Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come cambiare tastiera Samsung

di

Hai acquistato da poco uno smartphone Samsung e ti trovi bene, eccetto che per un particolare: la tastiera, che trovi abbastanza scomoda. Non vedo dove sia il problema: Android, il sistema operativo che anima gli smartphone Samsung, offre all’utente la possibilità di sostituire la tastiera predefinita e usarne un’altra al posto di quest’ultima: basta scaricare la tastiera di propria preferenza dal Play Store e fare qualche tap nelle impostazioni di Android.

Se mi concedi cinque minuti del tuo tempo libero, ti mostrerò come cambiare la tastiera Samsung illustrandoti passo dopo passo le azioni da seguire per riuscirci. Inoltre, ti spiegherò come modificare le impostazioni predefinite della tastiera e, qualora ne avessi bisogno, ti segnalerò alcune delle migliori tastiere per cellulari Samsung.

Nota: io per la guida utilizzerò lo smartphone Samsung Galaxy S6 Edge, aggiornato alla versione 7.0 di Android (Nougat). Alcune voci del menu potrebbero differire da telefono a telefono, anche se la procedura rimane simile se si ha a bordo una delle più recenti versioni del sistema operativo di Google. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Cambiare tastiera predefinita Samsung

Sostituire la tastiera predefinita Samsung con una a piacimento è un’operazione che richiede pochi secondi. Come si fa? Te lo spiego subito. Dopo aver installato l’app tastiera desiderata, avviala e attivala tramite la configurazione guidata che ti viene proposta. 

Successivamente, apri una qualsiasi applicazione che richiede l’utilizzo della tastiera. Una volta visualizzata la tastiera, fai uno swipe dall’alto verso il basso e, nella schermata delle notifiche, fai tap sulla voce Seleziona tastiera. Nella nuova schermata che si apre, metti il segno di spunta accanto alla tastiera che desideri e il gioco è fatto. Adesso non ti resta che iniziare a comporre il messaggio di testo che desideri per provare la nuova tastiera del tuo smartphone Samsung.

Facciamo un esempio concreto: se scegli di scaricare la tastiera ufficiale di Google (Gboard), collegati alla pagina ufficiale dell’app sul Play Store e pigia sul bottone Installa/Accetto. A download completato, apri l’app, fai tap sul bottone Attiva nelle Impostazioni e, nella schermata che si apre, metti il segno di spunta accanto all’applicazione Gboard. Completa l’attivazione facendo tap sulla voce OK presente nella schermata Attivare la tastiera selezionata.

Adesso, torna nella home screen del telefono pigiando sul tasto Home e apri l’app del browser Internet che utilizzi (es. Chrome). Fai tap sulla barra di ricerca Cerca o digita un URL e, quando compare la tastiera, fai uno swipe dall’alto verso il basso per aprire la schermata delle notifiche. Tra le voci presenti, dovrebbe comparire anche l’opzione Seleziona tastiera, sotto l’opzione Sistema Android. Pigia sulla voce Seleziona tastiera e, nella schermata che si apre, metti il segno di spunta accanto alla voce Gboard.

In alternativa, puoi decidere di selezionare come tastiera predefinita Gboard al momento della sua prima configurazione. Terminato il download, avvia l’app e pigia sul pulsante Attiva nelle Impostazioni. Nella schermata che si apre, metti il segno di spunta accanto all’applicazione Gboard e conferma l’attivazione facendo tap sulla voce OK. Completa, ora, il secondo passaggio pigiando sul bottone Seleziona il metodo di immissione e, nella nuova schermata, mettendo il segno di spunta accanto alla voce Gboard.

Se hai un telefono con una versione Android precedente a Nougat, per cambiare la tastiera predefinita apri le Impostazioni (l’icona dell’ingranaggio), fai tap sulla voce Impostazioni avanzate, seleziona quindi l’opzione Lingua e inserimento e pigia sulla voce Tastiera virtuale. Nella nuova schermata visualizzata, metti il segno di spunta accanto alla tastiera che desideri utilizzare.

Cambiare impostazioni tastiera Samsung

Nel corso del tempo, si può sentire la necessità di modificare alcuni dettagli della tastiera predefinita, soprattutto se si è soliti utilizzare lo smartphone molte ore durante la giornata. Inoltre, da un giorno all’altro, può capitare di ritrovarsi di fronte a una tastiera indecifrabile, per via dell’improvviso cambio delle impostazioni. Quasi tutti i possessori di uno smartphone, prima o poi, si imbattono in questi problemi. Per fortuna, la loro risoluzione è banale.

Se utilizzi la tastiera predefinita di Samsung e intendi modificare la lingua di inserimento, apri le Impostazioni (l’icona dell’ingranaggio), fai tap sull’opzione Gestione generale e, nella schermata che si apre, seleziona la voce Lingua e inserimento. Adesso, pigia sull’opzione Tastiera virtuale, seleziona la voce Tastiera Samsung e, nella schermata si apre, fai tap sul comando Lingue e tipi.

Nella nuova schermata visualizzata, pigia sul pulsante Gestisci lingue inserimento, fai tap sulla voce Accetto e metti il segno di spunta accanto alla voce desiderata, ad esempio English (UK). Se nella schermata Gestisci lingue inserimento vedi esclusivamente le voci Italiano e English (UK) e desideri selezionare una lingua diversa, fai tap sull’icona dei tre puntini (in alto a destra) e, nella schermata successiva, seleziona la voce Controlla aggiornamenti.

Una volta terminata la ricerca, sotto la voce Lingue disponibili, compariranno le lingue reperite grazie all’aggiornamento. Per scaricare il pacchetto della lingua e renderla effettivamente disponibile, fai tap sull’icona della freccia collocata accanto alla lingua desiderata e attendi il completamento del download. A questo punto, per utilizzare la lingua appena scaricata come predefinita, metti il segno di spunta accanto alla voce corrispondente collocata sotto l’opzione Lingue scaricate.

Inoltre, puoi scegliere di utilizzare due lingue contemporaneamente, in modo da ricevere in tempo reale sia il riconoscimento sia la correzione delle parole digitate nelle due lingue selezionate. Per farlo, ti è sufficiente mettere il segno di spunta posizionato accanto alla seconda lingua desiderata sotto l’opzione Lingue scaricate.

Se vuoi modificare l’ordine delle lingue di inserimento della tastiera predefinita Samsung, apri le Impostazioni (l’icona dell’ingranaggio), fai tap sulla voce Gestione generale e seleziona l’opzione Lingua e inserimento. Nella nuova schermata visualizzata, seleziona la voce Tastiera virtuale, fai tap quindi sull’opzione Tastiera Samsung e premi sulla voce Lingue e tipi. Adesso, pigia sull’icona dei tre puntini e poi fai tap sulla voce Riordina. Nella schermata Riordina lingue inserimento, premi sulla lingua per cui intendi modificare la posizione e trascinala con il dito al primo posto se desideri impostarla come predefinita.

Puoi anche modificare il layout della tastiera predefinita Samsung o di qualsiasi altra tastiera installata sullo smartphone. Per compiere quest’operazione, apri le Impostazioni (l’icona dell’ingranaggio), fai tap sulla voce Gestione generale, seleziona l’opzione Lingua e inserimento e pigia sul comando Tastiera virtuale.

Adesso, pigia sull’icona della tastiera per cui vuoi modificare il layout (es. Tastiera Samsung), fai tap sulla voce Lingue e tipi, seleziona la lingua per cui vuoi cambiare il layout (es. Italiano) e, nella schermata che si apre, seleziona una delle due opzioni disponibili: Tastiera QWERTY o Tastiera 3×4.

Ti ricordo che nella tastiera QWERTY i tasti sono posizionati come nella tastiera del computer, mentre nella tastiera 3×4 i tasti sono collocati come nelle tastiere dei cellulari più datati, quando ancora lo schermo del telefono non era touch. Se sei alla ricerca di un ulteriore approfondimento, ti invito alla lettura della mia guida su come impostare la tastiera Samsung.

Migliori tastiere per smartphone Samsung

La scelta della tastiera da utilizzare su uno smartphone Samsung dovrebbe basarsi su regole di buonsenso, valide anche per telefoni di altri marchi equipaggiato con il sistema operativo Android. Prima di installare qualsiasi tastiera, dunque, verifica l’affidabilità dello sviluppatore e della stessa app leggendo le recensioni scritte dagli utenti.

Inoltre, assicurati di non scaricare tastiere esterne dal Play Store: tieniti quindi alla larga dai pacchetti apk e dalle applicazioni di siti esterni. Infatti, puoi correre il rischio di scaricare tastiere sviluppate da cybercriminali con l’unico intento di spiare ogni tua attività e controllare qualsiasi parola digitata con la tastiera dello smartphone. Se mi concedi un altro paio di minuti del tuo tempo libero, posso suggerirti alcune delle migliori tastiere per il tuo smartphone Samsung.

Gboard

Gboard è la tastiera ufficiale di Google, scaricata oltre 500 milioni di volte. Tra le sue funzioni, si annotano la composizione rapida delle parole con la digitazione a scorrimento, la digitazione vocale, la possibilità di utilizzare GIF ed emoji e il supporto delle gesture, cioè la digitazione tramite gesti.

Inoltre, Gboard consente di cercare e inserire – nell’app che si sta utilizzando – informazioni tratte dal motore di ricerca Google, come previsioni meteo e risultati sportivi. Gboard è gratuita e non contiene pubblicità.

SwiftKey Keyboard

SwiftKey Keyboard è una delle tastiere più scaricate dagli utenti Android, vanta infatti oltre 100 milioni di download. Basata sull’Intelligenza Artificiale, impara lo stile di scrittura del proprietario dello smartphone, predicendo l’inserimento di parole ed emoji e correggendo in tempo reale gli eventuali errori commessi durante la digitazione del testo. Per attivare l’apprendimento automatico dai servizi esterni (tra cui Facebook e Twitter), è necessario accedere al proprio account di riferimento.

Un esempio: se vuoi consentire a SwiftKey di attivare l’apprendimento mentre si usa l’app Gmail, avvia l’app, fai tap sull’opzione Account, pigia quindi sul bottone Accedi e, nella nuova schermata che si apre, seleziona il tuo account Gmail per completare l’associazione con la tastiera SwiftKey. A questo punto, fai tap in rapida successione sulle voci Personalizza e Consenti.

Inoltre, la tastiera supporta le gesture, più di 250 lingue d’inserimento e offre un alto livello di personalizzazione con decine e decine di temi gratuiti.

Fleksy

Fleksy è un’altra tastiera molto popolare tra gli utenti Android, come dimostra il numero dei download fin qui raggiunto dall’applicazione (5-10 milioni). Come le sue “colleghe” più conosciute,  offre all’utente la possibilità di comporre le parole senza mai staccare le dita dalla tastiera e di usare le GIF animate. Interessante la funzione che consente di cercare e inserire informazioni tratte dal motore di ricerca Qwant.

Ciò che la distingue dalle altre tastiere Android più famose è l’utilizzo delle gesture. Per esempio, se si intende cancellare una parola, è sufficiente fare uno swipe da destra a sinistra sulla tastiera. Invece, se si vuole aggiungere uno spazio basta fare uno swipe da sinistra a destra. Inoltre, è possibile personalizzare l’app con l’aggiunta di nuovi temi ed estensioni, che possono richiedere in alcuni casi il pagamento di pochi euro. Se vuoi approfondire l’argomento, ti consiglio la lettura del mio tutorial sulla miglior tastiera Android.