Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come velocizzare un video su iPhone

di

Vorresti realizzare un video con l’iPhone in cui il tempo sembra scorrere più velocemente, sfruttando il time-lapse? Ti piacerebbe aumentare la velocità di riproduzione di un filmato che hai registrato con il tuo smartphone Apple e in cui sono presenti dei “tempi morti”? Direi allora che sei capitato sulla guida giusta, in un momento che non poteva essere migliore.

Con il tutorial di oggi, infatti, desidero spiegarti proprio come velocizzare un video su iPhone. Ti anticipo subito che, contrariamente a quel che possa sembrare, si tratta di un’operazione piuttosto semplice da compiere: basta solo avere a propria disposizione gli strumenti giusti.

Allora? Posso sapere che ci fai ancora lì impalato? Posizionati bello comodo, prenditi qualche minuto libero soltanto per te e comincia subito a concentrati sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Sono sicuro che, alla fine, potrai dirti più che soddisfatto dei risultati ottenuti. Che ne dici, scommettiamo?

Indice

Informazioni preliminari

iPhone

Prima di entrare nel vivo del tutorial, andandoti a illustrare come velocizzare un video su iPhone, è mio dovere fornirti alcune informazioni preliminari al riguardo.

Partiamo da un punto fermo: velocizzare un video è un’operazione che può essere compiuta in vari modi. È possibile registrare un filmato direttamente ad alta velocità, sfruttando la tecnica del time-lapse, oppure è possibile aumentare la velocità di riproduzione di un video in un secondo momento, utilizzando degli appositi strumenti per il video editing o, ancora, agendo sulle impostazioni del player a cui viene dato “in pasto” il file.

Nel primo caso, qualora non ne avessi mai sentito parlare, il time-lapse è una tecnica cinematografica – integrata anche nell’app Fotocamera dell’iPhone – nella quale la frequenza di cattura di ogni fotogramma è molto inferiore a quella di riproduzione. Ciò che ne consegue è che il tempo nel filmato registrato sembra scorrere più velocemente del normale.

Per quanto riguarda l’uso delle app per il video editing, in tal caso la velocità di riproduzione del filmato viene modificata andando ad agire direttamente sulla struttura del file, per cui i cambiamenti risultano essere permanenti. Velocizzando, invece, un filmato tramite un player video, si mette mano solo alle impostazioni di quest’ultimo e, dunque, il file originale resterà intatto.

Come velocizzare un video su iPhone gratis

Fatte le dovute precisazioni di cui sopra, veniamo al nocciolo vero e proprio della questione e andiamo a scoprire, dunque, come velocizzare i video su iPhone. Trovi segnalate proprio qui sotto quelle che ritengo essere le migliori soluzioni utili allo scopo. Sono tutte gratis.

Fotocamera

Funzione time-lapse su app Fotocamera di iOS

Se ti interessa capire come velocizzare un video da registrare con il tuo iPhone sfruttando la tecnica del time-lapse, ti informo che puoi impiegare l’apposita funzionalità integrata nell’app Fotocamera di iOS, quella predefinita per scattare foto e registrare video, senza dover ricorrere all’uso di soluzioni di terze parti.

Per servirtene, dunque, avvia l’app, Fotocamera sul tuo dispositivo, sfiorando la relativa icona (quella con la macchinetta fotografica) che trovi nella home screen, dopodiché abilita la funzione time-lapse, effettuando uno swipe da destra verso sinistra nella parte in basso del display, in modo tale da individuare la dicitura TIME-LAPSE nel menu (il cui colore, facendo in tal modo, passerà dal bianco al giallo).

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, decidi se utilizzare la fotocamera posteriore oppure quella anteriore, premendo sul pulsante con la macchina fotografica e la doppia freccia che si trova in basso a destra. Puoi anche regolare il livello di zoom, premendo sul pulsante 1x/2x, presente sempre in basso.

In seguito, provvedi ad avviare la registrazione del tuo video in time-lapse, facendo tap sul pulsante circolare rosso situato a fondo schermata. Quando lo vorrai, potrai poi interrompere la registrazione, premendo nuovamente sul pulsante circolare rosso.

A registrazione conclusa, il filmato verrà salvato in automatico nell’app Foto di iOS e potrai accedervi da quest’ultima, selezionando la relativa icona (quella con lo sfondo bianco e il fiore multicolore) sita in home screen. Oltre che così come ti ho appena indicato, potrai accedere al video di tuo interesse facendo tap sulla sua miniatura nella parte in basso a sinistra della schermata dell’app Fotocamera.

iMovie

iMovie iPhone

Vuoi velocizzare un video su iPhone andando a modificare in maniera permanente il file? In tal caso, ti consiglio di rivolgerti ad iMovie. Si tratta di un’app di video editing sviluppata direttamente da Apple, la quale permette di creare e modificare gratuitamente i video in modo semplice ma assicurando risultati di qualità semi-professionale.

Per scaricare iMovie sul tuo iPhone, visita la relativa sezione dell’App Store, poi premi sul pulsante Ottieni, quindi su quello Installa e autorizza il download mediante Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple. Successivamente, avvia l’app, sfiorando il pulsante Apri comparso sul display oppure selezionando la relativa icona che è stata appena aggiunta in home screen.

Ora che visualizzi la schermata principale di iMovie, fai tap sulla voce Crea progetto e seleziona l’opzione Filmato dal menu che si apre. In seguito, fai tap su sull’opzione Crea filmato situata in basso e, per importare sulla timeline di iMovie il video da velocizzare, pigia prima sul simbolo (+) e poi sulla voce Video, dopodiché fai tap sul filmato di tuo interesse e, nel riquadro che si apre, sfiora il simbolo (+).

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, seleziona il video che è stato appena aggiunto alla timeline, sfiora il simbolo del tachimetro che si trova in basso e aumenta la velocità di riproduzione, spostando verso destra il cursore che trovi sulla barra apposita appena comparsa a fondo schermata.

Se invece che velocizzare l’intero video vuoi intervenire solo su una determinata porzione dello stesso, fai tap sull’icona del tachimetro, provvedi a definire il punto d’inizio e quello di fine della sequenza da modificare (spostando i relativi cursori gialli che trovi sempre sulla timeline) e procedi in maniera analoga a come ti ho indicato poc’anzi.

Per visualizzare il risultato finale, premi sul pulsante Play collocato immediatamente sotto il player. Se ti reputi soddisfatto, poi, esporta il filmato modificato, premendo sulla voce Fine in alto a sinistra, selezionando l’icona della condivisione (quella con il quadrato e la freccia) presente in basso, scegliendo l’opzione Salva video dal menu che si apre e definendo la dimensione d’esportazione.

VLC

VLC iPhone

Se quello che desideri fare è modificare la velocità di riproduzione di un dato filmato in tempo reale, senza andare ad apportare modifiche permanenti al file originale, puoi riuscire nel tuo intento ricorrendo all’uso di VLC.

Come facilmente intuibile, si tratta della controparte mobile di un noto player video gratuito e open source per Windows, macOS e Linux e, al pari di quest’ultimo, consente di riprodurre qualsiasi formato di file video (e audio), con la possibilità di applicare vari filtri in tempo reale.

Per poter scaricare VLC sul tuo dispositivo, collegati in primo luogo alla relativa sezione dell’App Store, premi sul pulsante Ottieni, quindi su quello Installa e autorizza il download mediante Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple.

Successivamente, raggiungi mediante l’app File o usando qualsiasi altro file manager il video di tuo interesse (oppure apri l’app in cui questo risulta archiviato), selezionalo, fai tap sull’icona della condivisione (quella con il quadrato e la freccia) e scegli l’icona di VLC dal menu che si apre, in modo tale da importarlo nell’applicazione.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, verrà avviata automaticamente la riproduzione del filmato. Per modificarne la velocità, dunque, fai tap sull’icona con l’orologio che si trova in basso a destra e, nel menu che si apre, sposta il cursore che trovi in corrispondenza della dicitura Velocità di riproduzione verso destra.

Se vuoi evitare di dover ripetere la procedura appena descritta ogni volta che apri un video, puoi anche andare ad agire sulla velocità di riproduzione predefinita dell’app, facendo tap sulla voce Impostazioni che trovi nella parte in basso a destra della schermata principale di VLC, selezionando la dicitura Velocità di riproduzione predefinita e impostando il valore di tuo interesse dal menu che si apre.

Altre app per velocizzare video su iPhone

Skyflow

Nessuna delle soluzioni per velocizzare un video su iPhone che ti ho già suggerito nelle righe precedenti ti ha convinto in maniera particolare e vorresti quindi che ti consigliassi qualche altra soluzione? Allora da’ subito un’occhiata al seguente elenco di app alternative. Sono sicuro che, alla fine, riuscirai finalmente a trovare una soluzione in grado di soddisfarti.

  • Skyflow – applicazione utile per registrare video in time-lapse, la quale include numerose funzionalità per ottimizzare le riprese. Da notare, inoltre, che consente di modificare la velocità di riproduzione dei filmati anche a registrazione conclusa. È gratis, ma propone acquisti in-app (a partire da 1,09 euro) per rimuovere la pubblicità e sbloccare altre funzioni aggiuntive.
  • Hyperlapse di Instagram – app sviluppata da Instagram che consente di creare video in time-lapse offrendo un buon grado di stabilità. Permette altresì di condividere velocemente i filmati realizzati, sia su Instagram che su Facebook. È completamente gratis.
  • Videoshop – editor video che include numerose funzionalità, come la possibilità di aumentarne o diminuirne la velocità dei filmati, ma anche applicare tagli, aggiungere filtri, effetti e transizioni ecc. È gratis, ma tramite acquisti in-app (al costo base di 1,09 euro) si possono sbloccare funzioni aggiuntive ed è possibile rimuovere il watermark applicato ai video.
  • VideoShow – altra applicazione utile per editare i video, consentendo anche di velocizzarli. Va a caratterizzarsi per la sua interfaccia user friendly che ne facilita di gran lunga l’utilizzo. Di base è gratis, ma per rimuovere il watermark e aggiungere tutte le funzioni avanzate bisogna effettuare acquisti in-app (con costi a partire da 1,09 euro).
  • Infuse – player video capace di “digerire” tutti i formati senza dover effettuare operazioni di conversione e che tra le varie opzioni relative alla riproduzione integra anche una funzione utile per aumentare la velocità dei filmati. Da notare che supporta la riproduzione in streaming e permette di creare una libreria multimediale scaricando in automatico informazioni e copertine. È gratis, ma propone acquisti in-app (con prezzi a partire da 99 cent./mese) per ricevere tutti gli aggiornamenti, sbloccare funzioni aggiuntive e aumentare il numero di formati compatibili (tra cui l’audio AC3). In alternativa, è disponibile la variante Pro, che prevede il pagamento una tantum (pari a 29,99 euro) ma non supporta gli upgrade.
  • PlayerXtreme Media Player – lettore multimediale per iOS che supporta quelli che sono i più diffusi formati video. Dispone di un sistema di accelerazione hardware utile a riprodurre anche i video ad alta qualità senza rallentamenti. Ovviamente, consente anche di aumentare la velocità di riproduzione dei filmati. È gratis, ma propone acquisti in-app (al costo base di 2,99 euro) per sbloccare tutte le funzioni.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.