Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come vedere i canali satellitari su TV LG

di

Hai traslocato da poco e, con tua grande sorpresa, ti sei reso conto che il nuovo condominio è dotato di una parabola destinata all’usufrutto da parte di tutti i condomini. Quale occasione migliore, quindi, di testare la ricezione dei canali satellitari sul tuo nuovo televisore LG, acquistato per l’occasione? Dopo un attimo di iniziale entusiasmo, però, il tuo animo si è raffreddato: non hai mai avuto a che fare con i canali satellitari prima d’ora, per cui non hai la più pallida idea dei passaggi da compiere per configurare opportunamente il televisore e, per questo motivo, stai già pensando di demordere.

Le cose stanno proprio così? Allora non gettare la spugna e permettimi di aiutarti! Se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo libero, posso spiegarti come vedere i canali satellitari su TV LG fornendoti tutte le informazioni di cui hai bisogno per portare a termine quest’operazione: dal materiale occorrente (dalla parabola alla CAM da installare nel televisore) ai passaggi da compiere per sintonizzare i canali sul televisore.

Dai, armati di pazienza e volontà, leggi con molta attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento e mettilo in pratica. Sono sicuro che, al termine di questa lettura, avrai acquisito le competenze necessarie per raggiungere l’obiettivo che ti eri prefissato. Detto ciò, non mi resta altro da fare se non augurarti buona lettura e, soprattutto, buona visione!

Indice

Occorrente

Occorrente per vedere i canali satellitari su TV LG

Per poter vedere i canali satellitari su TV LG, devi innanzitutto dotarti di un’antenna parabolica, strumento indispensabile per poter captare il segnale trasmesso dal satellite. Se non ne disponi, puoi acquistarla in un negozio specializzato oppure online.

Diesl.com - Kit parabolico da 60cm + LNB + Supporto antenna + Borchie ...
Vedi offerta su Amazon
Opticum QA80, Antenna satellitare in alluminio con Twin LNB, Grigio Ch...
Vedi offerta su Amazon
KIT PARABOLA ANTENNA SATELLITARE DA 60 CM CON ILLUMINATORE LNB 2 USCIT...
Vedi offerta su Amazon

Oltre alla parabola che, per poter "puntare" verso il cielo, dovrà essere posizionata all’esterno di un balcone oppure sul tetto, dovrai procurarti anche un buon illuminatore (LNB) e un cavo coassiale: apparecchi utili, rispettivamente, per la cattura delle onde provenienti dal satellite e per la ricezione del segnale in casa.

Numerose parabole esistenti in circolazione (incluse quelle che ti ho segnalato qualche riga più su) includono anche l’illuminatore. Il cavo coassiale, invece, va acquistato presso un negozio specializzato nella vendita di articoli per televisori, in un negozio di elettronica oppure online.

HB-Digital - Cavo satellitare coassiale HQ-135 PRO, 130 dB, 30 m, sche...
Vedi offerta su Amazon
deleyCON 50m Cavo Coassiale SAT HQ 130dB con Schermatura Quattro DVB-S...
Vedi offerta su Amazon

Ottenuto tutto il necessario, bisogna poi procedere con l’installazione fisica dell’apparato. A tal proposito, a meno che tu non abbia competenze specifiche sull’argomento, ti consiglio di rivolgerti a un antennista specializzato, che sarà ben capace di scegliere la posizione ideale per l’antenna e di installare i cavi in casa.

Conclusa l’installazione della parabola, devi controllare se il modello di televisore LG in tuo possesso è dotato di sintonizzatore satellitare (DVB-S2) e di uno slot CAM+smart card (detto anche CICommon Interface): in caso affermativo, dovrai procurarti la smart card per il servizio di trasmissione satellitare scelto, insieme alla relativa CAM.

Per poter fruire dei canali satellitari gratuiti (free-to-air) trasmessi dalla piattaforma tivùsat, per esempio, devi procurarti il kit SmartCAM HD tivùsat, che include al suo interno sia il modulo CI da inserire nel televisore, che la Scheda Tivùsat HD.

SmarCAM HD tivùsat + Scheda Tivùsat HD
Vedi offerta su Amazon

Se, invece, hai deciso di orientare la tua scelta verso il servizio Pay TV di Sky, invece, dovrai necessariamente dotarti, oltre che della tessera, anche l’apposito decoder da collegare al televisore (quello che, di fatto, si occuperà di captare il segnale satellitare), poiché i canali vengono trasmessi dal satellite in maniera criptata.

Puoi ordinare il decoder Sky in fase di attivazione del servizio, così come ti ho spiegato nella mia guida dedicata alle offerte Sky.

Come vedere i canali satellitari su TV LG

Ora che hai tutto l’occorrente, è arrivato il momento di passare all’azione e di capire, nel concreto, come vedere i canali satellitari su TV LG. I passaggi da compiere sono essenzialmente due: installare fisicamente la CAM (o il decoder) ed effettuare la sintonizzazione dei canali. Di seguito trovi spiegato tutto nel dettaglio.

Installare la CAM o il decoder

Installare la CAM o il decoder

Per poter usufruire dei canali satellitari sul televisore LG devi, per prima cosa, installare al suo interno il modulo CAM ottenuto in precedenza.

Per iniziare, inserisci quindi la tessera del servizio scelto nell’apposita fessura collocata sul modulo CAM, dopodiché inserisci quest’ultimo all’interno dello slot che, solitamente, si trova nella parte laterale del televisore. L’alloggiamento preposto per ospitare la CAM è identificato dalla dicitura PCMCIA, da quella Common Interface o, ancora, da quella CI.

Fatto ciò, provvedi a collegare il cavo coassiale proveniente dall’illuminatore (quello che l’antennista ha provveduto a sviluppare fin dentro casa tua) all’apposito connettore presente sul TV, identificato dalla dicitura LNBSatellite INSAT IN. Puoi riconoscerlo con semplicità: si tratta di un connettore molto simile a quello dedicato all’antenna terrestre, solitamente posto proprio accanto a quest’ultima, progettato affinché il relativo spinotto possa essere avvitato.

Quando hai finito, non ti resta che accendere il televisore e provvedere alla sintonizzazione dei canali, attenendoti ai passaggi elencati nel capitolo successivo del tutorial.

Installare la CAM o il decoder

Se, invece, hai scelto di utilizzare un decoder, provvedi innanzitutto a inserire la tessera nell’apposito alloggiamento, posto sulla parte anteriore dello stesso, dopodiché collegalo al televisore tramite HDMI (o SCART, nei modelli più datati).

A questo punto, provvedi a inserire lo spinotto del cavo coassiale proveniente dall’illuminatore nell’apposito connettore posto sul retro del decoder, collega quest’ultimo alla corrente elettrica e accendilo. Infine, accendi anche il televisore e sintonizzati, servendoti del tasto Home del telecomando (quello con la casetta), sulla sorgente video più opportuna (ad es. HDMI 1).

Sintonizzare i canali su TV LG

Sintonizzare i canali su TV LG

Dopo aver opportunamente configurato i dispositivi di ricezione, sei finalmente pronto a ricevere i canali satellitari, previa sintonizzazione del televisore o del decoder.

Se hai optato per l’utilizzo del modulo CAM, dopo aver acceso il televisore, premi il tasto ⚙ del telecomando, schiaccia per due volte la freccia verso l’alto, per evidenziare il menu (⋮) Tutte le impostazioni, e premi il tasto OK, per accedervi.

In seguito, seleziona l’icona Canali, sposta il cursore sulla voce Sintonizzazione e impostazioni canali e premi il tasto OK, per accedere al relativo menu. In seguito, scegli la voce Modalità programma, premi OK, utilizza il menu che ti viene proposto per impostare la modalità di ricezione su Satellite e premi nuovamente OK.

A questo punto, il televisore dovrebbe chiederti se avviare subito la sintonizzazione dei canali: per procedere, evidenzia il pulsante  che compare su schermo su schermo e premi il tasto OK del telecomando. Qualora ciò non dovesse avvenire, puoi avviare comunque la sintonizzazione selezionando la voce Sintonia automatica e premendo il tasto OK del telecomando.

Una volta terminata la fase di sintonizzazione, non ti resta che uscire dal menu del televisore, premendo il tasto Exit del telecomando, e sintonizzarti sui canali di tuo interesse.

Tieni presente che, in alcuni casi, potresti dover anche attivare la tessera inserita nella CAM: in genere, quest’operazione viene effettuata tramite telefono, oppure su Internet, previa comunicazione del numero della propria card, del codice fiscale e di alcuni altri dati inerenti l’abbonamento sottoscritto. Attieniti alla procedura prevista dal tuo fornitore per portare a termine anche questo passaggio.

Se, invece, stai utilizzando un decoder, devi effettuare la sintonizzazione dei canali tramite il telecomando dello stesso: l’ultima generazione di decoder Sky, cioè la famiglia Sky Q, effettua quest’operazione in fase di primo avvio, in modo del tutto automatico.

Per quanto riguarda gli altri decoder, invece, ciò che devi fare è accedere al relativo menu principale, utilizzando l’apposito tasto del telecomando, per poi recarti nella sezione relativa alla sintonizzazione dei canali satellitari e digitali e scegliere l’opzione per sintonizzare i canali sat. Ti ho fornito ulteriori dettagli in merito nella mia guida sull’argomento.

Nota: i nomi dei menu possono variare in base al modello del produttore del decoder, pertanto ti invito a far riferimento al manuale dello stesso, oppure di effettuare una semplice ricerca su Google (ad es. come sintonizzare i canali satellitari [marca e modello decoder]).

In caso di problemi

In caso di problemi

Come dici? Nonostante tu abbia seguito alla lettera i passaggi che ti ho illustrato, non sei riuscito ad attivare la visione dei canali satellitari sul televisore? Non gettare ancora la spugna, la soluzione potrebbe essere più semplice di quella che sembra!

Per esempio, nel caso in cui visualizzassi un messaggio di Segnale criptato o di Visione non abilitata, potresti dover attivare i diritti di visione sulla tessera in tuo possesso, attenendoti ai passaggi previsti dal tuo fornitore di servizi. Per quanto riguarda tivùsat, per esempio, devi comporre il numero 06 891 895 e seguire le istruzioni della voce guida.

Se, invece, il problema è da ricondursi a un’errata ricezione dei canali, allora dovresti orientare nuovamente la parabola per poter captare meglio il segnale proveniente dai satelliti.

A tal proposito, è utile sapere che i canali della piattaforma tivùsat e i canali Sky vengono trasmessi sulla flotta di satelliti Eutelsat Hot Bird 13, in particolare Eutelsat Hot Bird 13B o 13C: per trovare le coordinate da utilizzare per orientare correttamente la parabola, ti consiglio di visitare il sito Lyngsat.

Come dici? Non sai come orientare la parabola? Allora potrebbe tornarti utile la mai guida su come puntare la parabola satellitare, nella quale ti ho mostrato una serie di strumenti e risorse utili per imparare a effettuare quest’operazione in totale autonomia.

Tuttavia, ti invito caldamente a evitare situazioni che possano metterti in pericolo e di chiedere l’aiuto di un antennista, specie nel caso in cui la parabola fosse difficilmente accessibile o laddove il problema dovesse rivelarsi particolarmente grave.