Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come attivare AirPlay

di

AirPlay è una tecnologia di Apple che permette di inviare contenuti multimediali – siano essi foto, video o flussi audio – verso i dispositivi compatibili sfruttando la rete Wi-Fi. Ciò si traduce, ad esempio, nella possibilità di inviare al televisore di casa foto e video presenti sul proprio iPhone, duplicare lo schermo di iOS e macOS in modalità wireless o ascoltare la musica in sistemi multi-room gestiti da smartphone.

La tecnologia è integrata "di serie" in tutti i dispositivi Apple e in alcuni Smart TV e altoparlanti/ricevitori di recente produzione (contrassegnati con apposite etichette) e il suo funzionamento non richiede configurazioni particolari: sostanzialmente, basta che tutti i device siano connessi alla medesima rete wireless.

Come dici? La cosa ti incuriosisce parecchio e, visto che sei in procinto di acquistare un’Apple TV o altri dispositivi Apple, ti piacerebbe saperne qualcosa in più? Perfetto: allora adesso ti spiego come attivare AirPlay su tutti i device della "mela morsicata" e come sfruttarlo per inviare contenuti in modalità wireless su televisori, altoparlanti/ricevitori e tutti gli apparecchi supportati. Ti ci vorranno pochissimi minuti per comprendere il funzionamento del tutto, vedrai!

Indice

Informazioni preliminari

AirPlay

Prima di entrare nel dettaglio della guida e spiegarti come attivare AirPlay sui tuoi dispositivi, mi sembra doveroso illustrarti i requisiti hardware e software necessari ad usufruire di questa tecnologia e le sue varie declinazioni.

Cominciamo sùbito col dire che esistono due generazioni di AirPlay: AirPlay di prima generazione e AirPlay di seconda generazione, che Apple promuove commercialmente con il nome di AirPlay 2. Le principali differenze tra queste due tecnologie stanno nei dispositivi supportati e nella presenza di alcune funzionalità esclusive in AirPlay 2, come la possibilità di usare dei sistemi audio multi-room (quindi sincronizzare più dispositivi e riprodurre il medesimo contenuto su più di essi) e di ricevere le chiamate sull’iPhone mentre è in corso lo streaming con AirPlay, senza che questo venga interrotto.

I dispositivi compatibili con AirPlay di prima generazione sono i seguenti: per l’invio di contenuti in streaming, tutti i modelli di iPhone, iPad, iPod touch, Mac e Apple TV; per la ricezione dei contenuti, Apple TV di 2ª generazione e successive, HomePod, altoparlanti connessi alla porta di uscita audio di AirPort Express, altoparlanti la cui confezione riporta l’etichetta "Works with Apple AirPlay" e computer (con software di terze parti).

I dispositivi compatibili con AirPlay di seconda generazione, invece, sono questi: per l’invio di contenuti in streaming, iPhone, iPad o iPod touch con iOS 11.4 o versioni successive (iOS 12.2 o versioni successive per i contenuti video), Mac o PC con iTunes 12.8 o versioni successive (macOS 10.14.5 o versioni successive per l’invio di video) e Apple TV con tvOS 11.4 o versioni successive. Per la ricezione dei contenuti è possibile usare Apple TV HD/4K con tvOS 11.4 o versioni successive, HomePod con iOS 11.4 o versioni successive, altoparlanti connessi alla porta di uscita audio su AirPort Express 802.11n (2ª generazione) con l’aggiornamento del firmware più recente, Smart TV compatibili con AirPlay 2, altoparlanti/ricevitori la cui confezione riporta l’etichetta "Works with Apple AirPlay" e computer (con software di terze parti).

Per maggiori informazioni, puoi consultare questa pagina del sito Internet di Apple, nella quale sono elencati tutti i requisiti hardware e software per le tecnologie AirPlay e AirPlay 2.

Come attivare AirPlay su Apple TV

AirPlay

Se intendi usufruire di AirPlay per inviare contenuti audio/video o trasmettere lo schermo del tuo dispositivo ad Apple TV, devi innanzitutto assicurarti che AirPlay sia attivo sul TV box dell’azienda di Cupertino.

Per fare ciò, accedi all’app Impostazioni di Apple TV (l’icona dell’ingranaggio che si trova nel menu principale), vai su ‌AirPlay e, se necessario, imposta su l’opzione AirPlay presente nella schermata successiva (puoi fare ciò semplicemente premendo sulla superficie touch del telecomando mentre è evidenziata la voce AirPlay sul televisore). Più facile di così?

Come attivare AirPlay su iPhone

AirPlay è incluso nativamente in iOS, il sistema operativo di iPhone e iPad (anche se in quest’ultimo caso si può parlare anche di iPadOS): questo significa che non c’è bisogno di attivarlo. L’unica cosa che bisogna fare è attivare le opzioni per inviare contenuti ai dispositivi AirPlay o duplicare lo schermo del proprio device sul televisore. Trovi spiegato tutto qui sotto.

Come trasmettere contenuti

AirPlay iPhone

Se vuoi inviare un contenuto multimediale (video, foto o audio) a un dispositivo AirPlay, non devi far altro che avviare quest’ultimo sul tuo iPhone (o iPad), premere sull’icona di AirPlay (lo schermo con il triangolo sotto) e selezionare il nome del dispositivo AirPlay di destinazione (Apple TV) dal menu che si apre. In alcune applicazioni, prima di vedere l’opzione relativa ad AirPlay occorre premere sull’icona della condivisione (la freccia nel quadrato).

Chiaramente, affinché tutto funzioni correttamente, iPhone/iPad e il dispositivo AirPlay di destinazione devono essere connessi alla stessa rete Wi-Fi. Una volta avviata la trasmissione, la riproduzione può essere comandata direttamente da iOS. Per interromperla, invece, bisogna premere nuovamente sull’icona di AirPlay e selezionare la voce relativa al proprio device dal menu che si apre.

Come attivare duplicazione AirPlay

Duplicazione AirPlay iPhone

Il tuo scopo è duplicare lo schermo di iPhone/iPad su un dispositivo AirPlay? In tal caso, richiama il Control Center di iOS, effettuando uno swipe dall’angolo in alto a destra dello schermo verso il basso (se usi un iPhone precedente a iPhone X o un iPad con una versione di iOS precedente alla 12, lo swipe dev’essere effettuato dal fondo dello schermo verso l’alto), pigia sul pulsante Duplica schermo e seleziona il nome del tuo dispositivo AirPlay (es. Apple TV) dal menu che si apre.

Successivamente, per interrompere la trasmissione, premi sull’apposita voce presente nel menu di duplicazione dello schermo. Più facile di così?

Come attivare AirPlay su Mac

Come facilmente intuibile, i Mac dispongono del supporto nativo alla tecnologia AirPlay, pertanto sia l’invio di contenuti multimediali che la duplicazione dello schermo del computer si possono eseguire in maniera semplicissima: ecco come.

Come trasmettere contenuti

AirPlay in Safari

Per inviare un video online presente, ad esempio, su YouTube a un dispositivo AirPlay (es. Apple TV), non devi far altro che avviare Safari e riprodurre il contenuto in questione. Fatto ciò, portati con il cursore del mouse sul player del video in riproduzione, clicca sull’icona di AirPlay (lo schermo con il triangolo sotto) che compare in basso a destra e seleziona il nome della tua Apple TV (o di un altro dispositivo AirPlay compatibile) dal menu che si apre. Ovviamente, il tutto funzionerà solo se il Mac è connesso alla stessa rete Wi-Fi del dispositivo AirPlay di destinazione.

Se, invece vuoi trasmettere con AirPlay un video che hai salvato localmente sul Mac o che è presente su un dispositivo collegato allo stesso (es. una chiavetta USB o un disco di rete), devi semplicemente aprire il file di tuo interesse in QuickTime Player (il player video predefinito di macOS), cliccare sull’icona di AirPlay (lo schermo con il triangolo sotto) presente in basso a destra e selezionare il nome della tua Apple TV (o di un altro dispositivo AirPlay compatibile) dal menu che si apre. Per interrompere la trasmissione, clicca nuovamente sull’icona di AirPlay e scegli l’opzione per disattivare AirPlay dal menu che si apre.

Se il video non si apre automaticamente con QuickTime Player, bensì con un altro lettore multimediale, fai clic destro su di esso e seleziona le voci Apri con > QuickTime Player dal menu contestuale. Se, invece, vuoi inviare ad Apple TV un video che non è supportato da QuickTime Player, devi ricorrere ad applicazioni esterne, come ad esempio Beamer, che costa 19,99 euro ma si può provare gratis in una versione che permette di vedere i primi 15 minuti di ciascun video. Maggiori info qui.

AirPlay QuickTime

Per quanto concerne l’audio, se vuoi fare in modo che tutti i suoni del Mac vengano riprodotti su un dispositivo AirPlay anziché sul computer, clicca sull’icona dell’altoparlante presente nella barra dei menu (in alto a destra) e seleziona il nome del dispositivo AirPlay di tuo interesse dal menu che si apre.

Se non vedi l’icona dell’altoparlante nella barra in alto, procedi in quest’altro modo: accedi a Preferenze di sistema (cliccando l’icona dell’ingranaggio che si trova sulla barra Dock), vai su Suono e spunta la casella Mostra volume nella barra dei menu, in modo da far comparire l’icona dell’altoparlante nella barra dei menu di macOS.

Inoltre, recandoti nella scheda Uscita delle preferenze del Suono e selezionando il tuo dispositivo AirPlay dalla schermata che ti viene proposta, puoi attivare direttamente la trasmissione dell’audio verso un dispositivo AirPlay senza dover passare per l’icona dell’altoparlante.

Per interrompere la trasmissione, invece, clicca nuovamente sull’icona dell’altoparlante e scegli l’opzione relativa agli altoparlanti interni dal menu che si apre.

Audio AirPlay Mac

Come dici? Vorresti inviare solo l’audio di iTunes a un dispositivo AirPlay lasciando al computer il compito di riprodurre il resto dei suoni? Allora metti in pratica le indicazioni che trovi nel capitolo di questa guida su come attivare AirPlay su iTunes.

Come attivare duplicazione AirPlay

Duplicazione schermo AirPlay

Duplicare lo schermo del Mac su Apple TV o un altro dispositivo AirPlay è semplicissimo (sempre a patto che tutti i dispositivi siano connessi alla stessa rete Wi-Fi). Per procedere, non devi far altro che cliccare sull’icona di AirPlay (lo schermo con il triangolo sotto) presente nella barra dei menu di macOS (in alto a destra) e selezionare il nome della tua Apple TV (o del tuo Smart TV compatibile con AirPlay) dal menu che ti viene proposto.

Successivamente, cliccando un’altra volta sulla stessa icona, potrai scegliere se usare il tuo televisore come monitor separato (quindi come monitor secondario del Mac) o se duplicare il monitor integrato, in modo da visualizzare sul televisore gli stessi contenuti visualizzati sul computer. Per interrompere la trasmissione, clicca nuovamente sull’icona di AirPlay e scegli l’opzione Disattiva AirPlay dal menu che ti viene proposto.

Se, invece, il tuo scopo è trasformare il Mac in un ricevitore AirPlay e proiettare su quest’ultimo lo schermo del tuo iPhone/iPad, devi ricorrere a soluzioni di terze parti, come ad esempio Reflector, di cui ti ho parlato in dettaglio nel mio tutorial su come vedere lo schermo del cellulare sul PC.

Come attivare AirPlay su PC

AirParrot

Windows, come facilmente intuibile, non offre un supporto nativo alla tecnologia AirPlay (se non tramite iTunes, come ti spiegherò in un capitolo successivo di questa guida). Tuttavia, installando dei software di terze parti è possibile sia inviare contenuti che duplicare lo schermo del PC su Apple TV (o altri dispositivi AirPlay).

Tra i software che consentono di ottenere questo risultato, ti segnalo AirParrot, che è a pagamento, costa 12,99$, ma può essere provato gratis per 7 giorni. Esso consente sia di inviare contenuti ai dispositivi AirPlay che di duplicare lo schermo di Windows con estrema facilità.

Per scaricare la versione di prova gratuita del software, collegati a questo sito Internet e clicca prima sul pulsante Download FREE 7-day trial relativo ai sistemi Windows e poi su uno dei due link che compaiono: (32-Bit) Windows o (64-Bit) Windows, a seconda della versione del sistema operativo Microsoft installata sul tuo PC.

A download completato, apri il file .msi ottenuto. Nella finestra che si apre, apponi il segno di spunta accanto alla voce I accept the terms in the License Agreement e concludi il setup cliccando prima sul pulsante e poi su quello Finish.

AirParrot

Ad installazione completata, assicurati che il tuo PC sia connesso alla stessa rete Wi-Fi di Apple TV (o comunque del dispositivo AirPlay che intendi utilizzare), avvia AirParrot tramite la sua icona presente nel menu Start e, nella finestra che si apre, premi sul pulsante Prova AirParrot, per usare la versione di prova del programma.

A questo punto, se intendi trasmettere un contenuto multimediale presente sul tuo PC tramite AirPlay, clicca sulla voce Media di AirParrot, quindi su Apri, seleziona il file da trasmettere e premi sul nome del dispositivo AirPlay di destinazione (es. Apple TV), in fondo al riquadro del software.

Se, invece, vuoi abilitare la duplicazione dello schermo del PC, seleziona la voce Display 1 dal menu di AirParrot, quindi il nome della tua Apple TV (in basso) e il gioco è fatto. La prima volta che stabilirai la connessione tra il computer e la tua Apple TV, dovrai digitare un codice che visualizzerai sul televisore.

Per interrompere una trasmissione AirPlay, non devi far altro che premere sull’icona dello spegnimento presente in alto a sinistra, nel riquadro di AirParrot.

Come dici? Ti piacerebbe poter trasformare il tuo PC in un ricevitore AirPlay, in modo da poter proiettare su quest’ultimo lo schermo di iPhone e iPad? Si può fare anche questo, a patto di usare dei software adatti allo scopo, ad esempio Reflector, di cui ti ho parlato approfonditamente nel mio tutorial su come vedere lo schermo del cellulare sul PC.

Come attivare AirPlay su iTunes

AirPlay su iTunes

Ti piacerebbe sapere se è possibile trasmettere con AirPlay i contenuti riprodotti in iTunes? La risposta è affermativa, e non c’è bisogno di effettuare alcuna configurazione particolare per riuscirci.

Se hai connesso il tuo computer (sia esso un PC Windows o un Mac) alla stessa rete Wi-Fi del dispositivo AirPlay (es. Apple TV), troverai l’icona di AirPlay nella barra degli strumenti di iTunes, in alto a sinistra, e tramite quest’ultima potrai inviare i tuoi contenuti al dispositivo di tuo interesse.

Ad esempio, se vuoi inviare i contenuti di iTunes alla tua Apple TV, non devi far altro che premere sull’icona di AirPlay (lo schermo con il triangolo sotto), mettere la spunta accanto al nome dell’Apple TV e attendere qualche secondo affinché venga stabilito il collegamento. Alla prima connessione, ti verrà chiesto di digitare un codice visualizzato sul televisore.

A collegamento stabilito, potrai regolare il volume dei contenuti riprodotti tramite AirPlay usando l’apposita barra collocata accanto al nome del dispositivo sul quale è in corso la riproduzione (es. Apple TV). Se non vuoi che i brani vengano riprodotti sul PC, oltre che sul dispositivo AirPlay che hai selezionato, togli la spunta dalla voce Computer, nel menu di AirPlay.

Per disattivare, invece, la trasmissione tramite AirPlay, rimuovi la spunta dal nome del dispositivo sul quale sono in riproduzione i contenuti di iTunes.

Come attivare AirPlay su Android

AirPlay per Android

Trattandosi di una tecnologia Apple, AirPlay non è supportato nativamente dai dispositivi Android. Tuttavia, installando delle app di terze parti sugli smartphone e i tablet equipaggiati con il sistema del robottino verde, è possibile aprire un canale di comunicazione verso Apple TV e inviare contenuti a quest’ultima.

Tra le app che permettono di utilizzare AirPlay su Android, ti segnalo Castify, che si può scaricare e usare gratis (anche se, con un acquisto in-app di 5,99$ permette di rimuovere gli annunci pubblicitari e sbloccare delle funzioni avanzate, come la possibilità di aggiungere più di due video in coda e più di un segnalibro ai contenuti riprodotti). L’app permette di inviare ad Apple TV le foto, i video e i brani salvati localmente sullo smartphone (o sul tablet), quelli presenti sui dispositivi di rete e quelli disponibili online, grazie al suo browser integrato.

Per sfruttare AirPlay tramite Castify, non devi far altro che scaricare l’applicazione dal Play Store, avviarla e seguire il breve tutorial iniziale (o saltarlo). Fatto ciò, premi sull’icona della trasmissione, in alto a destra, seleziona la tua Apple TV dall’elenco dei dispositivi disponibili (assicurandoti che lo smartphone o tablet in uso sia connesso alla stessa rete Wi-Fi di Apple TV) e digita il codice che vedi comparire sul televisore.

Benissimo: ora il collegamento tra Android e Apple TV è stabilito. Per inviare contenuti al box multimediale di Apple, premi sul pulsante ☰ collocato in alto a sinistra nella schermata principale di Castify e scegli se inviare ad Apple TV dei file locali o dei contenuti online tramite il programma di navigazione Internet. Avvia, dunque, la riproduzione del video, del brano o della foto di tuo interesse e questo verrà inviato automaticamente ad Apple TV.

Per comandare la riproduzione, puoi accedere alla sezione Inizio dell’app (selezionando l’apposita voce che si trova nel menu laterale). Per interromperla, invece, puoi premere nuovamente sull’icona della trasmissione e scegliere l’apposita voce dal menu che ti viene proposto.

Come attivare AirPlay su Smart TV e altoparlanti compatibili

Etichette AirPlay

Come già sottolineato nel capitolo dedicato alle informazioni preliminari di questo tutorial, sono in commercio Smart TV e altoparlanti/ricevitori compatibili con AirPlay 2, le cui confezioni riportano delle apposite etichette.

Se tu sei in possesso di un dispositivo di questo tipo, dovresti essere in grado di usare AirPlay senza configurazioni aggiuntive: una volta connesso il televisore o l’altoparlante/ricevitore alla stessa rete Wi-Fi del tuo iPhone/iPad o del tuo computer (in questo frangente potrebbe esserti utile la mia guida su come connettere il televisore a Internet), dovrebbe bastarti richiamare il menu di AirPlay e selezionare il tuo TV o altoparlante/ricevitore dalla lista dei dispositivi disponibili.

Se dotati di supporto a HomeKit, i dispositivi compatibili con AirPlay 2 si possono comandare a 360 gradi tramite l’applicazione Casa di iOS e macOS (in genere, basta scansionare un QR code e l’abbinamento avviene in maniera istantanea).

Per la lista completa degli Smart TV e degli altoparlanti/ricevitori compatibili con AirPlay 2, ti rimando al sito Internet di Apple.