Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come aprire CD danneggiati

di

Graffio maledetto! Hai danneggiato questo DVD ed io non riesco più ad accedere al suo contenuto. Uffa. Come posso recuperare i dati danneggiati? Presumo proprio sia questo ciò che hai pronunciato prima di fondarti su Internet alla ricerca di un qualche valido sistema per cercare di accedere al contenuto di quel dischetto che causa usura e danni accidentali non vuole proprio saperne più nulla di avviarsi sul tuo computer. Come dici? Ci ho visto lungo? Beh, non avevo dubbi. Per tua fortuna, sei però capitato sulla guida giusta al momento giusto.

Con questo mio tutorial di oggi desidero infatti illustrarti come aprire i CD danneggiati. Contento? Ti anticipo subito che per riuscire nell’impresa dovrai ricorrere all’uso di alcuni appositi programmi per computer, disponibili sia per Windows che per Mac, di semplicissimo impiego ed in grado di risolvere nel migliore dei modi anche le situazioni più disperate. Chiariamoci però sin da subito su di un punto: il dischetto ormai danneggiato purtroppo non tornerà a funzionare ma grazie all’uso di questi strumenti potrai recuperarne il contenuto ed eventualmente masterizzare un nuovo CD/DVD. Poco male, no?

Allora? Posso sapere che cosa ci fai ancora li impalato? Posizionati bello comodo dinanzi il tuo fido computer ed inizia immediatamente a concentrati sulla lettura di questo tutorial tutto incentrato sull’argomento. Sono sicuro che alla fine potrai dirti ben contento e soddisfatto di quanto appreso e che, addirittura, in caso di necessità i tuoi amici non esiteranno a chiederti utili dritte sul da farsi, sono pronto a scommetterci. Ti auguro, come mio solito, buona lettura e ti faccio un grande in bocca al lupo per tutto.

Indice

Stellar Phoenix Data Recovery (Windows/Mac)

Il primo “rimedio” per aprire CD danneggiati che voglio invitarti a prendere in considerazione è Stellar Phoenix Data Recovery. Si tratta di una risorsa disponibile sia per Windows che per Mac in grado di recuperare file ormai dati per persi da partizioni, dischi rigidi, CD/DVD e vari altri supporti d’archiviazione. Nel caso specifico dei dischetti, consente di intervenire su tracce e settori danneggiati senza compromettere l’integrità dei dati o causare ulteriori danni al supporto.

È a pagamento ma può essere scaricato in versione di prova gratuita (quella che ho usato io per redigere questo passo, che funziona senza limitazioni ma che necessità di una chiave di licenza per procedere con il recupero dei file). In realtà ne esiste anche una variante totalmente freeware ma risulta manchevole di alcune funzionalità, come nel caso di quella in oggetto.

Mi chiedi come si utilizza? Te lo indico subito. In primo luogo, collegati alla pagina di download del programma e clicca sul pulsante Download Gratis. A scaricamento ultimato, apri il file .exe ottenuto e clicca su Si. Pigia dunque sul pulsante Avanti per cinque volte consecutive, poi su Installa e per concludere premi su Fine e su Si.

Come aprire CD danneggiati

Se quello che stai usando è un Mac, collegati a quest’altra pagina e pigia sul bottone Download Gratis che trovi annesso alla stessa. A scaricamento completato, estrai in una qualsiasi posizione di macOS l’archivio ZIP ottenuto, apri il file .dmg che era presente al suo interno e trascina l’icona del programma nella cartella Applications dopodiché recati nella cartella Applicazioni del Mac, fai clic destro sopra l’icona del programma e seleziona Apri per due volte consecutive in modo tale da avviare l’app andando però ad aggirare le restrizioni di Apple nei confronti degli sviluppatori non autorizzati.

Come aprire CD danneggiati

Adesso, a prescindere dal sistema operativo impiegato, inserisci nel computer il dischetto relativamente al quale intendi andare ad agire e, dalla finestra del programma, deseleziona gli elementi salvati sul CD danneggiato che non desideri ripristinare e clicca sul pulsante Avanti/Succesivo posto in basso a destra. Successivamente seleziona il CD/DVD da sottoporre all’analisi spuntando la relativa casella che trovi in corrispondenza della sezione Drive collegati/Seleziona posizione e poi pigia sul bottone Scansione.

Come aprire CD danneggiati

Stellar Phoenix Data Recovery andrà dunque ad analizzare il CD/DVD selezionato ed a procedura di scansione ultimata ti mostrerà un rapido resoconto del quantitativo di dati individuati e recuperabili (chiudi la relativa finestra cliccando sul bottone OK) dopodiché potrai selezionare gli elementi da salvare tramite la sezione in basso ad destra della finestra e potrai procedere con il recupero pigiando sul pulsante Recupera, comperando il product key del programma, immettendolo nell’apposito campo ed aspettando quindi che venga ultimata tutta la procedura.

Come aprire CD danneggiati

CD Recovery Toolbox (Windows)

Se cerchi una risorsa alternativa a quella di cui sopra che risulti essere totalmente gratuita ma altrettanto efficace allora non posso far altro se non suggerirti di mettere immediatamente alla prova CD Recovery Toolbox. Si tratta di un software specifico per sistemi operativi Windows grazie al quale è possibile aprire i CD danneggiati ma anche DVD, HD DVD e Blu-Ray.

È in grado di recuperare i file che non sono più accessibili sia a causa di danni fisici del supporto (come possono appunto esserlo i graffi) che a causa di un errore/difetto di scrittura da parte del masterizzatore. Vediamo subito come funziona.

La prima cosa che devi fare per potertene servire è quella di collegarti al sito Internet del programma e cliccare sulla scritta Free Download presente nella parte in alto a sinistra della pagina, per iniziare a scaricare il programma.

A download ultimato, apri il file .exe ottenuto per avviare la procedura d’installazione. Clicca quindi su Si e, nella finestra che vedi apparire sul desktop, accetta la licenza di utilizzo mettendo il segno di spunta su I accept the agreement, fai clic su Next per quattro volte consecutive, poi su Install e per concludere pigia su Finish.

Come aprire CD danneggiati

A questo punto, non devi far altro che inserire nell’apposito lettore del computer il CD/DVD da cui recuperare i dati, attendere che venga riconosciuto da CD Recovery Toolbox, fare clic sul pulsante Next posto in basso, cliccare sul bottone con l’icona raffigurante la cartella gialla aperta per selezionare la posizione sul tuo PC in cui salvare i dati provenienti dal disco, fare ancora clic su Next, mettere il segno di spunta accanto ai file da recuperare e pigiare sul pulsante Save.

Come aprire CD danneggiati

Adesso, non ti rimane che attendere il termine della procedura di recupero dei dati, incrociando le dita affinché vada tutto nel migliore dei modi. A procedura ultimata, se tuto è andato effettivamente per il verso giusto, nella finestra del programma vedrai apparire la scritta saved in corrispondenza del nomee degli elementi recuperati e si aprirà in automatico una finestra di Esplora risorse/Esplora file con i file recuperati e salvati all’interno.

Come aprire CD danneggiati

RoadKil Unstoppable Copier (Windows)

Un altro ottimo software al quale puoi appellarti per riuscire ad aprire i tuoi CD danneggiati è RoadKil Unstoppable Copier. Trattasi infatti di un potente strumento per Windows che consente di recuperare i dati dai dischi rovinati in un battibaleno.

È gratis, in lingua italiana ed il bello è che per funzionare non necessità necessariamente di installazione (è infatti disponibile anche in versione portable, quella che ho usato per redigere questo passo), motivo per cui può anche essere inserito su chiavetta USB.

Per servirtene, provvedi in primo luogo ad effettuare il download del programma collegandoti al relativo sito Internet, selezionando il tuo sistema operativo dal menu a tendina che trovi accanto alla voce Choose Your Download, scegliendo Stand Alone Version dal menu adiacente e cliccando poi sul bottone Download posto accanto.

A scaricamento ultimato, apri il file .exe ottenuto e clicca su Yes per accettare la licenza d’uso del software. Dopodiché, nella finestra del programma apparsa su schermo, clicca sul pulsante Sfoglia che trovi in corrispondenza della voce Sorgente in alto e seleziona il dischetto relativamente al quale intendi andare ad agire dopodiché clicca sul bottone Sfoglia che trovi accanto alla dicitura Destinazione (sempre in alto) e seleziona la posizione in cui desideri salvare i file che saranno eventualmente recuperati.

Come aprire CD danneggiati

Assicurati poi che nella parte in baso della finestra del programma risultino selezionate le tre opzioni disponibili (File Copiati, File Saltati e File Danneggiati) ed in caso contrario provvedi tu dopodiché premi sul bottone Copia in alto a destra per dare il via alla procedura di analisi del disco ed al recupero dei dati.

Ad operazione completata, vedrai apparire un avviso indicate il numero complessivo di elementi che è stato possibile recuperare dal CD danneggiato e nella parte centrale della finestra del programma ti saranno indicati tutti i dati salvati sul dischetto nuovamente accessibili con tanto di grado di integrità e stato al seguito. Per visualizzarli, recati nella cartella di destinazione selezionata in precedenza.

Come aprire CD danneggiati

FileSalvage (Mac)

Se invece quello che stai usando è un Mac e se stai cercando una risorsa a costo zero al programma che ti ho proposto ad inizio guida, il consiglio che posso darti è quello di provare FileSalvage. Si tratta di un’applicazione per macOS che, come facilmente intuibile dal nome stesso, consente di recuperare i file cancellati da qualsiasi unità o volume a cui il Mac può accedere. Date le sue capacità, consente quindi anche di aprire i CD danneggiati andando a recuperare i dati inaccessibili su supporti esterni vari o, ancora, su quelli cancellati per errore.

È facilissimo da usare ed è anche molto molto efficace. L’unica nota negativa, se così vogliamo definirla, è che è a pagamento ma è possibile testarne il funzionamento gratuitamente (come ho fatto io per redigere questo passo) procedendo poi con l’attivazione del prodotto al momento della messa in atto della procedura di recupero.

Per servirtene per il tuo scopo, provvedi innanzitutto a collegarti alla pagina di download del programma e pigia sul bottone Download here che sta al centro per scaricare il programma sul tuo computer.

A download completato apri il file in formato .dmg ottenuto e trascina l’icona del programma nella cartella Applications per installare il software sul tuo Mac dopodiché recati nella cartella Applicazioni di macOS, fai clic destro sopra l’icona del programma e seleziona Apri sia dal menu contestuale che dall’avviso apparso su schermo in modo tale da avviare l’applicazione andando però ad aggirare le limitazioni imposte da Apple nei confronti degli sviluppatori non “benedetti”.

Come aprire CD danneggiati

Nella finestra del programma che a questo punto vedi comparire sulla scrivania, seleziona la scheda Drivers in alto a sinistra e poi clicca sul dischetto relativamente al quale è tua intenzione andare ad agire dall’elenco visualizzato dopodiché seleziona le opzioni Search for deleted and regular files e Search for embedded files che trovi in basso per effettuare una ricerca completa dei file.

Come aprire CD danneggiati

Pigia quindi sul bottone Start Scan che trovi ancora più giù, digita la password relativa all’account utente attualmente in suo sul Mac ed attendi che la procedura di scansione del disco selezionato venga avviata e portata a termine. A processo ultimato, ti verrà mostrato il numero complessivo di elementi presenti sul dischetto che sono stati scovati e che è possibile recuperare oltre che l’elenco di tutti i file presenti sul supporto.

Come aprire CD danneggiati

Per procedere con il recupero, seleziona gli elementi di tuo interesse e poi pigia sul bottone Recover posto in basso. Procedi quindi con l’acquisto della licenza d’uso dopodiché indica la posizione di destinazione dei file ed attendi che il processo di salvataggio venga avviato ed ultimato.