Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come convertire file audio

di

Hai scaricato delle canzoni da Internet ma il tuo cellulare non riesce a riprodurle? Non disperare, la soluzione ai tuoi problemi si trova a due clic di distanza. Tutto quello che devi fare è installare un convertitore di file audio, come quelli di cui sto per parlarti, e dargli “in pasto” tutti i brani che non riesci ad ascoltare sul telefonino.

Non importa quale sia il formato del file di partenza, i convertitori che andrò a presentarti sono in grado di trattare tutti quelli maggiormente diffusi: AAC, WAV, OGG, MP3 e molti altri ancora. Scommetto che rimarrai sorpreso da quanto sono efficienti e facili da utilizzare. Come dici? Non sei molto pratico in fatto di informatica e nuove tecnologie e temi che l’impiego delle risorse in oggetto sia fuori dalla tua portata? Ma dai, non fare il fifone! A parte il fatto che si tratta di strumenti di semplicissimo impiego ma poi non vedo proprio di cosa ti preoccupi se qui con te ci sono io, ben disponibile a fornirti tutte le spiegazioni di cui hai bisogno.

Coraggio dunque, non perdiamo altro tempo in chiacchiere e vediamo subito come convertire i file audio usando Windows, Mac o addirittura un servizio online compatibile con tutti i browser Web più diffusi. Sei pronto? Si? Grandioso. Ti auguro, come mio solito, buona lettura e ti faccio un grande, anzi un grandissimo in bocca al lupo per tutto.

Indice

Fre:ac (Windows/Mac/Linux)

Come convertire file audio

La prima risorsa di cui desidero parlarti è Fre:ac. Trattasi senza ombra di dubbio di uno dei migliori convertitori audio disponibili attualmente su piazza. I suoi principali pregi? È gratuito, open source, compatibile con tutti i sistemi operativi più diffusi (Windows, Mac e Linux) e supporta una vasta gamma di file audio: MP3, OGG, FLAC, AAC, WMA ed altri ancora.

Per scaricarlo sul tuo PC, collegati al suo sito Internet ufficiale, seleziona la voce Downloads dalla barra laterale di sinistra e clicca sul collegamento freac-x.x.exe collocato accanto alla dicitura Self extracting installer (se utilizzi un PC Windows) oppure sul collegamento freac-xx-macosx.dmg (se utilizzi un Mac).

A download completato, se stai usando un PC Windows, apri il pacchetto d’installazione freac–xx.exe appena ottenuto e clicca su , su Avanti, nuovamente su , ancora su Avanti per quattro volte e su Fine per portare a termine il setup. Avvia poi il programma facendo doppio clic sul relativo collegamento che è stato aggiunto sul desktop.

Se utilizzi un Mac, apri il pacchetto .dmg che contiene il software e trascina l’icona di Fre:ac nella cartella Applicazioni di macOS. Successivamente facci clic destro sopra e scegli Apri per due volte consecutive, in modo tale da avviare l’applicazione andando però ad aggirare le limitazioni di Apple imposte contro gli sviluppatori non autorizzati.

Ora che visualizzi la finestra di Fre:ac sullo schermo, non ti resta che selezionare il formato in cui desideri convertire i file audio. Clicca quindi sulla freccia collocata accanto al pulsante Play in alto a destra e scegli una delle opzioni disponibili nel menu che si apre.

Successivamente, se vuoi regolare il bit-rate o altri parametri relativi ai file da ottenere, clicca sull’icona dell’ingranaggio collocata in alto a destra e imposta le tue preferenze. Se non sai bene dove mettere le mani – mi raccomando – non modificare alcuna impostazione.

Per concludere, clicca sull’icona del foglio bianco che si trova in alto a sinistra per selezionare i brani da convertire, pigia su Play e attendi che il processo venga portato a termine.

Se vuoi scegliere la cartella in cui salvare i brani, premi il pulsante Sfoglia… che si trova in basso a destra prima di dare il via alla procedura di conversione.

Switch Audio File Converter (Windows/Mac)

Come convertire file audio

In alternativa alla risorsa di cui sopra, puoi affidarti a Switch Audio File Converter per convertire i file audio sul tuo computer. Si tratta di un programma disponibile sia per Windows che per Mac, gratuito (ma eventualmente fruibile in versione a pagamento, con alcune funzionalità extra), facilissimo da usare ed in grado di assolvere in maniera impeccabile allo scopo a cui è preposto. Supporta tutti i più diffusi formati, consente di regolare le impostazioni di conversione avanzate ed ha un’interfaccia abbastanza gradevole. Insomma, provalo subito e vedrai che saprà soddisfarti.

Per effettuarne il download sul tuo computer, collegati al sito Internet del programma e clicca sul collegamento Download Switch Audio File Converter for Windows. Se invece quello che stai usando è un Mac, fai clic su Download Switch Audio File Converter for Mac OS X.

A scaricamento ultimato, se stai utilizzando Windows, apri il file switchsetup.exe appena ottenuto e clicca su Si. Scegli di scaricare la traduzione italiana pigiando su Scarica e installa italiano (v x.xx) e clicca su Avanti.

Su Mac, invece, api l’archivio compresso ottenuto, poi il pacchetto .dmg contenuto al suo interno e successivamente pigia su Agree. Trascina dunque l’icona del programma nella cartella Applicazioni di macOS, facci clic destro sopra e seleziona Apri per due volte consecutive, in modo tale da avviare Switch Audio File Converter andando però ad aggirare le limitazioni imposte da Apple verso gli sviluppatori non autorizzati.

Ora che, a prescindere dal sistema operativo, visualizzi la finestra del programma sullo schermo, trascina all’interno di quest’ultima i file audio che desideri convertire oppure fai clic sul bottone Aggiungi file che sta in alto per selezionare i file “manualmente”.

Seleziona quindi il formato di output dal menu a tendina Formato: che ta in basso a sinistra e regola (se vuoi) le impostazioni relative al bit-rate, ai metadati ed al volume facendo clic sul bottone Opzioni… adiacente.

Per concludere, clicca sul bottone Converti ed attendi che la procedura di trasformazione venga avviata e portata a termine.

Per impostazione predefinita, i brani convertiti saranno salvati nella cartella Musica del computer. Se vuoi, puoi però impostare una posizione personalizzata facendo clic sul pulsante Sfoglia accanto al menu Salva in:, nella parte in basso della finestra del software, prima di dare il via alla conversione.

MediaHuman Free Audio Converter (Windows/Mac)

Come convertire file audio

Un altro ottimo programma a cui puoi appellarti per convertire i file audio è MediaHuman Free Audio Converter. Si tratta di un software gratuito per Windows e Mac che consente di convertire tra loro tutti i principali formati: WMA, MP3, AAC, WAV, FLAC, OGG, AIFF e Apple Lossless. È molto intuitivo e permette altresì di intervenire sulla qualità del file finale.

Per scaricarlo subito sul tuo computer, collegati al sito Internet del programma e clicca sul pulsante raffigurante il logo del sistema operativo che stai usando.

A download ultimato, se stai usando Windows apri il file MHAudioConverter.exe e clicca su Esegui e su . Seleziona poi la voce Accetto i termini del contratto di licenza, pigia su Avanti per quattro volte di seguito e porta a termine il setup premendo prima su Installa e successivamente su Fine.

Se invece stai usando un Mac, apri il pacchetto .dmg appena ottenuto e trascina l’icona del convertitore nella cartella Applicazioni di macOS. In seguito, facci clic destro sopra e seleziona Apri per due volte consecutive, in modo tale da avviare il programma andando però ad aggirare le limitazioni imposte da Apple nei confronti degli sviluppatori non “benedetti”.

Una volta visualizzata la finestra di MediaHuman Free Audio Converter sullo schermo, trascinaci sopra i file audio che vuoi convertire oppure selezionali “manualmente” facendo clic sul bottone [+] che sta in alto.

Espandi quindi il menu a tendina Format collocato sulla barra degli strumenti, seleziona il formato di output che preferisci, imposta (se vuoi) anche il bit-rate e premi su Close.

Per concludere, fai clic sul pulsante con le due frecce che si trova sulla barra degli strumenti e MediaHuman Free Audio Converter entrerà in azione andando a convertire tutti i file.

A processo ultimato, troverai i brani convertiti nella cartella Musica del computer. Se vuoi cambiare la destinazione dei file di output, prima di avviare la conversione clicca sull’icona con la chiave inglese, seleziona la scheda Output e specifica un percorso nel campo sotto la voce Output folder.

iTunes (Mac/Windows)

Come convertire file audio

Hai bisogno di copiare un CD musicale sul computer? Allora ti consiglio di affidarti ad iTunes, il software musicale di Apple disponibile per Mac e Windows, utile non solo per la gestione dei file audio ma anche per quella dei dispositivi iOS che vengono collegati al computer. Su macOS è già preinstallato, mentre sui sistemi operativi Microsoft va scaricato in via separata (come ti ho spiegato nel mio tutorial dedicato all’argomento).

Per servirtene per il tuo scopo, non devi far altro che rispondere in maniera affermativa nella finestra che vedi apparire in automatico su schermo dopo aver inserito il CD nel lettore del computer e mediante cui ti viene chiesto se intendi eseguire l’importazione del disco o meno. In alternativa (o comunque se l’avviso non appare), devi selezionare l’icona del CD dal menu in alto a sinistra e cliccare sul pulsante Importa CD che si trova in alto a destra.

La conversione può avvenire in vari formati, come AAC ed MP3. Per scegliere quello che preferisci, recati nella sezione iTunes > Preferenze… tramite la barra dei menu, seleziona la scheda Generale nella finestra che compare e pigia sul pulsante Impostazioni importazione….

Qualora avessi bisogno di istruzioni più dettagliate, da’ un’occhiata al mio tutorial su come convertire CD in MP3 in cui ti ho spiegato come copiare la musica da un CD al computer sia con iTunes che con Windows Media Player.

Windows Media Player (Windows)

Come convertire file audio

Se utilizzi un PC Windows, per quel che concerne la copia dei CD musicali sul computer, in alternativa ad iTunes puoi avvalerti di Windows Media Player, il lettore multimediale incluso “di serie” in tutte le principali edizioni del sistema operativo Microsoft (se non riesci a trovarlo tra i programmi disponibili, leggi il mio articolo dedicato all’argomento per scoprire come rimediare).

Per servirtene per il tuo scopo, inserisci nel lettore CD/DVD del computer il disco di riferimento, avvia poi Windows Media Player tramite il menu Start, seleziona l’icona del dischetto dalla barra laterale di sinistra e fai clic sul pulsante Impostazioni copia da CD che si trova in alto.

Per concludere, seleziona il formato di file in cui desideri convertire le tracce del CD audio (MP3 o WMA). Dopodiché devi pigiare sul bottone Copia da CD.

Media.io (Online)

Come convertire file audio

Come anticipato in apertura, è possibile convertire i file audio anche online. Non ci credi? Allora prova Media io. Si tratta di un servizio Web compatibile con tutti i browser più diffusi (oltre che con tutti i sistemi operativi) che consente di convertire tra loro i principali formati di file audio: MP3, AAC, WMA e molti altri ancora. È totalmente gratis, non richiede iscrizioni e non necessita di plugin particolari per funzionare. Insomma, cosa volere di più?

Se vuoi provarlo, visita la sua pagina principale, pigia sul bottone Aggiungi i tuoi file e seleziona i file audio da convertire. Indica quindi il formato di output desiderato dal menu a tendina Converti in: e, per concludere, pigia sul pulsante Converti.

Accetta adesso i termini di utilizzo del servizio facendo clic sul bottone I agree e dopo qualche secondo di attesa comparirà automaticamente il pulsante Download All. Cliccaci sopra e potrai subito scaricare tutti i brani convertiti sul tuo computer (saranno salvati nella cartella Download, se non hai modificato le impostazioni di default del browser).

Se poi invece che salvare i file sul PC preferisci salvarli su Dropbox (se hai un account), fai clic sul pulsante con la freccia che sta accanto a quello per procedere con il download, seleziona l’opzione apposita dal menu che compare, esegui il login al servizio e specifica la posizione sullo stesso in cui salvare i brani.