Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come collegare il PC alla TV

di

Sei stanco di guardare i film sullo schermo del computer? Vorresti tanto gustarti i video di YouTube e le serie di Netflix sul televisore del salotto usando il tuo PC? Se queste sono le domande che ti stai ponendo, sarai felice di sapere che ho tutte le informazioni che ti servono.

Nella guida di oggi, infatti, ti illustrerò come collegare il PC alla TV, in un modo semplice, che ti richiederà soltanto qualche istante del tuo tempo (a patto che tu sia già in possesso di tutto l’occorrente). A cosa mi riferisco? Ovviamente alle diverse tipologie di collegamento che possono presentarsi in base al PC e al televisore di cui sei munito. Non preoccuparti, però, perché ti farò una breve panoramica per capire meglio questo discorso, spiegandoti poi nel dettaglio tutte le procedure che devi mettere in pratica.

Cosa ne dici di cominciare immediatamente la lettura di questa mia guida? È proprio ciò a cui stavi pensando? Benissimo, allora incominciamo subito! Quello che devi fare è sederti bello comodo e prestare attenzione a tutte le informazioni e le procedure che ti descriverò nei prossimi capitoli. A me non resta che augurarti una buona lettura e una buona visione!

Indice

Informazioni preliminari

Immagine di un notebook

Prima di spiegarti nel dettaglio come effettuare il collegamento tra il tuo PC e il televisore, è importante indicarti quelli che saranno, in linea generale, gli argomenti di cui ti parlerò nel corso di questa mia guida, in modo da orientarti nella scelta più adeguata alle tue esigenze.

Per collegare il computer alla TV, puoi utilizzare i classici cavi oppure puoi impiegare dei dispositivi wireless, i quali consentono di proiettare video, foto, pagine Web e persino applicazioni sul televisore, senza disseminare cavi lungo l’appartamento. Quali sono i vantaggi dell’uno e dell’altro sistema? Te lo spiego immediatamente.

  • Collegamento di computer e TV via cavo – è estremamente immediato, non crea problemi di “lag”, cioè non ci sono ritardi fra l’azione compiuta sul PC e la sua visualizzazione sul televisore, e non richiede la presenza di una rete Wi-Fi che faccia da tramite (anche se, invero, non tutti i sistemi di trasmissione wireless necessitano di tale componente). È la soluzione ideale se devi tenere il PC collegato al televisore in maniera continuativa oppure se devi giocare a dei videogiochi.
  • Collegamento di computer e TV wireless – è più comodo rispetto al collegamento via cavo, più flessibile in quanto uno stesso contenuto si può trasmettere a diversi televisori senza dover spostare fisicamente il computer o attaccare o staccare cavi. Ha però dei punti a sfavore: come accennato in precedenza, il collegamento wireless può soffrire di “lag” e può essere disturbato da un cattivo funzionamento della rete Wi-Fi. È la soluzione ideale per guardare film, presentazioni di foto o illustrare brevemente il funzionamento di applicazioni e siti Web, mentre è poco adatto ai videogiochi.

Altra cosa importante da sapere è che, in entrambi i casi, sia per il collegamento via cavo che per quello wireless, il computer e il televisore devono parlare la stessa “lingua”, ossia devono rispettare gli stessi standard tecnici. Nell’ambito del collegamento via cavo, questo si traduce nella presenza della medesima porta, ad esempio quella HDMI sul televisore e sul computer.

Per quanto riguarda il collegamento wireless, invece, significa che il televisore deve essere munito di un adattatore o di un componente interno atto a ricevere il segnale che arriva dal computer. Inoltre i due dispositivi potrebbero dover essere connessi a una medesima rete wireless, rimanendo a una distanza non eccessiva (i limiti specifici sono dettati dalla tecnologia wireless utilizzata per la trasmissione dei contenuti).

A questo punto, dovresti avere le idee abbastanza chiare sul tipo di collegamento da utilizzare, quindi mettiamo al bando le ciance e vediamo più in dettaglio come collegare il PC alla TV. Ti assicuro che è facilissimo!

Come collegare il PC alla TV con cavo

Se vuoi sapere come collegare il PC al televisore utilizzando un cavo, quello che devi fare è semplicemente seguire le indicazioni che ti fornirò nei prossimi capitoli.

Tipologie di cavi

Cavi TV

Prima di acquistare il cavo per collegare il tuo PC al televisore, guarda dietro il case del computer (o ai suoi lati, se si tratta di un notebook) e cerca di capire quali sono le porte disponibili. Dopodiché, ripeti la stessa operazione con il televisore e procedi con l’acquisto di un cavo supportato da entrambi gli apparecchi. I tipi di cavi più diffusi sono quelli che ti indicherò nei prossimi paragrafi.

Il cavo HDMI rappresenta il miglior modo per collegare il PC al TV. È supportato da tantissimi PC e notebook e da tutti i televisori prodotti negli ultimi anni. Il connettore ha una forma schiacciata facilmente riconoscibile. Consente di trasmettere flussi video in Full HD e audio senza ricorrere ad altri cavi. Per i contenuti multimediali a partire dalla risoluzione 4K, sono necessari cavi HDMI 1.4 o versioni successive.

AmazonBasics - Cavo Ultra HD HDMI 2.0 ad alta velocità, formati 3D sup...
Vedi offerta su Amazon
Cavo HDMI 4K 2m, Snowkids Cavi HDMI 2.0 a/b ad alta Velocità con Ether...
Vedi offerta su Amazon
Cavo HDMI 4k Ultra HD [2m],Cavi HDMI 2.0 alta velocità Supporta Ethern...
Vedi offerta su Amazon

Nei dispositivi più recenti, come ad esempio i MacBook di Apple e i tablet convertibili, potresti aver bisogno di un connettore USB Type-C: si tratta di una porta USB dal formato più piccolo, però ad alta velocità, che può essere utilizzata anche per il collegamento del computer al televisore, tramite appositi adattatori.

CHOETECH USB C HDMI Adattatore, 4K&60Hz Tipo C a HDMI Cavo Adapter per...
Vedi offerta su Amazon
SenPuSi Adattatore da USB C a HDMI 4K/60Hz, Adattatore per iPad PRO 20...
Vedi offerta su Amazon

Altri connettori che potrebbero essere presenti su notebook/convertibili recenti sono Mini-HDMI (connettore tipo C) e Micro-HDMI (connettore tipo D). Puoi decidere di acquistare degli appositi adattatori da utilizzare con cavi HDMI standard oppure prediligere dei cavi con queste specifiche porte.

StarTech.com Adattatore Convertitore HDMI a Mini HDMI, HDMI Femmina a ...
Vedi offerta su Amazon
EasyPlace - Adattore HDMI a Micro HDMI tipo D F/M
Vedi offerta su Amazon
AmazonBasics - Cavo ad alta velocità micro HDMI su HDMI, standard più ...
Vedi offerta su Amazon

Un’altra tipologia di cavo è quella con porta S-Video: si tratta di un piccolo spinotto rotondo supportato dalla maggior parte dei PC (anche quelli più datati) e facilmente collegabile al TV, grazie all’utilizzo di adattatori SCART. Non gestisce il flusso audio, quindi va associato ad un cavo aggiuntivo da collegare all’uscita audio del PC e all’ingresso audio del TV.

ITB Solution Cavo S-Video 5 Mt
Vedi offerta su Amazon
HAMA Cavo 2 RCA M/Jack 3.5 mm M, 2 metri, nero, 1 stella
Vedi offerta su Amazon

Alcuni PC e TV possono comunicare tramite porte VGA, cioè la tipologia di collegamento che si usa comunemente per tra il PC e il monitor. È supportato da tutti i PC e dalla maggior parte dei televisori, anche se i più recenti PC sono ormai muniti di porta HDMI. Come l’S-Video, non supporta i flussi audio e va quindi associato un cavo audio.

AmazonBasics - Cavo adattatore da connettore VGA a VGA, 3 m
Vedi offerta su Amazon
Startech.Com Cavo Monitor VGA 1.8 M, Hd15 M/M
Vedi offerta su Amazon

Un altro formato di cavo molto comune per il collegamento di PC e monitor è quello DVI, che trasporta solo il flusso video con risoluzioni abbastanza alte. Oltre ai cavi dedicati, esistono anche degli ottimi adattatori per collegare questa porta del PC a quella HDMI dei TV.

CSL - Cavo DVI a DVI da 2 Metri - Dual Link 24 e 1 - contatti Dorati -...
Vedi offerta su Amazon
AmazonBasics - Cavo DisplayPort/DVI - 0,9 metri
Vedi offerta su Amazon
AmazonBasics - Adattatore da HDMI a DVI-D, confezione da 2
Vedi offerta su Amazon

Alcuni computer, infine, come i vecchi MacBook di casa Apple, si possono collegare al televisore tramite una porta denominata Mini DisplayPort. Per usare questa porta, occorre acquistare un adattatore Mini DisplayPort > HDMI/DVI/VGA. Il segnale video viene trasmesso, insieme a quello audio, con una risoluzione massima di 4096×2160 pixel (4K).

TB® Mini DisplayPort (3 in 1 ) Thunderbolt to HDMI/DVI/VGA Display Por...
Vedi offerta su Amazon


Collegare il PC Windows alla TV con cavo

Come collegare il PC Windows alla TV

Adesso che ti sei munito di un cavo, vediamo come collegare il PC Windows alla TV. Mettiamo il caso che tu voglia effettuare quest’operazione tramite un cavo HDMI. Tutto quello che dovrai fare sarà collegare i due estremi del cavo alle relative porte presenti sul computer e sul televisore, sintonizzare la TV sul canale HDMI (es. HDMI 1) e attendere qualche secondo affinché il desktop di Windows compaia sullo schermo.

Se stai effettuando un collegamento per creare un desktop esteso o duplicato, nel caso in cui non dovessi visualizzare l’immagine sullo schermo del TV, fai clic destro in un punto qualsiasi del desktop di Windows e seleziona la voce Impostazioni schermo, presente nel menu che compare (oppure Risoluzione schermo, se utilizzi una versione meno recente di Windows).

Nella schermata che visualizzi, clicca quindi sul pulsante Rileva, aspetta che il computer identifichi il televisore e seleziona la voce Estendi il desktop a questo schermo dal menu a tendina Più schermi. Per finire, clicca su Applica/OK e non dovresti avere più problemi.

Dal medesimo pannello di configurazione, puoi anche stabilire l’ordine in cui devono essere predisposti i due schermi (ad esempio uno a destra e uno a sinistra oppure uno sopra e uno sotto), spostando le icone dei due monitor con il mouse. Ad operazione completata, clicca su Applica/OK per salvare i cambiamenti.

È fatta! Adesso sai come collegare il PC al TV! Quando hai concluso di trasmettere i contenuti visivi del PC al TV, ti basterà interrompere il collegamento via cavo che hai eseguito in precedenza, per tornare alla normale visualizzazione del desktop sul monitor del computer

Collegare il Mac alla TV con cavo

Collegare Mac al TV

Usi un Mac? Nessun problema. Una volta stabilita la connessione tra Mac e TV allo stesso modo di come ti ho spiegato nel capitolo precedente relativo a Windows, per regolare la disposizione e il funzionamento degli schermi, puoi recarti in Preferenze di sistema > Monitor e usare la scheda Disposizione, per cambiare l’ordine dei monitor o disattivare la duplicazione della scrivania

Nel caso in cui volessi approfondire maggiormente le modalità per la corretta configurazione del collegamento tra Mac e TV, puoi fare riferimento a questa mia guida dedicata all’argomento. Per disabilitare il collegamento via cavo tra il PC e il TV, scollegalo semplicemente da uno delle due porte di questi dispositivi.

Come collegare il PC alla TV senza cavo

Ti piacerebbe poter collegare computer e TV senza avere cavi sparsi per la stanza? Tecnicamente è possibile, in quanto esistono dei sistemi di collegamento wireless, ma ti avverto: spesso soffrono di lag, cioè di ritardi fra il movimento del mouse o la digitazione di testi sulla tastiera; inoltre, la riproduzione delle azioni su schermo e la qualità video non rispecchiano le stesse prestazioni che otterresti tramite collegamento via cavo.

Collegare il PC alla TV con Chromecast

Come collegare il PC alla TV

Uno dei sistemi più economici per connettere il PC e il televisore in modalità wireless è Chromecast, una dongle che si collega alle porte HDMI e USB del televisore e trasmette a quest’ultimo vari tipi di contenuti, compreso il desktop del computer o lo schermo di smartphone e tablet Android. Si può acquistare direttamente dallo store ufficiale di Google in due varianti: quella base, dal costo di 39 euro che supporta la riproduzione dei contenuti fino a una risoluzione di 1080p (Full HD), e quella Ultra, che invece supporta anche il 4K e l’HDR con un costo di 79 euro. Chromecast funziona usando le reti Wi-Fi tradizionali (computer e Chromecast devono essere connessi alla stessa rete wireless, sia essa a 2.4GHz o 5GHz) oppure, solo per il modello Ultra, le reti cablate tramite cavo Ethernet. Non ci sono eccessivi “lag” in nessuno dei due modelli.

Per visualizzare il desktop del tuo computer sul televisore, devi installare Google Chrome e devi avviarlo sul tuo PC. Dopodiché, devi cliccare sull’icona presente nella barra degli strumenti (in alto a destra) e selezionare la voce Trasmetti dal menu che compare. A questo punto, dal menu Fonti, scegli se trasmettere il desktop (Trasmetti desktop), la scheda del browser (Trasmetti Scheda) o un file (Trasmetti File), avendo poi cura di fare clic sul nome del tuo Chromecast, per avviare la trasmissione.

Per trasmettere solo i video dei servizi che supportano ufficialmente Chromecast, come ad esempio YouTube, Netflix e Infinity, collegati a questi ultimi, avvia la riproduzione dei contenuti di tuo interesse, fai clic sull’icona di Google Cast e seleziona il nome del tuo Chromecast dal menu che si apre. Per maggiori informazioni al riguardo, consulta il mio tutorial su come configurare Chromecast.

Nota: Chromecast è compatibile con qualsiasi televisore dotato di presa HDMI (anche quelli non Smart), con i PC Windows, i Mac, i dispositivi Android e gli iPhone/iPad. Se vai alla ricerca di un sistema wireless per collegare PC e TV, difficilmente troverai altre soluzioni tanto flessibili ed economiche. Te lo consiglio vivamente.

Collegare il PC alla TV con Miracast

Come collegare il PC alla TV

Miracast è una tecnologia meno diffusa e flessibile rispetto a Google Cast, ma va comunque tenuta in considerazione. Si basa su un sistema Wi-Fi Direct, quindi non richiede una rete Wi-Fi o un router che facciano da ponte, e permette di inviare contenuti multimediali a qualsiasi televisore adatto allo scopo.

In vendita ci sono vari PC Windows e vari televisori compatibili con Miracast, ma esistono anche dei piccoli adattatori, simili al Chromecast di Google, che permettono di aggiungere il supporto Miracast ai televisori che ne sono sprovvisti: ti faccio subito un paio di esempi.

Microsoft CG4-00003 Adattatore Display senza fili
Vedi offerta su Amazon
ASENTER Wireless Wifi Display Dongle,HDMI 1080P 5G TV digitale Ricevit...
Vedi offerta su Amazon

Per trasmettere il desktop di un computer con Windows 10 tramite Miracast, recati in Impostazioni PC, seleziona l’icona Sistema e clicca sulla voce Connetti a schermo wireless presente nel menu Schermo. Se utilizzi Windows 8, invece, seleziona la voce Dispositivi dalla charms bar (il menu laterale del desktop), dopodiché clicca su Proietta e scegli di configurare uno schermo wireless.

Collegare il PC alla TV con Apple TV

Come collegare il PC alla TV

In ambito Mac si può ricorrere anche ad Apple TV, un piccolo media center che si collega al televisore tramite cavo HDMI e permette di inviare contenuti wireless a quest’ultimo. La tecnologia su cui si basa si chiama AirPlay e consente la trasmissione di contenuti in streaming da macOS, iPhone e iPad con quasi nessun “lag”.

AirPlay funziona tramite rete Wi-Fi e non richiede alcun tipo di configurazione. Per utilizzarlo, basta cliccare sull’icona della duplicazione dello schermo presente nella menu bar del Mac (il display con il triangolo accanto) e selezionare la voce Apple TV dal menu che compare. In alternativa, per trasmettere solo i video, bisogna cliccare sull’icona della trasmissione che compare nel player di macOS e selezionare il nome di Apple TV dal menu che compare.

A differenza di Chromecast, Apple TV non è economica e non offre una compatibilità trasversale con altri device (tramite applicazioni di terze parti si può usare anche su Windows, ma si tratta di una tecnologia studiata in maniera specifica per i device Apple). È disponibile in due varianti.

  • Apple TV HD (quarta generazione) – ha un App Store dedicato con centinaia di app e giochi, supporta pienamente AirPlay e dispone di un telecomando con superficie touch. Ha 32GB di storage interno.
  • Apple TV 4K – versione potenziata di Apple TV di quarta generazione. Ha un processore più potente, 32 o 64 GB di memoria interna e il supporto ai contenuti 4K con Dolby Vision e HDR10.
Apple TV HD (32GB)
Vedi offerta su Amazon
Apple TV 4K (32GB)
Vedi offerta su Amazon
Apple TV 4K (64GB)
Vedi offerta su Amazon

Ai fini della trasmissione dei contenuti tramite AirPlay, non c’è alcuna differenza fra i vari modelli, che si possono acquistare in store online e negozi di elettronica fisici. Per approfondimenti, leggi il mio tutorial su come funziona Apple TV.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.