Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Programmi per ascoltare musica

di

Quando sei in giro per le strade della tua città hai sempre e comunque a portata di mano cuffiette e smartphone con la playlist completa di tutti i tuoi brani preferiti in modo tale da poter ascoltare le canzoni che più ti piacciono in qualsiasi momento. Tuttavia se ora sei qui e stai leggendo questa guida mi pare evidente il fatto che, sfera mobile a parte, ti piacerebbe ricevere qualche utile dritta in merito agli eventuali programmi da poter installare sul computer per ascoltare i tuoi brani preferiti anche da PC. Mi sbaglio? No, appunto. Beh, vista la situazione non posso far altro se non suggerirti di prenderti qualche minuto di tempo tutto per te e di concentrarti sulla lettura di questa guida dedicata, appunto, ai migliori programmi per ascoltare musica.

Qui di seguito trovi dunque elencati una sfilza di software per Windows e Mac adatti allo scopo che puoi utilizzare non solo per riprodurre offline i brani archiviati nelle cartelle del tuo computer ma anche per sentire musica in streaming, sfruttando la tua connessione ad Internet ed eventualmente sottoscrivendo un piano a pagamento con i servizi supportati (una volta trascorso il periodo di prova gratuito offerto dal servizio oppure per aggirare le eventuali limitazioni imposte dai piani fare).

Allora? Ti va di provarli? Si? Fantastico! Metti dunque ben comodo dinanzi il tuo fido computer, prenditi qualche minuto di tempo libero tutto per te e concentrarti sulla lettura di questo articolo. Sono sicuro che alla fine riuscirai a trovare anche più di un software capace di soddisfare le tue esigenze e che sarai pronto a dispensare consigli a tutti i tuoi amici desiderosi, come te, di approfondire l’argomento. Scommettiamo?

VLC Media Player (Windows/Mac/Linux)

Sebbene non concepito in via esclusiva per l’ascolto dei brani musicali, VLC Media Player (detto anche VideoLAN) può rientrare a pieno titolo tra i programmi per ascoltare musica di maggior successo. Si tratta infatti di un media player a dir poco eccezionale che consente di riprodurre tutti i principali formati di file multimediali, sia audio che video, senza alcun tipo problema e non richiede l’installazione di codec esterni. Inoltre, è estremamente facile da utilizzare ed è perfettamente funzionante su tutti i principali sistemi operativi desktop: Windows, macOS, Linux.

Il programma consente di riprodurre sia file in locale che contenuti in streaming, permette di leggere, creare e gestire in maniera impeccabile le playlist e di personalizzare ogni impostazione sin nel minimo dettaglio in modo da accontentare anche gli utenti più esigenti. È vero, l’interfaccia utente non è esattamente il massimo della vita ma di sicuro contribuisce a rendere il software di semplice comprensione oltre che ampiamente apprezzato da parte di chi non ama in maniera particolare gli inutili “orpelli”.

VLC Media Player è inoltre un programma open source e può contare su una vasta base di utenza che permette di risolvere facilmente eventuali dubbi legati alle sue funzioni. Ad essere estremamente interessanti sono anchele sue funzionalità specifiche per la gestione dei video… ma questa è un’altra storia! Per approfondimenti, ti invito a leggere il mio tutorial sull’argomento.

Per collegarti subito al sito Internet di VLC Media Player ed effettuare il download del programma sul tuo computer fai clic qui.

Spotify (Windows/Mac)

Programmi per ascoltare musica

Passiamo ora a Spotify, il software per Windows e Mac collegato al servizio di musica in streaming più famoso al mondo che permette di accedere a migliaia di brani musicali (italiani e internazionali e di qualsiasi epoca) da computer, smartphone e tablet (e non solo!) senza dover acquistare singolarmente canzoni o album. Il tutto in maniera estremamente semplice e completamente legale (è bene sottolinearlo!).

Il software è scaricabile gratuitamente ma può essere utilizzato solo previa attivazione di un account che può essere di tre differenti tipologie: quello free che permette di ascoltare la musica esclusivamente in streaming (e solo in modalità shuffle, cioè casuale, su smartphone); quello Premium da 9,99 euro/mese con 1 mese di prova gratuita che abilita al download della musica, elimina l’obbligo della modalità shuffle su smartphone e consente di ascoltare la musica in qualità maggiore (320kbps); e quello Famiglia che per 14,99 euro/mese offre tutti i vantaggi del piano Premium e può essere utilizzato da un numero massimo di 5 utenti.

I principali punti di forza di questo programma (e del relativo servizio di streaming) sono la possibilità di trovare le playlist create dagli altri utenti (non solo mediante condivisione diretta dei link, ma anche tramite la ricerca globale del servizio) e i suoi algoritmi, grazie ai quali Spotify propone playlist di brani compatibili con i nostri gusti musicali con cadenza giornaliera e settimanale. Da notare che oltre che essere fruibile su computer, Spotify è compatibile anche con smartphone, tablet, Smart TV, console per videogiochi (PlayStation), Chromecast, speaker Bluetooth e si può anche usare direttamente via Web usando il browser. Per ulteriori info ed approfondimenti, ti consiglio di leggere il mio articolo su come funziona Spotify.

Per collegarti subito al sito Internet di Spotify ed effettuare il download del programma sul tuo computer fai clic qui.

iTunes (Mac/Windows)

Programmi per ascoltare musica

Data la sua fama e la sua longevità non avrebbe neppure bisogno di presentazioni. iTunes è infatti il celeberrimo software multimediale di casa Apple disponibile gratuitamente sia per Mac che per Windows ed indispensabile per la gestione dei dispositivi iOS dal computer, per sincronizzare i dati fra iPhone, iPad e PC, per creare backup, ripristinare gli Device in caso di necessità e molto altro ancora. Oltre a questo, ci troviamo anche al cospetto di un eccellente player multimediale che permette ascoltare tutti i principali formati di file audio e di catalogare la propria libreria di brani in maniera facile e veloce. Da sottolineare anche la funzione per rippare CD audio.

Grazie all’iTunes Store è anche possibile acquistare album e canzoni online a prezzi molto convenienti. Inoltre, dopo il lancio di Apple Music, iTunes è diventato il client ufficiale mediante il quale è possibile accedere al servizio di streaming musicale di Apple dal computer. A tal proposito, è bene sottolineare il fatto che il suo catalogo è praticamente paragonabile a quello di Spotify (anzi forse è anche un tantino più ampio). Costa 9,99 euro/mese con account singolo e 14,99 euro/mese con account Famiglia dopo una trial iniziale di 90 giorni. Da poco è stata anche introdotta la membership per studenti che consente di fruire del servizio al prezzo di 4,99 euro/mese.

Utilizzando iTunes sempre in accoppiata ad Apple Music, è anche possibile fruire della Libreria musicale di iCloud che permette di caricare online dei brani dal proprio computer (brani che non sono disponibili nel catalogo del servizio) e di sincronizzarli su tutti i device connessi al proprio ID Apple. Per approfondimenti sul funzionamento del software, ti invito a leggere il mio tutorial su come si usa iTunes.

Se possiedi un Mac iTunes è disponibile di serie e puoi trovarlo nella barra Dock. Su Windows, invece, va scaricato mediante l’apposita pagina di download annessa al sito Internet di Apple a cui puoi accedere facendo clic qui.

Foobar2000 (Windows)

Programmi per ascoltare musica

A primo acchito non sembra il programma per ascoltare musica più semplice da usare di questo mondo, ma Foobar2000 è senza ombra di dubbio uno dei player audio più versatili e potenti disponibili per Windows.  Il programma supporta tutti i principali formati di file audio (MP3, MP4, AAC, CD Audio, WMA, ecc.) ed ha un’interfaccia minimalista ma totalmente personalizzabile che si può rivoluzionare a proprio piacimento con l’inserimento, la rimozione o lo spostamento di pannelli. Include anche funzionalità avanzate per i tag e permette di rippare i CD audio.

Da segnalare anche la possibilità di “sbizzarrirsi” installando e provando plugin per il supporto di altri formati audio, per modificare il tono della musica in tempo reale, per codificare brani da un formato all’altro e molto altro ancora. Fiore all’occhiello del software è inoltre la sua estrema leggerezza ed il suo scarso impatto sulle prestazioni del sistema il che lo rende una risorsa praticamente perfetta per essere eseguita su tutti quei computer un po’ più datati che non riescono a reggere il peso dei moderni programmi pieni zeppi di “fronzoli”.

Foobar2000 permette anche di impostare delle scorciatoie da tastiera personalizzate, utilissime per sfruttare il programma anche quando è ridotto ad icona e specie se non si è in possesso di una tastiera con tasti multifunzione dedicati. Vi è poi il supporto a “Reply Gain”, funzione apprezzabile solo con il ripping di cd audio in formati lossless come i file FLAC che consiste in una riproduzione delle tracce senza il classico “salto” tra le tracce udibile invece con gli MP3 al fine di rendere la riproduzione in digitale del tutto fedele a quella del supporto fisico originale.

Per collegarti subito al sito Internet di Foobar2000 ed effettuare il download del programma sul tuo computer fai clic qui.

Windows Media Player (Windows)

Programmi per ascoltare musica

Ha davvero bisogno di presentazioni? Windows Media Player è il lettore multimediale realizzato da Microsoft stessa ed integrato in Windows e nelle sue ultime versioni si è rivelato un’ottima soluzione per ascoltare musica, nonché per organizzare la libreria musicale con efficacia (scarica copertine e informazioni da Internet automaticamente), rippare CD audio sul PC ed ascoltare radio online. Supporta tutti i principali formati di file audio e molti dispositivi portatili. Inoltre include diversi filtri speciali per equalizzare e migliorare l’audio durante la riproduzione.

Oltre a tutto ciò, è sicuramente il caso di segnalare il download in automatico delle informazioni e quello delle copertine dei brani, la possibilità di modificare i tag dei file audio in maniera approfondita e l’interfaccia utente elegante e gradevole.

Come anticipato, Windows Media Player è preinstallato su tutti i computer Windows e puoi trovarlo nell’elenco dei programmi accessibile dal menu Start. Il player non è invece disponibile nelle versioni del sistema operativo che riportano la scritta sigla “N” nel nome e per le quali Microsoft ha rilasciato esclusivamente sul mercato europeo e che, per questioni legate alle politiche anti-trust della Commissione Europea, non include Windows Media Player al suo interno.

In questo caso specifico e qualora a prescindere dalle motivazioni Windows Media Player non fosse più disponibile tra i programmi installati sul sistema, puoi ovviare alla cosa seguendo le indicazioni che ti ho fornito nel mio articolo su come scaricare Windows Media Player.