Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come chiamare con un altro numero

di

Stai pensando di fare uno scherzo ai tuoi amici camuffando il tuo numero ed effettuando una chiamata anonima? Oppure desideri utilizzare un altro numero per lavoro o per esigenze personali senza il bisogno di utilizzare due SIM diverse? Hai dunque deciso di trovare una soluzione online a questo problema, ma le possibilità a disposizione sembrano essere fin troppe.

Hai ragione. Tra l’altro su Internet sono presenti numerosi servizi di questo tipo che si rivelano, poi, delle vere proprie truffe, in quanto attivano abbonamenti a pagamento in maniera abbastanza truffaldina. Insomma, bisogna prestare tantissima attenzione a quali servizi si usano. Ma oggi sono qui proprio per questo.

Quello che farò nelle prossime righe, infatti, sarà spiegarti chiamare con un altro numero consigliandoti alcuni servizi che (almeno nel momento in cui scrivo) risultano funzionali e affidabili e ti consentiranno, dunque di chiamare con un numero secondario senza installare una seconda SIM o eSIM nel tuo smartphone. Ti auguro una buona lettura e ti faccio un grande in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

eToro

Prima di proseguire e di mostrarti come chiamare con un altro numero, consentimi di fornirti delle informazioni preliminari su tale procedura e sui servizi disponibili, in modo tale da prepararti al meglio e a istruirti a un loro utilizzo consapevole.

In primo luogo, come ti ho già anticipato poco fa, esistono in Rete molti servizi che consentono di chiamare con un numero virtuale e che permettono, quindi, di nascondere la propria identità. Tuttavia, trovare il servizio giusto potrebbe risultare complicato, per via delle numerose truffe presenti sul Web. Per questo motivo, il mio primo consiglio è quello di fare molta attenzione ai servizi e alle app utilizzate, quindi di seguire le mie indicazioni per scegliere quelli più sicuri al momento.

In secondo luogo, voglio che tu sappia che non puoi nascondere la tua identità per commettere azioni lesive della altrui privacy o, in qualche modo, illegali: potresti commettere dei reati perseguibili dalla legge. Inoltre, molte volte questi servizi consentono alle autorità di risalire facilmente all’identità di chi li usa e chiama con dei numeri virtuali. Bada bene, quindi, all’utilizzo che farai di questi servizi e sappi che io non mi assumo alcuna responsabilità in merito. Tutto chiaro fin qui? Bene, allora comincia.

Come chiamare con un altro numero gratis

A questo punto, dopo averti fornito alcune importanti informazioni sull’utilizzo di questi servizi, possiamo procedere e vedere come chiamare con un numero diverso gratis. Infatti, successivamente, alcuni tool da utilizzare comodamente dal tuo smartphone senza sborsare necessariamente dei soldi.

Secondary Number (Android/iPhone)

secondary number

Secondary Number è un’applicazione che consente di utilizzare un altro numero pur avendo una singola scheda SIM. L’utente, infatti, può effettuare chiamate con un numero secondario (in questo caso israeliano) indipendentemente dall’operatore a cui è abbonato. Il servizio prevede un periodo di prova che consente di sfruttare 10 minuti di chiamate e 10 SMS gratuiti. Dopodiché, per continuare a usarlo, è necessaria la sottoscrizione di un abbonamento con vari pacchetti a disposizione, tra cui quelli con 1.000 SMS/minuti mensili a 6,49€ e 60 SMS/minuti mensili a 3,99€.

In primo luogo, per utilizzare Secondary Number dovrai installare l’applicazione sul tuo smartphone. La procedura varia a seconda del sistema operativo che utilizzi: su Android, recati all’interno della pagina dedicata del Play Store (o cerca manualmente l’app in quest’ultimo) e fai tap sul pulsante Installa. Se hai un telefono senza servizi Google, puoi scaricarla da store alternativi). Se, invece, utilizzi un iPhone, recati sulla pagina apposita di App Store (o cerca manualmente l’app in quest’ultimo), premi sul pulsante Ottieni e autorizza il download tramite Face ID, Touch ID o inserendo la password del tuo ID Apple.

A questo punto, apri Secondary Number sul tuo smartphone facendo tap sulla relativa icona all’interno della schermata Home. Noterai che, al primo avvio dell’app, dovrai inserire il tuo numero di telefono e digitare l’apposito codice di verifica inviato tramite SMS.

Dovrai, inoltre, autorizzare alcuni permessi: fai, quindi, tap sul pulsante Consenti relativo alle richieste di accesso ai tuoi contatti e alla gestione delle chiamate, poi inserisci il numero di telefono che intendi utilizzare per effettuare le chiamate.

Ora non ti resta che scegliere il contatto che intendi chiamare: all’interno della schermata principale, fai tap sull’icona a forma di cornetta telefonica, posta in basso a sinistra, e inserisci il numero da chiamare; in alternativa, sempre all’interno della schermata Home, premi sull’icona a forma di omino e fai tap sul contatto di tuo interesse, poi premi sul pulsante verde per avviare la chiamata.

Hushed (Android/iPhone)

hushed

Hushed è un’altra valida alternativa per effettuare chiamate con un secondo numero in maniera gratuita. Le funzioni offerte dall’applicazione, infatti, sono simili a quelle illustrate poco fa: è possibile utilizzare un altro numero senza acquistare un’altra SIM, effettuare chiamate e mandare SMS/MMS semplicemente utilizzando una connessione Internet.

Purtroppo, devo segnalarti che per utilizzare Hushed dovrai acquistare dei crediti, dal costo minimo di 1,99$. Tuttavia, non demoralizzarti: è, infatti, prevista una prova gratuita di tre giorni. Ti informo che con la prova gratuita sono disponibili solo numeri telefonici di Stati Uniti e Canada. Per sbloccare i numeri presenti in tutto il mondo, potrai selezionare il piano 30 Day Worldwide, il quale prevede un costo di 4,99$.

Prima di utilizzare l’app, dovrai ovviamente installarla dal Play Store di Android (o da store alternativi, se hai un device senza servizi Google) o dall’App Store di iPhone.

Dopo aver scaricato e installato l’applicazione, potrai finalmente aprirla facendo tap sulla sua icona all’interno della schermata Home del tuo smartphone. All’interno della prima schermata, premi sul pulsante Sign Up per creare un account: inserisci, quindi, la tua e-mail e una password, poi premi su Sign Up e poi sul pulsante di accettazione dei termini d’uso.

Dopo la creazione del tuo account, ti verrà chiesto di consentire le notifiche, quindi fai tap su Consenti oppure su Non Consenti in base alle tue preferenze. All’interno della schermata Home di Hushed, premi sul pulsante + Add Number, poi su Claim Now! per ottenere una prova gratuita di tre giorni con un numero USA o UK.

Successivamente, inserisci un prefisso a tuo piacimento, oppure scegli un numero tra quelli proposti premendo sul pulsante Search. Una volta individuato un numero, fai tap su di esso. Noterai che ci sono delle scadenze: 3 giorni di prova gratuita, 20 minuti di chiamate vocali oppure 20 SMS.

Fai tap, dunque, sul pulsante Claim for FREE now ed effettua la verifica captcha che ti viene proposta. Conferma, successivamente l’attivazione della prova di 3 giorni. Prima di effettuare la chiamata, ti verrà mostrato un avviso contenente la richiesta di accesso al microfono del tuo smartphone: fai tap, quindi, su OK. Potrai, inoltre, consentire l’accesso anche ai tuoi contatti: premi, quindi, sull’icona a forma di agenda, poi su OK, se vuoi consentire l’accesso.

A questo punto, il gioco è fatto! Per chiamare il tuo contatto puoi procedere in due modi: fai tap sull’icona a forma di agenda per accedere alla rubrica, premi sul contatto di tuo interesse e avvia la chiamata sfiorando l’icona a forma di cornetta telefonica; in alternativa, inserisci il numero di tuo interesse facendo tap sull’icona a forma di tastierino numerico e digitandolo manualmente.

Nota: l’applicazione non dovrebbe attivare alcun tipo di abbonamento durante la trial, ma per sicurezza prima della scadenza della prova gratuita dai un’occhiata al menu apposito di Play Store o App Store, come spiegato nella mia guida su come disattivare abbonamenti app.

Come chiamare con numero privato

come chiamare con numero privato

Come dici? Alla fine vuoi optare per il metodo classico, ovvero quello che prevede l’utilizzo del numero privato? Se per te fa più comodo, indipendentemente dallo smartphone o dal telefono fisso da te utilizzato, sono felice di comunicarti che il tuo desiderio può essere esaudito! Infatti, l’utilizzo del numero privato per fare scherzi telefonici o per nascondere la propria identità è un metodo molto diffuso, in quanto sempre funzionante e valido. Tuttavia, ci tengo a ricordarti che l’utilizzo di questi metodi per effettuare operazioni illecite e dannose consistono in un reato; inoltre camuffare il numero con questa tecnica non impedisce a operatori e autorità di risalire alla tua reale linea. Fanne buon uso!

Per riuscire nel camuffamento dell’ID chiamante, ti basta anteporre il codice #31# da cellulare o quello *67# da telefono fisso al numero da chiamare: trovi tutti i dettagli nel mio tutorial su come chiamare con numero privato.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.