Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come rallentare un video su iPhone

di

Hai catturato una sequenza particolarmente movimentata con la fotocamera del tuo iPhone: ti piacerebbe rallentarla, in modo da poterla apprezzare meglio, ma non sai come riuscirci? Non ti preoccupare: ci sono diverse app che possono tornarti utili allo scopo e, se vuoi, posso consigliartene io alcune che funzionano piuttosto bene.

In alternativa, se il tuo obiettivo è registrare direttamente dei video rallentati – i cosiddetti video in slow-motion -, posso fornirti istruzioni dettagliate anche su come fare ciò sfruttando direttamente l’app Fotocamera di iPhone. Inoltre, per completezza d’informazione, posso spiegarti come regolare le impostazioni dello slow motion e scegliere così il framerate dei tuoi video e regolarne con più precisione il grado di fluidità.

Che altro aggiungere? Se vuoi scoprire come rallentare un video su iPhone o come registrare video rallentati con il celebre smartphone di casa Apple, non devi far altro che continuare a leggere e seguire le indicazioni che sto per darti. Indipendentemente dal modello di "melafonino" in tuo possesso, riuscirai sicuramente nel tuo intento. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

App per rallentare un video su iPhone

Se hai realizzato dei video con la fotocamera del tuo iPhone o, comunque, vuoi sapere come rallentare video su iPhone importando dei filmati già esistenti dalla galleria del tuo "melafonino", non devi far altro che affidarti alle applicazioni segnalate qui sotto.

Slow Fast Slow

Slow Fast Slow

Slow Fast Slow è un’applicazione che fa della semplicità il suo maggior punto di forza. Permette esclusivamente di cambiare la velocità dei video (rallentandoli o velocizzandoli) e lo fa in maniera molto semplice: si sceglie il video su cui andare ad agire, si spostano gli indicatori presenti nella timeline in basso, per specificare quali scene modificare e in che modo, e il gioco è fatto.

Altra cosa molto importante da sottolineare è che l’app è gratuita al 100%, non applica watermark e non include acquisti in-app: presenta solo un pulsante, in basso a sinistra, che se premuto permette di visitare lo store degli sviluppatori, sul quale è possibile acquistare notebook, stand per tablet e altri accessori.

Detto questo, per scaricare Slow Fast Slow sul tuo iPhone, non devi far altro che visitare la relativa pagina su App Store (puoi semplicemente premere sul link che ti ho fornito poc’anzi), pigiare sul pulsante Ottieni/Installa e verificare la tua identità tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple.

Fatto ciò, avvia l’applicazione (premendo sul pulsante Apri o sulla sua icona presente in home screen), salta le schermate di presentazione e fai tap sul pulsante Let’s Go!, per iniziare a usarla.

Premi, quindi, sul pulsante + posto in basso al centro, concedi a Slow Fast Slow l’accesso alla galleria dell’iPhone e seleziona il video che vuoi rallentare: puoi sfogliare quelli Slo-Mo (registrati con l’effetto slow-motion) o tutti gli altri video usando le apposite schede presenti in alto.

Una volta importato il video di tuo interesse, usa gli indicatori bianchi presenti sulla timeline, in basso, per delineare le sequenze che vuoi rallentare e poi spostali verso il basso, per indicare di quanto rallentare il filmato. Chiaramente, più in basso sposti gli indicatori e più il video viene rallentato: per visualizzare l’anteprima del risultato finale, premi sul pulsante ▶︎ posto in alto a sinistra.

Se vuoi aggiungere un nuovo indicatore, per delineare meglio la sequenza da rallentare, tieni il dito premuto sul punto della timeline in cui desideri aggiungere l’elemento in questione e sfiora la voce Add Point che compare sullo schermo.

Se, invece, vuoi rallentare tutto il video, devi cancellare tutti gli indicatori, eccetto quelli di inizio e fine del video: per farlo, esegui un tap prolungato su ciascun indicatore da cancellare e seleziona la voce Remove Point dal menu che si apre.

Se oltre a rallentare il video desideri anche tagliarlo, puoi segnare i nuovi punti di inizio e fine che desideri usare per quest’ultimo spostando verso l’interno gli indicatori posti ai margini destro e sinistro della timeline.

Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, premi sull’icona della condivisione (il quadrato con la freccia all’interno) collocata in alto a destra sulla timeline e scegli, dal menu che si apre, la voce Original Resolution, se vuoi salvare il video nell’app Foto mantenendone la risoluzione originale.

In alternativa, puoi selezionare l’opzione Square (Cropped), per salvare il video in formato quadrato e con i bordi tagliati, o l’opzione Square (Uncropped), per salvare il video in formato quadrato con i bordi lasciati intatti.

iMovie

iMovie

iMovie non credo abbia bisogno di troppe presentazioni, anche perché molto probabilmente l’hai trovato già installato sul tuo iPhone. Si tratta, infatti, dell’editor video di Apple che si trova "di serie" sia su iPhone e iPad che sui Mac. Essendo un editor video completo, risulta essere una soluzione forse "esagerata" per compiere un’operazione semplice come il rallentamento dei video; ma è molto efficace ed è al 100% gratis, quindi perché non approfittarne?!

Detto ciò, per rallentare un video con iMovie su su iPhone, avvia l’app in questione (qualora l’avessi rimossa, puoi reinstallarla senza problemi dall’App Store usando il link che ti ho fornito qualche riga più su); avvia la creazione di un nuovo progetto, premendo sul riquadro [+], e scegli di creare un Filmato.

Ora, se necessario, concedi all’app il permesso di accedere alla galleria di iPhone e seleziona il video da rallentare, spuntando la relativa miniatura. Fatto ciò, premi sul pulsante Crea filmato collocato in basso, per accedere all’editor vero e proprio di iMovie.

A questo punto, se vuoi rallentare solo alcune sequenze del video lasciando intatte le altre, sposta l’indicatore presente sulla timeline nel punto di inizio della scena da rallentare; premi poi sulla miniatura del video, attiva le forbici tramite l’icona presente in basso a sinistra e sfiora la voce Dividi.

Fatto questo, sposta l’indicatore presente sulla timeline nel punto di fine della scena da rallentare e ripeti l’operazione illustrata poc’anzi. Dopodiché seleziona la miniatura della sequenza da rallentare, fai tap sull’icona del cronometro presente nel menu in basso e usa la barra di regolazione posta nell’angolo in basso a sinistra, per indicare di quanto rallentare il filmato.

Se vuoi rallentare tutto il video, devi semplicemente selezionare la miniatura dell’intero filmato sulla timeline, richiamare l’icona del cronometro e procedere come spiegato poc’anzi, in modo da regolare la velocità del video.

Per visualizzare un’anteprima del risultato finale, premi il pulsante ▶︎ presente sotto il player. Per esportare il video nella galleria dell’iPhone, invece, fai tap prima sulla voce Fine (in alto a sinistra), poi sull’icona della condivisione (il quadrato con la freccia all’interno) e scegli l’opzione Salva video dal menu che si apre, selezionando infine la risoluzione in cui esportare il tutto.

Altre app per rallentare un video su iPhone

iMovie

Le applicazioni che ti ho appena indicato sono tra le migliori per rallentare un video su iPhone; tuttavia non sono le uniche. Se vai alla ricerca di altre soluzioni di questo tipo, consulta la lista di editor per modificare video su smartphone che ho stilato per te: sono sicuro che troverai sicuramente qualcosa che fa al caso tuo.

Come fare un video rallentato su iPhone

Slo-Mo iPhone

Tutti i modelli più recenti di iPhone includono il supporto ai video Slo-Mo: consentono, dunque, di registrare video rallentati, in modo tale da poterne apprezzare ogni istante con maggior precisione (in quanto viene catturato un maggior numero di fotogrammi ogni secondo).

Per usufruire di questa possibilità, non devi far altro che aprire l’app Fotocamera del tuo iPhone e scorrere le opzioni presenti sopra al pulsante di scatto/registrazione, fino a selezionare la voce SLO-MO. Fatto ciò, realizza normalmente il tuo filmato e il gioco è fatto.

Sulle versioni più recenti di iOS è possibile regolare il framerate dei video Slo-Mo mediante un apposito indicatore presente in alto a destra nell’app Fotocamera; in alternativa si può ottenere lo stesso risultato andando nell’app Impostazioni (l’icona dell’ingranaggio che si trova in home screen) e poi nelle sezioni Fotocamera > Registra slow motion. I modelli più recenti di iPhone consentono di realizzare video in slow motion a 1080p e con un framerate di 120 o 240 fps. Chiaramente, più fps ci sono e più spazio il video occupa sulla memoria del telefono.

Una volta registrati, i video in slow motion si possono modificare in modo da regolarne meglio la velocità e, se lo si desidera, limitare l’effetto Slo-Mo solo ad alcune sequenze. Per compiere quest’operazione, non devi far altro che selezionare un video in slow motion nell’app Foto di iOS, premere sul pulsante Modifica, in alto a destra, e agire sulla timeline con gli indicatori bianchi che compare in fondo allo schermo. Per maggiori dettagli, consulta il mio tutorial su come fare lo slow motion.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.