Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come collegare Switch al PC

di

Scommetto che avrai sentito parlare, almeno una volta, della possibilità di collegare Nintendo Switch al PC, ma lo scopo di questa operazione non ti è ancora chiaro. È possibile trasferire file tra il computer e la console nipponica? Si possono usare i suoi controller per giocare sul PC? Se questi sono solo alcuni dei dubbi che hai in questo momento, lasciati dire che sei capitato nel posto giusto al momento giusto.

Nei prossimi paragrafi di questa guida, infatti, ti spiegherò come collegare Switch al PC elencando tutte le possibilità a tua disposizione. Per darti un assaggio: ti illustrerò come caricare il tuo Switch collegandolo al PC e come trasferire file tra PC e console senza dover rimuovere la scheda microSD da quest’ultima. Ma non è finita qui! Devi sapere, infatti, che ci sono anche altre possibilità a tua disposizione, come il collegamento dei controller di Switch al PC e l’uso di dispositivi esterni per riprodurre i giochi della console Nintendo sul computer.

Trovi spiegato tutto qui sotto. Prima di iniziare, però, ci tengo a precisare che le indicazioni che sto per darti sono valide per tutti i modelli di Nintendo Switch, incluso Switch Lite, ossia il modello più leggero di Switch che funziona in modalità solo portatile. Se è tutto chiaro, direi di mettere al bando le ciance e cominciare. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Informazioni preliminari

Come collegare Switch al PC

Nintendo Switch è una console estremamente versatile: puoi portarla con te ovunque tu vada e puoi collegarla alla TV per giocare in tutta comodità sul grande schermo (eccetto il modello Switch Lite, che è una console esclusivamente portatile).

Ma non è tutto, perché collegando Switch al PC — operazione che sto per illustrarti nel dettaglio — è possibile svolgere varie operazioni estremamente interessanti. Ad esempio, nei prossimi capitoli scoprirai in che modo caricare Switch col PC mediante un semplice cavo USB-C (come quello fornito insieme alla console) e come trasferire video e screenshot dalla console al PC (ti suggerisco di farlo periodicamente per conservare una copia dei momenti di gioco memorabili anche su PC e poterli vedere, modificare oppure condividere con i tuoi amici facilmente).

Come anticipato prima, ti mostrerò anche un piccolo “trucchetto” per giocare a Switch sul PC: se non sei un amante del suo piccolo schermo della console e la base per Nintendo Switch è collegata a una TV già “impegnata”, questa soluzione ti consentirà di utilizzare il monitor del PC senza spostare ogni volta la base per Nintendo Switch.

Infine, se sei un appassionato di videogiochi per PC ma ti trovi bene con i controller di Nintendo Switch, sappi che puoi anche collegare i Joy-Con o il Pro Controller di Switch al PC e giocare con questi ultimi. Continua a leggere per approfondire tutti questi argomenti.

Come collegare Switch al PC

Come collegare Switch al PC

Ora che hai le idee un po’ più chiare sulle potenzialità aggiuntive di un Nintendo Switch collegato al PC, passiamo all’azione!

Innanzitutto, sappi che per collegare Switch al PC puoi utilizzare due tipi di cavi. Come ben sai, la console è fornita di un’unica porta USB-C ma il tuo PC potrebbe avere a disposizione sia porte USB-A che porte USB-C. Quindi, se il tuo PC è dotato di una porta USB-C puoi utilizzare un cavo che abbia il connettore USB-C da tutte e due le estremità.

RAMPOW Cavo USB C a USB C [20V/3A 60W] Cavo USB Type-C con Power Deliv...
Vedi offerta su Amazon
RAMPOW Cavo USB C a USB C 3.2 Gen 2x2 con E-Mark, Cavo Thunderbolt 3 c...
Vedi offerta su Amazon

Se invece il tuo PC è dotato di sole porte USB-A, devi utilizzare un cavo che abbia un connettore USB-C da una parte e un connettore USB-A dall’altra.

AUKEY Cavo USB C a USB 3.0 A 1m Nylon Intrecciato Cavo USB Tipo C Cari...
Vedi offerta su Amazon
Lioncast Cavo Ricarica USB-C con Copertura in Tessuto per Controller N...
Vedi offerta su Amazon

Dopo aver identificato e ottenuto il cavo adatto a te, collega l’estremità del cavo USB-C nella porta USB-C sotto al Nintendo Switch. Poi non ti resta che collegare l’altra estremità del cavo in una porta USB-A o USB-C del PC. Ecco fatto, hai collegato correttamente il Nintendo Switch al PC e puoi proseguire con le varie operazioni di cui sto per parlarti più in dettaglio.

Ricarica

Come ricaricare Switch col PC

La possibilità di ricaricare Switch con il PC può risultare una vera comodità. Non devi fare nulla di complicato, ti basta accendere il PC, collegare la console ad esso e il gioco è fatto. Noterai che sul display di Switch comparirà l’icona di ricarica, nell’angolo in alto a sinistra. Ma devo farti una premessa tecnica al riguardo: la console, per potersi ricaricare, necessita di una tensione “in ingresso” di almeno 5V (volt) e corrente pari ad almeno 1.5A (ampere).

In genere tutti i PC desktop e portatili moderni soddisfano questi requisiti, inoltre alcuni PC hanno le porte USB-A/USB-C dedicate appositamente alla ricarica di dispositivi esterni. Per capire meglio di cosa sto parlando, ti do un suggerimento, guarda attentamente vicino alle porte USB del tuo PC e vedi se sono affiancate da un simbolo simile a un piccolo fulmine oppure a una batteria.

ricaricare Switch col PC

Se lo trovi, puoi collegare Switch al PC attraverso quella porta USB ed essere certo che verrà fornita la giusta quantità di energia per ricaricare la console. Posso darti un altro suggerimento: se il tuo PC ha una porta USB di colore blu significa che è una porta USB 3.0 o 3.1 e quindi soddisfa i requisiti per la ricarica! Se non trovi nessun simbolo simile o non vedi porte USB di colore blu, non scoraggiarti, collega ugualmente Switch al PC e vedi se compare l’icona di ricarica nell’angolo in alto a sinistro del display.

Se, dopo aver provato a collegare Switch in tutte le porte USB del PC, non vedrai alcun feedback di ricarica sul display, significa che purtroppo il PC non soddisfa i requisiti per caricare la console, però ho altri assi nella manica per te: puoi leggere questo mio articolo per scoprire in quale altro modo caricare Nintendo Switch).

Trasferimento file

Come trasferire file da Switch al PC

Adesso passiamo al trasferimento di file tra PC e Switch. Questa funzione ti piacerà sicuramente, poiché immagino tu non voglia perdere i tuoi screenshot e video di gameplay registrati sulla console durante le sfide più intense e memorabili. A lungo andare, inoltre, immagini e video potrebbero occupare molto spazio nella memoria di Switch e copiando questi dati sul PC non dovrai più “sacrificare” screenshot o video per installare nuovi giochi.

Per procedere, collega dunque Switch al PC tramite cavo USB-C o USB-A, come descritto nel capitolo precedente (il computer deve essere acceso, ovviamente). Ora, dalla schermata principale di Switch, tocca il pulsante Impostazioni di sistema (l’icona rotonda a forma di ingranaggio), dopodiché fai scivolare il dito verso l’alto e vai su Gestione dati > Gestisci le catture immagini e i video.

Nella nuova schermata apertasi, scendi verso il basso e tocca la voce Copia su PC tramite connessione USB. Vedrai comparire sul display di Switch un pop-up che ti confermerà l’avvenuto collegamento. Nota bene che dentro al pop-up ci sarà un pulsante che, se premuto, ti consentirà di scollegare la trasmissione dati tra Switch e PC.

Come trasferire file da Switch a PC

Dal tuo PC, fai clic con il tasto destro del mouse sul pulsante Start (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e seleziona la voce Esplora File dal menu contestuale. Ora, dalla colonna di sinistra della finestra apertasi, scegli la voce Questo PC.

Se guardi al centro della finestra, troverai l’icona di Nintendo Switch (come se fosse una periferica di archiviazione USB). Puoi entrarci facendo doppio clic su di essa ed esplorare così i contenuti della console e copiarli sul PC con un semplice copia-e-incolla.

Per scollegare Switch dal PC, prendi la console e tocca il pulsante Scollega che si trova al centro del pop-up, infine puoi scollegare il cavo USB da entrambe le estremità.

Riproduzione dei giochi

Giocare con Switch su PC

Ti piacerebbe riprodurre i giochi di Switch sul computer? Si può fare, ma non in maniera semplice e al pieno delle prestazioni come sogneresti.

Cominciamo da presupposto che Nintendo Switch, purtroppo, non supporta ufficialmente il collegamento al PC per riprodurre giochi, ma ci sono un paio di “trucchetti” che puoi mettere in pratica, entrambi validi solo con Nintendo Switch standard, cioè il modello con base Nintendo Switch e uscita video HDMI che si può collegare al televisore.

Innanzitutto, la cosa più banale: se hai un PC fisso e il monitor che usi ha un ingresso HDMI libero, ti basta collegare Switch al monitor con un semplice cavo HDMI e il gioco è fatto. Potrai giocare con la console Nintendo proprio come fai sul televisore.

Qualora non volessi attaccare e staccare ogni volta la base ufficiale dal televisore, ti segnalo che esistono degli adattatori HDMI non ufficiali che permettono di collegare Switch a monitor e TV senza la base ufficiale. Trattandosi di prodotti non ufficiali, potrebbero smettere di funzionare in seguito ad aggiornamenti firmware di Switch, ma in genere sono abbastanza durevoli; poi sono molto economici, quindi il gioco potrebbe valere ugualmente la candela. Sta a te decidere.

TUTUO Adattatore USB C a HDMI per Nintendo Switch,USB-A 3.0 e USB Type...
Vedi offerta su Amazon

In alternativa, qualora volessi giocare a Switch sul PC avendo la possibilità di vedere le schermate di gioco all’interno del sistema operativo che utilizzi (Windows o macOS, per esempio), puoi valutare la possibilità di acquistare una scheda di acquisizione esterna e di collegarla al PC e allo Switch.

Le schede di acquisizione esterne sono abbasta semplici da utilizzare, tuttavia comportano un inevitabile lag (cioè ritardo) nella riproduzione delle immagini su schermo, che potrebbe essere molto invalidante nei titoli competitivi. Inoltre, non tutte le schede di acquisizione sono compatibili con tutte le versioni di Windows e macOS, quindi ti consiglio di controllare molto bene le compatibilità e di controllare i commenti degli utenti prima di effettuare qualsiasi acquisto.

Quanto al funzionamento vero è proprio di questi dispositivi, è tutto semplicissimo. È sufficiente, infatti, collegare un adattatore per cavo HDMI o la base ufficiale a Switch e connettere la scheda di acquisizione a una porta USB del PC. In seguito è possibile avviare l’acquisizione video con un software come OBS studio, del quale ti ho parlato in questo mio tutorial dedicato.

WisFox Scheda di Acquisizione Video, HDMI 1080P Video Grabber a USB 2....
Vedi offerta su Amazon
Microvolt Scheda di acquisizione Video da HDMI a USB, 1080p USB2.0 per...
Vedi offerta su Amazon

Come collegare Joy-Con al PC

Collegare joy-con al PC

Sei un appassionato di giochi per PC ma non hai un controller o hai un controller cablato e sei stufo del suo ingombrante filo? Allora ho una buona notizia per te: di seguito, infatti, ti spiegherò come collegare Joy-Con al PC tramite connettività Bluetooth.

Come avrai capito, è fondamentale che il tuo PC sia equipaggiato di connettività Bluetooth. Se il PC fosse sprovvisto di tale tecnologia (il supporto Bluetooth è presente sulla maggior parte dei portatili, mentre manca spesso sui PC fissi), puoi far fronte alla cosa acquistando, con pochi euro, un adattatore Bluetooth USB.

Qualora non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di “chiavette” molto simili alle classiche chiavette USB, ma con la peculiarità che forniscono il supporto Bluetooth ai PC che ne sono sprovvisti. Ce ne sono tantissime sul mercato, ma occhio alle compatibilità: assicurati di acquistarne una compatibile con il sistema operativo del tuo computer.

TP-Link UB400 Adattatore Bluetooth USB 2.0 Dongle Bluetooth 4.0 Wirele...
Vedi offerta su Amazon

Una volta verificata la presenza del supporto Bluetooth sul tuo PC o aver installato un adattatore apposito, procedi nel seguente modo.

Scollega un Joy-Con dallo Switch e tieni premuto per almeno 5 secondi il piccolo pulsante rotondo situato nel lato della slitta, tra i due pulsanti SL e SR. Appena vedrai lampeggiare i LED in modo consecutivo, passa sul PC, clicca sul pulsante Start (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e accedi alle Impostazioni di Windows, premendo sull’apposita icona (quella dell’ingranaggio) presente nel menu che ti viene proposto.

Dalla finestra che si aprirà, clicca sull’icona Dispositivi, quindi sul bottone + Aggiungi dispositivo Bluetooth o di altro tipo. Scegli poi l’opzione Bluetooth e, nella schermata successiva, clicca sul nome del controller di Switch: dovrebbe essere Joy-Con L o Joy-Con R (L significa sinistra, mentre R significa destra, dipende da quale dei due stai utilizzando). Se ti viene chiesto di immettere un PIN, digita 0000.

Missione compiuta! Ora puoi giocare al tuo gioco per PC preferito con il controller Joy-Con! Puoi configurare i tasti dopo aver avviato un gioco su PC, cerca nel menu delle impostazioni una voce che riconduca alla modifica dei comandi (o controlli).

Se utilizzi un Mac, puoi fare tutto dal menu Preferenze di sistema > Bluetooth, come spiegato nel mio tutorial dedicato.

Come collegare Pro Controller Switch a PC

Collegare Pro Controller al PC

Se sei un vero “core gamer” su PC, il Pro Controller di Switch potrebbe essere un accessorio ideale per migliorare le tue prestazioni. Dopo aver scoperto che puoi collegare un Joy-Con al PC ti farà ancor più piacere sapere che puoi collegare anche il Pro Controller sia mediante cavo USB-C che mediante connettività Bluetooth. La differenza è che il Pro Controller ha molti più pulsanti rispetto a un Joy-Con e questo potrebbe tornarti comodo in molti titoli.

Se vuoi sapere come collegare Pro Controller Switch a PC e hai un cavo USB-C a disposizione, non devi far altro che collegare da una parte il Pro Controller e dall’altra il PC. Indovina? Il gioco è fatto. Il Pro Controller è pronto per essere utilizzato (potrai mappare i tasti a piacimento dopo aver avviato un gioco per PC, nel menu delle impostazioni).

Se invece trovi scomodo giocare con il controller cablato e il tuo PC è equipaggiato con il supporto Bluetooth (come abbiamo visto nel capitolo precedente), allora puoi collegare il Pro Controller in modalità wireless. Vuoi provare? Coraggio!

Prendi il Pro Controller e tieni premuto, per almeno 5 secondi, il piccolo pulsante rotondo situato nella parte superiore (se non riesci a premerlo con le dita, puoi utilizzare la punta di una matita). I LED di stato sono situati nella parte inferiore del controller: appena li vedrai lampeggiare in modo consecutivo puoi lasciare la pressione sul pulsante.

Ora, recati nel menu Start > Impostazioni di Windows e procedi all’abbinamento tra PC e controller come visto anche prima per i Joy-Con (in questo caso, però, dovrai chiaramente selezionare il Pro Controller dalla lista dei dispositivi trovati). Anche in questo caso, ricordati di mappare i pulsanti del pad all’interno delle impostazioni dei tuoi giochi per PC, per sfruttare il pad al meglio delle sue potenzialità.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.