Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come vendere crypto su Binance

di

Con il mercato delle criptovalute che è arrivato sotto i riflettori del grande pubblico, sempre più persone hanno deciso di acquistare delle monete virtuali come investimento, o in alcuni casi anche come scommessa o speculazione. Se anche tu, come milioni di altri utenti, hai deciso di affidarti a un exchange famoso, allora la tua scelta probabilmente è ricaduta su Binance, sicuramente tra i massimi esponenti di questo settore.

Dopo tanti alti e bassi del mercato, però, potrebbe esserti sopraggiunta la necessità di prelevare i tuoi averi, oppure semplicemente di convertirli in altri asset. Arrivato a questo punto, dunque, la domanda nasce spontanea: come vendere crypto su Binance?

Se sei riuscito a comprare ma adesso ti serve una guida per vendere, non voglio assolutamente abbandonarti nel momento della difficoltà. In questo tutorial vedremo insieme come convertire i tuoi averi su Binance sia da PC che da smartphone, passo dopo passo e nel modo più chiaro e semplice possibile. Buona lettura.

Indice

Come vendere crypto su Binance da PC

binance

Iniziamo con la procedura dalla pagina Web di Binance ma, se tu preferisci operare tramite l'app, allora ti consiglio di scorrere direttamente al capitolo successivo. Prima di passare all’azione però, è bene che tu sappia i costi di ogni operazione di scambio su questa piattaforma. La tariffa applicata è sempre dello 0,1% sull’ammontare convertito, sia in vendita che in acquisto, la quale scende a 0,075% se si scambia da e per BNB (la moneta nativa di Binance). Questo nel caso il tuo volume di trading mensile sia inferiore a 1.000.000 dollari, quota che diminuisce progressivamente per chi ha portafogli superiori. Maggiori info qui.

Se però hai intenzione di fare operare su Bitcoin, allora sappi che da luglio 2022 Binance ha lanciato il programma Zero commissioni su Btc. Questo non riguarda qualsiasi trade di bitcoin, ma solo quello legato a 13 coppie specifiche quali BTC/AUD, BTC/BIDR, BTC/BRL, BTC/BUSD, BTC/EUR, BTC/GBP, BTC/RUB, BTC/TRY, BTC/TUSD, BTC/UAH, BTC/USDC, BTC/USDP e BTC/USDT. Quindi, in parole povere, se effettui conversioni da e per bitcoin con queste altre valute, il costo dell’operazione sarà zero.

Detto questo, la prima cosa che devi fare è collegarti al sito Web e accedere al tuo profilo inserendo le credenziali richieste. Ora, da questo punto ci sono due strade possibili che puoi percorrere. La prima ti permette di usare un'interfaccia semplice a scapito di opzioni più avanzate, la seconda invece ti mette a disposizione strumenti per il trading più sofisticati. Entrambe portano allo stesso risultato, ma ti permettono di arrivarci con modalità differenti, quindi scegli quella che meglio si adatta alle tue esigenze.

Detto questo, iniziamo con la procedura diretta per la vendita secca. Una volta che hai eseguito l'accesso, dalla Home recati nel menu in alto e fai clic sulla voce Trading per poi scegliere la voce Binance convert dall'elenco. Da qui ti trovi due caselle, la prima indica la moneta di partenza e la seconda quella di arrivo per lo scambio.

Per convertire i tuoi averi devi impostare quale dei tuoi asset scambiare tramite il menu a tendina della moneta. Di default dovrebbe essere impostato USDT ma, se vuoi scegliere una qualsiasi altra criptovaluta, clicca sulla freccina e scegli la moneta che t'interessa dall'elenco. Ripeti poi la stessa procedura per la valuta di destinazione, in modo che rispecchi quella che vorrai avere nel portafogli a fine della procedura.

Adesso devi inserire l'ammontare dei tuoi averi da convertire, quindi inserisci la cifra nella prima casella. Per capirci, se vuoi convertire 1 bitcoin in USDT dovrai avere la valuta BTC nella prima riga, inserire il valore 1 nella casella, avere USDT nella riga sotto e confermare premendo il pulsante Anteprima della conversione. Apparirà quindi una schermata che ti dice quanta moneta finale riceverai e i costi di transazione, da confermare premendo il pulsante Converti.

Di default è impostata la conversione di mercato, il che significa uno scambio secco alla pressione del pulsante Converti al miglior prezzo disponibile al momento. Nella pagina trovi anche l'opzione Limit, ovvero quella che ti permette d'impostare il prezzo a cui fare la conversione.

binance mercati

Come funziona Limit? Se apri la schermata corrispondente trovi sempre due caselle con la valuta di partenza e quella di destinazione, ma ve ne sono altre due aggiuntive. La prima è Prezzo, dove devi impostare il prezzo al quale fare lo scambio; la seconda è Scade tra, ovvero per quanto tempo mantenere valido il tuo ordine. Questo metodo permette di effettuare acquisti o vendite a prezzi ben precisi, utili per movimenti repentini di mercato.

Per esempio, se pensi che Bitcoin scenderà fino a 10.000 dollari e vuoi comprarlo a quel prezzo (ma non vuoi stare 24/7 guardando Binance e il grafico), puoi impostare un ordine. Questo verrà eseguito solo se l'asset raggiunge il prezzo indicato, il che significa che, se la criptovaluta non raggiunge il prezzo da te stabilito, la conversione non avverrà e tu resterai con il tuo portafogli di partenza.

Adesso che abbiamo visto la versione light della conversione su Binance, passiamo a quella per chi necessita di strumenti più avanzati. Anche qui trovi la conversione di mercato e l'ordine limite, ma con l'aggiunta di qualche chicca in più. Dal menu in alto, seleziona l'opzione Mercati e poi scegli dall'elenco la criptovaluta che vuoi vendere o acquistare.

Di fronte a te si apre una schermata ricchissima di numeri, informazioni, pulsanti e quant'altro. Tale schermata risulta spiazzante all'inizio, ma ci si fa presto l'abitudine. Il grafico indica il prezzo in tempo reale dell'asset, a destra trovi le coppie di conversioni, a sinistra gli ordini in tempo reale e, in basso, i pulsanti per comprare e vendere. Scorri in basso la pagina nel caso tu non riesca a visualizzarli.

Anche qui trovi le schede Mercato e Limit, con l'aggiunta di Stop limit e, sotto, il menu a tendina OCO. Mercato e limit funzionano proprio come già indicato in precedenza, ovvero la vendita secca al prezzo attuale e l'ordine. L'interfaccia di questa pagina aggiunge poco o nulla a quanto detto prima, con la casella Quantità per indicare quante criptovalute vendere, un cursore sottostante che ti permette di selezionare un valore percentuale dei tuoi averi da vendere (invece di scrivere la cifra esatta) e il pulsante Vendi [nome valuta] per confermare l'operazione.

biance strumenti trading

Stop limit invece è una cosa nuova, un po' più complessa di limit. In pratica con stop limit è possibile impostare una soglia di prezzo alla quale Binance imposterà un ordine di vendita dell'asset indicato. Non ci hai capito nulla? Non ti preoccupare, è normale. Quando tu imposti un limit order di vendita o acquisto, esso appare nella colonna degli ordini che trovi a lato del grafico. Questo ha poca rilevanza se vendi centinaia o migliaia di dollari in criptovalute, ma ne ha moltissima se ti dovessi trovare a muovere milioni.

In pratica, stop limit, è un modo per tenere segreta la tua intenzione d'acquisto o vendita ai trader fino a pochi istanti prima che si realizzi. Se tu non vuoi far sapere che vuoi comprare 100.000 milioni di un asset al raggiungimento del prezzo X, andando probabilmente a incidere sul suo prezzo, allora puoi piazzare uno stop limit che resterà segreto. Ti deve interessare o devi aver compreso perfettamente l'esistenza di questo strumento? No, a meno che tu non voglia diventare trader esperto.

In ultimo c'è la funzione OCO, ovvero quella che combina la possibilità d'impostare due limit order a due prezzi differenti. In pratica se compri un bitcoin a 20.000 dollari ma non sei sicuro se andrà giù o su, puoi usare OCO e impostare la vendita a 10.000 e a 30.000. In questo modo se sale porterai a casa i profitti e se scende limiterai le perdite. Semplice nella logica quanto complesso e spiazzante per chi si affaccia per la prima volta a questo mondo.

Quindi, ricapitolando, quali modi per vendere le criptovalute dovresti utilizzare? Premettendo che questa è una cosa che doverti decidere tu e che i miei non sono consigli finanziari, la logica vuole che l'investitore utilizzi solo la schermata di Binance convert, laddove vi sono gli strumenti semplici. Vendere e comprare a mercato è l'opzione più facile e immediata, la quale ti assicura che le tue operazioni vadano a buon fine.

Se sei un po' più esperto, allora usare il limit order per impostare qualche possibile azione speculativa con acquisti e vendite aggressive, potrebbe rivelarsi una soluzione vincente. A meno che tu non muova grossi capitali o che tu sia un trader veramente esperto, non hai ragione di dover ricorrere alla schermata avanzata di compravendita e a strumenti complessi come lo stop limit e OCO.

Come vendere crypto su Binance da smartphone e tablet

binance app lite

Se ti servi dell'app di Binance (disponibile per Android e iOS/iPadOS), sappi che puoi vendere le tue criptovalute in tutta semplicità anche tramite quest'ultima. Per prima cosa, devi sapere che esiste una versione Lite e una Pro dell'app di Binance, le quali ti danno accesso a opzioni e schermate molto differenti. Esse sono integrate tra loro, quindi non occorrono due differenti download.

Se sei un utilizzatore alle prime armi, allora ti consiglio di utilizzare la versione “leggera”, molto più semplice e immediata. Per attivarla entra nell'app e fai tap sul logo di Binance in alto a sinistra, poi attiva la levetta di fianco alla voce Binance Lite.

L'app eseguirà un cambio totale di look. Da qui premi il pulsante con le due frecce contrapposte che trovi al centro dello schermo, poi scegli la voce Vendi o Converti. Vendi serve per vedere le crypto e ricavare valuta Fiat, ovvero euro. “Converti” serve per scambiare da crypto a crypto, quindi scegli quella che ti serve.

binance app

Se devi convertire premi sulla voce Converti, da qui la schermata e le opzioni sono esattamente identiche a quelle della versione Web sotto il menu di Binance convert, quindi ti suggerisco di tornare a leggere la prima parte del paragrafo precedente. Se invece devi passare a euro, premi la voce Vendi, scegli la moneta del tuo portafogli con un tap e poi stabilisci l'importo da vendere, confermando col pulsante Vendi [nome moneta].

Se invece ti servono gli strumenti avanzati per il trading quali grafici, vendita tramite Stop limit e OCO, funzioni aggiuntive per gli investitori e opportunità di guadagno tramite Binance, allora premi l'icona del tuo profilo e disattiva la levetta di fianco a Binance Lite.

Potrai vendere i tuoi averi andando sulla voce Portafoglio, facendo tap sulla moneta in questione, selezionando l'opzione di scambio e poi facendo tap sull'opzione Vendi. Da qui i metodi di vendita, le caselle e tutta l'interfaccia rispecchiano quanto già detto per PC, quindi ti consiglio di tornare al capitolo precedente per scoprire i dettagli degli strumenti a disposizione.

Come vendere crypto su Binance e trasferire il denaro sul conto

binance prelievo

Se invece di effettuare una semplice conversione desideri incassare i profitti, allora sarai felice di sapere che la procedura è altrettanto semplice sia da smartphone che da PC. Siccome però ho già scritto un tutorial apposito su come convertire crypto in euro e incassare, ti lascio a quest'ultimo: buona lettura!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.