Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per chattare in anonimo

di

Spesso ti capita di passare ore e ore con lo smartphone in mano, ma ti rendi conto che stai passando il tempo in maniera passiva, magari perché sei davvero annoiato e non sai cosa altro fare.

Per passare il tempo vorresti provare anche a fare nuove conoscenze online, ma sei un tipo un po' timido e quindi non ti piace utilizzare le classiche app per chattare. In Rete hai letto che però esistono alcune app per chattare in anonimo, ma facendoti un giro sugli store di Android e iOS, non hai trovato ancora nessuna di queste. Non ti preoccupare: se vuoi posso segnalarti io alcune tra le migliori app di messaggistica che permettono di chattare con altri utenti in maniera del tutto anonima.

Mi raccomando però, usa queste soluzioni in maniera coscienziosa, sapendo che il rispetto verso le altre persone è sempre fondamentale. Allo stesso modo, sconsiglio caldamente l'uso di tali applicazioni ai minori (non si può mai sapere chi si “incontra” in esse) e, pertanto, non mi assumo alcuna responsabilità circa eventuali eventi poco piacevoli derivanti dal loro utilizzo. Chiarito questo, possiamo procedere.

Indice

App per chattare in modo anonimo

Probabilmente non ne eri a conoscenza ma esistono delle app per chattare in modo anonimo, tramite le quali potrai metterti in contatto con altri utenti presenti sulla medesima piattaforma.

Nessuno dei due conoscerà la reale identità dell'altro, per cui potrebbe essere un modo diverso e divertente per conoscersi, senza magari basarsi sull'aspetto fisico. Eccone alcune tra le più interessanti.

Kik Messenger (Android/iOS)

Kik Messenger

La prima soluzione di cui voglio parlarti oggi è Kik Messenger, un'app di messaggistica piuttosto nota che contiene al suo interno una funzione che permette di poter chattare con altri utenti della piattaforma (da tutto il mondo) in maniera del tutto anonima.

L'applicazione è disponibile al download sul Play Store e su store alternativi di Android e sull'App Store di iOS. È gratuita, ma sono presenti piccoli banner pubblicitari poco invasivi.

Una volta scaricata e installata l'app, aprila e fai tap sul pulsante Registrati per eseguire la registrazione al servizio. Procedi inserendo le informazioni richieste, come nome e cognome (puoi inserirne uno fittizio), email e password, apponi il segno di spunta sulla casella per accettare i termini e la politica sulla privacy e tocca sul pulsante Registrati.

Nella pagina seguente decidi se inserire o meno il tuo numero di telefono (non verrà comunque utilizzato nella chat anonima): se preferisci non inserirlo, tocca sul pulsante Non ora posto in alto a destra e conferma l'operazione toccando sul pulsante Sono sicuro dal pop-up che appare a schermo.

Una volta giunto nella schermata principale dell'app, puoi iniziare a chattare in maniera completamente anonima facendo tap sul pulsante Meet New People: nella schermata seguente fai tap sul pulsante Join e poi su Start Chat. Ogni giorno avrai a tua disposizione 15 chat anonime.

Dopo qualche secondo comparirà una chat con un utente della piattaforma (di cui potrai conoscere solo il nome utente) e avrai quindici minuti per chattare con lui. Qualora la conversazione non fosse di tuo interesse potrai terminarla in qualsiasi momento.

Se, invece, la conversazione è stata di tuo interesse, puoi fare tap sul pulsante Add friend posto in alto per inviare una richiesta di amicizia e poter poi continuare a chattare con quell'utente anche in seguito, ma senza l'anonimato. Per maggiori informazioni su come funziona Kik, ti rimando alla mia guida dedicata.

KakaoTalk Messenger (Android/iOS/iPadOS)

KakaoTalk Messenger

Altra app di cui voglio parlarti è KakaoTalk Messenger, un'app di messaggistica molto famosa in Corea. Contrariamente a Kik Messenger, non prevede una funzione nella quale avviare chat anonime con altri utenti, ma è possibile comunque chattare in anonimato poiché è possibile aggiungere nuovi contatti semplicemente tramite il loro ID, senza quindi la necessità di richiedere il nome o il numero di telefono.

L'app è disponibile al download gratuitamente sul Play Store e store alternativi di Android e sull'App Store di iOS/iPadOS.

Una volta scaricata e installata l'app, aprila e fai tap sul pulsante Accetto: dal pop-up che appare a schermo tocca sul pulsante Consenti. Adesso devi creare il tuo account KakaoTalk.

Tocca, dunque, sul pulsante Iscriviti, apponi il segno di spunta sulla voce Accetto tutti i termini e le condizioni sottostanti e tocca sul pulsante Accetta e continua posto in basso. Nella schermata seguente inserisci il tuo numero di telefono, apponi il segno di spunta nei campi con la dicitura “obbligatorio” e continua facendo tap sul pulsante OK e nuovamente su OK dal pop-up che appare a schermo: in automatico riceverai un SMS per confermare il tuo numero di telefono.

Procedi inserendo una password sicura (digitala per due volte) e tocca sul pulsante OK. Adesso inserisci il tuo nome (obbligatorio) carica una foto (opzionale), e inserisci data di nascita e genere di appartenenza (opzionale): prosegui facendo tap sul pulsante OK e nella schermata seguente che ti richiede l'inserimento di un indirizzo email, fai tap sul pulsante Salta.

Una volta giunto nella schermata principale dell'app, tocca sul pulsante con l'icona di un omino affiancato dal simbolo “+” posto in alto a destra: dal menu che appare decidi come aggiungere un nuovo contatto, ad esempio facendo tap sul pulsante Aggiungi per ID.

Una volta aggiunto l'ID di un altro utente potrai chattare con esso semplicemente facendo tap sulla scheda relativa alla chat (l'icona di una nuvoletta) e poi facendo tap sul nome dell'utente presente nell'elenco.

Inoltre, facendo tap sulla scheda con l'icona di una lente di ingrandimento, potrai accedere alla chat aperte presenti già all'interno dell'app, dove potrai parlare in completo anonimato con altri utenti della piattaforma.

Connected2.me (Android/iOS)

Connected2.me

Un'altra app per chattare con persone in anonimo che potrebbe sicuramente interessarti è Connected2.me, compatibile con Android (disponibile anche su store alternativi) e iPhone.

Una volta scaricata e installata apri l'app e ti ritroverai direttamente nella sua schermata principale. Per iniziare a chattare in anonimo con un utente della piattaforma ti basterà semplicemente toccare sul pulsante Shuffle posto nella barra in basso, scegliere un utente dall'elenco e iniziare la conversazione. Facile, vero?

Tellonym (Android/iOS)

Tellonym

Tellonym è un'app tramite la quale è possibile inviare messaggi ad altri utenti senza che questi conoscano l'identità di chi ha inviato il messaggio. È disponibile su Play Store e store alternativi di Android e su iPhone. È di base gratuita, supportata da banner pubblicitari, ma è presente anche il piano Plus a pagamento al prezzo di 2,99 euro al mese, che permette di rimuovere le pubblicità e sbloccare ulteriori funzionalità.

Una volta scaricata e installata l'app, aprila e procedi con la registrazione di un account facendo tap sul pulsante Iscriviti con l'e-mail. In alternativa puoi toccare sul pulsante Continua con Google per utilizzare un account Google per eseguire l'accesso: conferma l'operazione toccando sul pulsante Accettare e continua e poi su Acconsento.

Una volta giunto nella schermata principale di Tellonym, fai tap sul pulsante centrale posto nella barra in basso, dunque fai tap sulla voce Tells inviati. Per poter scegliere un utente a cui inviare un Tell, ti basterà toccare sul pulsante + posto in alto a sinistra, selezionare un utente tra quelli presenti in elenco e poi toccare sulla voce Invia un Tell.

Adesso non devi far altro che digitare il testo che desideri inviare all'utente, che lo riceverà in maniera del tutto anonima. Ricorda che i messaggi che invii a un utente saranno pubblicati sulla sua bacheca nel momento in cui ti risponderà e, di conseguenze, visibili a tutti.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.