Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come vedere digitale terrestre su Sky Q

di

Sei soddisfatto titolare di un abbonamento alla Pay TV di Sky con decoder Sky Q ma non disdegni i programmi trasmessi dalle emittenti del digitale terrestre. Per questo motivo, non sono rare le occasioni in cui ti ritrovi a dover usare due o addirittura tre telecomandi contemporaneamente: quello del TV, per poter passare da una sorgente all’altra; quello del decoder Sky, per fare zapping tra i canali satellitari; e quello del decoder digitale terrestre, per guardare le trasmissioni in onda sui canali della “televisione tradizionale”.

Lasciami indovinare: saresti ben lieto di poter usare un solo decoder, sia per le trasmissioni satellitari, sia per quelle del DTT, ma non hai la più pallida idea di come vedere digitale terrestre su Sky Q, vero? Se le cose stanno in questo modo, sono ben lieto di comunicarti che ti trovi nel posto giusto e al momento giusto. Devi infatti sapere che tutti i decoder della linea Sky Q sono dotati di sintonizzatori interni per il digitale terrestre e che è sufficiente collegare il cavo dell’antenna al retro del decoder per poter ricevere le trasmissioni provenienti dal DTT senza alcun problema.

Come dici? Ora che sei al corrente di questa possibilità non vedi l’ora di metterla in pratica? Allora non perdere altro tempo e leggi con estrema attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, al termine della lettura di questa guida, sarai perfettamente in grado di raggiungere l’obiettivo che ti eri prefissato e di lasciarti alle spalle tutti quei telecomandi che, finora, ti hanno complicato la vita. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon divertimento.

Indice

Operazioni preliminari

Come vedere digitale terrestre su Sky Q

Per poter vedere i canali del digitale terrestre sul decoder Sky Q, è indispensabile che questo risulti collegato all’antenna di casa mediante l’apposito cavo. Tutti i decoder Sky Q (Sky Q Black, Sky Q Platinum, Sky Q senza parabola e Sky Q via Internet) possono infatti essere usati per ricevere i canali provenienti dal digitale terrestre, in quanto sono tutti dotati di sintonizzatori DVB-T2 HEVC integrati.

Alla luce di ciò, se non hai ancora provveduto a farlo, individua l’ingresso RF IN sul retro del decoder Sky Q e inserisci il cavo coassiale proveniente dall’antenna (o dall’apposito attacco a muro) al suo interno, facendo attenzione a non piegare i connettori metallici.

Fatto ciò, verifica che lo spinotto sia collegato saldamente al decoder e che non “balli” in alcun modo e, se non hai ancora provveduto a farlo, collega il decoder al televisore all’alimentazione da rete elettrica e accendi tutti i dispositivi.

Infine, assicurati di avere il telecomando Sky Q a portata di mano e verifica che quest’ultimo sia correttamente configurato per l’utilizzo in abbinata con il decoder stesso (altrimenti procedi con la prima configurazione, attenendoti alle istruzioni che ti ho fornito in questa guida).

Come vedere i canali del digitale terrestre su Sky Q

Come vedere i canali del digitale terrestre su Sky Q

Una volta verificato il corretto collegamento tra il cavo dell’antenna e il decoder, è arrivato il momento di spiegarti, nel concreto, come vedere i canali del digitale terrestre su Sky Q. Se il decoder è sintonizzato in maniera corretta, puoi trovare i canali trasmessi sul DTT a partire dalla numerazione 5001 di Sky, con un ordine del tutto simile a quello LCN previsto per le frequenze digitali: dunque, Rai 1 è disponibile alla numerazione 5001; Rai 2 sul numero 5002; La7 sul numero 5007 e così via.

Per verificare la corretta ricezione dei canali, dunque, accendi il decoder, attendi qualche istante affinché vengano avviate le sue funzioni di base e sintonizzati su uno dei canali dedicati al digitale terrestre: con un pizzico di fortuna, dovresti essere in grado di ricevere correttamente i programmi trasmessi.

Se, invece, visualizzi un messaggio relativo all’assenza o alla mancata ricezione del segnale, a meno che il problema non sia temporaneo e riconducibile a condizioni meteorologiche avverse (in quest’ultimo caso, ti consiglio di attendere alcuni minuti e controllare se la situazione ritorna autonomamente alla normalità), prova a scollegare il decoder dalla corrente, attendere circa 1 minuto e collegarlo nuovamente all’alimentazione.

Qualora il problema dovesse ripresentarsi anche all’accensione successiva, ti consiglio di procedere con una nuova sintonizzazione del decoder. Farlo è davvero semplicissimo: per prima cosa, schiaccia il tasto Home (quello raffigurante una casetta) del telecomando Sky e serviti delle frecce direzionali per selezionare la voce Impostazioni dal menu che compare sullo schermo.

Ora, premi il tasto centrale/OK del telecomando e, allo stesso modo, apri le sezioni Digitale terrestre e Ricerca canali; giunto al pannello dedicato alla risintonizzazione dei canali, imposta il menu a tendina Tipo canali su Canali in chiaro, seleziona la voce Crea nuova lista dal menu Modalità ricerca e, sempre usando le frecce direzionali del telecomando, evidenzia la voce Avvia ricerca e premi il tasto centrale/OK del telecomando, per cercare i canali del DTT e aggiungerli alla lista di Sky.

A ricerca completata, premi il tasto Esci del telecomando (il quadrato con la freccia verso sinistra) e sintonizzati su uno dei canali memorizzati a partire dalla posizione 5001 in poi, per verificare la corretta ricezione degli sessi.

In caso di problemi

In caso di problemi

Laddove continuassi a non ricevere il segnale del digitale terrestre, il problema potrebbe essere fisico e riconducibile a un cavo difettoso/danneggiato (che, in questo caso, dovrebbe essere sostituito), oppure all’errato orientamento dell’antenna.

Se disponi di un minimo di esperienza in materia, puoi provare a far fronte alla cosa seguendo le indicazioni che ti ho fornito nella mia guida su come orientare l’antenna TV ma, dal canto mio, ti consiglio comunque di rivolgerti a un tecnico specializzato, il quale sarà certamente in grado di fornirti i dovuti chiarimenti sul problema e di guidarti all’approccio risolutivo più adatto al tuo caso.

Qualora neppure l’intervento tecnico dovesse risolvere il problema, magari perché la mancata ricezione del segnale è dovuta a un malfunzionamento o a un’errata configurazione del sintonizzatore DVB-T2 integrato in Sky Q, ti consiglio di metterti in contatto diretto con un operatore Sky, accedendo alla tua area utente oppure chiamando il numero 199.100.400 (a pagamento) dalle ore 08.30 alle ore 22.30. Per maggiori informazioni su come parlare con Sky, ti rimando alla lettura della mia guida specifica sull’argomento.

Come dici? La tua impresa non è fallita a causa di problemi funzionali, ma per via della mancanza dell’antenna dalla tua abitazione? In questo caso, puoi far fronte alla cosa acquistando un’antenna TV interna, cercando le tue emittenti preferite tra le frequenze satellitari di Sky (qui la lista completa), oppure collegando Sky Q a Internet e scaricando le applicazioni ufficiali delle varie emittenti televisive (ad es. RaiPlay e Mediaset Infinity, tanto per citartene un paio). Se non sai fare, ti rimando alla lettura del mio tutorial su come scaricare app su Sky Q, nel quale ti ho fornito tutti i dettagli del caso.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.