Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori alimentatori PC: guida all’acquisto

di

L’alimentatore, o PSU, è la parte del computer che consente di ripartire la corrente tra le varie periferiche, interne ed esterne, da cui esso è composto. Va da sé che la scelta di un alimentatore errato potrebbe compromettere seriamente le prestazioni del computer o, nel peggiore dei casi, comportarne lo spegnimento dopo alcuni secondi (a causa dell’impossibilità di reggere correttamente il carico energetico richiesto). Proprio perché sei consapevole dell’importanza della PSU e stai assemblando il tuo primo PC, hai deciso di cercare informazioni su Internet in merito ai migliori alimentatori PC disponibili al momento e, per questo motivo, sei capitato sul mio sito Web.

Se le cose stanno esattamente in questo modo, allora lascia che ti dia una mano: nel corso di questo tutorial, infatti, sarà mia cura fornirti un’esauriente panoramica sui tratti distintivi degli alimentatori per computer. Inoltre, sarà mia cura illustrarti i migliori modelli di PSU attualmente disponibili sul mercato, contraddistinti da un buon rapporto qualità/prezzo e suddivisi per fascia di mercato.

Allora, cos’altro aspetti a iniziare? Ritaglia qualche minuto di tempo libero per te, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, al termine di questa guida, sarai perfettamente in grado di fare la scelta più indicata per le tue necessità. Buona lettura e buono shopping!

Indice

Caratteristiche degli alimentatori per PC

Prima ancora di mostrarti quali sono i migliori alimentatori PC disponibili sul mercato, lascia che ti dia qualche informazione in più in merito a quelle che sono le caratteristiche da prendere in considerazione in fase di scelta di un nuovo alimentatore, in modo da guidarti, fin da subito, verso la scelta che più si adatta alle tue necessità.

Capacità/Potenza

Migliori alimentatori PC: guida all'acquisto

Senza ombra di dubbio, il primo parametro da tenere in considerazione in fase di scelta di un nuovo alimentatore è la capacità potenza dello stesso, cioè il carico massimo al quale l’alimentatore può “resistere”, per dare correttamente energia alle varie periferiche connesse.

La capacità è indicata in Watt, sia sulla confezione di vendita della PSU, sia sull’etichetta apposta sullo stesso: un alimentatore da 500W, per esempio, mette a disposizione del computer una potenza massima di 500W in condizioni ideali (ritornerò su questo aspetto nella sezione successiva).

Ciascun componente del computer ha un diverso consumo di energia: per poter capire se un dato alimentatore sia sufficiente a reggere il carico richiesto, è necessario considerare il consumo globale di tutti i componenti. Questo calcolo potrebbe essere abbastanza complesso, soprattutto per chi non ha accenno alcuno di elettronica: a tal proposito, esistono dei siti specializzati, come Cooler Master – PSU Calculator, che consentono di effettuare automaticamente il calcolo, a patto di specificare (con più dettagli possibili) i componenti interni del computer.

Dopo esserti collegato al sito Internet che ti ho segnalato poc’anzi, dunque, indica con dovizia di particolari i componenti interni del computer al quale è destinato l’alimentatore (modello di CPU, eventuale scheda video dedicata, numero di banchi di RAMperiferiche SATA, numero di ventole e così via) e, quando hai finito, premi il pulsante Calculate, per ottenere una stima della capacità minima consigliata per l’alimentatore da scegliere.

Rendimento energetico

Migliori alimentatori PC: guida all'acquisto

Non sempre la resa di un alimentatore è costante: essa, infatti, potrebbe variare molto in base alla stabilità della corrente in ingresso, al numero di periferiche collegate e, non da meno, alle temperature raggiunte all’interno del case. Esiste però un preciso parametro che identifica le condizioni ideali di funzionamento di una PSU, ed è il rendimento energetico dell’alimentatore.

Esso si esprime in valore percentuale e può fare la differenza, a parità di capacità massima, tra un buon alimentatore e uno di qualità inferiore: per esempio, un alimentatore da 500W all’80% di rendimento è più efficace di un alimentatore da 750W con il 70% di rendimento.

In genere, i produttori certificano gli alimentatori che superano l’80% di rendimento durante gli stress test, apponendo sugli stessi un apposito bollino di riconoscimento: più esso è “prezioso”, maggiore sarà il rendimento energetico a tutti i picchi di carico, più alto sarà il prezzo della PSU.

Si inizia dal bollino 80 Plus Bronze, adatto ai PC adibiti alla navigazione su Internet e a poche altre attività; un gradino più in alto c’è la certificazione 80 Plus Silver, consigliabile per le PSU destinate a PC da lavoro o predisposti all’esecuzione di attività un po’ più impegnative.

Se, invece, l’alimentatore è destinato a un PC da gioco o utilizzato per operazioni che richiedono grande potenza di calcolo (come la grafica 3D o la manipolazione di dati matematici su larga scala, per esempio), ti consiglio di optare per PSU certificate 80 Plus Gold 80 Plus Platinum. Infine, è consigliabile prendere in considerazione gli alimentatori con certificazione 80 Plus Titanium (estremamente costosi) soltanto quando è necessario avere a disposizione potenza di calcolo estrema, come per le configurazioni hardware con schede video discrete multiple, per le macchine con funzioni da server con alta attività o, ancora, per i PC dedicati al mining di criptovalute.

Fattore di forma

Migliori alimentatori PC: guida all'acquisto

In fase di scelta di un nuovo alimentatore, si rivela necessario tener presente il fattore di forma dello stesso, ossia le dimensioni totali della sua “scocca”. Queste sono, nei limiti del possibile, standardizzate in base a form factor compatibili con i vari case disponibili in commercio: di seguito ti indico le più comuni.

  • ATX PS/2 – conosciuto anche come standard ATX PSU o, semplicemente, standard ATX, è il fattore di forma più diffuso tra gli alimentatori per PC. Le dimensioni di questo standard (altezza x larghezza x profondità) sono 150 x 86 x 140 mm ma, in alcuni frangenti (ad es. per le PSU da gaming), la profondità può raggiungere anche i 160 mm.
  • ATX PS/3 – le dimensioni di questi alimentatori sono leggermente più piccole in profondità, rispetto a quelle viste in precedenza, e sono pari a 150 x 86 x 100 mm, con profondità massima raggiungibile pari a 139 mm. Gli alimentatori ATX PS/3 possono essere installati anche in case compatibili con lo standard ATX PS/2, poiché sono soltanto meno profondi.
  • SFX – è un fattore di forma adatto ai computer ultracompatti/barebone. Le dimensioni di questo standard sono pari a 125 x 51.5 x 100 mm, con possibili piccole variazioni in termini di profondità. Gli alimentatori SFX possono essere installati anche in case compatibili con ATX, previo utilizzo di appositi supporti in grado di tenerli in posizione.

Modularità

Migliori alimentatori PC: guida all'acquisto

Altro parametro molto importante per la scelta di un alimentatore per PC è la modularità della cavetteria, ossia della possibilità o meno di collegare soltanto i cavi necessari alla connessione con le varie periferiche interne.

Gli alimentatori non modulari, per esempio, dispongono di cavi già installati nella “scatola”, che spuntano fuori da un apposito foro situato su un angolo della stessa: questa categoria di alimentatori mette a disposizione dell’utente tutti i connettori possibili, tuttavia può risultare scomodo (o, qualche volta, impossibile) trovare una posizione, all’interno del PC, ai cavi che non vengono collegati a dispositivo alcuni.

Gli alimentatori semi-modulari, invece, dispongono soltanto di un certo numero di cavi preinstallati (generalmente quelli dedicati a scheda madre e CPU); essi sono dotati di alcune porte alle quali connettere, al bisogno, i cavi aggiuntivi necessari.

Infine, gli alimentatori modulari non presentano alcun cavo preistallato “di serie”: i connettori necessari possono essere installati volta per volta e, nella maggior parte dei casi, posizionati e ordinati grazie ad alcune apposite guide.

Mi stai chiedendo quali conseguenze può comportare, in termini di prestazioni, la scelta di una categoria di PSU anziché un’altra? A parità di wattaggio e certificazione energetica, nessuna, fatto salvo per l’ottimizzazione del flusso d’aria in transito nel case (più cavi ci sono, peggiore è il ricircolo dell’aria al suo interno).

Rumorosità

Migliori alimentatori PC: guida all'acquisto

Come è semplice intuire, maggiore è il carico di lavoro assegnato all’alimentatore, più quest’ultimo produce calore e più velocemente gira la ventola con cui esso è equipaggiato, per dissiparlo rapidamente.

A rotazioni più rapide della ventola (misurate in RPM, giri per minuto) corrisponde chiaramente un maggior rumore: in genere, la rumorosità media di un alimentatore si attesta intorno ai 12-18 dB con carico di lavoro elevato, ma, a seconda delle caratteristiche della PSU e del computer su cui essa è installata, il valore potrebbe aumentare (o diminuire).

Altre caratteristiche da prendere in considerazione

Migliori alimentatori PC: guida all'acquisto

Quelli che ti ho elencato poc’anzi sono gli aspetti fondamentali da considerare in fase d’acquisto di una nuova PSU, ma non sono gli unici: di seguito ti elenco alcune altre peculiarità che, a mio avviso, non dovrebbero essere sottovalutate.

  • Correzione di potenza (o PFC) – questa sigla indica una tecnologia (obbligatoria in Europa) che consente di ridurre il consumo energetico dell’alimentatore, che può verificarsi come diretta conseguenza delle dissipazioni superflue. I sistemi PFC sono generalmente due: il PFC passivo, utilizzato sugli alimentatori più datati, e il PFC attivo, decisamente più incisivo del precedente in materia di risparmio energetico.
  • Dimensione ventola – in genere, la ventola a bordo di un alimentatore ATX ha dimensioni variabili tra i 12 cm e i 15 cm di diametro, che diminuiscono progressivamente in base al formato dell’alimentatore. In genere, una ventola più grande è meno silenziosa, tuttavia offre un migliore sistema di dissipazione del calore.
  • Alimentatori semi-fanless e fanless – sempre in merito alla ventola, devi sapere che alcuni alimentatori consentono di attivare il sistema di raffreddamento soltanto al raggiungimento di un certo livello di carico, o di temperatura (semi-fanless). Raramente, gli adattatori più piccoli dispongono di un particolare involucro protettivo, in grado di sfruttare il circolo d’aria generato dal case per la dissipazione del calore, rendendo dunque superflua la presenza della ventola (fanless).
  • Sistemi di protezione – tra i compiti di un alimentatore figura, oltre alla distribuzione dell’energia tra le varie periferiche, anche l’obbligo di proteggere i dispositivi collegati da eventuali danni causati da sbalzi di corrente. Di seguito ti elenco le sigle che indicano i sistemi di protezione più diffusi (e importanti).
    • OVP (over-voltage protection, protezione da sovratensione) – questo sistema protegge l’hardware bloccando la tensione quando i valori superano un dato limite.
    • UVP (under-voltage protection, protezione da sottotensione) – questo meccanismo si attiva, invece, quando il voltaggio scende al di sotto di una certa soglia.
    • OTP (over-temperature protection, protezione dal surriscaldamento) – è un sistema di sicurezza che consente di proteggere l’integrità dell’alimentatore e dei dispositivi connessi in caso di raggiungimento di temperature limite.
    • OCP (over-current protection, protezione da corrente eccessiva) – questo sistema protegge i dispositivi collegati dai picchi di corrente.
    • OLP/OPP (over-load/over-power protection, protezione da sovraccarico) – questo sistema impedisce che l’alimentatore vada in sovraccarico.
    • SCP (short-circuit protection) – come il nome stesso lascia intendere, è il sistema che protegge il computer da eventuali corti circuiti.
    • SIP (surge-and-inrush protection) – è il sistema che consente di proteggere l’alimentatore e i dispositivi ad esso collegati dalle scosse elettriche.
  • LED RGB – numerosi alimentatori di fascia medio/alta, specie quelli dedicati ai gamer, dispongono di LED RGB installati sulla scocca e sulle pale della ventola, che possono essere personalizzati anche tramite software.
  • Formato e lunghezza dei cavi – altra caratteristica da non sottovalutare, in fase di scelta, è il formato dei cavi che contraddistinguono l’alimentatore (soprattutto se si parla di soluzioni non modulari). Onde evitare problemi durante l’installazione dei componenti, è bene che i cavi siano lunghi almeno 50 cm, meglio ancora se dotati di estremità piatte (che ne semplificano il collegamento ai dispositivi hardware).

Quale alimentatore per PC comprare

Ora che sei consapevole dei tratti caratteristici degli alimentatori per computer, è arrivato il momento di entrare nel vivo di questa guida e di mostrarti, nel concreto, quali sono i migliori dispositivi di questo tipo attualmente presenti sul mercato.

Migliori alimentatori PC economici (fino a 45€)

Hai bisogno di un alimentatore senza troppe pretese, in grado di reggere il piccolo carico di lavoro al quale, solitamente, sottoponi il tuo computer “casalingo”? Allora questa è la sezione del tutorial adatta al tuo caso, nella quale mi accingo a segnalarti alcuni alimentatori economici che fanno il loro dovere senza troppe pretese, e lo fanno bene.

Tacens APII500 Anima (500W)

migliori alimentatori PC 500W

Tra i migliori alimentatori PC 500W economici figura sicuramente il Tacens APII500 di Anima: è dotato di ventola silenziosa da 12 cm (con rumorosità pari a 14 dB) con controllo di velocità, tecnologia anti-vibrazione e sistemi di protezione da sovraccarico e sbalzi di corrente. L’alimentatore non è modulare e include 1 cavo 20+4 pin, 1 cavo CPU 4 pin, 2 cavi SATA, 2 Molex a 4 pin e un cavo per floppy disk. Il fattore di forma è ATX.

Mars Gaming MPII650 (650W)

Migliori alimentatori PC

Il Mars Gaming MPII650 è un alimentatore ATX adatto a chi ha bisogno di elevata capacità, senza però spendere un capitale. Non è modulare, dispone di sistema PFC attivo, capacità di 650W e ventola di raffreddamento di 12 cm, con sistema antivibrazione.

Mars Gaming MPII650 - Alimentatore per PC, (650W, 12V, PFC attivo, ATX...
Vedi offerta su Amazon

Aerocool VX Plus (650W)

Migliori alimentatori PC

L’Aerocool VX Plus è un alimentatore non modulare con capacità pari a 650W e fattore di forma ATX. Il diametro della ventola di raffreddamento è pari a 12 cm, sono presenti i sistemi di protezione OPP, OVP, UVP, SCP ed SCP e i seguenti cavi in uscita: 1 cavo ATX 20/24 pin; 1 cavo CPU 4+4 pin; 2 cavi SATA; 2 cavi PATA; 1 cavo per floppy disk; 2 cavi PCIe 6+2pin.

Aerocool VX Plus - Alimentatore da gioco per PC (650W, ATX, 12V, vento...
Vedi offerta su Amazon

Thermaltake Smart RGB (500W)

Migliori alimentatori PC

Una delle migliori marche alimentatori PC è sicuramente Thermaltake, che, con il suo Smart RGB 500W fornisce un dispositivo efficiente ma, al contempo, economico. L’alimentatore risponde al fattore di forma ATX, ha una capacità pari a 500W con certificazione 80 Plus Standard, dispone di sistema d’illuminazione RGB personalizzabile e ventola silenziosa con diametro di 12 cm.

Thermaltake Smart RGB Alimentatore da 500 W, Nero
Vedi offerta su Amazon

Migliori alimentatori PC di fascia media (da 45€ a 80€)

Se hai bisogno di un alimentatore in grado di supportare agevolmente la maggior parte degli scenari d’uso, con naturale predisposizione per aggiornamenti hardware futuri, puoi prendere in considerazione l’acquisto di uno dei modelli che ti suggerirò di seguito.

Cooler Master MasterWatt Lite 500 (500W)

Migliori alimentatori PC

Il Cooler Master MasterWatt Lite 500 è un alimentatore di fascia media che, senza ombra di dubbio, è in grado di soddisfare le più comuni esigenze per un PC da casa/ufficio. Si tratta di un dispositivo non modulare, con capacità di 500W, certificazione 80 Plus White e sistemi di protezione integrati.

Cooler Master MasterWatt Lite 500 230V Alimentatore 'Non-Modulare, 80...
Vedi offerta su Amazon

Corsair VS550 (550W)

migliori alimentatori PC 550W

Tra i migliori alimentatori PC 550W non si può non tenere in considerazione il Corsair VS550: dotato di fattore di forma ATX, questo dispositivo vanta certificazione 80 Plus, sistema di correzione PFC attivo, una ventola con controllo termico dal diametro di 12 cm e meccanismi di protezione per sbalzi termici, sovratensione, sottotensione e sovraccarico. È un alimentatore non modulare.

Corsair VS550 Alimentatore da 550 W, PFC Attivo, Certificato 80 PLUS, ...
Vedi offerta su Amazon

Zalman ZM700-TX (700W)

Migliori alimentatori PC

Lo Zalman ZM700-TX è un alimentatore non modulare particolarmente adatto a chi dispone di un computer ricco di periferiche interne. La capacità nominale del dispositivo è di 700W (con protezioni da sovracorrente, sovratensione, sottotensione, sovraccarico e corto circuito), il fattore di forma è ATX e il diametro della ventola è pari a 14 cm. Il dispositivo supporta le configurazioni con più schede grafiche discrete che agiscono in contemporanea (sia SLI che CrossFireX) grazie ai 4 connettori PCIe presenti a bordo.

Corsair CX550M (550W)

Migliori alimentatori PC

Un gradino più in alto troviamo il Corsair CX550M, un alimentatore ATX semi-modulare con capacità nominale di 550W, sistema PFC attivo, protezione integrata da sbalzi di corrente di vario tipo, sovraccarico e surriscaldamento e certificazione 80 Plus Bronze. La ventola ha diametro pari a 12 cm e dispone di sistema di controllo termico.

Corsair CX550M Alimentatore PC, CXM (Cavo semimodulare), Ventola da 12...
Vedi offerta su Amazon

Migliori alimentatori PC di fascia alta (oltre 80€)

L’ultima sezione di questa guida è dedicata agli alimentatori per PC di fascia alta, che uniscono prestazioni elevate a un maggior risparmio energetico e, non da meno, a un’estetica superiore.

SilverStone SST-ET750-G (750W)

SilverStone SST-ET750-G (750W)

Uno dei migliori alimentatori PC 750W è il SilverStone SST-ET750-G: questo dispositivo ha fattore di forma ATX, certificazione 80 Plus Gold, sistemi di protezione da sbalzi di corrente, sovraccarico e corto circuito e ventola silenziosa dal diametro di 12 cm. È un alimentatore non modulare.

Enermax Revolution SFX (650W)

Enermax Revolution SFX (650W)

Certificato 80 Plus Gold, l’Enermax Revolution SFX 650W è un alimentatore modulare, dotato di fattore di forma SFX e capacità nominale pari a 650W, con sistema di correzione PFC attivo.

Cooler Master V750 Gold (750W)

Cooler Master V750 Gold (750W)

Altro ottimo alimentatore completamente modulare è il Cooler Master V750 Gold che, come facilmente intuibile dal nome, ha capacità pari a 750W. L’alimentatore dispone di certificazione 80 Plus Gold, ventola termicamente sensibile dal diametro di 13,5 cm e modalità semi-fanless (la ventola non si attiva fino al raggiungimento del 40% di carico massimo), la quale può essere disattivata grazie a un apposito interruttore.

Cooler Master V750 Gold, Alimentatore Full Modulare 80 Plus Gold , 750...
Vedi offerta su Amazon

Corsair HX1000i (1000W)

Migliori alimentatori PC di fascia alta

Il Corsair HX1000i è un alimentatore modulare con capacità nominale pari a 1000W, certificazione 80 Plus Platinum, ventola semi-fanless (che non si attiva finché il sistema di controllo termico non lo ritiene opportuno) e supporto al Corsair Link Digital, un sistema software che consente di controllare la velocità di rotazione della ventola, l’erogazione di potenza dell’alimentatore e, inoltre, di modificare la modalità di ripartizione di potenza da linea singola a +12V a linea multipla.

Asus ROG THOR (852W)

Asus ROG THOR (852W)

La soluzione high-range di Asus è sicuramente adatta a chi ha necessità di alimentare un computer ad altissime prestazioni: la capacità nominale è di 852W (disponibile anche in taglio da 1200W) con certificazione 80 Plus Platinum, è presente una ventola antipolvere IPX5 (che si disattiva in caso di carico relativamente basso), un display digitale OLED per il controllo dell’erogazione di potenza, una serie di LED RGB indirizzabili con piena compatibilità con il sistema Aura Sync. L’alimentatore è modulare e con fattore di forma ATX.

Asus ROG-THOR-850P Unità di Alimentazione Platinum da 852 W con Aura S...
Vedi offerta su Amazon
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.