Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come sintonizzare i nuovi canali TV

di

Da qualche tempo a questa parte il tuo televisore si “rifiuta” di lasciarti guardare i canali che hai sempre guardato in totale tranquillità; allo stesso tempo, non riesci in alcun modo a visualizzare i canali HD (in alta definizione) di cui hai sentito parlare tanto negli ultimi tempi.

Non c'è bisogno di aggiungere altro, ho già capito: hai decisamente bisogno di un aiuto a capire come sintonizzare i nuovi canali TV, vero? Bene, allora lascia che ti dia una mano a risolvere i tuoi problemi. Qui di seguito ti guiderò nelle varie fasi di sintonizzazione dei canali del digitale terrestre e del satellite sul tuo televisore; prima però ti spiegherò come verificare che questo abbia tutte le carte in regola per ricevere i “nuovi” canali (cioè i canali pensati per i più recenti standard di trasmissione utilizzati dalle varie emittenti).

Allora? Che ci fai ancora lì impalato?! Forza, procedi con la lettura delle prossime righe e, soprattutto, cerca di mettere quanto prima in pratica i miei suggerimenti. Vedrai, in men che non si dica riuscirai ad avere le idee chiare su come “sistemare” la visione dei canali sul tuo televisore. Detto questo, a me non rimane altro che augurarti una buona lettura e… una buona visione!

Indice

Informazioni preliminari

DVB-T2 logo

Cosa serve, dunque, per sintonizzare i nuovi canali HD? Per quanto riguarda il segnale digitale terrestre, entro il 2023 è prevista la conclusione del passaggio allo standard DVB-T2 con codifica HEVC Main 10 (secondo la tabella di marcia stabilita dal Governo).

Il nuovo segnale digitale terrestre garantirà una resa visiva migliore dei contenuti trasmessi (con supporto della risoluzione massima 8K, pari a 8192 x 4320 pixel) e già dal mese di ottobre 2021 è iniziato lo spegnimento (detto switch-off) volontario dei “vecchi” canali SD (Standard Definition) in favore di quelli HD (High Definition, con codifica MPEG-4) da parte delle maggiori emittenti televisive nazionali. Se sei interessato ad approfondire quanto ti ho appena accennato, ti rimando al mio articolo su come funziona il passaggio al digitale terrestre DVB-T2.

Per continuare a guardare normalmente i contenuti televisivi, pertanto, è necessario accertarsi che il proprio televisore (o il decoder ad esso abbinato) sia compatibile con lo standard DVB-T2 HEVC Main 10. Già a partire dal 22 dicembre 2018 il Governo ha imposto la vendita (nei negozi italiani) di televisori e decoder compatibili con il nuovo segnale digitale terrestre, quindi, se hai acquistato il dispositivo che utilizzi dopo la data suddetta non dovresti avere alcun tipo di problema.

Ad ogni modo, accertati anche che la dicitura DVB-T2 HEVC Main 10 sia riportata sulla confezione o sulla manualistica del tuo televisore (o decoder; per maggiori dettagli al riguardo consulta il mio tutorial su come di verificare un TV). Qualora tu sia certo che il dispositivo che utilizzi non è compatibile con il nuovo standard, puoi valutare l'acquisto un nuovo televisore (te ne ho consigliati alcuni particolarmente validi in questo approfondimento) o di un decoder come quelli che trovi nella mia guida all'acquisto dedicata).

Decoder DVB-T2 HD EDISION PICCO T265 Ricevitore Digitale Terrestre Ful...
Vedi offerta su Amazon
TECHLY 360998 Decoder Ricevitore Digitale Terrestre DVB-T/T2 H.265 HEV...
Vedi offerta su Amazon
GT MEDIA V8 TURBO Decoder Digitale Terrestre DVB-T2 Ricevitore Satelli...
Vedi offerta su Amazon

Ti segnalo, inoltre, che fino al 31 dicembre 2022 (o fino all'esaurimento dei fondi previsti) è possibile usufruire del bonus Bonus TV – Decoder e del Bonus rottamazione TV. La prima delle due agevolazioni è rivolta a chi ha un ISEE massimo di 20.000 euro e dà diritto a un massimo di 30 euro sui televisori e decoder che trovi in questa pagina (maggiori dettagli al riguardo sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico).

Inoltre, i cittadini residenti in Italia con un'età anagrafica pari o superiore a 70 anni al 1° gennaio 2022, un trattamento pensionistico non superiore a 20.000 euro annui e nessun inadempimento nel pagamento del canone TV possono usufruire del Bonus Decoder TV a Domicilio che prevede la possibilità di richiedere un decoder DVB-T2/HEVC di prezzo non superiore ai 30 euro gratis, ricevendolo direttamente a casa. Maggiori info qui.

Il Bonus rottamazione TV, invece, dà diritto a uno sconto del 20% (per un massimo di 100 euro) sull'acquisto di un televisore (gli stessi indicati nella pagina linkata sopra) ed è rivolto a tutti i residenti in Italia senza alcun limite di ISEE (mediante smaltimento di un televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018 presso un rivenditore autorizzato). Per saperne di più al riguardo dai un'occhiata a questa pagina del sito del Governo e al mio tutorial su come richiedere il Bonus TV.

Sulla piattaforma satellitare tivùsat il passaggio dallo standard DVB-S al DVB-S2 (Digital Video Broadcasting – Satellite Second Generation) è terminato a dicembre 2022 avendo come conseguenza il fatto che la maggior parte dei canali siano trasmessi solo in HD o in 4K (maggiori dettagli al riguardo sul sito ufficiale di tivùsat).

Per verificare che il tuo TV (o il decoder ad esso abbinato) sia compatibile con il nuovo standard, accertati che sulla confezione o la manualistica dello stesso sia riportata la dicitura DVB-S2 (o i bollini lativù o lativù 4K S2). In caso il tuo dispositivo non sia compatibile con il nuovo standard, dovrai munirti di un televisore o un decoder DVB-S2 in accoppiata a un modulo CAM con certificazione tivùsat o un decoder tivùsat HD o 4K. Per l'acquisto di questi dispositivi è possibile usufruire delle stesse agevolazioni delle quali ti ho accennato al paragrafo sopra.

Ricevitore satellitare DVB-S2 Tivusat Humax Tivumax LT HD-3800S2 con s...
Vedi offerta su Amazon
Decoder ODE718HEVC Classic HD Tivùsat Ricevitore Satellitare HDMI Dolb...
Vedi offerta su Amazon

Infine, per quanto riguarda la piattaforma Sky, per guardare i canali del digitale terrestre occorre necessariamente utilizzare un decoder con digitale terrestre integrato o un decoder Sky compatibile con un ingresso per le USB Sky Digital Key (ossia le chiavette grazie alle quali è possibile ricevere i canali del digitale terrestre). Se vuoi saperne di più su questo argomento leggi quanto spiegato nella mia guida su come vedere i canali del digitale terrestre su Sky Q.

Sintonizzazione canali: nuova TV digitale

Nelle prossime righe ti mostrerò, in modo semplice e dettagliato, come effettuare la sintonizzazione automatica e quella manuale sul televisore. Ecco tutti i dettagli al riguardo.

Sintonizzazione automatica

Sintonizzazione automatica Smart TV Samsung

Per procedere alla sintonizzazione automatica dei canali (operazione che su vari modelli di TV viene effettuata autonomamente dal televisore stesso durante le ore notturne), generalmente, è necessario accendere il televisore e premere il tasto Menu del telecomando (oppure, se presenti, i tasti Impostazioni o Settings) e selezionare la voce Sintonizzazione dal menu (che potrebbe essere chiamata anche Trasmissione o Canali).

Successivamente, occorre accedere alla voce Sintonizzazione automatica (o alla voce Ricerca automatica) e impostare la dicitura Antenna come metodo di ricerca (selezionando anche le voci Digitale terrestre o DTT se presenti).

Qualora venisse richiesto il PIN del dispositivo, se non è mai stato impostato uno in precedenza, è sufficiente digitare il codice 0000 (o i codici 1111 o 1234). Infine, va dato avvio alla procedura e attendere che la ricerca sia ultimata (risolvendo eventuali conflitti di numerazione dei canali premendo ripetutamente sul pulsante OK).

Come dici? Utilizzi uno Smart TV Samsung? Allora, per ripetere i passaggi appena visti, premi il tasto Settings del telecomando e recati nel menu Trasmissione > Sintonizzazione automatica > Avvio > Ricerca.

Conferma di volta in volta la selezione delle varie voci elencate premendo il tasto Enter, ovvero quello posto al centro della croce composta dai tasti delle frecce direzionali e, se ti viene richiesto il PIN, digita i codici che ti ho indicato al paragrafo sopra o consulta il mio tutorial su come recuperare il codice del TV Samsung. Se hai avuto difficoltà a mettere in pratica le mie indicazioni, leggi il mio post su come sintonizzare il digitale terrestre.

Infine, se utilizzi un televisore LG, Sony, Philips ti rimando ai miei approfondimenti dedicati per tutti i dettagli specifici sulla sintonizzazione automatica dei canali.

Come dici? Ti stai chiedendo sintonizzare nuovi canali Rai? La procedura da seguire è la stessa che ti ho appena esposto; eventualmente, puoi anche approfondire l'argomento leggendo il mio tutorial su come sintonizzare i canali Rai. Anche nel caso tu debba effettuare una nuova sintonizzazione canali Mediaset puoi rifarti agli stessi passaggi appena visti (consulta anche il mio articolo dedicato per ogni dubbio).

Sintonizzazione manuale

Sintonizzazione manuale Smart TV Samsung

Vuoi sapere come effettuare una sintonizzazione manuale dei canali? Solitamente, per compiere questa operazione, una volta acceso il televisore, è necessario premere il pulsante Menu (o i tasti Impostazioni o Settings) e accedere alla voce Sintonizzazione del menu (o alle voci Trasmissione o Canali).

Da qui, va selezionata la voce Sintonizzazione manuale (che potrebbe essere chiamata anche Ricerca manuale ed essere elencata nel menu della voce Avanzate) e, mediante i comandi appositi, occorre inserire le frequenze dei canali riportate in questa pagina (queste ultime variano in base al comune di residenza; scegli quindi la tua regione e il tuo comune premendo sui pulsanti appositi).

Per ripetere questi passaggi su uno Smart TV Samsung, premi il tasto Settings del telecomando e vai su Trasmissione > Impostazioni avanzate > Sintonia manuale > Sintonizzazione canale digitale > Nuovo e, a questo punto, seleziona il numero del canale, della frequenza, e la larghezza di banda selezionando le apposite voci mostrate a schermo e utilizzando i tasti delle frecce direzionali per aumentare o diminuire i valori predefiniti.

Per concludere, premi sul pulsante Ricerca e il gioco è fatto. Per ulteriori dettagli su queste procedure ti invito a leggere il mio post su come risintonizzare il digitale terrestre.

Sintonizzazione canali: TV satellitare

Sintonizzazione satellite Smart TV Samsung

Utilizzi la piattaforma tivùsat e vorresti sapere come sintonizzare i nuovi canali TV in questo caso specifico? Verifica, innanzitutto di aver collegato al tuo televisore, o al decoder tivùsat ad esso abbinato, il cavo coassiale della parabola. Nel caso tu non riesca a visualizzare i canali HD, verifica anche che nell'ingresso CI o PCMCIA sia presente un modulo CAM (HD o 4K) certificato tivùsat (maggiori dettagli al riguardo nel mio articolo su come attivare tivùsat).

Cam Tivusat 4K ULTRA HD
Vedi offerta su Amazon
We CAM Tivùsat HD - scheda Tivùsat inclusa
Vedi offerta su Amazon
TELE System CAM tivùsat 4K Ultra HD Modulo di accesso condizionato (CA...
Vedi offerta su Amazon

Le indicazioni da seguire per la sintonizzazione dei canali sono essenzialmente le stesse che ti ho indicato in questo capitolo del tutorial. Stavolta, tuttavia, quando ti viene richiesto quale metodo utilizzare per la ricerca dei canali, imposta le opzioni Parabola o Satellite.

Per effettuare questi passaggi su uno Smart TV Samsung, premi il tasto Settings del telecomando e vai su Trasmissione > Sintonizzazione automatica > Avvio > Antenna > Satellite > Ricerca (se necessario imposta anche il tipo di satellite da utilizzare per la ricerca dei canali, es. Hot Bird 13E).

Se ti viene richiesto il PIN del dispositivo e non ne hai mai impostato uno in precedenza utilizza i codici 0000, 1111 o 1234 (oppure dai uno sguardo a questo tutorial). Per altre informazioni su come vedere la tivùsat ti rimando direttamente al mio approfondimento dedicato.

Sintonizzazione canali: Sky

Sky logo

Vuoi provare a effettuare una risintonizzazione del tuo decoder Sky Q e non sai come procedere? Innanzitutto verifica i requisiti che ti ho esposto all'ultimo paragrafo di questo capitolo del tutorial.

Ti segnalo, altresì, che se hai all'attivo un abbonamento a Sky con decoder Sky Q e parabola non è possibile ricevere i canali Rai. Questi ultimi, infatti, non vengono più trasmessi sulle frequenze satellitari di Sky e per riceverli (nel caso summenzionato) dovrai collegare il cavo dell'antenna del digitale terrestre all'ingresso RF IN del decoder Sky (o all'entrata apposita sulla Sky Digital Key inserita nel decoder).

Se utilizzi un decoder Sky HD, per procedere alla sintonizzazione dei canali, premi il tasto Menu del telecomando e vai su Digitale terrestre e altri canali > OK > Ricerca Automatica > OK > OK. Se usi, invece, un decoder Sky Q premi il tasto Home del telecomando e vai su Impostazioni > Digitale terrestre > Ricerca canale > OK. Per altri dettagli su queste procedure dai pure uno sguardo ai mei articoli di approfondimento su come risintonizzare decoder Sky e come vedere i canali del digitale terrestre su Sky Q.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.