Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
eBay Black Week
Migliaia di prodotti in promozione su eBay. Scopri le offerte migliori

Come disconnettere account Google da tutti i dispositivi

di

Di recente, hai usato il tuo account Google su un dispositivo non tuo e, adesso, sei terrorizzato all’idea di non aver effettuato correttamente la disconnessione da quest’ultimo: cosa che consentirebbe ad altre persone di “ficcare il naso” nei tuoi dati. Preso dal panico, ti sei messo sùbito alla ricerca di una soluzione al problema e sei giunto su questo tutorial.

Come dici? È proprio così? In questo caso, sappi che ti trovi nel posto giusto, al momento giusto: nel corso di questa guida, infatti, ti spiegherò come disconnettere account Google da tutti i dispositivi (eccezion fatta per quello dal quale andrai a intervenire) in modo semplice e, soprattutto, veloce. Come risultato, toglierai l’accesso ai tuoi dati da tutti i device sui quali l’account Google risulta attualmente in uso, riacquisendo la tua privacy.

Dunque, senza attendere un istante in più, leggi con attenzione tutto quanto ho da dirti sull’argomento: sono sicuro che, nel giro di pochi minuti, avrai acquisito le competenze necessarie per riuscire nell’impresa e ricominciare a dormire sonni ragionevolmente tranquilli. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocco al lupo per tutto!

Indice

Come disconnettere un account Google da tutti i dispositivi contemporaneamente

Il metodo più semplice e immediato per disconnettere un account Google da tutti i dispositivi consiste nel modificare la password d’accesso al servizio: a seguito di questa operazione, tutte le sessioni attive relative a qualsiasi applicazione o pagina associata a Google (sistemi operativi inclusi) verranno annullate, fatta eccezione per quella dalla quale si interviene.

Da PC

Come disconnettere un account Google da tutti i dispositivi contemporaneamente

Se intendi procedere da PC, apri il browser che sei solito usare per navigare in Internet, collegati alla home page di Google e, se hai già provveduto ad effettuare l’accesso in precedenza, clicca sul tuo avatar collocato in alto a destra e poi sul pulsante Gestisci il tuo account Google, situato nel pannello che compare.

Qualora non avessi effettuato il login, invece, clicca sul pulsante Accedi situato in alto a destra, immetti il tuo indirizzo Gmail nell’apposito campo e, dopo aver cliccato sul pulsante Continua, inserisci la relativa password, allo stesso modo; se necessario, porta a termine l’autenticazione a due fattori attenendoti alla procedura prevista dal tuo profilo.

Ad accesso effettuato, fai clic sul tuo avatar e poi sul bottone Gestisci il tuo account Google, così come ti ho mostrato poco fa.

Giunto alla pagina di gestione del profilo, clicca sulla voce Sicurezza che risiede sulla barra laterale di sinistra e, per verificare le attività d’accesso più recenti, clicca sulla voce Controlla gli eventi relativi alla sicurezza, situata all’interno del riquadro Attività recenti sulla sicurezza.

Se, dopo aver analizzato i dati noti qualcosa di anomalo e vuoi effettuare il logout da tutti i dispositivi collegati (fatta eccezione da quello che stai impiegando per agire), clicca sul pulsante Noti attività insolite? collocato in alto e poi sulla voce Cambia la password che risiede nel messaggio d’avviso che compare.

Per finire, procedi con la modifica della password di Google, attenendoti ai passaggi suggeriti: inserisci la password in uso all’interno dell’apposito campo, clicca sul pulsante Avanti e immetti la nuova chiave d’accesso da usare per accedere al servizio, per due volte consecutive. In questa fase, potrebbe esserti richiesto di portare a termine l’autenticazione a due fattori (fornendo un codice di sicurezza che ti verrà recapitato via SMS o che dovrai generare via app), al fine di verificare la tua identità.

Dopo aver cambiato la password di Google, l’account verrà disconnesso immediatamente da tutti i device ai quali esso è associato, a prescindere dal servizio Google che è stato utilizzato. Di conseguenza, sarà necessario autorizzare nuovamente i device “legittimi” ripetendo la procedura di login.

Da smartphone e tablet

Come disconnettere account Google da tutti i dispositivi

Se preferisci agire da smartphone o tablet, fai così: se impieghi un device Android abbinato all’account del quale desideri cambiare la password, apri le Impostazioni del sistema operativo (facendo tap sul simbolo dell’ingranaggio collocato nella schermata Home oppure nel drawer), raggiungi la sezione Google e tocca il pulsante Gestisci il tuo Account Google che risiede in alto.

Se, invece, il tuo è un iPhone o un iPad, hai installato una delle app di Google (ad es. Gmail) e l’hai associata all’account sul quale intendi agire, avvia l’applicazione in questione, fai tap sul tuo avatar e premi sul pulsante Gestisci account Google situato nel pannello che compare.

In alternativa, puoi accedere alla pagina di gestione del profilo Google avvalendoti del browser: avvia dunque l’app di navigazione che sei solito usare per navigare su Internet (ad es. Google Chrome su Android o Safari su iOS/iPadOS, meglio ancora se in sessione in incognito), collegati a questo sito Web ed effettua l’accesso all’account Google sul quale vuoi intervenire, immettendone le credenziali nelle apposite caselle.

A prescindere dai passaggi effettuati finora, dovresti ora trovarti sulla pagina dedicata alla gestione dell’account Google: sfiora, dunque, la voce Sicurezza, collocata in alto (se non la vedi, effettua uno swipe verso sinistra, partendo dalla barra superiore) e tocca la voce Controlla gli eventi relativi alla sicurezza situata all’interno del riquadro denominato Attività recenti sulla sicurezza, per esaminare gli accessi effettuati di recente.

Qualora trovassi qualcosa di “sospetto” o che non desideri mantenere attivo, tocca il pulsante Noti attività insolite? situato in alto, sfiora la voce Cambia la password (si trova in basso a destra) e attieniti ai passaggi suggeriti per modificare la chiave d’accesso del tuo account Google.

Dopo aver confermato la nuova password, il tuo account sarà disconnesso da tutti gli altri dispositivi ai quali era associato, a prescindere dal servizio attivo (Gmail, YouTube, Meet, associazione al sistema operativo Android e così via), pertanto dovrai effettuare nuovamente l’accesso su questi ultimi, impiegando la password modificata poc’anzi.

Come uscire da Gmail su altri dispositivi

Come uscire da Gmail su altri dispositivi

Se sospetti di aver effettuato l’accesso a Gmail tramite browser, senza aver poi effettuato la disconnessione, da un computer, uno smartphone o un tablet che non ti appartiene (o al quale non hai più accesso), puoi agire in maniera un po’ più “soft”, disconnettendo solo le sessioni del celebre servizio di Web Mail.

Farlo è davvero semplice: utilizzando un qualsiasi browser per computer (sfortunatamente, questa funzionalità non è disponibile su Gmail Web per smartphone e tablet), collegati al sito Internet di Gmail, effettua l’accesso con il tuo account, se necessario, quindi scorri la pagina verso il basso e individua la dicitura Ultima attività dell’account: X minuti fa, solitamente collocata in basso a destra.

Ora, clicca sulla voce Dettagli che risiede subito sotto e poi sull’opzione per disconnettere tutte le sessioni Web attive, che risiede nella nuova finestra che compare su schermo.

A seguito di questa operazione, tutte le eventuali sessioni attive di Gmail Web verranno immediatamente interrotte e sarà effettuata la disconnessione dell’account; tieni presente, però, che potrebbero comunque esserci browser associati e non attivi, sui quali potrebbe essere stato preventivamente configurato l’accesso automatico o la memorizzazione della password.

In caso di dubbi, ti consiglio, per tutelare la tua privacy, di effettuare la disconnessione simultanea da tutti i dispositivi, attenendoti alle indicazioni che ti ho fornito nei capitoli precedenti di questa guida.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.