Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come disattivare Windows Defender Windows 10

di

Se sul tuo PC è installato Windows 10, molto probabilmente non hai sentito la necessità di installare un nuovo antivirus, vista la presenza di Windows Defender, che è il software antimalware installato “di serie” nelle versioni più recenti del sistema operativo Microsoft. Esso viene identificato dagli esperti del settore come uno dei migliori in ambito gratuito e garantisce protezione costante, anche grazie alla sua perfetta integrazione con il sistema operativo.

Se, però, sei finito su questa guida, è perché sei deciso a disabilitarlo o a sostituirlo con un altro antivirus. Ho indovinato? Permettimi allora di darti una mano a raggiungere il tuo obiettivo: tra non molto, infatti, ti mostrerò tutti i passaggi necessari per disattivare Windows Defender Windows 10 in tutti gli scenari d’uso tipici. Sarà mia cura mostrarti come disattivare il software per un breve periodo di tempo, come aggiungere delle cartelle o dei file alle eccezioni (per far sì che queste non vengano scansionate), come disattivarlo definitivamente e, negli ultimi capitoli, ti mostrerò come disabilitare altri elementi di sicurezza presenti su Windows 10, che potresti non gradire.

Prima di andare avanti, però, devo farti una doverosa raccomandazione: disattiva Windows Defender e gli altri elementi solo se sei sicuro di ciò che stai per fare e se hai la possibilità di rimpiazzarlo, nel brevissimo termine, con un altro software di sicurezza. Lasciare il computer “scoperto” e senza difese, infatti, potrebbe renderti vulnerabile a virus, spyware o altri malware più “gravi” di altro tipo (per esempio i ransomware, quei virus che rendono inaccessibili i file se non previo pagamento di riscatto): non dire che non ti avevo avvertito! A questo punto, non mi resta altro da fare se non augurarti buona lettura e buon lavoro.

Indice

Come disattivare Windows Defender su Windows 10 momentaneamente

Se è tua intenzione disattivare momentaneamente Windows Defender su Windows 10, così da poterlo ripristinare in un secondo momento, allora questa è la sezione del tutorial che fa per te. Di seguito, infatti, ti mostrerò come disabilitare per un breve periodo di tempo il software e, in seguito, come aggiungere alcuni file (o cartelle) alle sue eccezioni, così da escluderli dalla scansione in tempo reale e dalle scansioni programmate.

Disattivare l’antivirus temporaneamente

Per disattivare Windows Defender momentaneamente, clicca sul pulsante Start di Windows 10 (l’icona a forma di bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e pigia sul simbolo ⚙️ (collocato nella barra sinistra del menu) per aprire le Impostazioni di sistema.

Nella nuova finestra visualizzata a schermo, pigia sulla voce Aggiornamento e sicurezza, seleziona la voce Sicurezza di Windows dalla barra laterale di sinistra, quindi fai clic sulla voce Protezione da virus e minacce situata al centro della schermata.

A questo punto, fai clic sulla voce Gestisci impostazioni collocata sotto la dicitura Impostazioni di Protezione da virus e minacce e, per disattivare la protezione di Windows Defender, sposta su OFF tutte le levette presenti all’interno della pagina (Protezione in tempo reale, Protezione fornita dal cloud e Invio automatico file di esempio).

Per concludere e rendere effettive le modifiche, conferma la volontà di procedere rispondendo affermativamente alle finestre di sicurezza che compariranno. Se tutto è andato per il verso giusto, Defender dovrebbe essere stato disattivato e, come conferma, dovresti visualizzare anche una notifica in basso a destra (un avviso riguardo l’assenza di protezione da virus e minacce).

Queste modifiche, tuttavia, non sono permanenti: la protezione offerta da Windows Defender si attiverà nuovamente, in modo automatico, dopo qualche minuto o in caso di riavvio del sistema.

Ad ogni modo, se lo desideri, puoi riavviare l’antivirus “manualmente” in qualsiasi momento, portandoti nuovamente nella schermata relativa alla Protezione da virus e minacce che ti ho indicato poco fa, cliccando sul bottone Gestisci impostazioni e attivando nuovamente le levette Protezione in tempo reale, Protezione fornita dal cloud e Invio automatico file di esempio.

Aggiungere delle eccezioni

Hai delle cartelle o dei file per i quali desidereresti evitare la scansione dell’antivirus? Anziché disabilitare l’antivirus, puoi procedere con più precisione (e senza compromettere troppo la sicurezza) impostando delle eccezioni per le cartelle (o per i file) da escludere dalla scansione.

Per farlo, recati nuovamente in Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Sicurezza di Windows come ti ho mostrato poc’anzi, fai clic sulle voci Protezione da virus e minacce e Impostazioni di Protezione da virus e minacce, infine, scorri la pagina fino a trovare la voce Aggiungi o rimuovi esclusioni.

In questa sezione, pigia sul bottone [+] Aggiungi un’esclusione e seleziona l’elemento da aggiungere, a scelta tra un file, una cartella, un tipo specifico di file o un processo. Nei primi due casi, devi selezionare il file o la cartella che non desideri venga scansionata, tramite il pannello di Esplora File che si apre subito dopo.

Scegliendo, invece, l’opzione Tipo di file, ti verrà chiesto di indicare l’estensione da aggiungere alle eccezioni: quando hai finito, pigia sul pulsante Aggiungi per confermare le modifiche. Infine, nel caso di un Processo, devi specificare il nome del processo da escludere dalla scansione e cliccare sul bottone Aggiungi.

Se intendi rimuovere le eccezioni aggiunte in precedenza, riportati nella sezione Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Sicurezza di Windows > Protezione da virus e minacce > Impostazioni di Protezione da virus e minacce di Defender, come ti ho mostrato poco fa, scorri fino alla sezione relativa alle esclusioni, per poi cliccare sull’eccezione di tuo interesse e sul pulsante Rimuovi che compare subito dopo.

Come disattivare Windows Defender su Windows 10 definitivamente

Se Windows Defender proprio non ti va proprio a genio, oppure se vuoi preparare il sistema a ospitare un nuovo software antimalware, puoi disattivare definitivamente la protezione integrata intervenendo sul registro di Windows. Mi raccomando, non restare a lungo senza protezione antivirus, specie se il computer è connesso a Internet: bastano davvero pochi secondi per rimanere infetti e danneggiare file, programmi e sistema operativo.

Detto ciò, è il momento di passare all’azione: per prima cosa, premi la combinazione di tasti Win+R sulla tastiera, così da richiamare il pannello Esegui… e, nel campo di testo al suo interno, digita il comando regedit seguito dalla pressione del pulsante Invio. Se necessario, pigia sul pulsante per confermare la successiva richiesta relativa alla sicurezza del sistema.

Una volta entrato nel registro di Windows, cioè la parte del sistema in cui è memorizzata l’intera configurazione dello stesso, accedi alla chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Policies\Microsoft\Windows Defender usando barra di navigazione collocata sulla sinistra (puoi espandere le cartelle cliccando sul pulsante > collocato accanto a ciascuna di esse). Giunto nell’apposita chiave, fai clic destro in un punto vuoto del pannello di destra della finestra e seleziona le voci Nuovo > valore DWORD (32 bit) dal menu che compare.

A questo punto, indica la parola DisableAntiSpyware come nome, fai doppio clic sulla chiave appena creata, specifica il valore 1 nell’apposito campo che compare a schermo e premi il tasto Invio sulla tastiera. Per confermare le modifiche, riavvia il computer.

Sei hai seguito tutti i passaggi correttamente, Windows Defender verrà disattivato definitivamente e riceverai diverse notifiche relative a questo “problema”. Per ulteriore conferma, recati in Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Sicurezza di Windows > Protezione da virus e minacce: se tutto è andato come previsto, Windows Defender dovrebbe risultare disattivato o inaccessibile (e, di conseguenza, impossibilitato a riavviarsi in automatico), con annessa dicitura “La protezione da virus e minacce è gestita dalla tua organizzazione”.

Hai disattivato Windows Defender e sei alla ricerca di un software di protezione che possa tutelare al meglio la sicurezza del tuo computer? In questo caso, ti consiglio di leggere la mia guida sui migliori antivirus per Windows 10 o, se non desideri sborsare un solo euro, il mio approfondimento sui migliori antivirus gratis per Windows 10.

Sei hai un ripensamento e vuoi attivare nuovamente Windows Defender, apri di nuovo l’Editor del registro di sistema ed elimina la chiave DisableAntiSpyware che hai creato poco fa, facendo clic destro su di essa e selezionando in seguito voce Elimina dal menu che compare. Quando hai finito, riavvia il computer, recati nuovamente in Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Sicurezza di Windows > Protezione da virus e minacce e pigia sul bottone Riavvia collocato in alto.

Nota: se la tua intenzione è rimpiazzare Windows Defender con un altro antivirus, sappi che la procedura appena descritta dovrebbe essere superflua, in quanto in seguito all’installazione di nuovi antivirus, Windows provvede autonomamente a disattivare Defender.

Come disattivare Windows Defender SmartScreen

Tra gli elementi che compongono il sistema di sicurezza di Windows 10, è presente anche Windows Defender SmartScreen, il componente che si occupa di analizzare le app dello Store, i siti Web e i software d’installazione eseguiti sul computer, controllando se essi dispongono di certificazione oppure no. Di solito si tratta di un sistema di protezione molto utile, tuttavia potrebbe rivelarsi “fastidioso” laddove si tentasse l’installazione di numerosi programmi non certificati.

Se deciderai di annullare la protezione di SmartScreen per questo motivo, presta molta attenzione a ciò che esegui, poiché il computer potrebbe risultare compromesso da minacce non rilevate (o non rilevate in tempo): non dimenticarlo mai!

Detto ciò, per disattivare totalmente SmartScreen, apri il menu Start di Windows 10, clicca sull’icona ⚙️ collocata nella barra laterale e accedi alla sezione Aggiornamento e sicurezza > Sicurezza di Windows > Controllo delle app del browser; giunto nella finestra dedicata, apponi il segno di spunta accanto alla voce Disattivato in corrispondenza delle voci Controlla app e file, SmartScreen per Microsoft Edge e SmartScreen per le app di Microsoft Store.

D’ora in avanti, SmartScreen non interverrà più quando scaricherai nuovi file o nuove app dal Microsoft Store, così come non effettuerà controlli sui siti Web che visiti con Microsoft Edge. Per riattivare questa protezione, è sufficiente portarti nella stessa sezione che ti ho mostrato poco fa e attivare questa volta le voci Avvisa, così da far ripartire le notifiche in caso di sospette minacce.

Come disattivare Windows Defender Firewall

Tra gli strumenti di sicurezza più efficaci presenti su Windows, si distingue indubbiamente Windows Firewall, sistema che impedisce a malintenzionati e virus di entrare nel computer e prenderne il controllo sfruttando la Rete. Disattivarlo non è mai una mossa saggia, a meno che tu non voglia sostituirlo con un altro prodotto di terze parti (in tal caso, è opportuno evitare ogni tipo di “interferenza”).

Dunque, per disattivare il firewall di Windows, premi sul pulsante Start di Windows 10 e pigia sul pulsante ⚙️ presente sul lato sinistro del menu; una volta aperta la finestra delle impostazioni, recati nella sezione Aggiornamento e sicurezza > Sicurezza di Windows > Firewall e protezione rete.

A questo punto, dovrebbe comparire a schermo un pannello contenente i vari profili di rete che possono essere configurati per il firewall: scegli quello attualmente utilizzato sul tuo computer (puoi identificarlo dalla scritta attivo, su molti PC casalinghi il profilo utilizzato è Rete privata) e, nella schermata successiva, sposta su Disattivato la levetta corrispondente alla voce Windows Defender Firewall, confermando la volontà di procedere rispondendo alla finestra successiva.

Controlla inoltre che la casella accanto alla voce Blocca tutte le connessioni in ingresso, incluse quelle nell’elenco delle app consentite non sia contrassegnata dal segno di spunta, altrimenti rimuovilo tu.

Se la soluzione mostrata in precedenza, per qualche motivo, non dovesse essere efficace, puoi disattivare il firewall di Windows 10 usando il Prompt dei comandi in modalità Amministratore. Per fare ciò, apri il menu Start, clicca nella cartella Sistema Windows, fai clic destro sull’icona relativa al Prompt dei comandi, seleziona la voce Esegui come amministratore dal menu che compare e premi il pulsante per concedere l’autorizzazione a procedere.

A questo punto, digita all’interno della finestra uno dei comandi specificati di seguito, in base al profilo per cui intendi disattivare il firewall, e premi il tasto Invio per confermare.

  • netsh advfirewall set currentprofile state off – disattiva il firewall per il profilo di rete in uso;
  • netsh advfirewall set allprofiles state off – disattiva il firewall per tutti i profili di rete;
  • netsh advfirewall set domainprofile state off – disattiva il firewall per il profilo di dominio;
  • netsh advfirewall set privateprofile state off – disattiva il firewall per i profili di rete privata;
  • netsh advfirewall set publicprofile state off – disattiva il firewall per i profili di rete pubblica.

Se hai bisogno di aiuto aggiuntivo, o desideri conoscere le altre opzioni di configurazione di Windows Firewall per Windows 10 (per esempio, come disabilitare la protezione soltanto per un singolo file), ti consiglio di dare un’occhiata alla mia guida specifica su come disattivare il firewall di Windows 10.

Come disattivare Windows Defender Security Center

Ora che hai disattivato antivirus, SmartScreen e firewall, non vuoi più ricevere le notifiche di Windows Security Center relative ai problemi di sicurezza del computer? Nessun problema: puoi disattivare Windows Defender Security Center eliminando l’icona dalla barra di sistema e silenziando, in questo modo, le notifiche. Ricorda, però, di attivare una o più soluzioni di protezione quanto prima, poiché, in caso contrario, potresti rimanere vittima di malware o altri tipi di minacce informatiche.

Ad ogni modo, per rimuovere icona e notifiche di Security Center, accedi al menu Start, pigia sul pulsante a forma di ⚙️ collocato al suo interno e recati nella sezione Personalizzazione. Fatto ciò, clicca sulla voce Barra delle applicazioni collocata a sinistra e scorri nella pagina fino a identificare la sezione Seleziona le icone da visualizzare sulla barra delle applicazioni: a questo punto, sposta su OFF la levetta corrispondente alla voce Windows Security notification icon e il gioco è fatto.