Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come caricare Apple Pencil

di

Per poter utilizzare ancor meglio il tuo iPad, hai deciso di comperare Apple Pencil, il pennino digitale prodotto dalla “mela morsicata” per i tablet top di gamma della stessa azienda. L’Apple Pencil si collega mediante tecnologia Bluetooth all’iPad e consente di scrivere, prendere appunti, disegnare, colorare ed effettuare svariate altre operazioni che comunemente possono essere eseguite poggiando le dita sullo schermo, il tutto in maniera estremamente comoda e naturale.

Tenendo conto del suo funzionamento e date le tue necessità, al momento puoi dunque dirti ben contento e soddisfatto della spesa fatta. Peccato solo che con il passare dei giorni la tua fida Apple Pencil si sia inesorabilmente scaricata e tu non abbia ancora capito come fare per rimediare alla cosa. Come dici? La situazione è precisamente questa e vorresti dunque sapere se posso darti una mano oppure no sul da farsi? Ma certo che si, ci mancherebbe altro, sono qui per questo. Concedimi qualche istante del tuo prezioso tempo e provvederò a spiegarti, in maniera semplice ma al tempo stesso dettagliata, come caricare Apple Pencil.

Oltre che indicarti praticamente quali operazioni compiere per riuscire nell’impresa, sarà mia premura illustrarti come fare per verificare il livello della carica e come fare per metterti in contato con l’azienda di Cupertino nel malaugurato caso in cui in corso d’opera dovessero insorgere eventuali problemi o avessi ulteriori dubbi. Ora però basta chiacchierare e passiamo all’azione. Ti auguro, come mo solito, buona lettura e ti faccio un grandissimo in bocca al lupo per tutto.

Indice

Alcune info utili

Come caricare Apple Pencil

Prima di spiegarti come fare per riuscire a caricare Apple Pencil, mi sembra doveroso fornirti alcune informazioni riguardo il dispositivo in questione oltre che in merito alla natura ed al funzionamento della sua batteria.

Come anticipato ad inizio guida, Apple Pencil e il pennino digitale prodotto e commercializzato da Apple stessa ed è compatibile solo con iPad Pro (tutti i modelli) ed iPad di 6a generazione.

Per quel che concerne il design, è un cilindretto bianco, in plastica lucida, delle dimensioni di una vera penna. Da una parte ha una punta in materiale plastico che può essere svitata (per eventuali sostituzioni in caso di usura) e dietro cui è presente un elettrodo, praticamente la chiave del funzionamento del dispositivo. Sul lato opposto è invece presente un connettore Lightning, coperto da un cappuccio apposito, che serve per abbinare il dispositivo all’iPad e per la ricarica, appunto.

Per quanto riguarda invece la batteria, la Apple Pencil ne ha una interna agli ioni di litio da 3.82 V, 0.329 Wh che, stando a quanto dichiarato da Apple, è in grado di offrire ben 12 ore di funzionamento continuato.

Una volta scarica (più precisamente quanto raggiunge il 5% della capacità), compare un messaggio apposito sullo schermo dell’iPad. A quel punto, basta ricaricare il dispositivo per 15 secondi per avere, sempre stando a quanto dichiarato dalla stessa azienda produttrice, 30 minuti di autonomia aggiuntiva. Per la ricarica completa della “penna”, invece, occorrono circa 10-15 minuti.

Da notare che, così come appena accennato, essendo quella presente su Apple Pencil un batteria agli ioni di litio, non è necessario farla scaricare completamente per poi mettere in carica il pennino ed attendere, di volta in volta, che raggiunta il 100% per interrompere la procedura di ricarica.

È infatti possibile caricare Apple Pencil ogni volta che lo si desidera o comunque sia quando si ha tempo. Funziona a cicli di ricarica. Ogni ciclo è pari al 100% della capacità della batteria ma non deve essere necessariamente consumato tutto in una volta. Ovviamente, tutto ciò non esonera la batteria di Apple Pencil dal perdere, con il passare del tempo (molto tempo) ed a furia di effettuare ricariche, parte della sua capacità.

Caricare Apple Pencil

Veniamo ora al nocciolo vero e proprio della questione e cerchiamo dunque di capire come fare per poter caricare Apple Pencil. A seconda di quelle che sono le tue esigenze e preferenze nonché i mezzi in tuo possesso, puoi optare per due differenti sistemi di ricarica. Vediamo subito quali. Li trovi indicati entrambi qui di seguito.

Primo metodo

Come caricare Apple Pencil

Il primo sistema che puoi adottare consiste nel collegare la Apple Pencil al connettore Lightning dell’iPad. Per riuscirci, provvedi in primo luogo ad accendere (se non lo hai già fatto) il tuo iPad pigiando e tenendo premuto per qualche secondo sul pulsante Power (si trova nella parte in alto del dispositivo). Dopo breve tempo, vedrai apparire il logo Apple sullo schermo e successivamente ti verrà chiesto di sbloccare il device digitando il tuo codice di sblocco (se ne hai impostato uno).

Una volta fatto ciò, rimuovi dunque il cappuccio dall’estremità superiore del pennino digitale a marchio Apple e collega quest’ultima alla “presa” presente nella parte inferiore del tablet, quella che utilizzi per ricaricare il dispositivo collegandolo con l’apposito cavo/alimentatore alla presa elettrica oppure al computer.

Una volta stabilito il collegamento tra Apple Pencil ed iPad, la procedura di ricarica verrà immediatamente avviata. Ovviamente, così facendo verrà sottratta dell’energia alla batteria del tuo iPad che, come facilmente deducibile, a processo completato risulterà leggermente più scarico.

Secondo metodo

Come caricare Apple Pencil

In alternativa al sistema di cui sopra, puoi caricare la tua Apple Pencil collegando quest’ultima mediante un alimentatore USB, utilizzando il cavetto dedicato annesso alla confezione di vendita del dispositivo stesso. Per la precisone, quello che in tal caso devi fare è rimuovere il cappuccio dalla parte superiore della tua Apple Pencil, porre su quest’ultima l’adattatore venduto con il pennino a marchio Apple, afferrare il cavo Lightning anch’esso venduto insieme alla penna e collegarlo all’adattatore appena inserito su quest’ultima.

Adesso, collega il cavo Lightning ad un alimentatore USB in tuo possesso (va bene anche quello originale Apple che di solito usi per ricaricare l’iPad) e collega quest’ultimo alla presa elettrica. La ricarica di Apple Pencil verrà immediatamente avviata. In alternativa, puoi collegare il cavo Lightning ad una delle prese USB del tuo computer, PC Windows o Mac che sia, e ricaricare Apple Pencil in tal modo.

Verificare il livello della carica di Apple Pencil

Come caricare Apple Pencil

Hai messo in pratica una delle due procedure di cui sopra per caricare Apple Pencil ed ora ti stai domandando come fare per verificare il livello della batteria della “stilo” dell’azienda della mela morsicata così da renderti conto di quando interrompere la procedura di ricarica? Domanda lecita, anzi di più. Considerando che Apple Pencil, diversamente da altri dispositivi Apple, non è dotata di un display, per poter verificare la cosa devi sfruttare il tuo iPad. Vediamo subito in che modo.

Innanzitutto, devi preoccuparti di collegare l’Apple Pencil al tuo iPad mediante Bluetooth (nel caso in cui non avessi già provveduto a farlo, ovviamente). Per riuscirci, provvedi in primo luogo ad abilitare il Bluetooth, appunto, sul tuo iPad afferrando il dispositivo, sbloccandolo, accedendo alla home screen, pigiando sull’icona di Impostazioni, poi sulla voce Bluetooth e portando su ON l’interruttore che trovi nella parte destra dello schermo.

Oltre che così come ti ho appena indicato, puoi abilitare il Bluetooth richiamando il Control Center effettuando uno swipe dal baso verso l’alto dello schermo e pigiando poi sul pulsante con la “B” che sta a destra in modo tale che da grigio diventi colorato di blu. In entrambi i casi, a conferma del buon esito dell’operazione visualizzerai nella parte in alto a destra dello schermo, accanto all’indicatore della batteria, l’icona del Bluetooth.

Adesso devi collegare la tua Apple Pencil all’iPad (se la penna non risulta già collegata al tablet, ovviamente). Per riuscirci, rimuovi il cappuccio dal dispositivo così come visto nelle precedenti righe (quando ti ho esplicato il primo sistema per caricare Apple Pencil) e collega la penna all’iPad utilizzando il connettore Lightning presente su quest’ultimo. Se vedi apparire sullo schermo un avviso relativo alla richiesta di abbinamento Bluetooth da parte di Apple Pencil, acconsenti pure alla cosa pigiando su Abbina.

Fatto ciò, richiama la schermata con i widget effettuando uno swipe verso destra nella home screen dell’iPad oppure nella schermata di blocco delle dispositivo. In corrispondenza del widget Batterie troverai dunque indicato, insieme al livello di carica dell’iPad, anche quello di Apple Pencil. Tieni presente che il livello di carica continua ad essere visibile anche scollegando “fisicamente” l’Apple Pencil dall’iPad, l’importante e che la penna risulti connessa al tablet mediante Bluetooth, come visto poc’anzi.

Non riesci a vedere il livello della carica perché il widget relativo alla batteria non è presente? Molto probabilmente lo hai disabilitato. Per rimediare, scorri verso il basso la schermata con i widget e tappa sul bottone Modifica. Nella nuova schermata visualizzata, individua il widget Batterie, in corrispondenza della sezione Altri widget, e pigia sul bottone “+” che trovi alla sinistra del nome dello stesso dopodiché premi sulla voce Fine in alto a destra.

In caso di dubbi o problemi

Come caricare Apple Pencil

Hai seguito le mie istruzioni su come caricare Apple Pencil ma nel mettere in pratica le varie indicazioni di cui sopra è sorto qualche intoppo e non sai come risolvere? Stai riscontrando ulteriori problemi correlati alla ricarica della stilo a marchio Apple e vorresti ricevere aiuto sul da farsi? Ti è sorto qualche dubbio? In tal caso, il suggerimento che mi sento di darti è quello di metterti in contatto con il servizio clienti Apple.

A seconda di quelle che sono le tue personali esigenze e preferenze oltre che, chiaramente, i mezzi in tuo possesso, puoi contattare l’assistenza clienti dell’azienda di Cupertino mediante uno dei sistemi che trovi riportati qui di seguito. Scegli tu quello che preferisci, sono tutti validi.

  • Tramite telefono – Chiama il numero verde 800 915 904 dal tuo smartphone o dal tuo telefono fisso e segui le istruzioni della voce guida. La chiamata è a costo zero ed il numero è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 19:45.
  • Tramite Web – Collegati alla pagina apposita per il supporto online che si trova sul sito ufficiale di Apple, seleziona l’icona relativa all’iPad (in quanto l’Apple Pencil è un accessorio per il tablet Apple) e segui la procedura guidata su schermo per indicare il tipo di problematica riscontrata e per ottenere l’aiuto necessario.
  • Tramite app Supporto Apple – Scarica l’app per il supporto Apple sul tuo iPad o su un altro dispositivo iOS da te posseduto, avviala, collegati al tuo account Apple, seleziona il tuo iPad (in quanto l’Apple Pencil è un accessorio per il tablet Apple) dall’elenco dei dispositivi per i quali desideri ottenere supporto e vedrai una lista con numerose voci. Pigia su quella che ti interessa e procedi seguendo le istruzioni visualizzate.
  • Tramite Twitter – Visita l’account ufficiale @AppleSupport ed inoltragli un tweet o un DM (un messaggio privato) indicando i problemi che stai avendo. Nel giro di breve tempo dovresti ricevere una risposta.
  • Tramite Apple Store – Recati di persona in uno degli Apple Store presenti sul territorio e chiedi supporto agli addetti. Se non sai dove si trova l’Apple Store a te più vicino, fa’ riferimento all’elenco che trovi sull’apposita pagina Internet.

Se ritieni di aver bisogno di maggiori delucidazioni sul da farsi, puoi seguire le istruzioni che ho provveduto a fornirti con la mia guida dedicata a come contattare Apple. Mi raccomando, se hai anche soltanto un dubbio dagli almeno uno sguardo.