi all’attivazione dell’invio della bolletta tramite email. Per farlo, scorri la pagina verso il basso fino a individuare la sezione Email e sposta la levetta relativa all’opzione Fatture via email da OFF a ON.

Inoltre, assicurati che l’indirizzo email indicato in prossimità della voce Recapito fatture — indirizzo email sia corretto: in caso contrario, fai clic sull’icona della freccia rivolta verso destra, premi sul pulsante Modifica, inserisci il tuo indirizzo email nel campo Nuovo indirizzo email e clicca sul pulsante Conferma, per salvare le modifiche.

Ci tengo a sottolineare che il servizio in questione prevede l’invio di un’email ogni volta che è disponibile una nuova fattura. Se vuoi che all’email in questione sia allegata direttamente la fattura in formato PDF, nella sezione Modalità ricezione fattura, apponi il segno di spunta accanto alla voce Ricevi gratuitamente la fattura PDF in allegato all’email e clicca sul pulsante Salva.

TIM

A questo punto sei in grado di disattivare la ricezione della fattura cartacea. Per farlo, accedi nuovamente alla sezione Modalità ricezione fattura, sposta la levetta relativa alla voce Fatture via Posta da ON a OFF e clicca sui pulsanti Continua e Salva, per salvare le modifiche.

Se preferisci disattivare la ricezione della fattura cartacea da smartphone e tablet, prendi il tuo dispositivo e avvia l’app MyTIM. Dopo aver effettuato l’accesso alla tua area personale, assicurati che in alto a sinistra sia visualizzato il numero di telefono o il nome associato alla tua linea TIM. In caso contrario, fai tap sul numero di telefono visualizzato e, nella schermata Seleziona linea, scegli quello di tuo interesse.

Fatto ciò, premi sulla voce Altro collocata nel menu in basso e scegli l’opzione Linea dal menu che si apre. Nella nuova schermata visualizzata, seleziona la scheda Gestisci, fai tap sulla voce Ricezione fatture e premi sull’opzione Email. A questo punto, sposta la relativa levetta da OFF a ON e fai tap sul pulsante Salva, per attivare la ricezione delle fatture tramite email (operazione necessaria per poter disattivare l’invio delle fatture cartacee).

Adesso, accedi nuovamente alla sezione Ricezione fatture, premi sulla voce Posta e, nella nuova schermata visualizzata, sposta la levetta relativa all’opzione Posta da ON a OFF. Infine, fai tap sul pulsante Salva e il gioco è fatto.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.