Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per partizionare hard disk

di

Seguendo le mie indicazioni sul da farsi, sei finalmente riuscito a formattare il tuo fido computer. I miei complimenti, davvero! Tuttavia se ora sei qui e stai leggendo queste righe mi pare evidente il fatto che tu non voglia fermarti a questo. Avresti infatti intenzione di suddividere l’hard disk in più pati (o partizioni, per la precisione): una dove tenere l’OS principale e le altre in cui “inserire” altri sistemi operativi e/o conservare i dati. Di conseguenza, ti piacerebbe capire come fare, o meglio quali software utilizzare.

Come dici? Le cose stanno esattamente in questo modo e vorresti dunque sapere se posso effettivamente esperti d’aiuto o meno? Ma certo che si, ci mancherebbe altro. Se mi concedi qualche minuto del tuo prezioso tempo oltre che della tua attenzione posso infatti indicarti, in maniera semplice ed al contempo dettagliata, quelli che a parer mio costituiscono i migliori programmi per partizionare hard disk attualmente presenti sulla piazza e che quindi puoi sfruttare per la necessità di cui sopra, oltre che per una gestione ad ampio raggio delle partizioni del PC.

Ce ne sono sia per Windows che per Mac, sia gratis che a pagamento. Sono anche abbastanza semplici da usare (almeno nella maggior parte dei casi) e, ovviamente, in grado di assolvere in maniera impeccabile allo scopo a cui sono preposti. Individua quello che ritieni possa fare maggiormente al caso tuo e servirete subito. Sono sicuro che alla fine potrai dirti ben contento e soddisfatto della cosa. Buona lettura e… buon “lavoro”!

Indice

Paragon Partition Manager Basic (Windows)

Programmi per partizionare hard disk

Il primo tra i programmi per partizionare hard disk di cui voglio parlarti è Paragon Partition Manager Basic. Come intuibile dal nome, si tratta della versione gratuita delle soluzioni professionali per il partizionamento offerte da Paragon, una delle aziende leader di questo settore.

Attraverso la sua interfaccia utente chiara e semplice da usare, il software consente di creare nuove partizioni da spazio non allocato, formattare partizioni esistenti e gestire lo spazio tra i vari volumi estendendo partizioni pre-esistenti. È gratis ma per usarlo è necessario richiedere un codice di attivazione via email.

Per scaricarlo sul tuo PC, provvedi in primo luogo a collegarti al sito Internet del programma dopodiché pigia sul bottone Download e successivamente sul collegamento relativo alla versione di Windows in uso sul tuo computer che trovi in corrispondenza della sezione Resources.

A download ultimato, apri il file .exe ottenuto e clicca su Si. Nella finestra che vedi apparire, seleziona la casella relativa all’accettazione dei termini di utilizzo del servizio e clicca su Install. Porta poi a termine il setup pigiando su Finish.

Avvia ora il programma facendo doppio clic sul collegamento apposito che è stato aggiunto al desktop dopodiché clicca su Si. Una volta visualizzata la finestra principale di Paragon Partition Manager Free, premi sul bottone Activate, crea il tuo account per poter usare il programma selezionando una delle opzioni disponibili a destra (tramite e-mail, Facebook, Google oppure Twitter) e fornendo i dati richiesti ed effettua il login.

Segui poi il breve tutorial introduttivo che ti viene proposto ed inizia subito a servirti del programma selezionando prima la scheda Partition Manager Free che sta in alto, poi l’unità relativamente alla quale desideri andare ad agire tra quelle che trovi in corrispondenza della sezione My disk and partitions e successivamente l’azione che vuoi eseguire dal menu che si apre.

EaseUS Partition Master Free (Windows)

Programmi per partizionare hard disk

EaseUS Partition Master Free è uno dei migliori programmi per partizionare hard disk disponibili gratuitamente. Include tutte le funzioni che ci si aspetterebbero da un software simile, ed infatti permette di gestire le partizioni a 360 gradi creandone di nuove, cancellando o espandendo quelle esistenti.

Mancano le features più avanzate disponibili nella versione a pagamento ma per un utilizzo standard va più che bene. Il programma è compatibile con tutte le principali versioni di Windows.

Per scaricarlo sul tuo computer, collegati al sito Internet del software e clicca sul pulsante Download Now che sta in cima. Digita dunque il tuo indirizzo e-mail nel campo apposito che vedi apparire su schermo, pigia sul bottone Try Partition Master Free e successivamente sul collegamento Download.

A scaricamento ultimato, apri il file .exe ottenuto e clicca su Si, poi su Avanti per tre volte, su Declino per evitare l’installazione di Avast o altri software extra, su Fine e su Chiudi.

Ora che visualizzi la finestra principale del software sul desktop, declina pure l’offerta a passare alla versione a pagamento dopodiché seleziona, tramite il menu in basso, la partizione relativamente alla quale vuoi intervenire e serviti delle voci che trovi sulla destra e sulla bara dei menu in alto per apportarvi tutte le modifiche del caso.

Wondershare Disk Manager (Windows)

Programmi per partizionare hard disk

Wondershare Disk Manager è un altro popolarissimo programma gratuito per Windows per partizionare hard disk. Offre una serie di procedure guidate grazie alle quali anche gli utenti meno esperti possono gestore al meglio l’hard disk del proprio PC.

Tra le sue caratteristiche principali ci sono la capacità di creare, ridimensionare, cancellare, copiare e perfino recuperare le partizioni, cambiare i nomi e le lettere dei volumi, impostare partizioni attive e molto altro ancora. Da notare che per usare il software a tempo indeterminato è necessario richiedere un codice di attivazione apposito. Essendo però stato interrotto lo sviluppo, Wondershare Disk Manager può essere usato solo in versione di prova.

Per usarlo, collegati al sito del programma e clicca sul pulsante Provalo gratis che sta in alto a destra, in modo tale da avviarne subito il download sul computer.

A scaricamento ultimato, apri il file .exe ottenuto e clicca su Si. Pigia dunque su Next, seleziona la voce I accept the agreement e clicca ancora su Next per tre volte, poi su Install e su Finish.

Ora che visualizzi la finestra principale del programma sul desktop, seleziona la partizione relativamente alla quale è tua intenzione intervenire e scegli l’operazione da intraprendere tra quelle che trovi elencate sulla sinistra, nel menu Operation. In alternativa, clicca sui pulsanti che trovi in alto.

MiniTool Partition Wizard Free (Windows)

Programmi per partizionare hard disk

Anche se non rinomato come altre soluzioni simili, MiniTool Partition Wizard Free rappresenta senza dubbio alcuno uno dei migliori programmi per partizionare hard disk gratuiti.

Ha una vastissima gamma di funzioni che comprendono la gestione standard delle partizioni (creazione, cancellazione, ridimensionamento, ecc.), il supporto avanzato al file system EXT3/EXT4 di Linux, l’allineamento delle partizioni, la gestione dei dischi dinamici, il wiping e la possibilità di operare con partizioni FAT32 grandi fino a 2TB. È compatibile con tutte le principali versioni di Windows.

Per effettuarne il download sul tuo computer, collegati al sito Internet del programma, porta il puntatore sula voce Home Users che sta a sinistra e clicca sul bottone MiniTool Partition Wizard Free dopodiché schiaccia il pulsante Download nella nuova pagina che si apre.

A scaricamento completato, apri il file .exe e clicca su Si. Pigia poi su OK, seleziona la voce I accept the agreement e clicca su Next per quattro volte. Rimuovi quindi la spunta relativa all’installazione di Avast o di altri software extra e clicca ancora su Next. Pigia poi su Install e concludi il setup premendo su Finish.

Ora che visualizzi la finestra del software sul desktop, clicca sul pulsante MiniTool Partition Wizard Free, seleziona il disco e la partizione di riferimento dalla parte destra della finestra del programma e scegli il tipo di operazione che desideri intraprendere facendo clic sui bottoni che trovi sulla barra degli strumenti in alto oppure nel menu a sinistra.

DiskGenius (Windows)

Programmi per partizionare hard disk

DiskGenius è una soluzione completa per la gestione delle partizioni che permette di compiere tutte le azioni standard per questo tipo di software (creazione di nuove partizioni, cancellazione delle partizioni, ridimensionamento delle partizioni, ecc.) più una serie utilissima di operazioni per il recupero e la manutenzione degli hard disk.

Consente di recuperare file cancellati e partizioni cancellate, di clonare partizioni e molto altro ancora. La versione gratuita (quella che ho usato io per redigere questo passo) include meno funzioni rispetto a quella a pagamento ma è comunque molto ricca di features interessanti. È solo per Windows.

Per servirtene, provvedi in primo luogo a collegarti al sito Internet del programma ed a fare clic sul bottone Download, in modo tale da scaricare il software sul tuo PC.

A download ultimato, apri il file .exe ottenuto e clicca su Si, su OK e su Next per due volte. Porta poi a termine il setup pigiando su Finish.

Una volta visualizzata la finestra di DiskGenius sul desktop, seleziona la partizione relativamente alla quale desideri andare ad agire tramite il menu che sta a sinistra dopodiché serviti dei pulsanti che trovi in alto per creare una nuova partizione, per recuperare quella selezionata ecc.

Ti faccio poi notare che ulteriori funzioni sono accessibili dal menu contestuale che puoi richiamare facendo clic destro sul nome di una data partizione.

Gestione disco (Windows)

Programmi per partizionare hard disk

A partire da Windows Vista, Microsoft ha introdotto sui suoi sistemi operativi uno strumento denominato Gestione disco, utile a tutti coloro che hanno bisogno di compiere solo le operazioni base riguardanti il partizionamento dei dischi. Ho scelto di parlartene in questo mio articolo dedicato ai migliori programmi per partizionare hard disk perché, date le sue caratteristiche, potrebbe farti davvero comodo.

Si tratta in fatti di un’utility integrata nel sistema operativo che consente di creare, cancellare, ridimensionare e cambiare le caratteristiche delle partizioni presenti sull’hard disk del PC. Supporta solo i file system di Windows (FAT32 e NTFS) ma è veramente facile da usare ed è completamente in italiano, cosa che non guasta mai.

Mi chiedi come fare per servirtene? Te lo indico subito. In primo luogo, clicc sul pulsante Start annesso alla barra delle applicazioni e digita il termine partizioni nel campo di ricerca apposito dopodiché seleziona il risultato che vedi apparire in cima.

Una volta visualizzata la finestra dello strumento sul desktop, seleziona il volume relativamente al quale è tua intenzione andare ad agire, facci clic destro sopra ed indica l’azione che intendi intraprendere dal menu che si apre.

Se vuoi, puoi anche intervenire sulle varie partizioni già esistenti che trovi elencate nella parte in basso della finestra. Selezionale sempre facendo clic destro ed indica l’operazione che vuoi eseguire tramite il relativo menu contestuale.

Paragon Hard Disk Manager (Mac)

Programmi per partizionare hard disk

Se invece possiedi un Mac, tra i migliori programmi per partizionare hard disk in circolazione c’è Paragon Hard Disk Manager. Si tratta di una risorsa a pagamento ma eventualmente fruibile in versione di prova gratuita (quella che ho usato io per redigere questo passo) che risulta funzionante senza limitazioni per 10 giorni.

È essenzialmente la versione per macOS del tool di cui ti ho parlato ad inizio guida. Consente di gestire in maniera avanzata dischi e unità SSD offrendo dunque la possibilità di effettuare partizionamenti, correzioni di avvio, backup di file e immagini, copie, snapshot e molto altro ancora.

Per servirtene, collegati al sito Internet di Pargon Hard Disk Manager e clicca sulla voce Download che sta a destra dopodiché pigia sul bottone Download che si trova a fondo pagina, in modo tale da avviarne lo scaricamento sul tuo computer.

A download ultimato, apri il pacchetto .dmg ottenuto, pigia su Agree e trascina l’icona dell’applicazione nella cartella Applicazioni di macOS. Dopodiché facci clic sopra e seleziona Apri per due volte di fila, in modo tale da aprire il programma andando però ad aggirare le limitazioni di Apple verso gli sviluppatori non autorizzati.

Ora che visualizzi la finestra di Paragon Hard Disk Manager sulla scrivania, premi su Installa per fare in modo che tutti i componenti necessari per il funzionamento del programma vengano installati sul Mac. Per completare l’operazione il computer verrà riavviato.

Una volta effettuato nuovamente l’accesso al tuo account, richiama Paragon Hard Disk Manager dal Launchpad, facendo clic sulla sua icona. Seleziona poi il disco o la partizione di riferimento e scegli l’operazione che è tua intenzione intraprendere servendoti delle voci annesse alla barra dei menu.

Utility Disco (Mac)

Programmi per partizionare hard disk

In alternativa al programma summenzionato, se hai un Mac, puoi partzionare l’hard disk anche e soprattutto usando Utility Disco, l’applicazione per la gestione di dischi e partizioni inclusa “di serie” in macOS. È praticamente la controparte per il versante Apple dello strumento incluso in Windows per la gestione dei dischi (quello di cui ti ho parlato nelle precedenti righe).

Per richiamare Utility Disco, apri il Launchpad, apri la cartella Altro dello stesso e seleziona l’icona dell’utility che si trova in quest’ultima. Una volta visualizzata la finestra di Utility Disco sullo schermo, per creare un nuovo volume in cui archiviare i tuoi dati, seleziona il nome dell’hard disk del tuo Mac (es. Macintosh HD) dalla barra laterale di sinistra e pigia sul pulsante Partiziona che si trova in alto.

Scegli dunque in che modo procedere: puoi creare un nuovo volume formattato in APFS (il file system più recente di casa Apple) che condivide lo spazio di archiviazione con la partizione primaria del disco oppure puoi creare una vera e propria partizione del disco.

Gli altri pulsanti sempre collocati nella parte in alto della finestra ti consentono (se cliccabili) di inizializzare il disco scelto, di ripristinarlo, di attivarlo o disattivarlo e di accedere allo strumento S.O.S per individuare e risolvere eventuali errori e, qualora presenti, ripararli.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a errori@aranzulla.it