Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla Scopri il programma

Come collegare PC a TV HDMI

di

Hai l’abitudine di guardare film e serie TV direttamente dal tuo computer, un amico ti ha detto che potrebbe essere più comodo farlo dal televisore mediante cavo HDMI ma tu non hai la più pallida idea di che cosa significhi ciò? Non temere, per tua fortuna ci sono qui io, pronto e ben disponibile a fornirti tutte le spiegazioni del caso su come collegare PC a TV HDMI.

Lo HDMI (acronimo di “High Definition Multimedia Interface”, vale a dire interfaccia multimediale ad alta definizione) – immagino tu non ne sia a conoscenza – è un’interfaccia compatta per il trasferimento del segnale video (in risoluzione Full HD 1080p o addirittura 4K) e di quello audio tra una sorgente compatibile (come ad esempio un computer) e un dispositivo di ricezione compatibile (come ad esempio il televisore). Spendendo poco, anzi pochissimo per acquistare “l’attrezzatura” necessaria è dunque possibile collegare PC a TV HDMI e visualizzare tutti i contenuti del computer direttamente sul televisore del salotto, della camera da letto, della cucina o di qualsiasi altra stanza, in alta definizione e con un audio impeccabile. Bello, vero?

Se vuoi quindi scoprire che cosa bisogna fare per poter collegare PC a TV HDMI, ti suggerisco di prenderti qualche minuto di tempo libero e di dedicarti alla lettura di questa semplice guida. Sono sicuro del fatto che riuscirai nell’impresa senza problemi e che alla fine sarai anche ben felice del risultato ottenuto. Pronto? Si? Allora mettiamo al bando le ciance e cominciamo subito a darci da fare.

Operazioni preliminari

Foto che mostra come collegare PC a TV HDMI

Per poter collegare PC a TV HDMI il primo passo che devi compiere è quello di verificare che sia il computer che intendi utilizzare che il televisore in tuo possesso risultino dotati di una porta HDMI.

Per verificare ciò, ti basta dare uno sguardo sulla parte frontale o posteriore del case del PC e sui lati della scocca del portatile cercando un piccolo ingresso di colore nero etichettato, appunto, come HDMI. Per verificare che anche il tuo televisore supporti lo HDMI, prova a dare uno sguardo sul retro e verifica che tra i vari ingressi disponibili sia presente anche uno (o più) etichettato con la scritta HDMI.

Adattatori e cavi

Come usare TV come monitor PC

Se sul tuo computer o sul televisore non sono disponibili porte HDMI è comunque possibile rimediare acquistato un adattatore HDMI. Puoi trovarne svariati ed a prezzi decisamente contenuti su Amazon, su eBay oppure puoi acquistarne uno nel tuo negozio di elettronica di fiducia.

In particolare, se non possiedi un PC tradizionale bensì un dispositivo convertibile, cioè un tablet munito di base con tastiera, al posto della porta HDMI potresti avere a che fare con una porta di tipo Mini-HDMI (connettore tipo C) o Micro-HDMI (connettore tipo D). In tal caso, per rimediare è sufficiente affiancare al classico cavo HDMI un adattatore da HDMI a Mini-HDMI o da HDMI a Micro-HDMI.

StarTech HDACFM Mini Adattatore HDMI a HDMI, Femmina - Maschio
Amazon.it: 10,54 € 3,53 €Compra ora
Techly Adattatore HDMI a micro HDMI tipo D F/M
Amazon.it: 2,99 €Compra ora
VicTsing Cavo Mini DisplayPort DP Thunderbolt a HDMI Maschio a Femmina...
Amazon.it: 6,99 €Compra ora
AUKEY Adattatore USB C a HDMI Femmina con PD ( Power Delivery ) Cavo C...
Amazon.it: 16,99 €Compra ora

Una volta appurato il fatto che i tuoi dispositivi supportano l’interfaccia in oggetto o che puoi comunque far fronte all’assenza dell’ingresso HDMI mediante un apposito adattatore, per poter effettuare il collegamento tra il computer e la TV hai ovviamente bisogno di un cavo HDMI.

Anche in questo caso, puoi rivolgerti ad Amazon oppure ad eBay per acquistare un cavo HDMI oppure puoi recarti nel negozio di elettronica ed effettuare l’acquisto del cavo di persona. Il prezzo di un cavo HDMI risulta abbastanza contenuto e tra un cavo e altro può variare in base alla lunghezza dello stesso. Ad ogni modo, mediamente non dovresti spendere più di una decina d’euro.

AmazonBasics - Cavo HDMI 2.0 ad alta velocità, supporta Ethernet, 3D,...
Amazon.it: 6,99 € 6,49 €Compra ora
ANNKE Cavo HDMI ad Alta Velocità, Supporta Ethernet, 3D, Video 4K e A...
Amazon.it: 4,99 € 2,99 €Compra ora

Collegamento e configurazione

Come collegare PC a TV HDMI

Dopo aver reperito il cavo per collegare PC a TV HDMI le operazioni che devi compiere per portare a termine la tua “missione” sono semplicissime. Tutto quel che devi fare è aprire la confezione in cui è contenuto il cavo, srotolare questo ultimo e collegarne un’estremità alla porta HDMI del televisore ed un’altra alla porta HDMI del computer.

Dopo aver provveduto a collegare PC a TV HDMI via cavo devi sintonizzarti sul canale del segnale video che arriva dal computer. Per fare ciò, prendi il telecomando del televisore, premi il tasto per la scelta della sorgente video (ad esempio Source) oppure accedi al menu di configurazione e gestione del dispositivo ed a quello relativo alle sorgenti e poi seleziona la porta a cui hai collegato il computer (ad esempio HDMI1). Una volta fatto ciò, potrai scegliere se utilizzare lo schermo del televisore come duplicato del desktop del computer (quindi puoi riprodurre in tempo reale quello che accade sullo schermo del PC) oppure se configurarlo come un’estensione della scrivania e usarlo come monitor secondario. Trovi spiegato tutto nel dettaglio qui di seguito.

Nota: Nel caso in cui dopo aver provveduto a collegare PC a TV HDMI seguendo le mie indicazioni dovesse esserci qualche problema di visualizzazione o qualora non fosse stato stabilito alcun collegamento tra computer e televisore, ti suggerisco di ripetere la procedura da capo (a volte non funziona al primo colpo!) e di accertarti del fatto che il cavo sia ben collegato all’ingresso HDMI.

Windows

Come collegare il PC alla TV

Se stai utilizzando un PC Windows, fai clic destro in un punto qualsiasi del desktop e seleziona la voce Risoluzione dello schermo o Impostazioni schermo (dipende dalla versione di Windows in uso) dal menu che compare. Nella finestra che si apre, seleziona la voce Estendi il desktop a questo schermo dal menu a tendina Più schermi e clicca su Applica/OK per applicare i cambiamenti. Se vuoi cambiare l’ordine dei due display, sposta le loro icone con il mouse.

In alternativa, per velocizzare le cose, puoi anche premere la combinazione di tasti Win+P sulla tastiera del PC e scegliere se sfruttare la funzione Estendi o Duplica schermo dal menu che compare.

Vuoi cambiare l’ordine in cui sono disposti gli schermi, in modo da poterti muovere con più naturalezza da uno spazio all’altro? Anche questo si può fare. Per riuscirci, torna nel menu Risoluzione dello schermo e trascina con il mouse le icone dei due monitor in modo che corrispondano alla loro posizione reale (es. uno a destra e uno a sinistra oppure uno in alto e uno in basso).

Per scegliere quale schermo dei due identificare come monitor primario, seleziona la sua icona con il mouse, metti il segno di spunta accanto alla voce Imposta come schermo principale che si trova in basso e clicca prima su Applica e poi su OK per salvare i cambiamenti.

Come ti ho ciò accennato, il collegamento mediante cavo HDMI consente di passare al televisore sia il segnale video che il segnale audio, quindi puoi fare in modo che i suoni del computer vengano riprodotti tramite il TV.

Nel caso in cui l’audio dovesse essere riprodotto dagli altoparlanti del tuo computer invece che dalla TV, accedi al Pannello di Controllo di Windows, seleziona Hardware e suoni, pigia su Audio e dalla scheda Riproduzione seleziona il televisore. Per applicare le modifiche apportate, fai clic sul pulsante OK. Se necessiti di ulteriori informazioni, da’ uno sguardo alla mia guida su come sentire l’audio dal PC alla TV.

macOS

tvmon2

Se invece di un PC utilizzi un Mac, puoi regolare tutte le impostazioni relative al collegamento tra computer e TV accedendo all’apposito pannello di controllo annesso alle preferenze di sistema di macOS. Per accedervi, clicca sull’icona di Preferenze di sistema annessa al Dock (oppure richiamala mediante il Launchpad o tramite Spotlight) e poi fai clic sull’icona che trovi in corrispondenza della voce Monitor.

Nella finestra che si apre, puoi quindi decidere se usare il televisore come monitor secondario oppure se duplicare la scrivania del Mac recandoti nella scheda Disposizione e rimuovendo o applicando la spunta accanto alla voce Duplica monitor.

Se invece desideri modificare la disposizione degli schermi, così come visto in precedenza su Windows, ti basta selezionare le icone dei monitor con il mouse e spostarle nell’ordine che si preferisce. Per regolare la risoluzione di ciascun display, invece, bisogna recarsi nella scheda Monitor e applicare il segno di spunta accanto alla voce Ridimensionata.