Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come collegare controller Xbox One

di

Hai appena acquistato un nuovo controller per Xbox One ma non riesci a capire come collegarlo alla console? Hai comprato un gioco per PC, hai deciso di giocarci collegando al computer il controller Xbox One che possiedi già ma non hai la più pallida idea di come procedere? Non preoccuparti: sei capitato nel posto giusto al momento giusto.

Di seguito, infatti, intendo spiegarti come collegare il controller di Xbox One sia alla console Microsoft, sia a un computer dotato di Windows o macOS. In particolare, per quanto riguarda il computer, avrò cura di illustrarti le procedure di collegamento per tutte e tre le tipologie di controller disponibili in commercio (Bluetooth, con cavo e con adattatore wireless Microsoft).

Allora, pronto per cominciare? Perfetto: mettiti bello comodo, ritaglia qualche minuto di tempo libero per te e leggi con molta attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento. Sono sicuro che, al termine di questa mia guida, sarai perfettamente in grado di abbinare il controller a qualsiasi dispositivo tu desideri, senza chiedere assistenza, per l’ennesima volta, all’amico smanettone di turno. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come collegare un controller ad Xbox One

Hai finalmente tolto dalla scatola la tua Xbox One nuova di zecca e non sai come collegarvi il controller in dotazione? Hai appena acquistato un nuovo controller per Xbox One e non sai come collegare i due dispositivi? Non preoccuparti, si tratta di un’operazione molto semplice.

Per prima cosa, accendi la console pigiando, per qualche secondo, il pulsante Xbox collocato sulla scocca anteriore della stessa, dopodiché inserisci le batterie nel controller e accendi quest’ultimo premendo e tenendo premuto il pulsante Xbox collocato nella parte alta centrale del controller (finché questo non lampeggia).

Fatto ciò, premi e rilascia il pulsante di connessione collocato sulla Xbox One, quello contraddistinto da un simbolo con tre onde, molto simile al disegno ))). Sulla Xbox One originale, tale pulsante si trova sul lato, in corrispondenza del vano disco. Su Xbox One X S, il pulsante di connessione si trova nella parte anteriore destra della console, subito sotto al pulsante di accensione.

A questo punto, prendi nuovamente il controller ed, entro 20 secondi, premi e tieni premuto il pulsante di connessione collocato sul retro dello stesso (è identificato dal medesimo disegno a forma di onde visto in precedenza), finché il logo “Xbox” del controller non lampeggia alcune volte, segno che il pad è alla ricerca di una console a cui essere abbinato.

Nel momento in cui avviene la connessione, la luce del pulsante centrale del controller diventa fissa e rimane accesa. Se hai necessità di collegare più controller alla console, devi ripetere la medesima procedura per ognuno di essi.

Come collegare controller Xbox One al PC

Come collegare controller Xbox One

Possiedi un controller Xbox One e vuoi collegarlo al computer? Non preoccuparti, si tratta davvero di un gioco da ragazzi. Di seguito intendo spiegarti come compiere quest’operazione sia su macchine dotate di sistema operativo Windows, che sui Mac.

Per tua informazione, Microsoft ha reso disponibili sul mercato diverse tipologie di controller Xbox One, compatibili direttamente con il computer: in particolare, esistono controller che possono essere connessi tramite Bluetooth, controller che invece hanno bisogno di un adattatore wireless Microsoft (normalmente, sono gli stessi ricevuti in dotazione con la console) e controller che possono essere collegati con il solo cavo USB.

Se stai leggendo questa guida a scopo preventivo e hai intenzione di acquistare un controller di questo tipo, sappi che puoi farlo anche online: tieni ben presente che, in caso volessi acquistare un controller wireless (ma non Bluetooth), troverai l’apposito adattatore Microsoft incluso nella scatola.

Xbox One: Controller Bluetooth + Cavo per PC
Amazon.it: 64,99 € 59,99 €Vedi offerta su Amazon
Microsoft PC: Nuovo Xbox Controller + Wireless Adapter per Windows 10 ...
Amazon.it: 69,99 €Vedi offerta su Amazon
Xbox One: Controller Bluetooth, Nero
Amazon.it: 59,99 € 47,99 €Vedi offerta su Amazon
MICROSOFT PC XONE Wrlss Ctrl Adapter
Amazon.it: 22,99 €Vedi offerta su Amazon

Windows 10

Se disponi di un computer dotato di sistema operativo Windows 10, allora ho ottime notizie per te: in men che non si dica, hai la possibilità di collegare controller Xbox One al PC utilizzando tutte e tre le modalità disponibili. Non preoccuparti se non sei molto esperto, è davvero un gioco da ragazzi!

Bluetooth

Hai a disposizione un controller Xbox One dotato di Bluetooth? Allora ho ottime notizie per te: puoi collegarlo a Windows 10 tramite la procedura “classica” prevista dal sistema operativo, senza intervenire manualmente su driver o altri tipi di componenti. Se il computer in tuo possesso non dispone di un modulo Bluetooth, puoi comunque avvalerti di un apposito adattatore acquistabile per pochi euro, anche online.

Nota: puoi capire se il controller in tuo possesso è compatibile o meno con Bluetooth guardando il bordo posteriore di plastica. Se non si espande anche sulla parte frontale del dispositivo, allora questo è dotato di connettività Bluetooth.

Detto ciò, è il momento di passare all’azione: per prima cosa, assicurati che Windows 10 sia aggiornato all’ultima versione disponibile, poiché la compatibilità con i controller Xbox One Bluetooth è garantita soltanto a partire dalla versione Anniversary Update. Per farlo, recati in Start > Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza e pigia sul pulsante Verifica disponibilità aggiornamenti, così da scaricare e installare eventuali aggiornamenti non portati a termine.

A questo punto, se non hai ancora provveduto a farlo, attiva il Bluetooth sul computer (seguendo le istruzioni che ti ho fornito in questa guida), per poi aprire il menu Start (l’icona a forma di bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo), pigiare sul pulsante Impostazioni (quello a forma di ingranaggio) e, successivamente, sull’icona Dispositivi.

Una volta aperto l’apposito pannello, clicca sulla sezione Bluetooth e altri dispositivi, accendi il controller premendo per qualche secondo il pulsante di accensione (quello identificato dal logo Xbox) finché questo non inizia a lampeggiare e ripeti l’operazione con il pulsante di connessione collocato accanto al tasto LB (e identificato dall’icona )))): in questa fase, il logo Xbox dovrebbe iniziare a lampeggiare più rapidamente.

Per finalizzare la connessione, clicca sul pulsante [+] corrispondente alla voce Aggiungi dispositivo Bluetooth o di altro tipo annesso al pannello aperto sul computer, scegli la voce Bluetooth dalla nuova finestra che si apre e, per concludere, pigia sulla voce Xbox Wireless Controller che dovrebbe comparire per qualche secondo.

Se tutto è filato liscio, la connessione tra PC e controller dovrebbe essere avviata e la luce intermittente del logo Xbox dovrebbe diventare fissa, segno che l’operazione è andata a buon fine: non ti resta che premere sul pulsante Fatto collocato nella finestra d’avviso che compare sul computer e iniziare a usare fin da subito il controller appena installato. Facile, no?

Cavo USB

Se hai optato per un controller con cavo, le cose diventano ancora più semplici: tutto ciò che devi fare, infatti, è collegare l’estremità microUSB del cavo in dotazione all’apposita entrata situata sul retro del pad, per poi connettere l’estremità USB di tipo A (quella “classica”) a una delle porte libere del computer.

Dopo qualche istante, il controller potrebbe emettere una leggera vibrazione e Windows 10 dovrebbe avviare automaticamente l’installazione dei driver necessari: completata questa fase, il sistema operativo mostra un messaggio di notifica relativo alla buona riuscita del collegamento.

Con questo metodo, puoi collegare a ciascun computer fino a 8 controller “semplici” contemporaneamente, oppure fino a 4 controller con Headset per chat2 controller con Headset Stereo.

Wireless (adattatore Microsoft)

Se hai optato per un controller wireless con adattatore Microsoft, la procedura da seguire è leggermente diversa da quella vista in precedenza, poiché è necessario abbinare preventivamente il ricevitore al controller.

Per farlo, collega quest’ultimo alla porta USB del computer, premi per qualche istante il pulsante di collegamento situato sul lato del ricevitore (e identificato dal simbolo ))), a forma di tre onde), dopodiché accendi il controller Xbox One tenendo premuto per qualche secondo il pulsante con il logo Xbox e, anche su quest’ultimo, premi il pulsante di collegamento collocato sul retro del controller, identificato dal medesimo simbolo visto in precedenza.

Completato l’abbinamento tra controller e ricevitore, apri il menu Start cliccando sull’icona a forma di bandierina collocata in basso a sinistra, poi sul pulsante a forma di ingranaggio e, infine, sull’icona Dispositivi residente nella finestra che va ad aprirsi.

A questo punto, clicca sul pulsante [+] corrispondente alla voce Aggiungi dispositivo Bluetooth o di altro tipo, scegli l’opzione Tutti gli altri elementi dalla lista mostrata subito dopo, attendi che il nome del ricevitore compaia nella lista degli elementi rilevabili nelle vicinanze e, dopo aver cliccato sul suo nome (ad es. Controller wireless per Xbox), attendi che il sistema operativo installi automaticamente i driver e configuri il tutto. Al termine del processo, verrai avvisato con un messaggio di notifica.

Anche con questa modalità, puoi collegare insieme fino a 8 controller semplici4 con Headset per chat2 con Headset stereo.

Versioni precedenti di Windows

Non sei ancora passato alla versione più aggiornata del sistema operativo Microsoft e continui ad affidarti a Windows 8.1 Windows 7? Nessun problema, puoi comunque collegare il controller al computer senza particolare sforzo. L’unica limitazione, in questo caso, riguarda i controller Bluetooth: questo tipo di connettività, infatti, non può essere usato su sistemi operativi differenti da Windows 10. Dunque, se possiedi un controller di questo tipo, dovrai necessariamente usarlo tramite collegamento con cavo USB.

Tutto chiaro? Perfetto, mettiamoci subito al lavoro. All’atto pratico, tutto ciò che devi fare è collegare il cavo USB in dotazione sia al controller che al computer, oppure connettere il ricevitore wireless al PC ed effettuare la procedura di abbinamento tra quest’ultimo e il controller: per farlo, premi il tasto di collegamento presente sul lato del ricevitore (identificato dal simbolo )))), accendi il controller e premi il medesimo tasto collocato sullo stesso, questa volta accanto al tasto LB.

Se hai effettuato correttamente tutti i passaggi, Windows dovrebbe installare automaticamente i driver e configurare il controller. Puoi accertarti dell’avvenuto collegamento premendo, sulla tastiera, la combinazione di tasti Win+R, digitando al suo interno il comando joy.cpl seguito dalla pressione del tasto Invio, e verificando che la voce relativa al controller Xbox One sia presente nella finestra che viene mostrata a schermo.

Come collegare il controller Xbox One al Mac

Sei un assiduo utilizzatore di Steam per Mac e vorresti finalmente iniziare a usare il controller Xbox One in tuo possesso sui computer di casa Apple? Allora non ti resta che seguire le istruzioni che mi appresto a fornirti di seguito: in questa sezione, infatti, scoprirai come collegare il controller Xbox One al Mac, sia tramite Bluetooth che tramite cavo o adattatore Wireless Microsoft.

Bluetooth

Se disponi di un controller Xbox One dotato di Bluetooth, puoi abbinarlo al Mac esattamente come farsti per qualsiasi altro tipo di periferica. Per prima cosa, dunque, accendi il controller e pigia per qualche secondo il tasto di connessione collocato accanto al tasto LB, sul bordo superiore del controller.

Fatto ciò, pigia sul pulsante a forma di ingranaggio annesso alla barra Dock del Mac per recarti nelle Preferenze di sistema, fai clic sulla voce Bluetooth e attendi che il controller venga mostrato tra i dispositivi rilevati nelle vicinanze.

Quando ciò succede, clicca sul pulsante Connetti corrispondente al nome del controller e attendi qualche secondo affinché questo venga correttamente riconosciuto dal sistema: se tutto è andato per il verso giusto, dovresti ricevere un messaggio di conferma dal computer e, inoltre, la luce del tasto Xbox del controller dovrebbe restare accesa e fissa.

Nota: il collegamento tramite Bluetooth non consente la ri-mappatura dei tasti del controller tramite il sistema operativo. Dunque, se ne hai bisogno e quest’operazione non è prevista dal menu interno del gioco di tuo interesse, devi collegare il controller tramite cavo USB e seguire i passi segnalati nella sezione immediatamente successiva.

Wireless (adattatore Microsoft) e con cavo

Non disponi di un controller con Bluetooth o hai bisogno di effettuare la ri-mappatura dei tasti? Allora, per raggiungere il tuo obiettivo, potresti aver bisogno di installare dei driver esterni progettati appositamente per macOS. Non preoccuparti, la procedura di setup è relativamente semplice e i driver sono disponibili gratuitamente, pertanto non dovrai sborsare denaro o ricorrere a complicate procedure informatiche.

Ciò che però devo dirti fin da subito è che sia il controller Xbox One che il ricevitore di Microsoft sono dotati di cavo USB di tipo A: pertanto, se hai a disposizione un Mac dotato di sole porte USB di tipo C, dovrai aver cura di acquistare un adattatore dedicato per effettuare la connessione, come quello che ti propongo di seguito.

AUKEY Adattatori USB C a USB 3.0 ( 2 Pezzi ) con OTG Connettore Tipo C...
Amazon.it: 9,99 €Vedi offerta su Amazon

Una volta ottenuto il necessario, puoi procedere con l’installazione degli appositi driver sul Mac. Tanto per cominciare, collegati alla pagina Github del progetto, clicca sul link 360ControllerInstall_xxx.dmg per avviare il download del file di tuo interesse e, una volta completata la copia, lancia il programma d’installazione appena scaricato.

A questo punto, fai doppio clic sul file pkg contenuto al suo interno, pigia per quattro volte consecutive sul pulsante Continua e avvia l’installazione dei driver cliccando sui pulsanti Accetta Installa. Quando necessario, digita la password del tuo account (quella che usi per accedere al computer, per intenderci) e, per concludere, clicca sui pulsanti Installa software Continua a installare. Tieni ben presente che, al termine della procedura, dovrai riavviare il computer.

Poco prima del termine del processo d’installazione, macOS dovrebbe notificarti il blocco delle estensioni aggiunte dai driver: per superarlo, clicca sul pulsante Apri le preferenze di Sicurezza che viene visualizzato a schermo, pigia sul pulsante Consenti corrispondente alla dicitura È stato bloccato il caricamento del software di sistema dallo sviluppatore “Drew Mills” e, se necessario, inserisci la password amministrativa per rimuovere definitivamente il blocco e premi sul pulsante Riavvia ora per riavviare immediatamente il Mac.

Dopo aver nuovamente effettuato l’accesso a macOS, collega il cavo del ricevitore Microsoft o quello del controller (utilizzando, se necessario, l’apposito adattatore) e accendi quest’ultimo. Qualora stessi utilizzando un controller wireless, devi abbinarlo al ricevitore pigiando prima sul pulsante di connessione collocato su quest’ultimo (identificato dal simbolo )))) e ripetendo la medesima operazione sul controller.

Se tutto è andato per il verso giusto, il controller dovrebbe essere riconosciuto da macOS in silenzio: per accertartene, entra nelle Preferenze di sistema (premendo sull’icona a forma di ingranaggio annessa alla barra Dock), fai doppio clic sul pulsante Xbox 360 Controllers, poi sulla scheda Controller test e verifica che il tuo controller sia presente nell’apposito menu a tendina. Per ri-mcompare i tasti, devi invece accedere alla scheda Binding.

Nota: alcuni giochi hanno necessità di accedere direttamente all’hardware del controller, senza passare per i driver, per meglio calibrare le azioni e le gesture. Per far sì che ciò accada, puoi disattivare parzialmente i driver entrando nella scheda Advanced del gestore del controller e rimuovendo il segno di spunta dalla casella situata accanto alla voce Enable.