Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come collegare le cuffie alla Nintendo Switch

di

Hai da poco acquistato Nintendo Switch e, per evitare di disturbare i tuoi familiari quando giochi in casa e avere un audio migliore quando giochi in luoghi pubblici, hai deciso di procurarti anche delle cuffie. Purtroppo, però, non sei ancora riuscito a capire come collegarle alla celebre console portatile dello storico marchio giapponese.

Le cose stanno così, dico bene? Allora lascia che sia io a darti una mano e spiegarti come collegare le cuffie alla Nintendo Switch. Oltre a indicarti la procedura dettagliata per usare le tue cuffie con filo, troverai anche le indicazioni necessarie per abbinare qualsiasi cuffia Bluetooth alla console, sia tramite una funzione nativa di Switch che tramite appositi dispositivi da acquistare separatamente.

Se è proprio quello che volevi sapere, non dilunghiamoci oltre e vediamo come procedere. Tutto quello che devi fare è metterti comodo, ritagliarti cinque minuti di tempo libero e dedicarti alla lettura dei prossimi paragrafi. Seguendo le indicazioni che sto per darti e provando a metterle in pratica, ti assicuro che riuscirai a collegare le cuffie Nintendo Switch senza riscontrare nessun tipo di problema. Buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Come collegare le cuffie con filo alla Nintendo Switch

Come collegare le cuffie con filo alla Nintendo Switch

Se ti stai chiedendo se è possibile collegare le cuffie a Nintendo Switch per giocare senza disturbare le altre persone presenti nella tua stessa stanza, sarai contento di sapere che la risposta è positiva. Infatti, sia Nintendo Switch che Nintendo Switch Lite dispongono di un ingresso audio che consente di collegare ogni tipologia di cuffia dotata di cavo con connettore jack da 3.5 mm.

Tutto ciò che devi fare, dunque, è prendere le tue cuffie con filo, inserire il connettore in questione nell’ingresso audio posto sulla parte superiore di Nintendo Switch e goderti il divertimento. Ti sarà utile sapere che se la tua intenzione è anche quella di usare la chat vocale nei giochi che lo consentono (es. Fortnite), dovrai assicurarti che le tue cuffie siano dotate di microfono, poiché la console non ne integra uno.

Se, invece, hai deciso di collegare Nintendo Switch al televisore ma il cavo delle cuffie non è abbastanza lungo da permetterti di giocare in modalità TV comodamente seduto sul divano, puoi optare per uno dei controller che integrano un ingresso audio.

In particolare, ti suggerisco l’acquisto di un PDP Controller Camo di Nintendo, un controller con cavo da 3 metri con tasti posteriori configurabili e pannello frontale intercambiabile. Dispone di un ingresso audio che consente il collegamento di cuffie dotate di jack da 3.5 mm, sia per l’ascolto che per usare la chat vocale nei titoli compatibili. Inoltre, consente di regolare l’audio delle cuffie e del microfono tramite un apposito pulsante posto direttamente sul controller. È disponibile in varie colorazioni.

PDP Controller Camo Audio Nintendo Switch Essentials, Rosso (Camuflage...
Vedi offerta su Amazon

Dopo esserti procurato uno dei controller in questione, collegalo a Nintendo Switch inserendo l’estremità del cavo in un ingresso USB posto alla base della console. Successivamente, inserisci il connettore delle cuffie nell’apposito ingresso posto nella parte inferiore del controller e il gioco è fatto.

Come collegare le cuffie Bluetooth alla Nintendo Switch

Come collegare le cuffie wireless alla Nintendo Switch

Se la tua intenzione è collegare le cuffie Bluetooth a Nintendo Switch, sarai contento di sapere che puoi associare alla console di casa Nintendo fino a 10 dispositivi audio, comprese cuffie wireless e casse Bluetooth.

Ci tengo a sottolineare, però, che è possibile collegare un dispositivo audio alla volta e non più di tre dispositivi Bluetooth contemporaneamente (un singolo Joy-Con è considerato un dispositivo Bluetooth): questo significa che giocando a Nintendo Switch con cuffie Bluetooth, potrai collegare un massimo di due controller wireless.

Oltre a queste limitazioni, devi sapere che i microfoni Bluetooth non sono supportati e che non è possibile usare cuffie Bluetooth durante una partita in locale in modalità wireless.

Chiarito ciò, per attivare la modalità Audio Bluetooth di Nintendo Switch, accedi alla schermata principale della console, premi sull’icona dell’ingranaggio collocata in basso e, nella schermata Impostazioni di sistema, seleziona l’opzione Audio Blueooth. Se l’opzione in questione non fosse disponibile, accedi alla sezione Sistema e premi sulla voce Aggiornamento della console, per aggiornare il software di Nintendo Switch all’ultima versione disponibile.

A questo punto, prendi le tue cuffie, attiva la modalità di abbinamento premendo l’apposito tasto (o l’apposita combinazione) e attendi che l’indicatore luminoso inizi a lampeggiare velocemente, a indicare che le cuffie sono pronte all’associazione. Fatto ciò, nella sezione Audio Bluetooth di Nintendo Switch, premi sulla voce Aggiungi dispositivo e attendi che le cuffie wireless siano rilevate.

Switch

Se tutto è andato per il verso giusto, dovresti visualizzare la schermata Seleziona il dispositivo audio Bluetooth che desideri usare e l’elenco dei dispositivi audio rilevati: premi, quindi, sul nome associato alle cuffie Bluetooth che intendi collegare, attendi il collegamento e premi sul pulsante OK.

Per disconnettere le cuffie (o un qualsiasi altro dispositivo audio connesso), accedi nuovamente alla sezione Audio Bluetooth, premi sul nome del dispositivo di tuo interesse e seleziona l’opzione Scollega questo dispositivo. Per i successivi collegamenti, dovrai semplicemente premere sul nome associato alle tue cuffie e selezionare l’opzione Collega questo dispositivo.

Se, invece, vuoi rimuovere un dispositivo definitivamente, premi sulla voce Rimuovi dispositivo per due volte consecutive. Potrai associarlo nuovamente alla console ripetendo la procedura che ti ho indicato in precedenza.

Switch

Oltre alla possibilità di connettere cuffie Bluetooth a Nintendo Switch sfruttando l’opzione Audio Bluetooth della console, ti sarà utile sapere che anche tramite appositi dispositivi da acquistare separatamente — e che costano poche decine di euro —, è possibile collegare le cuffie wireless a Nintendo Switch in maniera abbastanza semplice.

Tutto quello di cui hai bisogno è un ricevitore Bluetooth con porta USB-C da collegare all’apposito ingresso USB-C della console o un trasmettitore esterno da collegare all’ingresso audio di Nintendo Switch.

Entrambi i dispositivi hanno dei pro e dei contro che devi valutare attentamente in base a quelle che sono le tue esigenze. Per esempio, un ricevitore Bluetooth per Nintendo Switch è di piccole dimensioni, si adatta perfettamente alla console ed è poco ingombrante: la soluzione ideale per chi usa Nintendo Switch in mobilità. Inoltre, molti dispositivi di questo genere vengono venduti insieme a un adattatore USB per consentirne il collegamento alla porta USB-A della base di Nintendo Switch, garantendo il funzionamento anche quando la console è in modalità TV, inoltre permettono di trasmettere a 2 cuffie contemporaneamente.

Tieni presente, però, che questi dispositivi vengono collegati all’ingresso USB-C della console e, se in uso, ne impediscono la ricarica. Inoltre, potrebbero non adattarsi al meglio se usi Nintendo Switch con una cover. Infine, se vuoi usare anche il microfono integrato nelle cuffie, devi assicurarti che il ricevitore Bluetooth che intendi acquistare disponga anche di questa funzionalità (dovrebbe essere fornito un piccolo connettore aggiuntivo da inserire nell’ingresso audio della console).

Adattatore Bluetooth per Cuffie Switch, Audio Trasmettitore con Microf...
Vedi offerta su Amazon
Adattatore Bluetooth per Nintendo Switch/Lite, BT 5.0 Trasmettitore Au...
Vedi offerta su Amazon

Come ti ho accennato poco fa, tra i dispositivi che puoi prendere in considerazione ci sono anche i trasmettitori Bluetooth esterni da collegare nell’ingresso audio di Switch che consentono di lasciare libera la porta USB-C della console.

Anche in questo caso, ne esistono diverse tipologie e di diverse dimensioni: oltre a scegliere quello che ritieni più adatto all’uso che ne dovrai fare, assicurati che il modello di tuo interesse supporti i più recenti protocolli wireless (es. il Bluetooth 5) e sia munito del protocollo Low Energy che evita che la batteria di Nintendo Switch venga scaricata più velocemente quando si utilizzano le cuffie wireless.

UGREEN Trasmettitore Bluetooth Jack Audio 3.5mm per Switch/Switch Lite...
Vedi offerta su Amazon

Infine, se disponi di cuffie wireless già dotate di ricevitore USB, tutto quello di cui hai bisogno è un adattatore USB-C per USB-A che permette di collegare il ricevitore delle cuffie wireless a Nintendo Switch.

RAMPOW Adattatore USB C a USB 3.1 [ OTG - 2 Pezzi ] Adattatore Tipo-C ...
Vedi offerta su Amazon
EasyULT Adattatore USB C a USB 3.0 [4 Pezzi], Adattatore Tipo-C a USB ...
Vedi offerta su Amazon

Scelto il dispositivo che ritieni più adatto alle tue esigenze, non devi far altro che inserirlo nell’apposito ingresso di Nintendo Switch e attivarne la modalità di accoppiamento che permette di collegare le cuffie Bluetooth.

Per esempio, se hai acquistato un ricevitore Bluetooth, prendi quest’ultimo, inseriscilo nell’ingresso USB-C collocato nella parte inferiore di Nintendo Switch (o, tramite l’apposito adattatore, nella porta USB-A del dock TV di Switch) e premi il tasto di pairing sul ricevitore, finché il LED inizia a lampeggiare velocemente.

A questo punto, prendi le tue cuffie, attiva la modalità di abbinamento premendo l’apposito tasto (o l’apposita combinazione) e attendi che l’indicatore luminoso inizi a lampeggiare velocemente, a indicare che le cuffie sono pronte all’associazione. Se tutto è andato per il verso giusto, entro pochi secondi i LED dovrebbero smettere di lampeggiare e rimanere fissi a indicare che i due dispositivi sono stati associati correttamente. Buon divertimento!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.