Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come collegare Apple TV

di

Ti è stata regalata un’Apple TV ma tu, essendo ancora poco pratico in fatto di informatica e nuove tecnologie, non hai la più pallida idea di come usare al meglio il box multimediale dell’azienda di Cupertino e come accedere ai tanti contenuti che offre? Hai sentito dire che è possibile collegare Apple TV a iPhone, iPad e computer ma non riesci a capire in che modo riuscirci? Direi allora che sei capitato sul tutorial giusto, al momento giusto.

In questa guida, infatti, trovi spiegato come collegare Apple TV al televisore, quindi a Internet e infine a dispositivi come smartphone, tablet e computer, in modo da sfruttarne appieno tutte le funzionalità e accedere a contenuti di qualsiasi genere. Se, dunque, sei pronto per iniziare, prenditi cinque minuti di tempo libero e metti in pratica le mie indicazioni. Ti assicuro che non ci vorrà molto.

Solo una piccola precisazione prima di iniziare: le indicazioni riportate di seguito valgono sia per Apple TV HD che per Apple TV 4K, cioè i modelli di Apple TV che, nel momento in cui scrivo, sono venduti ufficialmente nei negozi. Non sono valide invece (o almeno non in tutto) per i modelli più datati, quelli senza App Store integrato tanto per intenderci.

Indice

Come collegare Apple TV alla TV

Apple TV

Andiamo innanzitutto a scoprire come collegare Apple TV alla TV, quindi come stabilire il collegamento fisico tra i due dispositivi. Tanto per cominciare, collega l’Apple TV alla presa elettrica, usando il cavo di alimentazione incluso nella confezione di vendita, dopodiché fa’ lo stesso con il televisore e, successivamente, metti in comunicazione i due dispositivi tra loro usando un cavo HDMI.

Attenzione a questa fase: se hai una Apple TV 4K, per godere appieno di contenuti come quelli con HDR dinamico, Dolby Vision e frequenze di aggiornamento delle immagini elevate, devi acquistare un cavo HDMI 2.1 (o almeno un cavo HDMI 2.0). Sempre che chiaramente anche il tuo TV supporti tale tecnologie. Maggiori info qui.

Cavo HDMI 2.1 8K 2M, Snowkids Cavo HDMI 8K@60Hz Intrecciato ad Alta Ve...
Vedi offerta su Amazon
Amazon Basics - Cavo HDMI di classe CL3 ad alta velocità con tecnologi...
Vedi offerta su Amazon

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, l’Apple TV si accenderà automaticamente e l’indicatore di stato sul fronte dell’apparecchio si illuminerà. In conclusione, provvedi a selezionare la sorgente HDMI relativa ad Apple TV sul televisore, se necessario (su alcuni apparecchi televisivi questo avviene in automatico).

Una volta stabilito il collegamento tra il set-top box di Apple e il televisore, se è la prima volta che accendi il box, ricordati di eseguire la configurazione iniziale, come spiegato in questo mio tutorial. Se hai un iPhone o un iPad, puoi avvicinare il dispositivo ad Apple TV e lasciare che questo si configuri automaticamente prendendo i dati dallo smartphone/tablet. Comodo, vero?

A configurazione ultimata, connetti Apple TV a Internet, come trovi spiegato nel capitolo successivo; dopodiché ti suggerisco di assicurarti nelle impostazioni di tvOS risulti abilitato AirPlay, la tecnologia di Apple, supportata in maniera nativa da Mac, iPhone, iPad e Apple TV, la quale permette di inviare contenuti multimediali verso i dispositivi compatibili presenti sulla medesima rete wireless. In questo modo, potrai effettuare senza problemi il collegamento tra l’Apple TV e gli altri tuoi dispositivi.

Per sincerarti della cosa, usa la superficie touch del telecomando per selezionare l’icona delle Impostazioni (quella con la ruota d’ingranaggio) che si trova nella home screen di tvOS e premici sopra per accedere alla relativa schermata. In seguito, seleziona la voce ‌AirPlay e, se necessario, imposta su l’opzione AirPlay che trovi successivamente.

Come collegare Apple TV a Internet

Se non riesci a capire come collegare Apple TV a Internet perché magari hai cambiato router o password del Wi-Fi e non riesci più a far connettere il box della Casa di Cupertino, continua a leggere. Trovi spiegato come risolvere proprio qui sotto.

Come collegare Apple TV a WiFi

Simbolo del Wi-Fi

Se desideri collegare Apple TV a WiFi, il primo passo che devi compiere è accedere alle Impostazioni del dispositivo (l’icona dell’ingranaggio che si trova nella home screen di tvOS) e selezionare la dicitura Rete.

Seleziona, poi, il nome della rete Wi-Fi a cui desideri collegare l’Apple TV (te ne consiglio una a 5GHz, più rapida) e inserisci la relativa password di accesso. Attendi quindi qualche istante affinché venga stabilito il collegamento e il gioco è fatto.

A collegamento avvenuto, a conferma della buona riuscita dell’operazione, ti saranno mostrati i dati relativi alla qualità del segnale, all’indirizzo IP usato ecc.

Tieni presente che Apple TV non può connettersi a reti Captive, ovvero reti che richiedono un login aggiuntivo o secondario. Tali reti possono includere reti gratuite e a pagamento di aziende, scuole, dormitori, appartamenti, hotel, negozi e simili.

Come collegare Apple TV via cavo Ethernet

Cavo Ethernet

Se puoi, ti consiglio di collegare Apple TV a Internet via cavo Ethernet e non tramite Wi-Fi, in modo da avere il massimo delle prestazioni in fase di download (cosa fondamentale, specie per gli streaming in 4K).

Verifica, dunque, che il modem/router a cui desideri collegare la tua Apple TV sia correttamente configurato e connesso a Internet, procedendo come ti ho illustrato nel mio post su come configurare il modem.

Successivamente, procurati un cavo Ethernet di buona qualità e collega un’estremità dello stesso alla porta Gigabit Ethernet (quella contrassegnata dal simbolo della doppia freccia) presente sull’Apple TV. In seguito, collega l’altra estremità del cavo a una delle porte numerate presenti sul router e il gioco è fatto.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, potrai verificare che l’Apple TV risulta effettivamente connessa a Internet tramite cavo servendoti della superficie touch del telecomando per selezionare l’icona delle Impostazioni (quella con la ruota d’ingranaggio) che si trova nella home screen di tvOS, premendoci sopra, selezionando la dicitura Rete e consultando le informazioni relative allo stato della connessione presenti nella nuova schermata visualizzata.

Come collegare Apple TV al computer

Vediamo, adesso, come collegare Apple TV al computer. Qui sotto trovi indicato come riuscirci, sia su Mac che su PC Windows. Non è difficile, non hai assolutamente nulla di cui preoccuparti.

Come collegare Apple TV al Mac

Collegare Apple TV da Mac

Se vuoi collegare Apple TV al Mac, in modo da inviare contenuti riprodotti dal browser al televisore, non devi far altro che avviare la riproduzione del contenuto di tuo interesse, portare il puntatore del mouse sul player del filmato, cliccare sull’icona di AirPlay (quella con lo schermo con il triangolo sotto) che compare in basso a destra e selezionare il nome dell’Apple TV dal menu che si apre.

Se, invece desideri trasmettere sulla tua Apple TV un video salvato sul disco fisso del Mac o su un dispositivo ad esso collegato, apri il file di tuo interesse con QuickTime Player (il player video predefinito di macOS), fai clic sull’icona di AirPlay presente in basso a destra e seleziona il nome dell’Apple TV dal menu che si apre.

Sia nel caso dei contenuti disponibili online che di quelli presenti localmente, quando lo riterrai opportuno potrai interrompere la trasmissione dei contenuti cliccando nuovamente sull’icona di AirPlay e scegliendo l’opzione per disattivare AirPlay dal menu che si apre.

Puoi collegare l’Apple TV al Mac anche per trasmettere solo l’audio. Per riuscirci, clicca sull’icona del Centro di Controllo (quella con i due interruttori) presente nella barra dei menu nella parte in alto a destra della scrivania, espandi il menu Suono nel riquadro che si apre e seleziona il nome dell’Apple TV dall’elenco che ti viene proposto.

Quando necessario, potrai interrompere la trasmissione del suono accedendo nuovamente al Centro di Controllo, espandendo il menu Suono nel riquadro che si apre e selezionando l’opzione relativa agli altoparlanti interni del Mac.

Se la cosa può interessarti, ti segnalo che puoi inviare anche solo l’audio dell’applicazione Musica all’Apple TV, lasciando al computer il compito di riprodurre il resto dei suoni. Per riuscirci, dopo aver avviato la riproduzione fai clic sull’icona con il triangolo e le onde presente in alto a destra e seleziona il nome dell’ Apple TV dal menu che si apre.

Se poi quello che desideri fare è duplicare lo schermo del Mac su Apple TV, ti basta cliccare sull’icona del Centro di Controllo che si trova nella parte in alto a destra dello schermo, premere sul pulsante Duplica schermo presente nel riquadro che si apre e selezionare il nome dell’Apple TV dal menu proposto.

Successivamente, cliccando nuovamente sul nome dell’Apple TV, potrai scegliere se usare il tuo televisore come monitor separato o se duplicare il monitor integrato, in modo da visualizzare sul televisore gli stessi contenuti visualizzati sul computer.

Quando lo riterrai opportuno, potrai interrompere il collegamento tra Mac e Apple TV cliccando nuovamente sull’icona del Centro di Controllo, quindi sul pulsante Duplica schermo nel riquadro che compare e selezionando il nome dell’Apple TV. Maggiori info qui.

Come collegare Apple TV a PC Windows

AirParrot

Purtroppo Windows non supporta in maniera nativa il collegamento all’Apple TV, poiché non offre il supporto alla tecnologia AirPlay. Questo però non significa che non sia comunque possibile collegare Apple TV a PC Windows.

Per riuscirci, ti basta installare dei software di terze parti, come AirParrot, che consente sia di inviare contenuti ai dispositivi AirPlay che di duplicare lo schermo di Windows. È a pagamento (costa 12,99 $), ma può essere provato gratis per 7 giorni.

Per scaricare la versione di prova gratuita di AirParrot, collegati al sito Web del programma e clicca sul pulsante Download 64-Bit oppure su quello Download 32-bit (a seconda della versione di Windows che stai usando).

A download ultimato, apri il file .msi ottenuto e, nella finestra che vedi comparire sul desktop, seleziona la voce I accept the terms in the License Agreement, dopodiché clicca sui pulsanti e Finish.

A setup ultimato, avvia AirParrot selezionando il relativo collegamento aggiunto nel menu Start e, nella finestra che vedi comparire, clicca sul pulsante Prova AirParrot, in modo da avviare l’uso della trial del programma.

Successivamente, se desideri trasmettere un contenuto multimediale dal tuo PC all’Apple TV, clicca sulla voce Media di AirParrot, su quella Apri, seleziona il file di tuo interesse e premi sul nome dell’Apple TV che trovi in fondo al riquadro del software.

Per attivare la duplicazione dello schermo del computer, invece, seleziona la voce Display 1 dal menu di AirParrot, quindi sul nome dell’Apple TV che si trova in basso. Tieni presente che la prima volta che stabilirai la connessione tra il computer e la tua Apple TV ti verrà chiesto di digitare un codice mostrato sul televisore.

Quando lo riterrai opportuno, potrai interrompere il collegamento tra PC e Apple TV semplicemente facendo clic sull’icona dello spegnimento che si trova in alto a sinistra nel riquadro di AirParrot.

Come collegare Apple TV al telefono

Passiamo ora al versante mobile e andiamo a scoprire come collegare Apple TV al telefono (oltre che al tablet, non fa differenza). Qui di seguito trovi quindi spiegato come procedere relativamente ad iPhone (e iPad) e ad Android.

Come collegare Apple TV a iPhone

Collegare Apple TV a iPhone

Se ti interessa collegare Apple TV a iPhone (o iPad, non cambia nulla), in modo da poter inviare un contenuto multimediale presente sul “melafonino” al televisore, assicurati innanzitutto che i dispositivi siano tutti connessi alla stessa rete Wi-Fi.

Dopodiché non devi far altro che avviare quest’ultimo su iOS, premere sull’icona di AirPlay (quella con lo schermo con il triangolo sotto) e selezionare il nome dell’Apple TV dal menu che si apre. Tieni presente che in alcune applicazioni, prima di vedere l’opzione relativa ad AirPlay bisogna premere sull’icona della condivisione (quella con il quadrato e la freccia).

Una volta stabilito il collegamento tra i due dispositivi, potrai gestire la riproduzione direttamente da iOS. Quando lo riterrai opportuno, potrai interromperla premendo nuovamente sull’icona di AirPlay e selezionando la voce relativa al tuo dispositivo dal menu che si apre.

Per quanto riguarda, invece, la possibilità di collegare l’Apple TV all’iPhone andando a duplicare lo schermo del “melafonino” sul televisore, tutto quello che devi fare per riuscirci è richiamare il Centro di Controllo di iOS, premere sul pulsante Duplica schermo e selezionare il nome dell’Apple TV dal menu che si apre.

Quando lo riterrai opportuno, potrai interrompere la trasmissione richiamando nuovamente il Centro di Controllo, selezionando il pulsante Duplica schermo e scegliendo l’opzione Interrompi duplicazione dal menu proposto. Più facile di così?

Come collegare Apple TV ad Android

Castify

Se vuoi collegare Apple TV ad Android, l’unico sistema che puoi adottare per riuscirci consiste nell’uso di alcune app di terze parti adatte allo scopo, in quanto la connessione tra il set-top box della “mela morsicata” e i dispositivi basati sulla piattaforma mobile del “robottino verde” non è supportata in maniera nativa.

Tra le varie applicazioni utili allo scopo, io ti consiglio Castify, la quale permette di inviare ad Apple TV le foto, i video e i brani salvati localmente, quelli presenti sui dispositivi di rete e quelli disponibili online. È gratis, ma propone acquisti in-app (al costo di 5,99 $) per rimuovere gli annunci pubblicitari e sbloccare alcune funzioni avanzate.

Per scaricare e installare l’app sul tuo dispositivo, accedi alla relativa sezione del Play Store e fai tap sul pulsante Installa. Se stai usando un device su cui non è disponibile il Play Store, puoi scaricare l’app tramite uno store alternativo. In seguito, avvia l’app, selezionando la relativa icona che è stata aggiunta nella home screen e/o nel drawer.

Ora che visualizzi la schermata principale di Castify, segui il breve tutorial iniziale che ti viene proposto, fai tap sull’icona della trasmissione posta in alto a destra, seleziona la tua Apple TV dall’elenco dei dispositivi disponibili e digita il codice che vedi comparire sul televisore (se non la vedi, assicurati che il dispositivo in uso sia connesso alla stessa rete Wi-Fi dell’Apple TV).

Successivamente, per inviare contenuti all’Apple TV fai tap sul pulsante con le tre linee in orizzontale collocato in alto a sinistra nella schermata principale dell’app e scegli se trasmettere dei file locali o dei contenuti online, dopodiché avvia la riproduzione del video, del brano o della foto di tuo interesse.

Per gestire la riproduzione, invece, ti basta accedere alla sezione Inizio dell’app selezionando l’apposita voce che si trova nel menu laterale, mentre per interromperla devi premere nuovamente sull’icona della trasmissione e scegliere l’apposita voce dal menu che si apre.

Come collegare Apple TV a Chromecast

chromecast Amazon Prime Video

Ti stai domandando se esiste un modo per collegare Apple TV a Chromecast, il dongle prodotto da Google che si collega al TV e che permette di ricevere contenuti in streaming da Internet e di effettuare il mirroring dello schermo da smartphone, tablet e computer? Mi spiace deluderti, ma purtroppo la risposta è negativa: non è un’operazione fattibile.

Tuttavia esistono delle app per trasmettere da smartphone e tablet sia su Apple TV che su Chromecast, come nel caso di iWeb TV per iOS/iPadOS e AllCast per Android, che magari possono tornarti utili e che possono permetterti di ovviare in qualche modo alle tue necessità.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.