Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come attivare tivùsat

di

Sono ormai diversi anni che combatti con il segnale dell’antenna TV di casa: i canali spariscono misteriosamente o si vedono davvero male. In cerca di una soluzione, hai pensato subito di affidarti a un’antenna parabolica al posto di quella “tradizionale” per il digitale terrestre, tuttavia non ritieni opportuno sottoscrivere costosi abbonamenti mensili per ottenere un servizio di questo tipo.

Cosa? Stai pensando di demordere, poiché non conosci altre alternative per la visione dei canali tramite antenna parabolica? Dovrai ricrederti presto: in questa guida, infatti, ti mostrerò come usufruire della TV satellitare tramite la piattaforma tivùsat, servizio che offre in visione quasi tutti i canali disponibili sul digitale terrestre (con una maggiore qualità generale), più centinaia di altri canali, italiani e stranieri, senza la necessità di sottoscrivere nessun tipo di abbonamento mensile.

Ti illustrerò, dunque, come attivare tivùsat elencandoti gli apparati necessari per usufruire del servizio, i passaggi da effettuare per ottenere e attivare la smart card dedicata, la procedura per sintonizzare i canali e, infine, ti proporrò una rapida guida ai principali problemi e dubbi sulla piattaforma. Pronto per partire? Sì? Allora iniziamo subito!

Indice

Requisiti per tivùsat

Per poter vedere i canali trasmessi sulla piattaforma tivùsat, devi prima di tutto dotarti di un’antenna parabolica: apparecchio indispensabile per poter captare il segnale proveniente dal satellite. Se non la possiedi già, puoi acquistarne una presso un negozio specializzato sugli apparati di trasmissione, in uno store di elettronica oppure online. Di seguito te ne propongo alcune, che ritengo interessanti.

ANTENNA SATELLITARE PARABOLA ALLUMINIO 40 CM SAT CON LNB COMPATTA PICC...
Amazon.it: 14,40 €
Vedi offerta su Amazon
Diesl.com - Kit parabolico da 60cm + LNB + Supporto antenna + Borchie ...
Amazon.it: 33,29 €
Vedi offerta su Amazon
Opticum QA80, Antenna satellitare in alluminio con Twin LNB, Grigio Ch...
Amazon.it: 34,90 €
Vedi offerta su Amazon
KIT PARABOLA ANTENNA SATELLITARE DA 60 CM CON ILLUMINATORE LNB 2 USCIT...
Amazon.it: 45,00 €
Vedi offerta su Amazon

La parabola andrà poi posizionata sul tetto o all’esterno di un balcone, poiché deve poter “puntare” al cielo per captare correttamente il segnale. Oltre alla parabola, è necessario anche un buon illuminatore (LNB), l’apparecchio che si occuperà di catturare le onde addensate dalla parabola, e di un cavo coassiale, che si occuperà di trasmettere il segnale fin dentro casa, in prossimità del televisore che si intende utilizzare per la fruizione dei canali.

Numerose parabole (tra cui quelle che ti ho indicato poc’anzi) includono anche l’illuminatore; per quanto riguarda il cavo coassiale, è possibile acquistarne uno nei negozi di articoli per televisori, in quelli di elettronica oppure online: qui in basso te ne indico alcuni.

HB-Digital - Cavo satellitare coassiale HQ-135 PRO, 130 dB, 30 m, sche...
Amazon.it: 11,61 €
Vedi offerta su Amazon
deleyCON cavo coassiale SAT HQ 130dB 50m, con schermatura quattro DVB-...
Amazon.it: 17,45 €
Vedi offerta su Amazon

Una volta ottenuto tutto il materiale, è necessario procedere con l’assemblaggio e l’installazione di cavi e antenna; a meno che tu non abbia nozioni specifiche sull’argomento, ti consiglio di rivolgerti a un antennista specializzato, che saprà scegliere per te la posizione ideale per l’antenna e le modalità d’installazione dei cavi in casa.

Risolto il “problema” della parabola, bisogna procurarsi un buon dispositivo di decodifica, il quale si occuperà, appunto, di decodificare il segnale tivùsat captato dal satellite. A seconda delle tue necessità, hai almeno due soluzioni applicabili: integrare la smart card direttamente nel televisore, oppure utilizzare un decoder satellitare.

  • Integrazione con televisore: se il televisore è dotato di sintonizzatore satellitare (DVB-S2) e di uno slot per CAM+smart card (chiamato anche CI o Common Interface), dovrai esclusivamente procurarti la smart card per il servizio tivùsat, insieme alla relativa CAM.
  • Decoder: se il televisore in tuo possesso non dispone di un sintonizzatore satellitare o non è compatibile con le smart card, puoi fruire dei canali tivùsat acquistando un decoder satellitare con lettore di smart card integrato e compatibilità con i canali trasmessi da questa piattaforma.

Controlla attentamente le caratteristiche del tuo televisore (leggendo anche il manuale d’uso ed eventualmente le informazioni disponibili su Internet), quindi scegli il metodo che ritieni migliore per la tua situazione. Se hai necessità di acquistare un decoder satellitare ma non sai quale scegliere, ti invito a leggere attentamente la mia guida all’acquisto di un nuovo decoder satellitare, nella quale ti ho indicato le caratteristiche da tener presente in fase di scelta, e ti ho fornito alcuni consigli riguardo i migliori decoder disponibili in commercio.

In entrambi i casi, dovrai comunque procurarti una smart card tivùsat, l’unica abilitata alla decodifica dei segnali trasmessi dalla piattaforma, che è inclusa con tutti i dispositivi certificati, come CAM e decoder, che si possono acquistare anche direttamente online.

Digiquest CAM Tivùsat HD - Tessera Tivùsat HD inclusa
Amazon.it: 79,99 €
Vedi offerta su Amazon
DIGIQUEST BUNDLETVSAT MODULO DI ACCESSO CONDIZIONATO (CAM)
Supermedia: 82,99 €
Vedi offerta su Supermedia

Dopo aver montato la parabola e averla collegata all’illuminatore, inserisci un’estremità del cavo coassiale nell’apposita uscita dell’illuminatore e sviluppa l’altro capo fin dentro casa, collegandolo all’entrata IN del televisore o del decoder che intendi utilizzare per la visione dei canali; se intendi usare un decoder, collegalo al televisore utilizzando l’apposita uscita video (in genere HDMI), connetti gli apparati necessari all’alimentazione da rete elettrica e accendili.

Ci tengo a precisare che l’accesso ai canali tivùsat è gratuito, ossia non è previsto il pagamento di nessun canone mensile di abbonamento: le uniche spese da sostenere sono quelle relative alla smart card (e al decoder, se il TV non è compatibile) e alla parabola satellitare. Terminata la configurazione e l’attivazione della scheda, non spenderai altri soldi per accedere ai canali attraverso il satellite.

Come sintonizzare i canali tivùsat

Per effettuare l’attivazione della smart card tivùsat, è necessario procedere alla prima sintonizzazione dei canali satellitari, poiché, in seguito, bisognerà sintonizzarsi su Rai 1 o su Canale 5. Prima di procedere, annota il codice a 12 cifre presente sul retro della smart card tivùsat, indispensabile per completare la successiva procedura di attivazione. Fatto ciò, installa la smart card all’interno dell’apparato da te scelto (CAM per televisore o decoder), a seconda delle modalità previste da quest’ultimo.

  • Su televisori compatibili, dovrai inserire la smart card tivùsat all’interno del modulo CAM (facendo attenzione al verso d’inserimento) e successivamente l’intero modulo all’interno dello slot Common Interface o CI, presente di solito di lato al televisore.
  • Sui decoder, dovrai, invece, inserire direttamente la scheda nello slot dedicato alle smart card, impostando poi il TV sulla giusta entrata video (ad es. HDMI).

A questo punto, se stai accendendo il TV o il decoder per la prima volta, segui le istruzioni proposte per eseguire la prima sintonizzazione dei canali, avendo cura di scegliere l’opzione satellitare come sorgente del segnale.

In alternativa, provvedi a effettuare una nuova scansione dei canali satellitari disponibili, seguendo la procedura prevista dall’apparecchio in tuo possesso. Purtroppo non mi è possibile inserire tutti i metodi di ricerca canali dei vari produttori di televisori o decoder, ma i passaggi da compiere sono molto simili per la maggior parte dei dispositivi in commercio: apri il menu Impostazioni o quello Configurazione, portati nel sotto menu Antenna o Canali, quindi cerca le voci Scansione automatica, Ricerca automatica oppure Ricerca Canali. Se hai fatto tutto correttamente, vedrai il dispositivo da te scelto iniziare la ricerca dei canali, memorizzando automaticamente quelli che rispondono positivamente alla ricerca.

Nota: in fase di sintonizzazione dei canali, assicurati che la smart card sia correttamente inserita nell’alloggiamento preposto.

Se hai problemi con la fase di ricerca dei canali e hai bisogno di aiuto aggiuntivo in merito, ti esorto a consultare le mie guide su come sintonizzare i canali e su come risintonizzare il televisore, in cui ho avuto modo di trattare l’argomento con dovizia di particolari.

Come attivare la smart card tivùsat

Conclusa la sintonizzazione dei canali, puoi finalmente attivare tivùsat sul televisore da te scelto, abilitando la smart card alla ricezione dei canali criptati; come ti ho già accennato in precedenza, prima di avviare l’attivazione della scheda, devi sintonizzarti sui canali Rai 1 o Canale 5 (avendo cura di tenere inserita la smart card e di non spegnere il decoder). Non preoccuparti se visualizzi la scritta Segnale Criptato, Non abilitato o simili: essa scomparirà una volta completata l’attivazione della scheda. Quando hai finito, puoi procedere con l’attivazione in due modi differenti: tramite telefonata oppure tramite Internet.

  • Se preferisci agire tramite telefono, componi il numero 06 891 895 (al costo di una chiamata urbana) e segui le istruzioni della voce guida per procedere con l’attivazione della carta.
  • In alternativa, puoi attivare la smart card utilizzando il sito Internet dedicato: collegati alla pagina linkata in precedenza, seleziona la tua tipologia di utenza (privato o partita IVA), clicca sul bottone Procedi e compila il modulo proposto con le informazioni richieste.

In entrambi i casi, dovrai fornire i seguenti dati: il numero seriale di 12 cifre della smart card annotato in precedenza, il tuo nome, cognome, data e luogo di nascita, codice fiscale o partiva IVA (in caso di utenza business), indirizzo, numero di telefono e indirizzo email.

La card, a questo punto, dovrebbe essere attivata entro 30 minuti dalla conferma dei dati; ad attivazione avvenuta, vedrai scomparire la scritta Segnale criptato e i canali della piattaforma satellitare tivùsat saranno finalmente visibili sul tuo televisore o sul tuo decoder.

In caso di dubbi o problemi

Se, dopo aver seguito pedissequamente i passaggi indicati in precedenza, non riesci a ricevere correttamente i canali di tuo interesse (o li vedi con molte interferenze), ti consiglio innanzitutto di verificare l’orientamento dell’antenna ed, eventualmente, correggerlo: ti ho spiegato come fare nel mio tutorial su come puntare la parabola satellitare.

Laddove la parabola non fosse la causa del tuo problema, se hai problemi con l’attivazione della scheda o se hai incontrato difficoltà in fase di trasmissione dei dati, puoi visitare l’area Clienti del servizio, nella quale puoi trovare tutti gli strumenti di contatto supportati (chiamata, chat online, email e casella postale), ma anche comode FAQ con cui risolvere gran parte dei problemi che possono generarsi con il servizio tivùsat.

Come dici? Stai pensando seriamente ad attivare questo servizio, ma vorresti saperne qualcosa in più sui contenuti disponibili, prima di acquistare tutta la strumentazione necessaria? In tal caso, puoi visitare la pagina relativa ai canali televisivi disponibili sulla piattaforma tivùsat: in tal modo, potrai valutare con maggiore serenità se vale la pena o meno affrontare questa spesa.