Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come cambiare tastiera Xiaomi

di

Hai da poco acquistato uno smartphone Xiaomi e stai pian piano familiarizzando con le sue varie meccaniche di utilizzo. La tastiera predefinita del dispositivo, l’ormai diffusissima Gboard di Google, ti sembra un po’ troppo “piatta” per i tuoi gusti. Ad esempio, ti piacerebbe molto cambiarne l’aspetto con una combinazione di colori più vivace.

Inoltre, l’utilizzo della stessa ti è sembrato anche piuttosto scomodo, proprio per questo stai pensando perfino di sostituire Gboard con un’altra tastiera scaricata da Play Store. Il problema, tuttavia, è che avendo poca dimestichezza con il funzionamento degli smartphone Android non sapresti come cambiare la tastiera predefinita con un’altra. Insomma: vorresti sapere se posso darti una mano io, è così?

Certo che sì, molto volentieri! In questo mio tutorial ti mostrerò, in pochi e semplici passaggi, come cambiare tastiera Xiaomi. L’operazione in sé è davvero immediata, puoi stare tranquillo, ti basta seguire le mie indicazioni. Ti spiegherò anche come modificare le impostazioni di Gboard per renderla più in linea con le tue preferenze, così, magari, non avrai neanche bisogno di sostituirla con un’altra. Allora? Sei pronto a entrare nel vivo del tutorial? Sì? Perfetto, ti auguro una buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come cambiare tastiera Xiaomi

Gboard

Prima di passare a mostrarti come sostituire la tastiera predefinita degli smartphone Xiaomi, che sui device più recenti è la nota Gboard di Google, se per te va bene, ti mostrerei innanzitutto come modificare quest’ultima. Devi sapere che le opzioni di personalizzazione e le funzioni della tastiera di Google sono veramente numerose e nei prossimi capitoli te ne fornirò una panoramica esaustiva. Ecco tutti i dettagli.

Modificare tastiera Xiaomi

Impostazioni Gboard

Vediamo ora, dunque, come modificare le varie impostazioni predefinite di Gboard. Come dici? Non sai come accedere alle impostazioni della tastiera in questione? Nessun problema, sono qui proprio per spiegarti questo passaggio. Innanzitutto, richiama Gboard su schermo premendo su qualsiasi campo di digitazione (un nuovo messaggio in una chat di WhatsApp, un nuovo SMS, una nuova email e così via).

Una volta che Gboard è visualizzata, fai tap sull’icona dell’ingranaggio nella parte alta della tastiera (se non dovessi vederla sùbito, apri le impostazioni di Android premendo sull’icona dell’ingranaggio dal menu delle notifiche, che puoi richiamare facendo scorrere il dito dalla cima dello schermo verso il basso, e vai su Impostazioni aggiuntive > Lingue e immissione > Gestisci tastiere > Impostazioni).

Qui di seguito ti mostrerò una panoramica delle impostazioni della tastiera e come modificarle (per attivare i vari interruttori delle voci ti basta fare tap su di essi, se sono mostrati in grigio).

  • Lingue – puoi modificare le lingue memorizzate per la tastiera di modo che questa ti fornirà suggerimenti per l’auto-compilazione delle parole che digiterai a seconda della lingua impostata. Per rimuovere una delle lingue memorizzate fai tap sull’icona della matita in alto a destra, dopodiché, premi sulla casella accanto al nome della lingua che vuoi eliminare e, infine, fai tap sull’icona del cestino collocata in alto a destra. Ti parlerò nello specifico di come cambiare lingua di immissione nel capitolo successivo di questo tutorial.
  • Preferenze – attivando l’interruttore accanto alla voce Riga dei numeri puoi permettere a Gboard di mostrare i numeri. Premendo sugli interruttori accanto alle relative voci (se disattivati) puoi anche decidere se visualizzare il tasto per cambiare emoji, quello per cambiare lingua e quello per mostrare gli emoji usati di recente. Puoi anche decidere se impostare il layout per la mano destra o sinistra, facendo tap sulla voce Modalità. Inoltre, puoi regolare le dimensioni della tastiera (Altezza della tastiera), i suoni emessi mentre premi i tasti (Suono tasti) e la vibrazione (Feedback aptico).
  • Tema – puoi scegliere uno sfondo diverso per la tastiera premendo sulle anteprime di quelli che ti vengono proposti e facendo poi tap sul pulsante Applica per applicare le modifiche.
  • Correzione testo – puoi permettere alla tastiera (attivando gli interruttori accanto alle varie voci) di mostrare dei suggerimenti per l’auto-compilazione, per le parole successive, per gli emoji e per i contatti. Puoi anche disattivare il controllo ortografico, la correzione automatica e il blocco delle parole offensive lasciando gli interruttori relativi disattivati
  • Digitazione a scorrimento – puoi decidere (attivando gli interruttori accanto alle relative voci) se ricevere suggerimenti di auto-compilazione facendo scorrere il dito tra un tasto e l’altro, mantenendolo sempre sul display. Puoi anche permettere a Gboard di mostrare il “percorso” del tuo dito su di essa con un segno grafico.
  • Digitazione vocale – attivando l’interruttore accanto alla voce Usa la digitazione vocale puoi permettere a Gboard di digitare testo ascoltando la tua dettatura. Ti basterà premere il tasto del microfono e parlare al momento indicato per dettare il testo. Maggiori informazioni qui.
  • Appunti – attivando l’unico interruttore presente in questa voce puoi permettere a Gboard di visualizzare il testo e le immagini che hai copiato di recente. Maggiori informazioni su come copiare incollare su Android sono presenti nella mia guida dedicata al tema.
  • Dizionario – premendo sulle voci Dizionario personale > Tutte le lingue > + puoi inserire nuove parole non incluse nel dizionario di Gboard, di modo che poi la tastiera te le possa suggerire con la funzione di auto-compilazione e non segnarle come errate quando le digiti.
  • Ricerca – attivando l’unico interruttore presente nella voce in questione puoi permettere a Gboard di mostrare l’icona della lente per cercare nuovi contenuti in Rete (GIF, emoji e adesivi).
  • Condividi – facendo tap sul pulsante Condividi e scegliendo l’opzione di condivisione che preferisci (email, WhatsApp, SMS e così via) puoi inviare ai tuoi contatti i vari layout delle lingue che hai memorizzato in Gboard.
  • Avanzate – attivando gli interruttori accanto alle relative voci, puoi decidere se condividere con Google i dati dell’utilizzo di Gboard, mostrare l’icona della tastiera nei menu del tuo dispositivo, eliminare le parole e i dati memorizzati e migliorare le funzioni di digitazione testo tramite dettatura.
  • Valutaci — puoi fornire una valutazione su Gboard, sarai reindirizzato sul Play Store.

Per ulteriori informazioni sulla configurazione di Gboard ti invito anche a controllare il supporto ufficiale di Google.

Cambiare lingua tastiera Xiaomi

Cambiare lingua Gboard

Hai bisogno di utilizzare una lingua diversa da quella che utilizzi solitamente per l’immissione di testo in Gboard e vuoi sapere come inserirla in quest’ultima e poi sostituirla con quella predefinita? Ti accontento sùbito, ti basterà solo qualche tap. Innanzitutto, fai scorrere il dito verso il basso partendo dal bordo superiore del display e premi sull’icona dell’ingranaggio, in alto a destra, per aprire le impostazioni di Android.

Dopodiché, fai tap sulla voce Impostazioni aggiuntive e, da qui, premi sulla voce Lingue e immissione. A questo punto, premi sulla voce Gestisci tastiere e, infine, fai tap sulla voce Impostazioni collocata sotto la voce Gboard. Per scaricare una nuova lingua ti basta fare tap sul pulsante Aggiungi tastiera collocato in basso e premere sul nome di una delle lingue in lista. Per concludere, premi sul pulsante Fine collocato in basso.

Una volta che hai completato questi passaggi preliminari, cambiare lingua su Gboard è un gioco da ragazzi. Tutto quello che devi fare è richiamare la tastiera suddetta su schermo (ti basta un tap su qualsiasi campo di digitazione) e tenere premuto il dito sul pulsante della barra spaziatrice posto in basso al centro. Dopodiché, nella schermata che si apre, premi sulla lingua che vuoi utilizzare. La tastiera cambierà anche layout, se previsto. Visto com’è stato facile?

Inoltre, mentre digiti una parola, Gboard ti fornirà in alto dei suggerimenti di auto-compilazione (qualora questa funzione sia attiva) basati sulla lingua che hai scelto di utilizzare (ti basta fare tap sulle parole che ti vengono suggerite nella barra superiore della tastiera per inserirle automaticamente nel testo). Se la funzione di auto-correzione è attiva, la tastiera sottolineerà anche in rosso le parole che non fanno parte del dizionario della lingua selezionata.

Come cambiare tastiera su Xiaomi

Cambiare tastiera Xiaomi

Hai provato a modificare le impostazioni di Gboard, come ti ho indicato, ma la tastiera in questione continua a non soddisfarti e ti risulta scomodo utilizzarla? A questo punto, potresti prendere in considerazione l’idea di utilizzarne una differente. Devo, tuttavia, fare una doverosa e importante precisazione riguardo l’utilizzo delle tastiere di terze parti: ti sconsiglio in generale l’utilizzo di questi strumenti, dal momento che gli stessi potrebbero costituire un rischio per i tuoi dati personali.

Alcune tastiere, infatti, potrebbero raccogliere e memorizzare il testo che digiti (password e dati sensibili inclusi). Se sei realmente intenzionato a scaricare questo tipo di applicazioni, pertanto, cerca di verificare che gli sviluppatori di queste ultime siano affidabili e controlla attentamente i commenti che trovi nell’apposita sezione su Play Store (non scaricare tastiere da fonti diverse da quest’ultimo ed evita le tastiere che portano all’installazione di componenti aggiuntive).

Detto questo, procederò ora a spiegarti come cambiare tastiera Xiaomi una volta che ne hai scaricata un’altra da Play Store come faresti normalmente con qualsiasi altra applicazione Android. Per prima cosa, apri le impostazioni di Android facendo tap sull’icona dell’ingranaggio che trovi in alto a destra nel menu delle notifiche; dopodiché vai su Impostazioni aggiuntive > Lingue e immissione > Gestisci tastiere.

A questo punto, ti basta premere sull’interruttore accanto al nome della tastiera che vuoi attivare (poniamo, ad esempio, che questa sia SwiftKey, che è prodotta da Microsoft e dunque è affidabile al 100%) e premere sul pulsante OK per confermare l’operazione. Fatto questo, fai tap sull’interruttore accanto alla voce Gboard per disattivare quest’ultima. Tutto qui! Hai appena sostituito la tastiera predefinita con una di tua scelta.

Fai sùbito una prova premendo su qualsiasi campo di compilazione per richiamare la nuova tastiera e vedi come ti trovi con quest’ultima. Se vuoi tornare a Gboard, ti basta ripetere il passaggio precedente facendo tap sull’interruttore posto accanto alla voce Gboard e premendo, poi, su quello della tastiera in uso per disattivare quest’ultima.

In alternativa, puoi anche lasciare attive tutte le tastiere in contemporanea e appena inizi a digitare testo in un apposito campo, se vuoi alternare Gboard con un’altra tastiera, ti basta far scorrere il dito verso il basso partendo dal bordo superiore del display, premere sulla voce Scegli il metodo di immissione e, da qui, fare tap sul nome della tastiera che vuoi utilizzare. Non pensavi sarebbe stato così facile, vero?

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.